Ancora non sono riuscito a volare..

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11728
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 1 febbraio 2020, 19:17

Marco94 ha scritto:
1 febbraio 2020, 16:32
Quando ho lavorato, lavoro in sala come cameriere, stavo super impegnato e distratto e non ci ho pensato minimamente all’ansia.. appena ho finito subito mi domandavo perché non mi fosse venuta, tipo come si mi mancasse.. ho un mal di testa assurdo, è come se si fosse innescato un circolo vizioso, più la voglio allontanare e più si presenta.

Marco...però se non mi leggi...puoi anche semplicemente rileggere ed è inutile che risponda. NON PUOI ALLONTANARLA PENSANDOCI! Se pensi NON DEVO AVERE L’ANSIA è un bel modo per avere ansia e perfino frustrazione...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11728
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 1 febbraio 2020, 19:21

Marco94 ha scritto:
1 febbraio 2020, 11:16
Per di più soffro di colon irratabile e questa settimana sono stato poco bene.
Comunque io mi sono analizzato..
In passato andava bene.. poi da quando non mi frequento più con un mio ex amico ( non mi manca però mi vedevo tutti i giorni quasi e fosse ero distratto e non mandavo la mente in giro a fare pippe mentali ) e da quando ho smesso il calcio (16 anni a livello agonistico ho giocato) sono insorti i primi problemi di ansia e colon irratibile.. poi l’insorgere dell’attacco di panico in aereo mi ha fatto proprio “crollare”.
Non ti sei analizzato...hai individuato solo l’origine temporale. Mi fai un piacere? Non parlare più di ansia...oggi atterrando a Napoli mi stava venendo l’ansia.... :mrgreen: Non pensare all’ansia...davvero. Il lavoro che devi fare , l’introspezione, non è da intendersi come “ora c’è ora non c’è perchè c’è? Perchè non c’è? Ci sarà o non ci sarà? Datti un calcio nei co****ni e l’ansia ti passa istantaneamente...questo te lo garantisco. Un buon modo per fermare un loop....un po’ meno per le tue eventuali prestazioni sessuali ma , almeno, vedi che si ferma istantaneamente.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11728
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 1 febbraio 2020, 19:23

Marco94 ha scritto:
1 febbraio 2020, 9:46

Io sono convinto che tornerò a viaggiare, che cè la farò, giuro che penso ciò. Ma non so quando, ed io vorrei che fosse subito, non riesco ad aspettare ancora.
Allora non aspettare.
Marco94 ha scritto:
1 febbraio 2020, 9:46
Oggi sto ancora agitato , ma ho capito che si può andare avanti lo stesso, ci sono problemi molt più gravi e nonostante ciò le persone fanno quelle che devono fare.
Sono 4 anni che stai agitato...
Si...per questo ti dico anche di prenderti serenamente un po’ per il c**o....male non fa...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
ally01
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 125
Iscritto il: 1 giugno 2016, 17:28

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da ally01 » 2 febbraio 2020, 10:39

se dici di essere tanto motivato prenota un lowcost a/r per il prossimo giorno libero che hai, te la cavi con molto meno di 100€...

Avatar utente
Exence
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 789
Iscritto il: 18 ottobre 2017, 22:01

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Exence » 2 febbraio 2020, 11:23

Marco94 ha scritto:
1 febbraio 2020, 16:32
Quando ho lavorato, lavoro in sala come cameriere, stavo super impegnato e distratto e non ci ho pensato minimamente all’ansia.. appena ho finito subito mi domandavo perché non mi fosse venuta, tipo come si mi mancasse.. ho un mal di testa assurdo, è come se si fosse innescato un circolo vizioso, più la voglio allontanare e più si presenta.
Tenersi impegnati e’ un ottimo modo per non pensare e per allontanare quindi quell’ansia a cui pensi sempre... però non è una cosa risolutiva... come diceva lampo, se stiamo male con noi stessi ci portiamo dietro questa cosa sia a casa sia in un paese straniero... e’ vero, come dice Brandon, che l’ansia non è una malattia, ma comunque limita la nostra vita quasi di più di una malattia, in fin dei conti. Devi trovare qualcosa che ti faccia stare bene ... palestra, uscite con gli amici, qualche nuovo hobby, insomma incanala tutte queste energie negative e pensieri che ti stancano in qualcosa di positivo che ti dia soddisfazioni... potresti provare a scrivere pensieri o poesie ad esempio... tipo un diario , può aiutare a buttare fuori quello che ci fa stare male e a capire da cosa nasce davvero questo disagio interiore
it's only rock'n roll but I like it!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11728
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 2 febbraio 2020, 12:29

Exence ha scritto:
2 febbraio 2020, 11:23
e’ vero, come dice Brandon, che l’ansia non è una malattia, ma comunque limita la nostra vita quasi di più di una malattia, in fin dei conti.
Eh...ma il punto è che , in fin dei conti, sei tu che decidi di limitarti la vita. Questo è il nocciolo fondamentale. Se perdo una gamba in guerra...io non ho più la gamba e non posso farci niente. Posso trovare qualcosa di alternativo ma non ho più la gamba lo stesso. Se da domani decidessi di non usare più una gamba...potrei ridurmi a vivere come chi la gamba non l’ha davvero...e potrebbe anche essere più difficile perchè sprecherei delle energie per non usarla....però , sarebbe una scelta perchè io la gamba l’avrei e potrei usarla. La mente non è diversa. Anzi...è pieno di casi , famosi e non, di persone che hanno sopperito alla menomazione fisica proprio utilizzando in modo forte e costante la mente...arrivando a fare ciò che persone normo dotate non riescono a fare....il primo che mi viene in mente e Zanardi....ma ce ne sono davvero tanti. Quindi la tua frase sopra mostra proprio come il meccanismo di “penalizzarsi” sia un alibi per nascondere le proprie incapacità...incapacità che non è prerogativa di chi è ansioso ma di tutti....la differenza è che c’è chi le accetta e arriva a farne un punto di forza e chi no. Chi , in qualche modo, ha trovato “comodo” il proprio stato “malato”.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da tartan » 2 febbraio 2020, 13:21

Non posso non essere daccordo con Brandon: Avrei anche io esempi, principalemente personali, con i quali supportare le risposte di Brandon, però non ho la sua capacità di sintesi, quindi mi astengo, però supporto!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 2 febbraio 2020, 19:38

Sto provando a non parlare/pensare più di ansia.. comunque a volte sono felice quando sono impegnato perché non ci penso, mentre da solo mi reputo un po’ incapace perché in un modo o nell’altro mi faccio Pippe mentali e penso “e se mi viene..” “ora mi viene come faccio..? “ e cose così..
detto questo grazie a tutti per i suggerimenti e supporto.
Flight , se posso , come mai ansia quando stavi arrivando a Napoli?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11728
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 2 febbraio 2020, 20:28

Marco94 ha scritto:
2 febbraio 2020, 19:38
Sto provando a non parlare/pensare più di ansia.. comunque a volte sono felice quando sono impegnato perché non ci penso, mentre da solo mi reputo un po’ incapace perché in un modo o nell’altro mi faccio Pippe mentali e penso “e se mi viene..” “ora mi viene come faccio..? “ e cose così..
Eh quello che non dovresti fare...non impigrire la mente...se non hai nulla da fare leggi...esci....dormi....guarda la TV....cioè ogni minuto che passi a farti pippe , mentali, è un minuto perso.
Marco94 ha scritto:
2 febbraio 2020, 19:38
detto questo grazie a tutti per i suggerimenti e supporto.
Flight , se posso , come mai ansia quando stavi arrivando a Napoli?
Ti pigliavo per il c**o Marco....hai così innondato di ansia la tua vita che , scherzando, ti ho detto che era arrivata fino a me nel momento in cui mi stavo avvicinando alla tua ansia....ma ti stavo prendendo per il c**o....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Exence
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 789
Iscritto il: 18 ottobre 2017, 22:01

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Exence » 2 febbraio 2020, 21:14

flyingbrandon ha scritto:
2 febbraio 2020, 12:29
Exence ha scritto:
2 febbraio 2020, 11:23
e’ vero, come dice Brandon, che l’ansia non è una malattia, ma comunque limita la nostra vita quasi di più di una malattia, in fin dei conti.
Eh...ma il punto è che , in fin dei conti, sei tu che decidi di limitarti la vita. Questo è il nocciolo fondamentale. Se perdo una gamba in guerra...io non ho più la gamba e non posso farci niente. Posso trovare qualcosa di alternativo ma non ho più la gamba lo stesso. Se da domani decidessi di non usare più una gamba...potrei ridurmi a vivere come chi la gamba non l’ha davvero...e potrebbe anche essere più difficile perchè sprecherei delle energie per non usarla....però , sarebbe una scelta perchè io la gamba l’avrei e potrei usarla. La mente non è diversa. Anzi...è pieno di casi , famosi e non, di persone che hanno sopperito alla menomazione fisica proprio utilizzando in modo forte e costante la mente...arrivando a fare ciò che persone normo dotate non riescono a fare....il primo che mi viene in mente e Zanardi....ma ce ne sono davvero tanti. Quindi la tua frase sopra mostra proprio come il meccanismo di “penalizzarsi” sia un alibi per nascondere le proprie incapacità...incapacità che non è prerogativa di chi è ansioso ma di tutti....la differenza è che c’è chi le accetta e arriva a farne un punto di forza e chi no. Chi , in qualche modo, ha trovato “comodo” il proprio stato “malato”.
Ciao!
A me viene in mente un batterista di un gruppo metal che suona benissimo anche dopo aver perso un braccio in un incidente ...
La differenza la fa appunto la mente! Come un fisico può essere più o meno forte, e ‘ possibile che anche le nostre menti non siano tutte uguali e c’è chi riesce con più facilità a gestire le emozioni , mentre altri fanno più fatica ... non siamo tutti uguali e sai bene che le tue parole le ho sempre considerate illuminanti e di valore ma allo stesso tempo mi chiedo se siano applicabili a chiunque oppure ci siano dei limiti personali diversi per ognuno di noi, all’applicazione di un modo di vivere più “sciallo” ecco ...
it's only rock'n roll but I like it!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11728
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 2 febbraio 2020, 22:40

Exence ha scritto:
2 febbraio 2020, 21:14

La differenza la fa appunto la mente! Come un fisico può essere più o meno forte, e ‘ possibile che anche le nostre menti non siano tutte uguali e c’è chi riesce con più facilità a gestire le emozioni , mentre altri fanno più fatica ... non siamo tutti uguali e sai bene che le tue parole le ho sempre considerate illuminanti e di valore ma allo stesso tempo mi chiedo se siano applicabili a chiunque oppure ci siano dei limiti personali diversi per ognuno di noi, all’applicazione di un modo di vivere più “sciallo” ecco ...
Non cambia nulla se a qualcuno riesce con facilità ed ad un altro no...si vede che quello che ha meno facilità si dovrà applicare di più. Non tutti hanno il fisico con la stessa forza...ma se ti alleni costantemente migliora comunque e puoi diventare decisamente forte. Non devi diventare una guida spirituale o ascendere verso le più alte vette della saggezza...devi solo non rovinarti la vita o farti guidare da assurdi schemi mentali o convinzioni errate che ti portano a vivere male. La diversità si esplica nei mezzi con cui esprimi il tuo essere...la potenzialità di esprimerlo è alla portata di tutti. Vivere normalmente è alla portata di tutti....figurati è alla portata anche di chi ha delle difficoltà in più. E’ certo che se ti nascondi dentro un “ eh non è detto che sia per tutti”...non vai da nessuna parte. Quanti anni della tua vita hai dedicato ad allenare l’interazione tra il tuo corpo e la tua mente? Quanti a capire le tue emozioni? Quanti a provare a gestirle e sentirle a modo tuo e non basandoti sul giudizio giusto/sbagliato degli altri? Tu pensi che se vivessi nelle caverne ti faresti pippe mentali? Io scommetto che hai dedicato più tempo a studiare per riuscire negli studi che non a capire che c***o stai pensando e perche’. 3/4 delle emozioni che dici di aver diffcoltà a gestire non le hai studiate....non le hai ripassate attraverso la tua capacità critica una volta che hai vissuto le tue esperienza di vita. Le hai acquisite...le dai per scontate...ti sembra normale dover fare o non fare determinate cose. Se fossi un robot non avresti alcun problema...ma non lo sei e qualcosa, di umano, ti sbatte in faccia ciò che è in contraddizione. E’ sicuramente alla tua portata sia capire...sia agire in modo diverso....soprattutto quando si accorge che qualcosa non va....e se stai male...è evidente che qualcosa non va. Se non fosse alla tua portata...non staresti male...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 2 febbraio 2020, 22:50

A volte penso che fin quando scriverò qui sopra penserò “inconsciamente” all’ansia perché significa che sto cercando ancora “aiuti”.. un mio parere personale..

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11728
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 2 febbraio 2020, 23:08

Marco94 ha scritto:
2 febbraio 2020, 22:50
A volte penso che fin quando scriverò qui sopra penserò “inconsciamente” all’ansia perché significa che sto cercando ancora “aiuti”.. un mio parere personale..
Il problema non è la ricerca di aiuti....il problema è fare un bollettino della tua ansia quotidiana. Non c’è bisogno che tu venga a raccontare l’ansia...quella ormai è chiara....come è stata chiara dall’inizio. Ora la tua ricerca dovrebbe andare OLTRE l’ansia...quindi , eventualmente, parlare degli approfondimenti, dei dubbi, dei meccanismi....dei bei risultati che ottieni...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 3 febbraio 2020, 0:11

Ok allora inizierò a fare un uso diverso dal forum, perché effettivamente non ti nascondo che l’utilizzo di prima aveva effetti opposti .. più raccontavo e più mi trovavo agitato e sommerso dall’ansia.. quindi seguirò il tuo consiglio :)

Avatar utente
ally01
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 125
Iscritto il: 1 giugno 2016, 17:28

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da ally01 » 3 febbraio 2020, 9:12

Marco94 ha scritto:
3 febbraio 2020, 0:11
Ok allora inizierò a fare un uso diverso dal forum, perché effettivamente non ti nascondo che l’utilizzo di prima aveva effetti opposti .. più raccontavo e più mi trovavo agitato e sommerso dall’ansia.. quindi seguirò il tuo consiglio :)
hai prenotato un volo?

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 3 febbraio 2020, 9:22

Non ancora ally.. stanotte mi sono svegliato ed ho pensato ho troppa paura di riprenderlo ( non mi accadeva da una vita un pensiero del genere di notte ).
Ho paura di non essere pronto e disdire come l’ultima, che oltre a deludere la mia fidanzata per il tentativo fallito, fui deluso in primis io..
All’inizio ero felice della disdetta, poi una volta arrivati il giorno del viaggio ( ed erano le 10 quindi aereo già partito) mi sentivo vuoto dentro, a pezzi, e sono stato così per un paio di giorni ( andavo già dal psicologo, ed ero indeciso fino all’ultimo per cosa optare perché il dottore mi motivò così tanto che pensavo sia di farcela che non )..
ho fatto tutti voli easyjet e solo uno diverso e fu il volo dell’attacco di panico, quindi per stare più tranquillo mentalmente volevo rivolare la prima volta con easyjet e di giorno, non so il perché ma volare col buio mi fa più spavento ( lo so che per i piloti non cambia nulla , ma è una cosa mia, volevo diciamo organizzare così il primo volo dopo tanti anni ).
Buon inizio di settimana

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 3 febbraio 2020, 9:43

Attualmente dice il dottore che sono pronto a prendere l’aereo perché è convinto che io appena salgo ricerco i sintomi dell’ansia e vedendo che non mi viene mi rilasso e va tutto bene e poi mal che va dice che sono in grado di gestire un eventuale attacco di panico ( io non sono sicuro di saperlo gestirlo questo mi fotte ) però lui dice che come sto ora mi potrei intossicare il viaggio perché quando sto la potrei già pensare all’aereo del ritorno costantemente ( perché non so interpretare le emozioni e quindi interpreto che l’andata ho avuto paura ) e quindi non mi godo il viaggio.
Invece l’anno scorso mi disse che ero pronto però io feci la dosdetta lo stesso due giorni prima perché sommerso dall’ansia.

Ps : in tutti i messaggi scusate se ci sono errori perché scrivo col cell ed ho il T9.

Avatar utente
Exence
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 789
Iscritto il: 18 ottobre 2017, 22:01

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Exence » 3 febbraio 2020, 11:02

flyingbrandon ha scritto:
2 febbraio 2020, 22:40
Quanti anni della tua vita hai dedicato ad allenare l’interazione tra il tuo corpo e la tua mente? Quanti a capire le tue emozioni? Quanti a provare a gestirle e sentirle a modo tuo e non basandoti sul giudizio giusto/sbagliato degli altri? Tu pensi che se vivessi nelle caverne ti faresti pippe mentali? Io scommetto che hai dedicato più tempo a studiare per riuscire negli studi che non a capire che c***o stai pensando e perche’. 3/4 delle emozioni che dici di aver diffcoltà a gestire non le hai studiate....non le hai ripassate attraverso la tua capacità critica una volta che hai vissuto le tue esperienza di vita. Le hai acquisite...le dai per scontate...ti sembra normale dover fare o non fare determinate cose.
in realtà mi autoanalizzo costantemente ma il mosaico delle mie emozioni riesco a decifrarlo poche volte perché più che il giudizio degli altri sono costantemente sotto il MIO giudizio.

Comunque le cose che hai scritto e che ho quotato qui sopra sono davvero parole bellissime e andrebbero stampate stile promemoria quotidiano.
Quindi grazie
it's only rock'n roll but I like it!

Avatar utente
Exence
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 789
Iscritto il: 18 ottobre 2017, 22:01

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Exence » 3 febbraio 2020, 11:06

Marco94 ha scritto:
3 febbraio 2020, 9:43
Attualmente dice il dottore che sono pronto a prendere l’aereo perché è convinto che io appena salgo ricerco i sintomi dell’ansia e vedendo che non mi viene mi rilasso e va tutto bene e poi mal che va dice che sono in grado di gestire un eventuale attacco di panico ( io non sono sicuro di saperlo gestirlo questo mi fotte ) però lui dice che come sto ora mi potrei intossicare il viaggio perché quando sto la potrei già pensare all’aereo del ritorno costantemente ( perché non so interpretare le emozioni e quindi interpreto che l’andata ho avuto paura ) e quindi non mi godo il viaggio.
Invece l’anno scorso mi disse che ero pronto però io feci la dosdetta lo stesso due giorni prima perché sommerso dall’ansia.

Ps : in tutti i messaggi scusate se ci sono errori perché scrivo col cell ed ho il T9.
Quindi non ho capito se secondo lui sei pronto o meno :P
A parte questo, tu ti senti pronto? Ti piacerebbe visitare qualche posto nuovo? Come ti dicevo anch'io ho paura di volare ma volo lo stesso, non lascio che la paura mi tolga la possibilità di fare esperienze di vita. <Dicevi che hai ansia anche in casa a volte, quindi a quel punto tanto vale averla mentre stai andando a divertirti in qualche bella città ;)
it's only rock'n roll but I like it!

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 3 febbraio 2020, 11:28

Exence e quando voli come ti senti? Cosa provi durante il volo? Hai paura? Se si, una volta arrivata a destinazione invece riesci a goderti il viaggio o sei spaventata per il ritorno?

Avatar utente
Exence
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 789
Iscritto il: 18 ottobre 2017, 22:01

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Exence » 3 febbraio 2020, 12:08

Marco94 ha scritto:
3 febbraio 2020, 11:28
Exence e quando voli come ti senti? Cosa provi durante il volo? Hai paura? Se si, una volta arrivata a destinazione invece riesci a goderti il viaggio o sei spaventata per il ritorno?
Durante il volo ho un po' di tachicardia e se "balla" mi metto a piangere perché ho paura che cada... quando sta per atterrare sento sollievo e mi godo la vacanza! La paura torna quando sono al gate per il ritorno... e una volta riatterrata a casa mi sento una sopravvissuta :D
Dico"non volerò più" ma poi quando mi si presenta la possibilità di un viaggio prenoto il volo senza pensarci ..
it's only rock'n roll but I like it!

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 3 febbraio 2020, 12:17

Grazie! E complimenti per il coraggio nonostante tutto. Vorrei averlo anche io.. ma mi fotte il pensiero mentale che dice “e se ti senti male la e non riesci a gestire tutto”, oppure “se vuoi tornare indietro ma hai troppa paura perché dovrai riprendere un altro aereo?” Questi due pensieri devo riuscire a togliere per poter ripartire.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da tartan » 3 febbraio 2020, 13:07

Marco94 ha scritto:
3 febbraio 2020, 9:43
Attualmente dice il dottore che sono pronto a prendere l’aereo perché è convinto che io appena salgo ricerco i sintomi dell’ansia e vedendo che non mi viene mi rilasso e va tutto bene e poi mal che va dice che sono in grado di gestire un eventuale attacco di panico ( io non sono sicuro di saperlo gestirlo questo mi fotte ) però lui dice che come sto ora mi potrei intossicare il viaggio perché quando sto la potrei già pensare all’aereo del ritorno costantemente ( perché non so interpretare le emozioni e quindi interpreto che l’andata ho avuto paura ) e quindi non mi godo il viaggio.
Invece l’anno scorso mi disse che ero pronto però io feci la dosdetta lo stesso due giorni prima perché sommerso dall’ansia.

Ps : in tutti i messaggi scusate se ci sono errori perché scrivo col cell ed ho il T9.
Cihai il T9? Pensi che sia una giustificazione? Non è così. Sforzati di scrivere senza alcun aiuto, riappropriati della tua indipendenza e magari scoprirai che è più facile decidere della tua salute mentale se sei tu che comandi.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11728
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 3 febbraio 2020, 14:05

Exence ha scritto:
3 febbraio 2020, 11:02


in realtà mi autoanalizzo costantemente ma il mosaico delle mie emozioni riesco a decifrarlo poche volte perché più che il giudizio degli altri sono costantemente sotto il MIO giudizio.
E’ uguale. Comunque era in generale....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11728
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 3 febbraio 2020, 14:12

Marco94 ha scritto:
3 febbraio 2020, 9:22
Ho paura di non essere pronto e disdire come l’ultima, che oltre a deludere la mia fidanzata per il tentativo fallito, fui deluso in primis io..
No. QUesta volta, se decidi di prenotare un volo devi contestualmente decidere e non mettere più in dubbio di partire. Parti qualsiasi cosa ti venga in mente. E’ un MUST....per poter stare meglio....
Marco94 ha scritto:
3 febbraio 2020, 9:22

ho fatto tutti voli easyjet e solo uno diverso e fu il volo dell’attacco di panico, quindi per stare più tranquillo mentalmente volevo rivolare la prima volta con easyjet e di giorno, non so il perché ma volare col buio mi fa più spavento ( lo so che per i piloti non cambia nulla , ma è una cosa mia, volevo diciamo organizzare così il primo volo dopo tanti anni ).
Buon inizio di settimana
Non organizzare tutto così....o voli o non voli....se voli....non iniziare a programmare giorno notte, compagnia, caldo freddo etc etc...
Ciao!

P.S. Per volare non devi essere pronto....devi solo volerlo e comprare il biglietto.....a casa stai di m***a uguale...quando dici voglio ma non lo fai....ancora non vuoi....quindi, almeno, non ti pigliare per il c**o....perchè fai solo peggio.
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
ally01
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 125
Iscritto il: 1 giugno 2016, 17:28

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da ally01 » 3 febbraio 2020, 15:08

Marco94 ha scritto:
1 febbraio 2020, 9:46
Comunque stamattina ho deciso : voglio cambiare.
Da oggi cercherò di stare almeno più impegnato, perché ho finito i corsi universitari e stare da solo a casa mi fa andare la mente a pensare puttan***. Studierò, lavorerò e mi troverò qualche hobby, scendo la sera ( a volte mi scoccio e preferisco stare col pigiama in casa ).
Marco94 ha scritto:
3 febbraio 2020, 9:22
Non ancora ally.. stanotte mi sono svegliato ed ho pensato ho troppa paura di riprenderlo ( non mi accadeva da una vita un pensiero del genere di notte ).
Ho paura di non essere pronto e disdire come l’ultima, che oltre a deludere la mia fidanzata per il tentativo fallito, fui deluso in primis io..
ok, non hai voglia di cambiare, hai solo voglia di fare delle gran chiaccherate su quanto l'ansia sia impossibile da superare, il fato avverso e il karma poco collaborativo...evita di postare finti entusiasmi, in una settimana hai detto tutto e il contrario di tutto...

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 3 febbraio 2020, 17:43

Ok non ora perché ho 3 esami universitari ma per metà marzo posso pure prenotare il volo ( periodo in cui sono libero ) nessun problema.
Ma chi mi garantisce che io salga sull’aereo? L’altra volta me lo promisi, a qualsiasi costo.. ma una settimana prima ebbi forti scariche di diarrea, mancanze di respiro, non dormivo la notte, tachicardia.. dovetti rinunciare perché dissi “se parto così mi viene un qualcosa di sicuro in volo attacco di panico o infarto”.. io vorrei partire quando spariscono questi sintomi, mi sentirei più tranquillo, non vorrei temere nulla.
Potete rispondermi anche duramente dicendo “Marco ma allora statti a casa”, lo so, ma io voglio andare ma senza tutti quei sintomi avuti prima dell’ultima Volta in cui ho disdetto.

Avatar utente
ally01
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 125
Iscritto il: 1 giugno 2016, 17:28

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da ally01 » 3 febbraio 2020, 19:29

quanto ti piacerebbe sentirti dire "eh allora stai a casa"? la scelta di non volare è e resta totalmente in mano tua, non ti servirò nessuna scusa per il vassoio del tuo procrastinare. A me che tu riesca o meno a volare frega veramente poco. Non sarò io quello che tra 20 anni si guarderà indietro e scoprirà di non aver viaggiato. Vedi però di non aprire un dibattito di settimane di tira e molla che porteranno ad un nulla di fatto. Per la cronaca parla uno che ha avuto qualche noia con il volo e lo ha avuto quando non c'erano forum e articoli da seguire. La mia ragazza voleva viaggiare, ho stretto i denti e in fase di decollo mi isolavo con musica sparata a mille. Le prime volte è stata dura, poi ho realizzato quanto fosse stupido tutto questo, vista anche la mia passione per l'aviazione e viaggio dopo viaggio ho imparato ad amare un mezzo stupendo. Ora mi pavoneggio di essere salito su un turboelica in africa...

Avatar utente
Exence
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 789
Iscritto il: 18 ottobre 2017, 22:01

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Exence » 3 febbraio 2020, 20:44

Marco94 ha scritto:
3 febbraio 2020, 17:43
Ok non ora perché ho 3 esami universitari ma per metà marzo posso pure prenotare il volo ( periodo in cui sono libero ) nessun problema.
Ma chi mi garantisce che io salga sull’aereo? L’altra volta me lo promisi, a qualsiasi costo.. ma una settimana prima ebbi forti scariche di diarrea, mancanze di respiro, non dormivo la notte, tachicardia.. dovetti rinunciare perché dissi “se parto così mi viene un qualcosa di sicuro in volo attacco di panico o infarto”.. io vorrei partire quando spariscono questi sintomi, mi sentirei più tranquillo, non vorrei temere nulla.
Potete rispondermi anche duramente dicendo “Marco ma allora statti a casa”, lo so, ma io voglio andare ma senza tutti quei sintomi avuti prima dell’ultima Volta in cui ho disdetto.

Solo tu puoi garantire a te stesso di salirci...
la musica a me aiuta molto ad esempio. Se però proprio ti senti male io andrò controcorrente e ti dico fai viaggi in macchina o in nave o altro, insomma la vacanza deve essere relax non ansia e basta ! So che mi metteranno alla gogna probabilmente :) però violentare se stessi a questa maniera non va bene ,,, magari per te e ‘ solo un periodo duro e appena starai meglio con te stesso volerai senza problemi...
it's only rock'n roll but I like it!

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 3 febbraio 2020, 21:45

Rispondo a tutti .
Ally :
Sinceramente non voglio che tu mica “resta a casa”, ma magari che puoi darmi qualche suggerimento per superare questo mio limite. Lo so che un domani me ne pentirò, anzi rispetto ai miei coetanei (25 anni ho) ho già vissuto un sacco di esperienze in meno..
Tu come mai avevi paura? Hai avuto pure tu un attacco di panico in volo? Se si come hai fatto? Se no, credimi c’è differenza tra ciò e chi ha paura ma non l’ha mai avuto.. ti senti veramente di morire durante un attacco di panico, in trappola, che perdi il controllo del tuo coro, ti senti di impazzire, dura un minuto di solito, ma i resti ti rimangono quasi per tutta la vita nei soggetti più deboli come me che non riescono ancora a superarlo.

Exence :
Ti ringrazio per le risposte perché so che anche tu hai avuto il mio problema e quindi posso trarre solo il meglio da te. Sto vedendo la partita e mentre la vedo mi sento tipo un nodo alla gola, come se ricercassi continuamente l’ansia anche se non voglio, credimi.. ma anche a te succedeva/succede ciò, oppure hai problemi relativi all’ansia solo in prossimità di un viaggio? Sarei curioso di conoscere anche la tua forma di ansia, se per te non è un disturbo..
buona serata a tutti :)

Avatar utente
Exence
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 789
Iscritto il: 18 ottobre 2017, 22:01

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Exence » 4 febbraio 2020, 12:47

Marco94 ha scritto:
3 febbraio 2020, 21:45


Exence :
Ti ringrazio per le risposte perché so che anche tu hai avuto il mio problema e quindi posso trarre solo il meglio da te. Sto vedendo la partita e mentre la vedo mi sento tipo un nodo alla gola, come se ricercassi continuamente l’ansia anche se non voglio, credimi.. ma anche a te succedeva/succede ciò, oppure hai problemi relativi all’ansia solo in prossimità di un viaggio? Sarei curioso di conoscere anche la tua forma di ansia, se per te non è un disturbo..
buona serata a tutti :)
solo quando arrivo al gate e sono in aereo : ) nella quotidianità più che ansia direi che mi arrabbio facilmente ma l'ansia propriamente detta l'ho avuta tanti anni fa in un periodo difficile della mia vita...
it's only rock'n roll but I like it!

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 4 febbraio 2020, 13:44

Io da 4/5 anni.. penso molto lungo come periodo..

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11728
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 4 febbraio 2020, 15:48

Marco94 ha scritto:
3 febbraio 2020, 17:43
Ok non ora perché ho 3 esami universitari ma per metà marzo posso pure prenotare il volo ( periodo in cui sono libero ) nessun problema.
Ma chi mi garantisce che io salga sull’aereo? L’altra volta me lo promisi, a qualsiasi costo.. ma una settimana prima ebbi forti scariche di diarrea, mancanze di respiro, non dormivo la notte, tachicardia.. dovetti rinunciare perché dissi “se parto così mi viene un qualcosa di sicuro in volo attacco di panico o infarto”.. io vorrei partire quando spariscono questi sintomi, mi sentirei più tranquillo, non vorrei temere nulla.
Potete rispondermi anche duramente dicendo “Marco ma allora statti a casa”, lo so, ma io voglio andare ma senza tutti quei sintomi avuti prima dell’ultima Volta in cui ho disdetto.
Marco...nessuno può garantire niente. Uno può non arrivarci perchè viene investito da una macchina. Che discorsi sono quelli di “chi mi garantisce?” L’altra volta te lo sei promesso ma , in realtà , Hai lasciato la porta aperta a rinunciare....e siccome l’interazione corpo mente funziona...il giorno prima, attraverso la tua bella somatizzazione, guarda caso sei stato male. Quando nella tua testa appare la parola “ E se....” devi darti un calcio nelle palle come ti ho detto. Con “ E se...” tu potresti anche essere comandante dello shuttle. C’è quello che c’è e non “ E se...”. I sintomi non spariranno finchè tu continuerai a pensare nello stesso modo e voler avere certezze dove non le puoi avere. Il giorno che accetti un attacco di diarrea prima di volare e hai deciso di andare lo stesso...l’attacco di diarrea non ti viene...e se dovesse venirti non cambierebbe nulla. Vedi...tu qua puoi anche scrivere “ho deciso”....ma a te stesso non puoi raccontarti palle....e solo l’agire diversamente può convincerti del fatto che tu possa fare tutto e non generare ansia. Nessuno...se non tu ...ha modo di farlo.
Quindi se decidi di volare....voli....non puoi decidere “volo se....notte/giorno Easy/Alitalia sto bene/male...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11728
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 4 febbraio 2020, 15:54

Marco94 ha scritto:
3 febbraio 2020, 21:45

Exence :
Ti ringrazio per le risposte perché so che anche tu hai avuto il mio problema e quindi posso trarre solo il meglio da te. Sto vedendo la partita e mentre la vedo mi sento tipo un nodo alla gola, come se ricercassi continuamente l’ansia anche se non voglio, credimi.. ma anche a te succedeva/succede ciò, oppure hai problemi relativi all’ansia solo in prossimità di un viaggio? Sarei curioso di conoscere anche la tua forma di ansia, se per te non è un disturbo..
buona serata a tutti :)
Qui stai commettendo un errore molto comune....la ricerca del “mal comune mezzo gaudio”...che è concettualmente sbagliato. Tu non devi guardare a chi non vola serenamente ma a chi vola serenamente. Senza nulla togliere all’esperienza di vita di Exence e i suoi consigli, non devi né accontentarti di volare con ansia né di sentirti sollevato che ci siano persone che hanno passato o stanno passando quello che passi tu. Questo “sollievo” è dannoso...Sopratutto perchè, come ti ho detto fin dall’inizio, il volo è niente rispetto a tutto il resto che ti stai rovinando....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11728
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 4 febbraio 2020, 15:56

Exence ha scritto:
3 febbraio 2020, 20:44

So che mi metteranno alla gogna probabilmente :) però violentare se stessi a questa maniera non va bene ,,, magari per te e ‘ solo un periodo duro e appena starai meglio con te stesso volerai senza problemi...
Lui, però, lasciato a se stesso , negli anni, è solo peggiorato sul generarsi ansia....andando ad invadere anche altri “campi”. Per stare meglio, di solito, è meglio fare qualcosa. ...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Rispondi