la trattativa con air france

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
Avatar utente
taxidriver
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 245
Iscritto il: 1 febbraio 2007, 20:08
Località: Roma(Italy)

Re: la trattativa con air france

Messaggio da taxidriver » 5 aprile 2008, 13:19

Così per sdrammatizzare ho trovato una cosa spiritosa sulla cordata :lol:

TAXIDRIVER
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
1stAirbus
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 24 dicembre 2007, 10:31
Località: Liguria

Re: la trattativa con air france

Messaggio da 1stAirbus » 5 aprile 2008, 14:09

runner, air4you, & C, potreste anche avere ragione voi (secondo me le cose stanno diversamente, ma non voglio entrarci più di tanto perchè non lavoro in AZ) ma questo credete forse che faccia il bene dei lavoratori?
Pensate forse che tutti quelli che hanno strappato la tessera hanno fatto bene?
Ritenete che i Sindacati siano solo una minaccia per quei poveri imprenditori solo multimiliardari?
Noo, questo conferma soltanto che si è arrivati all'ennesima prova di forza contro le Associazioni Sindacali, perchè?
Perchè succede, ma come? Un sindacato riesce a farti avere l'indennità perchè mancano dei lettini che ci devono essere, riesce a farti ottenere molto, uno stipendio fisso, un lavoro dignitoso, tutte cose che oggi molti se le sognano, anzi, anche di più e l'unica volta che (magari, stando al vostro ragionamento) non riesce a consolare le vostre lacrimucce gli strappate la tessera e lo contestate? :shock:
Io non la vedo così, ripeto, e per questo motivo avrei gradito l'intervento di qualcuno che in AZ c'è per davvero.
Ma da qui a scontrarsi con le O.S., ce ne vuole veramente tanto!
Anche gli imprenditori piangono... :roll: [si si...]

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Re: la trattativa con air france

Messaggio da aurum » 5 aprile 2008, 14:34

air4you ha scritto:da La Repubblica

ALITALIA: COMITATO SPONTANEO PILOTI, SI' AD AIR FRANCE

(AGI) - Roma, 4 apr. - Dopo i cartelli "pro Air France", i cortei favorevoli al dialogo con i francesi e la presa di posizione di Federmanager che attribuisce ai sindacati la responsabilita' della rottura con Spinetta, arrivano i comitati spontanei che chiedono al Cda di Alitalia di approvare il piano avanzato dal gruppo transalpino. Comitati (anche fra i piloti e gli assistenti di volo) che non esitano a riconsegnare le schede sindacali per sostenere la tesi del'"alleanza subito". "Siamo in 250 - afferma il comandante pilota Marcello Labor - abbiamo riconsegnato le tessere dei sindacati e redatto un documento per chiedere al consiglio di amministrazione di Alitalia, di aderire all'offerta di Air France. Ogni lavoratore che vuole aderire manda una e-mail all'indirizzo AzAirfrance@alice.it che viene registrata". I lavoratori chiedono che "il consiglio di amministrazione di Air France prenda in considerazione l'adesione della maggior parte dei dipendenti Alitalia al piano che la compagnia d'oltralpe ha presentato, dissociandosi contemporaneamente dal piano alternativo proposto dalle Organizzazioni sindacali" e si chiede a Maurizio Prato "di riconsiderare le sue dimissioni in considerazione del positivo lavoro svolto". Inoltre, prosegue il comandante, chiediamo "al Governo italiano ed in particolare al Ministro dell'Economia, di riavviare immediatamente le trattative col consiglio di amministrazione di Air France". "Oltre al nostro - conclude Labor - c'e' anche un altro comitato al quale sta aderendo il personale di terra e al quale avrebbero aderito gia' 400 dipendenti, e che chiede l'adesione al piano Air France".


Inoltre vi consiglio di leggere quest'articolo pubblicato sul Corriere della Sera

http://www.corriere.it/politica/08_apri ... 6ba6.shtml
COMUNICATO STAMPA

L'ANPAC (Associazione Nazionale Piloti Aviazione Commerciale) che solo nel
Gruppo Alitalia rappresenta, con oltre 1.100 iscritti, la maggioranza
assoluta dei piloti, in relazione a lanci di agenzia in merito alla
proliferazione di sedicenti comitati pro-Air France di piloti che, si dice
avrebbero "riconsegnato le tessere dei sindacati", precisa che tali notizie
sono ascrivibili ad un singolo che, al solo scopo di tutelare i propri
interessi e in spregio agli interessi della collettività aziendale, sta
tentando senza alcun successo di aggregare consensi millantando adesioni mai
esistite.

L'ANPAC precisa che, a valle della rottura della trattativa da parte di Air
France-Klm, ha tenuto un'assemblea ampiamente partecipata che ha registrato
il più ampio consenso della categoria dei piloti all'attività svolta dal
sindacato.

Inoltre, a conferma della compattezza dei piloti in questo delicato
scenario, l'ANPAC comunica che non ci sono state dimissioni o restituzioni
di tessere sindacali ma, al contrario, si sta registrando un notevole flusso
di nuove iscrizioni.

Roma, 5 aprile 2008

ANPAC


P.S.
Labor dovra' poi rendere conto ai 504 piloti e alle loro famiglie che si troveranno a spasso grazie a persone lungimiranti ed altruiste come lui e che parlano solo perche' al momento non sono tra gli esuberi di Spinetta.
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: la trattativa con air france

Messaggio da airbusfamilydriver » 5 aprile 2008, 14:35

Alitalia: «Nuovo passo dei sindacati o le conseguenze saranno irreparabili»
«Se tirati troppo si spezzano non solo i fili, ma anche gli elastici. Il Codice civile ha le sue regole»

BRDO (Slovenia) - «Oggi o al massimo domenica serve un fatto nuovo da parte dei sindacati, o le conseguenze sul fronte Alitalia saranno irreparabili». Lo ha detto il ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa in Slovenia al termine della riunione dell'Ecofin. «Quello che non è stato capito e che non è stato corretto, e che può essere corretto solo tornando al punto in cui si era prima della rottura è che Spinetta mi ha detto "io non torno a Roma per negoziare, posso tornare per firmare se il cda me lo consentisse"». LULTHANSA - Il ministro ha inoltre ricordato quello che accadde con il cda di Lufthansa. «La dinamica dei tempi non è nelle mani della politica né dei sindacati. È una coincidenza molto sfortunata che avvenga nell'ultima settimana prima delle elezioni, ma il Codice civile ha le sue regole». Il ministro ha sottolineato che è sempre «spiacevole ricordare la tirannia dei tempi, ma pensare di tirare a lungo non è certamente possibile. Non solo i fili si spezzano se tirati troppo, ma anche gli elastici si spezzano se tirati troppo».

CONSAPEVOLEZZA - «Lunedì infatti si riunirà il consiglio di amministrazione dell'Air France e martedì quello di Alitalia. La mia grandissima preoccupazione è che senza un fatto nuovo subito da parte dei sindacati, i rischi di conseguenze irreparabili diventano altissimi. Per questo il mio appello è che avvenga un fatto nuovo e che avvenga oggi, al massimo domani. Avverto che c'è una consapevolezza accresciuta di quanto siano stretti i tempi, ma temo che questa consapevolezza non sia ancora sufficiente».

05 aprile 2008

Corriere della Sera

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: la trattativa con air france

Messaggio da worf359 » 5 aprile 2008, 16:11

Se permettete vorrei precisare un paio di cosette in merito a quello successo l'altro ieri e parlo da dipendente Az e sindacalista CgIl.
1) qu<to in pieno quello detto dal mio collega di compagnia Aurum e per svariati motivi.
2) cosa più fondamentale mi dissocio completamente e ripeto completamente dall'iniziativa dei cosidetti "colletti bianchi" e non da sindacalista ma diperndente.
I signorini in questione lo sapete chi sono? sono coloro che per anni hanno mangiato alle spalle di noi dell'operativo dove erano sti personaggi quando noi scioperavamo per avere un contratto migliore? lavoravano ecco cosa facevano se ne fregavano altamente di quello chè stavamo passando noi dell'operativo,chè nè sà stà gente di cosa significhi lavorare in pista con 4 gradi in inverno o con 40 di estate,chè ne sanno loro cosa vuol dire scaricarsi 1500 kili di merce e bagagli dentro stive alte 60/70 cm al massimo,lo sanno loro cosa vuol dire affrontare un gruppo di passeggeri inferociti eh? loro dove sono i fine settimana? e le feste al lavoro le conoscono? nooooooooo loro non lo sanno,hanno per anni bivaccato sulle spalle di noi dell'operativo e del navigante,e ora pretendono? pretendono cosa venissero pure loro ad attaccare a lavorare alle 5 del mattino(che significa alzarsi alle 3 se ti và bene),lunediì e mercoledì ero presente a Magliana e loro che facevano? continuavano a lavorare come se niente fosse,ora all'imporvviso si sono resi conto che sono a rischio? sono loro i primi a doversene andare a casa non noi dell'opertativo,se ne sono sempre infischiati dei sindacati e ora protestano pure? ma fatemi il piacere e alzate il vostro bel c**o da quelle poltrone e mettetevi la divisa e fatevi qualche giorno a Fco e all'ora si che portanno dire "Io lavoro all'Alitalia".
Quando è troppo è troppo.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 5 aprile 2008, 16:14

worf359 ha scritto:I signorini in questione lo sapete chi sono? sono coloro che per anni hanno mangiato alle spalle di noi dell'operativo dove erano sti personaggi quando noi scioperavamo per avere un contratto migliore? lavoravano ecco cosa facevano se ne fregavano altamente di quello chè stavamo passando noi dell'operativo,chè nè sà stà gente di cosa significhi lavorare in pista con 4 gradi in inverno o con 40 di estate,chè ne sanno loro cosa vuol dire scaricarsi 1500 kili di merce e bagagli dentro stive alte 60/70 cm al massimo,lo sanno loro cosa vuol dire affrontare un gruppo di passeggeri inferociti eh? loro dove sono i fine settimana? e le feste al lavoro le conoscono? nooooooooo loro non lo sanno,hanno per anni bivaccato sulle spalle di noi dell'operativo e del navigante,e ora pretendono? pretendono cosa venissero pure loro ad attaccare a lavorare alle 5 del mattino(che significa alzarsi alle 3 se ti và bene),lunediì e mercoledì ero presente a Magliana e loro che facevano? continuavano a lavorare come se niente fosse,ora all'imporvviso si sono resi conto che sono a rischio? sono loro i primi a doversene andare a casa non noi dell'opertativo,se ne sono sempre infischiati dei sindacati e ora protestano pure? ma fatemi il piacere e alzate il vostro bel c**o da quelle poltrone e mettetevi la divisa e fatevi qualche giorno a Fco e all'ora si che portanno dire "Io lavoro all'Alitalia".
Quando è troppo è troppo.
in tutte le aziende c è questa gente, purtroppo!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: la trattativa con air france

Messaggio da worf359 » 5 aprile 2008, 16:20

Appunto ed è grazie a loro che siamo in cattiva luce quindi primadi sparare a zero sui sindacati ascoltare altre campane please.
Se non ci fossero stati i sindacati oggi 300 ex stagionali non avrebbero un contratto stabile.
Stà gente a sempre leccato il posteriore al sindacato per fare carrier,e visto che ora sentono il fuoco sotto il loro sederino d'ora si danno da fare bell'esempio di ipocrisia ma siamo in Italia e questo succede spesso.

Avatar utente
Daniele77
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1160
Iscritto il: 28 febbraio 2007, 12:07
Località: Milano e dintorni

Re: la trattativa con air france

Messaggio da Daniele77 » 5 aprile 2008, 16:42

Eretiko ha scritto:I sindacati ed in particolar modo la triplice, sono la rovina dell'Italia, da quando fu approvata la legge 300.

qualsiasi tentativo di escludere i sindacati dalle loro responsabilità è fuorviante nonchè falso.
si, certo e si stava meglio quando si stava peggio perchè i treni arrivavano in orario.
i sindacati hanno delle responsabilità oggettive, non aver tutelato abbastanza i lavoratori, ma da qui a non riconoscere il loro indubbio ruolo nell'avanzamento del mondo produttivo, incluso l'ottennimento della legge 300 o statuto dei lavoratori, io non ci sto.
Se amiamo tutti gli animali perche' alcuni li chiamiamo 'amoruccio santo' e altri 'cena' ?

Avatar utente
1stAirbus
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 24 dicembre 2007, 10:31
Località: Liguria

Re: la trattativa con air france

Messaggio da 1stAirbus » 5 aprile 2008, 17:08

I signorini in questione lo sapete chi sono? sono coloro che per anni hanno mangiato alle spalle di noi dell'operativo dove erano sti personaggi quando noi scioperavamo per avere un contratto migliore? lavoravano ecco cosa facevano se ne fregavano altamente di quello chè stavamo passando noi dell'operativo,chè nè sà stà gente di cosa significhi lavorare in pista con 4 gradi in inverno o con 40 di estate,chè ne sanno loro cosa vuol dire scaricarsi 1500 kili di merce e bagagli dentro stive alte 60/70 cm al massimo,lo sanno loro cosa vuol dire affrontare un gruppo di passeggeri inferociti eh? loro dove sono i fine settimana? e le feste al lavoro le conoscono? nooooooooo loro non lo sanno,hanno per anni bivaccato sulle spalle di noi dell'operativo e del navigante,e ora pretendono? pretendono cosa venissero pure loro ad attaccare a lavorare alle 5 del mattino(che significa alzarsi alle 3 se ti và bene),lunediì e mercoledì ero presente a Magliana e loro che facevano? continuavano a lavorare come se niente fosse,ora all'imporvviso si sono resi conto che sono a rischio? sono loro i primi a doversene andare a casa non noi dell'opertativo,se ne sono sempre infischiati dei sindacati e ora protestano pure? ma fatemi il piacere e alzate il vostro bel c**o da quelle poltrone e mettetevi la divisa e fatevi qualche giorno a Fco e all'ora si che portanno dire "Io lavoro all'Alitalia".
Quando è troppo è troppo.
worf359

E questo si che si chiama parlare! Bravo!
Aggiungo che in tutti i lavori c'è chi fa così, è una vergogna!
Con questo scontro di categorie, oltretutto, i padroni ci sguazzano, non aspettano altro, sveglia gente!
E lo dico da Rappresentante Sindacale, la rovina dei Sindacati è partita dalle primissime concessioni che le nostre rappresentanze hanno fatto negli anni della grande inflazione, col patto Carniti-Craxi e via discorrendo. Adesso si credono che possono chiederci l'impossibile, ci mercanteggiano come ai primi tempi della Rivoluzione Industriale e presto, di questo passo, la regressione sarà inarrestabile.
Eretiko, non puoi parlare così dei Sindacati.
si, certo e si stava meglio quando si stava peggio perchè i treni arrivavano in orario.
In questo caso sottolinerei che i treni erano dello Stato e non privati. I privati ci porteranno a livello del terzo mondo.

370
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 132
Iscritto il: 16 febbraio 2008, 8:31

Re: la trattativa con air france

Messaggio da 370 » 5 aprile 2008, 20:28

Non so se ne avete già parlato...nel caso chiedo scusa! :oops:
Ma leggete qui cosa si dice...
http://www.aviazionecivile.it/forum/top ... C_ID=40077

è riportato sulla loro home page, fra l'altro!

Avatar utente
andwork
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 684
Iscritto il: 26 dicembre 2006, 19:14
Località: Rosà (VI)

Re: la trattativa con air france

Messaggio da andwork » 5 aprile 2008, 20:40

Eretiko ha scritto:I sindacati ed in particolar modo la triplice, sono la rovina dell'Italia, da quando fu approvata la legge 300.

qualsiasi tentativo di escludere i sindacati dalle loro responsabilità è fuorviante nonchè falso.


finalmente qualcuno che ragiona! concordo con eretiko!

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 6 aprile 2008, 9:00

..un po in ritardo

ALITALIA: AIR FRANCE FERMA SU PIANO,UNICO PROGETTO CREDIBILE
(ANSA) - ROMA, 4 APR - Non vi sarebbe nessun mutamento sulla posizione di Air France nelle ultime ore: il numero uno Jean Cyril Spinetta ''era e resta fortemente convinto'' del piano presentato ai sindacati, riferiscono fonti vicine al dossier che lo descrivono ''molto rammaricato'' per come sono andate le cose. Nessun commento o fatti nuovi dal quartier generale del gruppo franco-olandese, dove piuttosto si attenderebbero evoluzioni, passi concreti dal fronte italiano. ''E' un progetto nel quale credevo profondamente e nel quale continuo a credere perche' avrebbe permesso all' Alitalia di ritrovare rapidamente la strada per una crescita redditizia'' aveva scritto Spinetta la sera di mercoledi', dopo essersi alzato dal tavolo del negoziato giudicando inaccettabile la controproposta dei sindacati. Una proposta con la quale ''si torna indietro di 5 anni, non si possono tenere dentro aree di perdita, altrimenti - rilevano le stesse fonti - l'azienda torna da capo a 12''. Le aperture possibili sono state attuate e inserite nel piano, si osserva ancora, la posizione di Air France e' chiara, il piano punta alla crescita redditizia di Alitalia e non si puo' tornare indietro. (ANSA). BRB
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 6 aprile 2008, 9:04

ALITALIA: BONANNI; LUFTHANSA D'ACCORDO CON NOI, ANCHE TROPPO
(ANSA) - CATANIA - ''Lufthansa con il sindacato era molto d'accordo, forse anche troppo''. Lo ha detto il segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni a Catania rispondendo alle domande dei giornalisti sulla vicenda Alitalia. ''La vicenda Alitalia - ha aggiunto - la decidono due questioni che spero siano nuove: una e' che il Governo si apra ad una sorta di verifica fra le condizioni di offerta migliori, la seconda e' che Lufthansa di faccia avanti e questo vale anche per le cordate italiane. Quando si faranno avanti saranno benvenute''. (ANSA). DA
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 6 aprile 2008, 9:07

da dedalonews.it

Alitalia: Padoa Schioppa chiede dietrofront ai sindacati. Voci di cordata AirOne-Lufthansa-TPG, Bianchi convoca i sindacati
Il ministro dell’Economia Tommaso Padoa Schioppa durante la conferenza stampa a Brno al margine delle riunioni di Eurogruppo e Ecofin, ha chiesto ai rappresentanti dei lavoratori «un fatto nuovo» su Alitalia. Un dietrofront per evitare «l’irreparabile», da fare al più presto, visto che lunedì e martedì si terranno i consigli di amministrazione di Air France e di Alitalia. Un appello per evitare quelle che il ministro ritiene «conseguenze estremamente negative». In parole povere, il commissariamento. L’appello del ministro cade in piena campagna elettorale e gli risponde il collega della Solidarietà Sociale, Paolo Ferrero: «La situazione di Alitalia è drammatica, ma non si può uscire dall’attuale impasse sacrificando i lavoratori. Per questo l’aut aut lanciato da Padoa Schioppa ai sindacati è inaccettabile». In un clima del genere non è tenero neanche il segretario generale della CISL, Raffaele Bonanni, che al TG3 dice: «Il fatto nuovo è che ora c’è anche Padoa Schioppa, perché finora il governo si era sempre negato. Si prenda lui la responsabilità di far fallire Alitalia, noi non ce la vogliamo prendere». Bonanni in giornata aveva anche suggerito di riprendere la questione Alitalia dopo il voto. «Così, per ora, finisce questo tormentone. Anche perché un nuovo governo potrebbe modificare quanto in linea di massima potrebbe stabilirsi oggi, e credo che Spinetta ha anche abbandonato per questo».
Ai botta e risposta politici si aggiungono oggi anche rumors riportati da vari organi di stampa che parlano di una possibile fusione tra Alitalia ed Air One controllata dal partenariato tecnico della tedesca Lufthansa e dal supporto finanziario Texas Pacific Group. L’ipotesi potrebbe essere annunciata già nei prossimi giorni. Ma sono solo rumors, conditi da qualche no comment.
Per ora di certo c’è solo che dopo il CdA di Alitalia previsto per martedì il governo convocherà i sindacati. Lo ha detto il ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi. «Per quanto riguarda l’attuale fase della vicenda Alitalia, il governo - sottolinea una nota del ministro - ha fissato nei giorni scorsi un preciso calendario di lavoro dal quale non ha motivo di derogare. Per lunedì è attesa la decisione del cda di Air France circa la disponibilità a riprendere il confronto con i sindacati sul piano industriale che la compagnia ha presentato. Se come è auspicabile tale disponibilità verrà confermata, nella giornata di martedì il cda di Alitalia assumerà le proprie decisioni in merito e, successivamente, il governo convocherà i Sindacati per discutere sul prosieguo dell’operazione». Per il ministro ci si trova «fronte ad un passaggio complesso e delicato, per superare il quale occorre grande equilibrio e grande senso di responsabilità da parte di tutti».
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: la trattativa con air france

Messaggio da araial14 » 6 aprile 2008, 10:27

Torna a galla Lufthansa
Sono giorni che a Francoforte gli uomini di Lufthansa hanno ripreso in mano il dossier Alitalia. Lufthansa non ha mai presentato né una manifestazione d’interesse, né un’offerta per Alitalia. Ma è stata sempre lì, in agguato. Aspettando il commissario per trattare direttamente, senza ricatti sindacali. L’Italia è un mercato sul quale oggi si possono spostare gli assetti del trasporto aereo mondiale, e Lufthansa lo ha sempre saputo. Infatti sta studiando, insieme alla Sea, come rimpiazzare Alitalia a Malpensa, facendone il suo quarto hub dopo Francoforte, Monaco e Zurigo. L’asso nella manica, come anticipato dal Giornale, si chiama Air Dolomiti, posseduta al 100% e italiana al 100%, veicolo immediato per l’esercizio dei diritti «di bandiera», frutto degli accordi bilaterali tra Paesi.
Oggi Air Dolomiti può diventare, tout court, il veicolo attraverso il quale acquistare Alitalia (sempre a prezzi di saldo); e il capitale di Air Dolomiti potrebbe essere aperto ad azionisti italiani - la famosa cordata di imprenditori che non si è ancora manifestata. Mossa preliminare per fondere la stessa Air Dolomiti con Alitalia, dando vita a una nuova società controllata da Francoforte, ma presidiata da una forte minoranza tricolore, e soprattutto con baricentro al Nord.
I tempi sono stretti, incombono le elezioni e le casse della nostra compagnia sono a secco: ma solo pochi giorni fa, grattando il barile, sono stati racimolati altri 148 milioni. Forse sufficienti per superare l’emergenza e finire davvero in mani robuste e capaci. Perché è di questo che Alitalia ha bisogno: non di proclami né di pasticci all’italiana.
http://www.ilgiornale.it
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Bonanni auspica un nuovo interessamento di Lufthansa
«Non abbiamo cambiato valutazione per quel che riguarda la vicenda Alitalia: l'Italia resta per noi un mercato attrattivo e importante e continueremo a seguire gli sviluppi della situazione» ha fatto sapere in giornata da Francoforte un portavoce della compagnia di bandiera tedesca Lufthansa. Le voci di un possibile interessamento di Lufthansa riprendono quota quando in un'intervista al Gr1 il segretario generale della Cisl, Bonanni rivela: «Mi piacerebbe l’ipotesi Lufthansa - ha spiegato Bonanni - che sostiene in pari modo gli interessi di Fiumicino e anche di Malpensa, che quindi starebbe in piedi. Abbiamo preso contatti tempi addietro e sappiamo qual è l’offerta di Lufthansa».Il mercato del volo italiano è così ricco che se va via Air France verranno altri».
http://www.truffeinrete.it
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
PASSERA: NON SIAMO COINVOLTI
Nessuna novità su Alitalia dal fronte di Banca Intesa Sanpaolo. «Per noi non c'è nulla di nuovo, non siamo più coinvolti in nessuna negoziazione» ha affermato l'amministratore delegato di Intesa Sanpaolo, Corrado Passera, commentando gli ultimi sviluppi della vicenda Alitalia. «Non c'è nulla di nuovo - ha detto ai giornalisti a proposito delle voci su un rientro in pista del gruppo Intesa - purtroppo la situazione si commenta da sola. Per oltre un anno abbiamo lavorato a un piano di sviluppo di grande portata, che avrebbe permesso a un'azienda italiana di valorizzare il mercato aereo italiano. È stato deciso di non ammetterci all'ultima fase delle trattative, quella per arrivare a una proposta definitiva. Da dicembre non siamo più coinvolti in nessuna negoziazione».
http://www.truffeinrete.it
Immagine
Immagine

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: la trattativa con air france

Messaggio da air4you » 6 aprile 2008, 14:22

Le notizie prima del mio messaggio sono vecchie notizie che dicono sempre la solita solfa e non aggiungono nulla di nuovo alla questione delicatissima

Questa invece credo che sia una presa di posizione molto importante

http://www.iltempo.it/adnkronos/?q=YTox ... htbCI7fQ==


Un amico assistente di volo di KLM mi ha detto che ci sono poche speranze che ALITALIA si salvi

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: la trattativa con air france

Messaggio da araial14 » 6 aprile 2008, 15:39

air4you ha scritto:Le notizie prima del mio messaggio sono vecchie notizie che dicono sempre la solita solfa e non aggiungono nulla di nuovo alla questione delicatissima

Questa invece credo che sia una presa di posizione molto importante

http://www.iltempo.it/adnkronos/?q=YTox ... htbCI7fQ==


Un amico assistente di volo di KLM mi ha detto che ci sono poche speranze che ALITALIA si salvi
Ci scusiamo se si sente esautorato dalla preminente posizione di"guru in primis" della notizia. Sul comunicato ANPAV la FILT, sulla Stampa di oggi afferma l'esatto contrario.In quanto all'amico assistente di volo...anche in questo caso si va a rimpolpare la sua deprecata solfa.
Buona domenica!
Immagine
Immagine

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: la trattativa con air france

Messaggio da worf359 » 6 aprile 2008, 15:49

mesaggio per chi in questo forum stà pregando perchè Az vada con le zampe all'aria
SCORDATEVELO INTESI quindi cari miei fatemi il santo piacere di andare a gufare da un'altra parte mi avete rotto(per non essere più esplicito)
Per lo staff.
Mi scuso per la franchezza del messaggio ma è ora di mandare messaggi forti a certi personaggi.

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: la trattativa con air france

Messaggio da aeb » 6 aprile 2008, 15:53

Personalmente, credo ancora - e mi auguro - che AZ si salverà
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

370
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 132
Iscritto il: 16 febbraio 2008, 8:31

Re: la trattativa con air france

Messaggio da 370 » 6 aprile 2008, 15:59

Ma non penso che ci si davvero qualcuno che stia sperando davvero che AZ vada a gambe all'aria definitivamente! :shock:

Alla fine si tratta pur sempre di migliaia di posti di lavoro... :oops:

X worf359: che novità concrete e reali ci sono, per adesso?
Qualcuno del settore potrebbe per favore spiegare quale sia la realtà?
Leggendo i giornali e le agenzie di stampa si trovano spesso articoli contrastanti fra loro, smentite, sparate...non si capisce più nulla! :evil:

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: la trattativa con air france

Messaggio da araial14 » 6 aprile 2008, 16:09

worf359 ha scritto:mesaggio per chi in questo forum stà pregando perchè Az vada con le zampe all'aria
SCORDATEVELO INTESI quindi cari miei fatemi il santo piacere di andare a gufare da un'altra parte mi avete rotto(per non essere più esplicito)
Per lo staff.
Mi scuso per la franchezza del messaggio ma è ora di mandare messaggi forti a certi personaggi.
Credo che nessuno si auguri che AZ possa non farcela,tolti sciocchi presuntuosi che si divertono a sciorinare sentenze e da far da sibille dell'aviazione.Personalmente credo che l'interesse di tenere la nostra compagnia in vita ci sia e che oltre al pensiero positivo che ripongo in essa,assommo l'altro pensiero(più importante e serio) di un solidale e sempre vicino augurio ai suoi lavoratori.Se iniziamo a dar peso alle fantomatiche parole di fantomatici assistenti o amici...No, tutto è troppo serio per giocare!
Immagine
Immagine

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Re: la trattativa con air france

Messaggio da aurum » 6 aprile 2008, 16:25

Alitalia: tutte le rotte dell’accordo segreto con l’Enac, da blog.panorama.it 2 aprile 2008






Il titolo sembra inoffensivo: &lduo;Convenzione per l’attribuzione di servizi di trasporto aereo di linea extra-comunitario”. Ma nelle 8 pagine, più 4 di allegati, del documento confidenziale che Panorama ha potuto consultare, c’è uno dei punti più importanti e controversi della trattativa tra Alitalia e Air France. Tanto da provocare qualche mal di pancia all’interno del governo uscente e l’ira delle altre compagnie aeree italiane.
La convenzione definisce il portafoglio di diritti di traffico dell’Alitalia su una sessantina di rotte extra-comunitarie ed è stata firmata il 14 marzo tra l’Enac, l’ente che vigila sul trasporto aereo in Italia, e l’ex compagnia di bandiera. La data è importante: proprio quel giorno l’Air France ha presentato la sua offerta vincolante per acquistare l’Alitalia. E tra le condizioni a cui il contratto era subor dinato c’è anche “il mantenimento dell’attuale portafoglio dei diritti di traffico internazionali della compagnia” per almeno 5 anni. Una condizione importante: se non verrà rispettata, ogni impegno verso lo Stato italiano decadrebbe, anche dopo la firma del contratto.
Il ministero dell’Economia, che possiede il 49,9 per cento dell’Alitalia, doveva aver ben chiaro questo aspetto, visto che nella convenzione si fa esplicito riferimento ad una comunicazione arrivata proprio dal ministero all’Enac il giorno precedente, cioè il 13 marzo, evidentemente per solleciare la firma di un documento che stava tanto a cuore all’Air France. Ovvio: le rotte sono uno dei patrimoni più importanti di una compagnia aerea.
Nella convenzione si assegnano all’Alitalia 63 diritti di volo, frutto di accordi intergovernativi. Alcuni sono di tipo “a mono-designazione”: soltanto un vettore nazionale di ciasc un paese può operare i collegamenti con l’altro. In base al documento, l’Enac consegna all’Alitalia (e quindi al gruppo Air France nel caso di acquisizione) per esempio le rotte verso Arabia Saudita, Colombia, Filippine, Giordania, Libia, Macedonia, Nepal, Perù, Somalia, Angola, Iraq, Panama. A questi paesi si aggiungono Corea del Sud, Kuwait, Malaysia e Taiwan, rotte a mono-designazione che Alitalia oggi raggiunge attraverso accordi di code share con altre compagnie. Inoltre la convenzione attribuisce all’Alitalia i diritti di volo che non ha mai utilizzato o ha cessato di utilizzare nel corso degli anni e che quindi erano tornati in capo all’Enac stessa (come Australia, Cile, Etiopia, India, Rep. Dominicana, Singapore, Sud Africa, Yemen).
Se questi diritti verranno assegnati al nuovo gruppo Air France-Klm-Alitalia per 5 anni, sostengono i concorrenti, di fatto si impedirà a qualsiasi altra compagnia italiana di fornire un servizio verso quelle destinazioni, bloccando il mercato.
Va aggiunto che di quelle 63 rotte, meno della metà attualmente sono operate oggi dall’Alitalia, sostengono fonti del settore.
Non solo: la convenzione trasferisce all’Alitalia anche i diritti della Volare (per esempio verso Mauritius, Maldive, Cuba e Jamaica), società rilevata dalla ex compagnia di bandiera attraverso un’asta che è stata però contestata e che si dovrà rifare: l’attribuzione di queste rotte sarebbe dunque illegittima.
Nella convenzione, inoltre, l’Enac si impegna con l’Alitalia a mantenere le designazioni degli attuali diritti di traffico; a non discriminare Alitalia in future assegnazioni (impegno che di solito l’Enac non prende nelle convenzioni con altre compagnie); ad appoggiare Alitalia ove le autorità straniere obiettassero alla sua designazione (forse perché non sarà più italiana?).
Ultima “chicca” nella convenzione, di cui il ministero del Trasporti non sembra fosse a conoscenza, riguarda lo stato di salute dell’Alitalia: nel documento si sostiene testualmente che la compagnia “risulta essere in possesso dei requisiti economico, finanziari” e “dei requisiti tecnici” per esercitare i diritti di traffico. Ma è evidente che la flotta a lungo raggio molto ridotta di cui dispone non potrà mai consentire di raggiungere tutte queste destinazioni. E poi, non è lo stesso ministro dell’Economia Tommaso Padoa-Schioppa a ripetere che la situazione finanziaria della società è “cronicamente in rosso”?

Il ministro ha fretta di chiudere? :roll:
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 6 aprile 2008, 16:41

aurum ha scritto:Il ministro ha fretta di chiudere? :roll:
probabile!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: la trattativa con air france

Messaggio da worf359 » 6 aprile 2008, 17:14

Le notizie sono che per il momento si vive alla giornata,comunque continuaiamo ad assicurare i servizi in maniera regolare,anche sè la tentazione di bloccare tutto è forte,ma stringiamo i denti e andiamo avanti anche capirete benissimo che il nervosismo è livelli prossimo al rosso.

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: la trattativa con air france

Messaggio da araial14 » 6 aprile 2008, 17:20

worf359 ha scritto:Le notizie sono che per il momento si vive alla giornata,comunque continuaiamo ad assicurare i servizi in maniera regolare,anche sè la tentazione di bloccare tutto è forte,ma stringiamo i denti e andiamo avanti anche capirete benissimo che il nervosismo è livelli prossimo al rosso.
Capiamo e tifiamo affinchè tutto si risolva in bene...tenete duro! :wink:
Immagine
Immagine

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 6 aprile 2008, 17:34

araial14 ha scritto:
worf359 ha scritto:Le notizie sono che per il momento si vive alla giornata,comunque continuaiamo ad assicurare i servizi in maniera regolare,anche sè la tentazione di bloccare tutto è forte,ma stringiamo i denti e andiamo avanti anche capirete benissimo che il nervosismo è livelli prossimo al rosso.
Capiamo e tifiamo affinchè tutto si risolva in bene...tenete duro! :wink:
quoto quanto detto da entrambi
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

370
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 132
Iscritto il: 16 febbraio 2008, 8:31

Re: la trattativa con air france

Messaggio da 370 » 6 aprile 2008, 18:15

Semplice domanda (non è una provocazione!): cosa comporterebbe un eventuale ulteriore sciopero?
Coinciderebbe con un'accelerazione in negativo della situazione?
E poi è vero o no che le prenotazioni calano a ritmo impressionante?
Oltre a quel famoso -40% di cui si è parlato qualche giorno fa, persone più o meno informate dei fatti parlano di crisi prenotazioni ingente!
Ma è vero?...o sono le solite castronerie giornalistiche e non?

370
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 132
Iscritto il: 16 febbraio 2008, 8:31

Re: la trattativa con air france

Messaggio da 370 » 6 aprile 2008, 18:20

Timspot by Ansa (18.23) :

Alitalia: domani in 200 sciopero della fame pro Air France.
Tremonti: non so se compagnia ha tempo di attendere nuovo governo.

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Re: la trattativa con air france

Messaggio da aurum » 6 aprile 2008, 18:33

370 ha scritto:Timspot by Ansa (18.23) :

Alitalia: domani in 200 sciopero della fame pro Air France.
Tremonti: non so se compagnia ha tempo di attendere nuovo governo.

507 piloti faranno lo sciopero della fame per non essere licenziati!
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

370
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 132
Iscritto il: 16 febbraio 2008, 8:31

Re: la trattativa con air france

Messaggio da 370 » 6 aprile 2008, 18:44

Roma, 6 apr. (Apcom) - Cresce l'insofferenza tra i dipendenti di Alitalia, scatta il tam-tam di mail e il comitato pro Air-France raggiunge circa 2000 iscritti. Hostess, steward, piloti e personale di terra hanno unito i due comitati "Ali per volare" e "Az-Air France", che solo venerdì contava 250 persone. Il gruppo, come spiega ad Apcom il comandante Marcello Labor, promotore del comitato Az Air France, sta continuando ad avere sempre più adesioni tanto che si sta pensando di formare una vera e propria "costituente". "In tanti - aggiunge Labor - quelli che hanno consegnato la tessera sindacali". Intanto continua lo scambio di mail tra i lavoratori a sostegno della proposta Air France che, afferma preoccupato un sindacalista, vede "sorgere come funghi comitati spontanei". Mentre si avvicinano le ore più importanti per la storia di Alitalia, e in vista del cda di Air France domani e di quello di Alitalia dopodomani, sale così la tensione e la preoccupazione e i lavoratori, temendo il peggio, si mobilitano spontaneamente per sostenere la proposta di Air France-Klm.

Avatar utente
1stAirbus
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 24 dicembre 2007, 10:31
Località: Liguria

Re: la trattativa con air france

Messaggio da 1stAirbus » 6 aprile 2008, 19:39

andwork ha scritto:
Eretiko ha scritto:I sindacati ed in particolar modo la triplice, sono la rovina dell'Italia, da quando fu approvata la legge 300.

qualsiasi tentativo di escludere i sindacati dalle loro responsabilità è fuorviante nonchè falso.


finalmente qualcuno che ragiona! concordo con eretiko!
Ma si vergogni, invece!
VERGOGNA. :evil:

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: la trattativa con air france

Messaggio da araial14 » 6 aprile 2008, 19:56

aurum ha scritto:
507 piloti faranno lo sciopero della fame per non essere licenziati!
E quando si giunge a queste forme di protesta estreme, vuol dire che oltre alla profonda gravità,dare una risposta urgentissima ai 20.000 lavoratori e alle loro famiglie non solo diventa un dovere per i negoziatori ma un diritto di chi guadagna la pagnotta!
Immagine
Immagine

Avatar utente
madeline
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 703
Iscritto il: 15 settembre 2006, 18:06

Re: la trattativa con air france

Messaggio da madeline » 7 aprile 2008, 11:14

basta!!!basta con queste voci....se siete interessati fate sta cavolo di offerta,ma in realtà è solo un disturbo??perchè???perchè un trio AF-KL-AZ sarebbe la compagnie più forte d'europa,pensate che bacino d'utenze,senza contare che AP e LH sono star allianz mentre AZ sky team,si fanno concorrenza a morte...una domanda ma se AZ dovesse fallire(tocco ferro,altrimenti mi godrò le immagini dei sindacalisti linciati) chi prenotato voli con az che fine fa????

Avatar utente
madeline
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 703
Iscritto il: 15 settembre 2006, 18:06

Re: la trattativa con air france

Messaggio da madeline » 7 aprile 2008, 11:16

araial14 ha scritto:
aurum ha scritto:
507 piloti faranno lo sciopero della fame per non essere licenziati!
E quando si giunge a queste forme di protesta estreme, vuol dire che oltre alla profonda gravità,dare una risposta urgentissima ai 20.000 lavoratori e alle loro famiglie non solo diventa un dovere per i negoziatori ma un diritto di chi guadagna la pagnotta!
bè buttano giù anche l :shock: a panzetta comunque invece di scioperare ,mollate i sindacati e mandate chi vi rappresenta veramente come l'anpac!!!che copre circa il 60%(?) dell'organico

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 7 aprile 2008, 11:32

madeline ha scritto:una domanda ma se AZ dovesse fallire(tocco ferro,altrimenti mi godrò le immagini dei sindacalisti linciati) chi prenotato voli con az che fine fa????
se ne sta parlanddo qui
http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.php?f=9&t=20290
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Bloccato