Compagnia Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 26 settembre 2008, 19:35

peterfly 65 ha scritto:Lo so afd ma delle volte mi fanno inc.... :D :D :D poi rosicano perche abbiamo il contratto da dirigenti e il prossimo cud a 280000 euro alla faccia dei giornalisti rosiconi tiè :D :D :D
aspettiamo a cantar vittoria
comunque se a voi cpt vi danno il contratto da dirigenti...ve toccherà paga la colazione tutte le mattine

peterfly 65

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da peterfly 65 » 26 settembre 2008, 19:36

airbusfamilydriver ha scritto:
peterfly 65 ha scritto:Lo so afd ma delle volte mi fanno inc.... :D :D :D poi rosicano perche abbiamo il contratto da dirigenti e il prossimo cud a 280000 euro alla faccia dei giornalisti rosiconi tiè :D :D :D
aspettiamo a cantar vittoria
comunque se a voi cpt vi danno il contratto da dirigenti...ve toccherà paga la colazione tutte le mattine
Delle volte mi faccio schifo per tutti i soldi che prendo troppi veramente troppi e che ca....o :D :D :D

peterfly 65

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da peterfly 65 » 26 settembre 2008, 19:37

Piccola precisazione ai grandi economisti dell'argomento: tanti dicevano che nessuna compagnia estera avrebbe fatto un offerta e invece....

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 26 settembre 2008, 19:42

peterfly 65 ha scritto:Piccola precisazione ai grandi economisti dell'argomento: tanti dicevano che nessuna compagnia estera avrebbe fatto un offerta e invece....
tanti dicevano che:

che se non firmavamo tutti entro le 24 dell'11,dal giorno dopo chiudevano...
che se non firmavano entro le 15:50 del 18,dal giorno dopo chiudevamo....
che se non firmavamo entro oggi alle 13,da domani chiuderemo....
che dal primo ottobre si chiude...peccato che l'offerta cai scada il 15
che ieri ci avrebbero levato la licenza....e invece...
che non ci davano più fuel....e invece....

insomma molti dicono perchè non vedono l'ora di vedere fallita l'alitalia e non sanno come sfogare le loro frustrazioni,perchè questo ancora non è avvenuto...

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da araial14 » 26 settembre 2008, 19:45

peterfly 65 ha scritto:Piccola precisazione ai grandi economisti dell'argomento: tanti dicevano che nessuna compagnia estera avrebbe fatto un offerta e invece....
Naturalmente tutti " economisti " in buona fede... :wink:
Immagine
Immagine

alexrax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 204
Iscritto il: 13 agosto 2008, 11:15

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da alexrax » 26 settembre 2008, 19:55

peterfly 65 ha scritto:Lo so afd ma delle volte mi fanno inc.... :D :D :D poi rosicano perche abbiamo il contratto da dirigenti e il prossimo cud a 280000 euro alla faccia dei giornalisti rosiconi tiè :D :D :D
occhio che il contratto dei dirigenti ha pro e contro.

Tra i contro metterei il fatto che non è un contratto a tempo indeterminato perchè di fatto non ha le tutele degli impiegati per quello che riguarda il divieto di licenziamento. I dirigenti sono sirulabili dalla sera alla mattina nel vero senso della parola. A meno che non si sia individuato qualche strumento per epurare il contratto da certi pecchè, in quel caso sarebbe il colpo dell'anno ma sono scettico che CAI abbia proposto tali condizioni.

Licenziamento dei dirigenti tratto da http://it.wikipedia.org/wiki/Licenziamento

Il licenziamento del dirigente non segue le norme previste per le altre categorie di lavoratori dipendenti, ed è quindi regolato dalle norme del codice civile e dalla contrattazione collettiva.

Motivazione
I contratti collettivi applicabili ai dirigenti hanno introdotto la nozione di giustificatezza del licenziamento, nozione che non coincide con quella di giustificato motivo prevista dalla l. 604/66.

Sotto il profilo civilistico, si considera ingiustificato un licenziamento

intimato in violazione delle regole generali di correttezza e buona fede
discriminatorio o comunque fondato su un motivo illecito (licenziamento nullo).
Ove vengano dedotte esigenze di riassetto organizzativo finalizzato ad una più economica gestione dell’azienda – la cui scelta imprenditoriale è insindacabile nei suoi profili di congruità e opportunità – il licenziamento del dirigente non è ingiustificato, tale potendo considerarsi solo quello sorretto da un motivo che si dimostri pretestuoso e non corrispondente alla realtà, ovvero tale che la sua ragione debba essere rinvenuta unicamente nell’intento del datore di lavoro di liberarsi della persona del dirigente e non in quello di perseguire il legittimo esercizio del potere riservato all’imprenditore di riorganizzare le risorse umane in modo da consentire una gestione non in perdita dell’azienda.


per peterfly 65 ma secondo te Anno Zero è un commentatore oggettivo o sguazza nella polemica?
Dai siamo seri, guardiamo i bilanci e le congetture fantasiose lasciamole ai giornalisti d'assalto.
Airone sono 6 anni che fa utili, punto.

E poi non ci scordiamo che il partner italiano di Lufthansa è proprio Airone.
Ultima modifica di alexrax il 26 settembre 2008, 20:11, modificato 3 volte in totale.

caravaggio
Banned user
Banned user
Messaggi: 199
Iscritto il: 12 settembre 2008, 16:50

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da caravaggio » 26 settembre 2008, 19:56

peterfly 65 ha scritto:Piccola precisazione ai grandi economisti dell'argomento: tanti dicevano che nessuna compagnia estera avrebbe fatto un offerta e invece....
a dire il vero tante compagnie avevano fatto offerte quando venne indetta l'asta pubblica di vendita.

Avatar utente
dirk
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1424
Iscritto il: 14 luglio 2007, 19:59
Località: DIXER 5000 ft or above

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da dirk » 26 settembre 2008, 19:58

Voi piloti preferireste Lh o AF?
Ci sono indiscrezioni su quali siano le modifiche ai contratti?
Sulla gestione degli esuberi si sa niente?

alexrax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 204
Iscritto il: 13 agosto 2008, 11:15

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da alexrax » 26 settembre 2008, 20:04

19:01 Ai piloti contratto da dirigenti?
La svolta sul tavolo piloti riguarda il fatto che per la categoria sarebbe riservato un contratto da dirigenti e non da dipendenti. Questo dicono alcune indiscrezioni. Ma fonti Anpac fanno notare che "i piloti hanno rifiutato il contratto da dirigenti una settimana fa per motivi legati alla tutela dei lavoratori".


Mi sa che CAI ci sta provando, magari mette dentro qualche pilota in più oggi facendolo entrare dalla porta ed accontentando i sindacati ma si tiene aperta la finestra per domani. Se ci saranno perdite o necessità gestionali avrà la possibilità di metterli fuori della finestra più facilmente.

Ad. es potrà dire che magari siccome sulla linea MD80 si è in perdita ci sono i motivi per il taglio.

Personalmente preferirei essere pagato qualcosa meno ma con qualche garanzia in più.
Ultima modifica di alexrax il 26 settembre 2008, 20:07, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da araial14 » 26 settembre 2008, 20:07

alexrax ha scritto:19:01 Ai piloti contratto da dirigenti?
La svolta sul tavolo piloti riguarda il fatto che per la categoria sarebbe riservato un contratto da dirigenti e non da dipendenti. Questo dicono alcune indiscrezioni. Ma fonti Anpac fanno notare che "i piloti hanno rifiutato il contratto da dirigenti una settimana fa per motivi legati alla tutela dei lavoratori".
E' regola del forum che si alleghino i link dai quali si estrapolano le notizie.
Immagine
Immagine

alexrax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 204
Iscritto il: 13 agosto 2008, 11:15

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da alexrax » 26 settembre 2008, 20:08

alexrax ha scritto:19:01 Ai piloti contratto da dirigenti?
La svolta sul tavolo piloti riguarda il fatto che per la categoria sarebbe riservato un contratto da dirigenti e non da dipendenti. Questo dicono alcune indiscrezioni. Ma fonti Anpac fanno notare che "i piloti hanno rifiutato il contratto da dirigenti una settimana fa per motivi legati alla tutela dei lavoratori".


(Modificato posto la fonte) agenzia ansa e repubblica

Mi sa che CAI ci sta provando, magari mette dentro qualche pilota in più oggi facendolo entrare dalla porta ed accontentando i sindacati ma si tiene aperta la finestra per domani. Se ci saranno perdite o necessità gestionali avrà la possibilità di metterli fuori della finestra più facilmente.

Ad. es potrà dire che magari siccome sulla linea MD80 si è in perdita ci sono i motivi per il taglio.

Personalmente preferirei essere pagato qualcosa meno ma con qualche garanzia in più.

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 26 settembre 2008, 20:39

alexrax ha scritto:
Personalmente preferirei essere pagato qualcosa meno ma con qualche garanzia in più.
inatti non è mai stata una questione di stipendio,visto che ormai è assodato che il taglio massimo sarebbe del 7%,quindiirrisorio,a parità di volato
il problema è di normativa

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 26 settembre 2008, 20:40

ora tocca a noi il tavolo separato

ALITALIA: AL VIA CONFRONTO TRA LEADER CONFEDERALI, COLANINNO E LETTA PILOTI
RIUNITI CON SABELLI Roma, 26 set. - (Adnkronos) - Riunioni 'separate' in
corso a Palazzo Chigi. E' cominciato l'incontro tra i leader di Cgil, Cisl,
Uil e Ugl, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta e
il presidente di Cai Roberto Colaninno. Al centro del colloquio le
comunicazioni sull'andamento della trattativa con i piloti. Intanto, le
associazioni professionali della categoria Anpac e Up continuano il
confronto con l'ammistratore delegato di Cai Rocco Sabelli. A Palazzo Chigi
sono anche presenti le delegazioni di categoria e dell'Anpav.
(Mcc-Fin/Pn/Adnkronos) 26-SET-08 20:06 NNNN

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 26 settembre 2008, 20:40

ALITALIA: COSSIGA, BERTI (ANPAC) È UN GRANDE SINDACALISTA (ANSA) - ROMA, 26
SET - «Ho conosciuto Lama, ho conosciuto Storti, ho conosciuto Carniti,
Benvenuto e Trentin ma mi sembra che su di loro si stacchi di una spanna il
presidente dell'Anpac, il comandante Fabio Berti». Lo afferma il presidente
emerito della Repubblica, Francesco Cossiga, a proposito del leader del
maggiore sindacato dei piloti Alitalia. «Io non sono un industriale, nè un
finanziere, nè un imprenditore piccolo, medio o grande. Ma sono un
politico - aggiunge Cossiga - e credo che la tattica dei piloti è quella di
guerra alla Sun Tzu. Sono certo che cercheranno di ottenere il massimo, alla
fine firmeranno comunque. Lasceranno che la Cai si avvii, che faccia qualche
accordo con un vettore straniero, quindi piazzeranno uno sciopero generale
senza limiti per conquistare quello che non hanno ottenuto ora e, allora,
otterranno anche di più». Cossiga, quindi, ricorda le sue esperienze
passate: «Quando ero giovane sia come ministro della Funzione Pubblica, sia
in modo molto più pesante, come presidente del Consiglio, ho gestito molte
trattative sindacali. Le più dure di tutte erano quelle con l'Anm, sempre
affamata di soldi. Le altre erano con una categoria molto più ragionevole
come quella dei metalmeccanici che con l'inflazione galoppante trattavano
per finire la settimana e non il mese. Ho conosciuto bene tantissimi
sindacalisti - conclude - ma Berti li stacca tutti».(ANSA). CAP 26-SET-08
20:10 NNN

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 26 settembre 2008, 20:44

peterfly 65 ha scritto:Piccola precisazione ai grandi economisti dell'argomento: tanti dicevano che nessuna compagnia estera avrebbe fatto un offerta e invece....
Difatti nessuna compagnia estera ha fatto un'offerta per AZ... hanno chiesto di entrare in CAI.

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 26 settembre 2008, 20:45

airbusfamilydriver ha scritto:ALITALIA: COSSIGA, BERTI (ANPAC) È UN GRANDE SINDACALISTA (ANSA) - ROMA, 26
SET - «Ho conosciuto Lama, ho conosciuto Storti, ho conosciuto Carniti,
Benvenuto e Trentin ma mi sembra che su di loro si stacchi di una spanna il
presidente dell'Anpac, il comandante Fabio Berti». Lo afferma il presidente
emerito della Repubblica, Francesco Cossiga, a proposito del leader del
maggiore sindacato dei piloti Alitalia. «Io non sono un industriale, nè un
finanziere, nè un imprenditore piccolo, medio o grande. Ma sono un
politico - aggiunge Cossiga - e credo che la tattica dei piloti è quella di
guerra alla Sun Tzu. Sono certo che cercheranno di ottenere il massimo, alla
fine firmeranno comunque. Lasceranno che la Cai si avvii, che faccia qualche
accordo con un vettore straniero, quindi piazzeranno uno sciopero generale
senza limiti per conquistare quello che non hanno ottenuto ora e, allora,
otterranno anche di più». Cossiga, quindi, ricorda le sue esperienze
passate: «Quando ero giovane sia come ministro della Funzione Pubblica, sia
in modo molto più pesante, come presidente del Consiglio, ho gestito molte
trattative sindacali. Le più dure di tutte erano quelle con l'Anm, sempre
affamata di soldi. Le altre erano con una categoria molto più ragionevole
come quella dei metalmeccanici che con l'inflazione galoppante trattavano
per finire la settimana e non il mese. Ho conosciuto bene tantissimi
sindacalisti - conclude - ma Berti li stacca tutti».(ANSA). CAP 26-SET-08
20:10 NNN
AFD, ma hai capito che Cossiga sta prendendo per il c...o Berti o no?

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 26 settembre 2008, 20:55

janmnastami ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:ALITALIA: COSSIGA, BERTI (ANPAC) È UN GRANDE SINDACALISTA (ANSA) - ROMA, 26
SET - «Ho conosciuto Lama, ho conosciuto Storti, ho conosciuto Carniti,
Benvenuto e Trentin ma mi sembra che su di loro si stacchi di una spanna il
presidente dell'Anpac, il comandante Fabio Berti». Lo afferma il presidente
emerito della Repubblica, Francesco Cossiga, a proposito del leader del
maggiore sindacato dei piloti Alitalia. «Io non sono un industriale, nè un
finanziere, nè un imprenditore piccolo, medio o grande. Ma sono un
politico - aggiunge Cossiga - e credo che la tattica dei piloti è quella di
guerra alla Sun Tzu. Sono certo che cercheranno di ottenere il massimo, alla
fine firmeranno comunque. Lasceranno che la Cai si avvii, che faccia qualche
accordo con un vettore straniero, quindi piazzeranno uno sciopero generale
senza limiti per conquistare quello che non hanno ottenuto ora e, allora,
otterranno anche di più». Cossiga, quindi, ricorda le sue esperienze
passate: «Quando ero giovane sia come ministro della Funzione Pubblica, sia
in modo molto più pesante, come presidente del Consiglio, ho gestito molte
trattative sindacali. Le più dure di tutte erano quelle con l'Anm, sempre
affamata di soldi. Le altre erano con una categoria molto più ragionevole
come quella dei metalmeccanici che con l'inflazione galoppante trattavano
per finire la settimana e non il mese. Ho conosciuto bene tantissimi
sindacalisti - conclude - ma Berti li stacca tutti».(ANSA). CAP 26-SET-08
20:10 NNN
AFD, ma hai capito che Cossiga sta prendendo per il c...o Berti o no?
ma dai non mi dire...
mica l'ho postato per lodare berti,l'ho postato a puro titolo informativo

alexrax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 204
Iscritto il: 13 agosto 2008, 11:15

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da alexrax » 26 settembre 2008, 21:09

peterfly 65 ha scritto:Piccola precisazione ai grandi economisti dell'argomento: tanti dicevano che nessuna compagnia estera avrebbe fatto un offerta e invece....
perchè spendere 100 oggi pe una compagnia che tra qualche giorno, se nessuno la comprasse, potresti acquistare a 10?

Le compagnie straniere stanno facendo il loro gioco, se prende CAI entrano in cai con molti meno rischi e di fatto in posizione privilegiata. Se aliatalia fallisce se la prendono per 2 lire all'asta fallimentare.

L'unico loro problema e che tutte e 2 hanno la stessa strategia e si controllano a distanza perchè il primo che fa il passo frega sul tempo l'altro ma nessuno dei due può fare il passo per primo se non salta CAI.

Direi che per ora tra le due ha un vantaggio Lufthansa che è partner Airone e che avrebbe un canale agevolato per via della proprietà di CAI. Ma anche AF che è partner alitalia non starà a guardare.

Una cosà è certa se volevano muoversi da soli e fuori da CAI lo avrebbero già fatto ancor più ora che sembra che l'accordo con CAI vada in porto.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 26 settembre 2008, 21:19

airbusfamilydriver ha scritto:insomma molti dicono perchè non vedono l'ora di vedere fallita l'alitalia e non sanno come sfogare le loro frustrazioni,perchè questo ancora non è avvenuto...
dovranno rassegnarsi, il fallimento non è avvenuto e, leggendo le ultime notizie, sembra che si stia allontanando in quanto s intravedono degli spiragli nel confronto CAI - piloti
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

peterfly 65

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da peterfly 65 » 26 settembre 2008, 21:51

janmnastami ha scritto:
peterfly 65 ha scritto:Piccola precisazione ai grandi economisti dell'argomento: tanti dicevano che nessuna compagnia estera avrebbe fatto un offerta e invece....
Difatti nessuna compagnia estera ha fatto un'offerta per AZ... hanno chiesto di entrare in CAI.
Ti ritengo intelligente quindi sai cosa volevo dire :D

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 26 settembre 2008, 22:19

peterfly 65 ha scritto: Ti ritengo intelligente quindi sai cosa volevo dire :D
Intendevi dire che qualcuno diceva che nessuna compagnia estera avrebbe voluto entrare in CAI? Beh, a me sembra normale che vogliano entrare... indebitamento molto minore rispetto ai 1,2 mld di AZ (si parla di 400 mln di debito per CAI), 12.500 dipendenti, rapporti sindacali "rivisti", l'appoggio politico del governo... un ritorno dell'investimento del 15% in 5 anni... ma soprattutto, un mercato che cresce a un ritmo pari al doppio della Francia e che ha ancora grandi opportunità di crescita: è normale che sia AF-KLM sia LH siano interessate.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 26 settembre 2008, 22:27

ALITALIA: RUSH FINALE TRATTATIVA, ATTESA PER OK PILOTI
(di Stefania De Francesco) (ANSA) - ROMA, 26 SET - Tutti a Palazzo Chigi per il rush finale, con una improvvisa virata che potrebbe portare verso l'accordo finale nella trattativa su Alitalia. E far arrivare anche la firma dei piloti. I leader di Cgil, Cisl, Uil e Ugl sono stati convocati in serata a palazzo Chigi mentre e' ancora aperto il tavolo fra i vertici di Compagnia aerea italiana e i piloti di Anpac e Up. Negoziato che va avanti dalle 11 e che sembrava in stallo, tanto da sforare l'ennesimo termine, fissato per le 13. Intanto, l'incontro con gli assistenti di volo di Avia e Sdl e' stato aggiornato a lunedi'. E' tornato di corsa a Roma anche il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, che nel tardo pomeriggio aveva fatto sapere che da Roma le notizie in arrivo erano buone. La trattativa si e' snodata per tutto il giorno. ''Come d'uso nei vertici internazionali abbiamo fermato le lancette'', ha fatto sapere Palazzo Chigi dopo aver superato la nuova ''ultima scadenza'' che era stata fissata. Cosi' la trattativa e' andata avanti, registrando un'accelerazione. Sul tavolo, il documento dei piloti con le indicazioni per la categoria su cui si e' ragionato. Con molta pazienza e qualche segno di stanchezza che hanno indotto in qualche momento all'irritazione. Ma il braccio di ferro fra Roberto Colaninno e Rocco Sabelli (presidente e amministratore delegato di Cai) da un lato e Fabio Berti (Anpac) e Massimo Notaro (Up) dall'altro, e' stato sempre tenuto sotto controllo dalla mediazione di Gianni Letta. Eventuali novita' da inserire nei due protocolli (accordo quadro con piano industriale e contratto) gia' firmati ieri da Cgil, Cisl, Uil, Ugl devono essere sottoposte alla loro approvazione. Anche perche' riguarderebbero sia il piano industriale sia il contratto. Quest'ultimo per i soli comandanti potrebbe essere quello dei dirigenti. Una proposta avanzata in una precedente fase del negoziato da Sabelli, che sta cercando il consenso piu' ampio possibile. E fra gli altri punti ci sarebbero quello della rappresentanza sindacale, esuberi, liste di anzianita', parametri per gli esodi, ferie e riposi. E potrebbe essere un passaggio delicato che potrebbe trovare ostacoli in chi ha gia' firmato. Nel confronto con gli assistenti di volo di Avia e Sdl (che rappresenta anche personale di terra) ci sono stati passi avanti, anche se ancora limitati rispetto alle aspettative. Si procede, comunque, verso un'intesa e l'incontro e' stato aggiornato a lunedi'. ''Le notizie che vengono da Roma sembrano buone, tra poco ci sara' una riunione importante'' ha detto il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, lasciando velocemente il palco del Festival della Salute di Viareggio per rientrare nella capitale. Questa mattina, Sacconi aveva auspicato un'adesione se non a tutto il documento sottoscritto ieri dalle confederazioni sindacali almeno di una parte di esso, giudicando importante anche la condivisione di piloti e assistenti di volo. Ma aveva aggiunto che ''in ogni caso, la Cai potrebbe continuare nel suo percorso'', facendo capire che la Nuova Alitalia puo' andare avanti anche senza di loro. Un invito a passare dalla irragionevolezza alla ragionevolezza, e' arrivato dal premier Silvio Berlusconi che ha escluso un'intesa dei piloti ad horas ed ha auspicato si possa avere ''ancora una compagnia di bandiera, con l'alleanza di alcuni partner stranieri, ma mantenendo in minoranza le grandi compagnie internazionali''. Assieme a Guglielmo Epifani, Raffaele Bonanni, Luigi Angeletti e Renata Polverini e' stato convocato il commissario straordinario di Alitalia, Augusto Fantozzi. Tutti, assieme a Colaninno, sono stati ricevuti da Gianni Letta. In un'altra stanza, l'amministratore delegato di Cai Rocco Sabelli e i rappresentanti di Anpac e Up hanno proseguito il confronto. A palazzo Chigi ci sono anche rappresentanti dell'Anpav che oggi ha ha sciolto il nodo e firmato l'accordo conclusivo. L'associazione degli assistenti di volo ha spiegato di aver sottoscritto l'accordo quadro di Cai per la Nuova Alitalia dopo aver valutato e ottenuto alcune garanzie su gestione degli esuberi, livelli retributivi attuali (Alitalia), contratto di lavoro da definire in tempi brevi sulla base di quello AirOne/Alitalia nell'ambito dell'accordo generale.(ANSA).

ALITALIA: LUFTHANSA IN PISTA MA AIR FRANCE SBARRA PASSO
(ANSA) - ROMA, 26 SET - Air France ha fatto la prima mossa su Alitalia, ma la risposta di Lufthansa non si e' fatta attendere. Si profila una duello serrato fra i due colossi aerei del Vecchio Continente, con i tedeschi che vogliono crescere ancora ma i francesi sembrano restare in pole position, pronti a sbarrare loro il passo. Nella serata di ieri, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta, ha ricevuto il numero uno della compagnia tedesca, Wolfgang Mayrhuber, il quale ha confermato l'interesse di Lufthansa per una quota in Alitalia. Una partecipazione, hanno riferito i sindacati che in mattinata hanno incontrato i vertici della linea aerea tedesca, che potrebbe anche non essere solo di minoranza, ma puntare a percentuali maggiori. Addirittura fra chi segue il dossier c'e' chi parla di un interesse che potrebbe arrivare fino al 40%. Dalla sua Lufthansa ha l'appoggio dei sindacati, ma al momento Parigi sembra ancora un passo avanti rispetto ai tedeschi. ''Air France-KLM vuole sbarrare la strada del succulento mercato italiano a Lufthansa'', titola il quotidiano francese Les Echos, sottolineando che, sebbene ''respinta dai sindacati di Alitalia appena cinque mesi fa e vilipesa dall'attuale primo ministro Silvio Berlusconi, Air France-Klm non ha, nonostante tutto, rinunciato a volare in soccorso del suo alleato italiano''. La compagnia francese e' l'unica ad aver formalizzato il proprio interesse, mettendo sul tavolo qualcosa di concreto. Francesco Mengozzi, ex amministratore delegato di Alitalia e ora consulente di Air France, si e' infatti recato mercoledi' a Palazzo Chigi, dove, allo stesso Letta, ha ribadito la manifestazione di interesse contenuta nella lettera inviata a Intesa SanPaolo il 28 agosto con la quale Air France-Klm manifestava la sua disponibilita' ad acquisire una quota di minoranza della nuova Alitalia per sviluppare il progetto Fenice portato avanti dalla Cai. Il vantaggio di Air France deriva anche dalla presenza, con Alitalia, all'interno del consorzio Sky Team e quindi da una conoscenza del possibile partner decisamente superiore a quella che puo' vantare Lufthansa. Senza contare la penale da 150-200 milioni che Alitalia potrebbe essere costretta a versare se decidesse di uscire dall'alleanza Sky Team per entrare nella Star Alliance targata Lufthansa. Per le sigle sindacali, pero', non c'e' dubbio alcuno: ''Noi siamo piu' favorevoli a Lufthansa'', ha detto il segretario Uil, Luigi Angeletti, perche' ''ha un'organizzazione diversa da Air France'', basandosi ''su piu' hub, mentre Air France sostanzialmente ne ha uno solo a Parigi. L'Italia, in questo senso, e' piu' simile alla Germania''. Sulla stessa linea anche Raffaele Bonanni, segretario Cisl, che sottolinea come ''hanno un sistema multi-hub che ben si combina con l'esigenza di premiare i due scali che abbiamo, Milano e Roma'', in linea con quello che e' il piano Fenice, approntato da Intesa Sanpaolo per la Cai di Colaninno. Inoltre Lufthansa, ha raccontato il segretario generale dell'Ugl Renata Polverini ''ha interesse per il progetto Cai sulla Nuova Alitalia ma non ha ancora compiuto un atto concreto perche' resta in attesa di avere un quadro piu' certo della situazione e attende l'evoluzione nel prossimo mese''.(ANSA).
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 26 settembre 2008, 22:29

LETTERA AI PILOTI: TOCCA A VOI SALVARE ALITALIA E NOI

Lettera a Fabio Berti, presidente dell'Anpac

Caro Fabio Berti,

mentre con un disprezzo delle regole del mercato, della concorrenza, del
rispetto della verità che si deve ai cittadini, le parti in causa e
soprattutto la politica si affrettano ad accreditare che l'accordo è
raggiunto e chiuso, oggi tocca a lei. Dico a lei perchè in questi giorni
ha rappresentato al tavolo di Palazzo Chigi le ragioni e i diritti dei
lavoratori Alitalia insieme alle altre sigle indipendenti.

La parola vera la daranno i piloti, gli assistenti di volo, il personale,
cioè coloro che Alitalia l'hanno fatta decollare e atterrare in questi
anni mentre intorno e dentro una delle migliori compagnie del mondo si
svolgeva il peggioro furto ai diritti dei cittadini.

Il problema di Alitalia è solo la cattiva gestione, quelle zone buie che
non si devono scoperchiare perchè contengono comportamenti perseguibili
davanti alla legge. Di leaders, manager, sindacati e partiti. E così di
anno in anno, l'affare Alitalia è diventato un fardello sempre più pesante
da mettere sulle spalle di qualunque gruppo sia italiano che estero.

Le ricordo Berti, ma lei lo saprà certamente, che stanno vendendo
un'azienda indagata per reati aziendali gravissimi, come l'inchiesta che
ho fatto aprire alla Procura di Roma ha dimostrato con un blitz fatto dal
magistrato per il sequestro dei libri contabili.

Nessuno ne parla in questi giorni, tutt'al più si è citata sui giornali
un'altra inchiesta parallela sugli stessi fatti, la quale sostengo senza
difficoltà è stata fatta aprire tempestivamente per insabbiare quella che
avrebbe solo me come parte civile e non il solito consociativismo di sigle
e partiti.

Ma io potrei non essere sola. Potrei avere tutti voi, che siete Alitalia,
e in questo momento rappresentate anche i diritti degli italiani. Perchè
quello che le propongo è di non allinearsi a chi sta cercando ancora una
volta di coprire le colpe per svendere la parte sana della compagnia, in
tutta fretta, e come lei può constatare anche allo scoperto visto che lei
stesso ha detto davanti alle telecamere che è Gianni Letta (poi il nipote
Enrico per l'altro schieramento) che stanno conducendo tutto. E perchè,
non ci sono più un premier e un vice? Come mai c'è una concentrazione di
potere in mani improprie?

Berlusconi ha fatto bene a ritirarsi in un centro di benessere per
dimostrare come stanno le cose. E cioè che chi tratta freneticamente sono
'la banda della Magliana', quelli che hanno fatto e disfatto in questi
anni non solo Alitalia ma tutte le partecipazioni statali in un
consociativismo che arriva a Prodi, al Consiglio Superiore della
Magistratura, ai certi comparti dei Carabinieri. E poi tutta
l'informazione, ma propria tutta con le buone o no, tranne mi creda questo
giornale da cui le scrivo nato per questo. Per dire ancora cosa succede in
Italia.

Guardi Berti che le ragioni per cui hanno fatto quello che hanno fatto ad
Alitalia come al resto non sono solo vantaggi economici e distrazione di
somme ingenti, perchè quelle somme ingenti sono servite a finanziare la
morte civile.

Qui mi fermo. Perchè del resto occorre parlare in pubblico, sempre che io
ne abbia il tempo e se non ci arriverò ricordate quello che ho detto anche
ieri sera a certi piloti.

Mi dia retta Berti, so ciò che dico, vada oggi da Letta e gli dica "no" e
non firmi niente. Poi aggiunga soltanto questo: ma lei Letta vuole uscire
da lì?

Si fidi e vedrà che troverà un amico.

Donatella Papi

© 2008 Copyright Comincialitalia.net

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8492
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da mcgyver79 » 26 settembre 2008, 22:31

Chi è questa della lettera?

Ciaooooo.
McGyver

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da araial14 » 26 settembre 2008, 22:31

Tra l'altro, LH non ha già una quota del 40% in AZ servizi?
Immagine
Immagine

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da worf359 » 26 settembre 2008, 22:40

Sembra chè si tratti ad oltranza Daje regà nun mollate sè ci siamo riusciti noi di terra ci dovete riuscire pure voi del navigante.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9274
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 26 settembre 2008, 22:40

i_disa ha scritto: ALITALIA: LUFTHANSA IN PISTA MA AIR FRANCE SBARRA PASSO
(ANSA) - ROMA, 26 SET - Air France ha fatto la prima mossa su Alitalia, ma la risposta di Lufthansa non si e' fatta attendere. Si profila una duello serrato fra i due colossi aerei del Vecchio Continente, con i tedeschi che vogliono crescere ancora ma i francesi sembrano restare in pole position, pronti a sbarrare loro il passo.


Chissà perchè mi ritorna in mente Sacconi che con la sua faccia di plastica a PortaaPorta qualche sera fa diceva che nessuno era interessato ad AZ. Se non si sbrigano rischiano pure di doverla vendere, al prezzo stracciato che hanno fatto alla CAI, a qualche unno di turno.. non a caso pare stiano calando le braghe su contratto unico e rappresentanza sindacale.... o almeno cosi' si mormora.

E se qualcuno insiste ancora nel dire che il 20% di partecipazione significa essere solo un socio di minoranza giuro che mi metto a sghignazzare piu' di quando lessi quel messaggio di qualche settimana fa quando qualcuno profetizzava la chiusura di AZ di li a poco..

Ah.. per inciso. Le presunte aperture che ci sarebbero state oggi (delle quali non parlo fino a quando non le avro' lette) chi ci dice che non siano state spinte proprio dal fantomatico partner che non vuole un precedente che creerebbe solo casino con le sue associazioni professionali? Dumping, normative, contratti... nei paesi civilizzati (non nel nostro) con queste "inezie" non si scherza e l'ingresso di una compagnia che sfrutta il personale sottopagandolo non è visto di buon occhio da nessuno.

Mah... intanto, come sono solito dire, ... vedremo!
Ultima modifica di air.surfer il 26 settembre 2008, 22:44, modificato 1 volta in totale.

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 26 settembre 2008, 22:43

ALITALIA: LA LUNGA NOTTE DEI PILOTI PER L'INTESA TOTALE
(AGI) - Roma, 26 set. - Notte decisiva per le sorti del gruppo Alitalia:
mentre i leader sindacali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl sono riuniti con il
sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta, prosegue la
riunione fiume tra la Cai e le associazioni professionali dei piloti per
aggiungere le firme di Anpac e Up all'accordo gia' firmato dalle quattro
confederazioni e dall'Anpav. La convocazione dei leader sindacali,
Guglielmo Epifani, Raffaele Bonanni, Luigi Angeletti e Renata Polverini,
sembra sia stata necessaria per valutare le modifiche che sarebbero state
messe sul tavolo del negoziato tra la Compagnia Aerea Italiana e le due
associazioni professionali dei piloti. Nonostante lo stretto riserbo della
trattativa iniziata alle 11,30 di stamane quando i presidenti delle due
associazioni, Fabio Berti e Massimo Notaro, hanno varcato il portone di
Palazzo Chigi, sembra che l'avvicinamento delle posizioni tra piloti e Cai
non goda del consenso delle confederazioni
che hanno gia' firmato l'intesa.
D'altronde il consenso dei leader confederali sulle modifiche e
integrazioni al piano, emerse nel corso del confronto con i piloti, sembra
essere una condizione ineludibile per arrivare alla soluzione finale. I
segretari generali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl sono attualmente riuniti nella
stanza del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta,
insieme al presidente di Cai, Roberto Colaninno. Le associazioni
professionali dei piloti invece stanno incontrando l'amministratore unico
della Cai, Rocco Sabelli. L'Anpav e il resto delle delegazioni di categoria
sono nell'anticamera della sala verde in attesa. Il confronto con Avia e
Sdl e' stato invece rinviato a lunedi', lasciando Palazzo Chigi i due
sindacati hanno fatto sapere che sono stati fatti passi in avanti ma serve
ancora del tempo. (AGI) Lda/Ila 26 SET 08

peterfly 65

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da peterfly 65 » 26 settembre 2008, 22:43

Bentornato air surfer iniziavo a preoccuparmi

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 26 settembre 2008, 22:44

air.surfer ha scritto:
i_disa ha scritto: ALITALIA: LUFTHANSA IN PISTA MA AIR FRANCE SBARRA PASSO
(ANSA) - ROMA, 26 SET - Air France ha fatto la prima mossa su Alitalia, ma la risposta di Lufthansa non si e' fatta attendere. Si profila una duello serrato fra i due colossi aerei del Vecchio Continente, con i tedeschi che vogliono crescere ancora ma i francesi sembrano restare in pole position, pronti a sbarrare loro il passo.


Chissà perchè mi ritorna in mente Sacconi che con la sua faccia di plastica a PortaaPorta qualche sera fa diceva che nessuno era interessato ad AZ. Se non si sbrigano rischiano pure di doverla vendere, al prezzo stracciato che hanno fatto alla CAI, a qualche unno di turno.. non a caso pare stiano calando le braghe su contratto unico e rappresentanza sindacale.... o almeno cosi' si mormora.

E se qualcuno insiste ancora nel dire che il 20% di partecipazione significa essere solo un socio di minoranza giuro che mi metto a sghignazzare piu' di quando lessi quel messaggio di qualche settimana fa quando qualcuno profetizzava la chiusura di AZ di li a poco..

Ah.. per inciso. Le presunte aperture che ci sarebbero state oggi (delle quali non parlo fino a quando non le avro' lette) chi ci dice che non siano state spinte proprio dal fantomatico partner che non vuole un precedente che creerebbe solo casino con le sue associazioni professionali? Dumping, normative, contratti... nei paesi civilizzati (non nel nostro) con queste "inezie" non si scherza e l'ingresso di una compagnia che sfrutta il personale sottopagandolo non è visto di buon occhio da nessuno.

Mah... intanto, come sono solito dire, ... vedremo!

fabio il tuo intervento è da urlo,puoi venirlo a postare anche di là?
scusa se te lo chiedo quì,ma mi hanno detto che hai i pvt bloccati

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da araial14 » 26 settembre 2008, 22:45

air.surfer ha scritto: Ah.. per inciso. Le presunte aperture che ci sarebbero state oggi (delle quali non parlo fino a quando non le avro' lette) chi ci dice che non siano state spinte proprio dal fantomatico partner che non vuole un precedente che creerebbe solo casino con le sue associazioni professionali? Dumping, normative, contratti... nei paesi civilizzati (non nel nostro) con queste "inezie" non si scherza e l'ingresso di una compagnia che sfrutta il personale sottopagandolo non è visto di buon occhio da nessuno.
Leggasi per esempio la presa di posizione delle sigle sindacali tedesche a favore dei piloti AZ...
OT
Felicissimo di rileggerti comandante!!!!! :wink: :bounce: :bounce: :bounce: :bounce: :bounce: :bounce: :bounce:
Immagine
Immagine

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 26 settembre 2008, 22:52

air.surfer ha scritto: Chissà perchè mi ritorna in mente Sacconi che con la sua faccia di plastica a PortaaPorta qualche sera fa diceva che nessuno era interessato ad AZ.
Ehm... guarda che Sacconi diceva che nessuno era interessato ad acquistare "TUTTA" AZ (cioè a presentare un'offerta alternativa a quella di CAI per lo stesso perimetro aziendale) e ciò che ha detto Sacconi è dimostrato dai fatti (a meno che tu non sia in grado di citare chi ha fatto un'offerta per tutta AZ); sono invece molte le offerte per i singoli assets (come è ovvio che sia).

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9274
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 26 settembre 2008, 22:52

airbusfamilydriver ha scritto: fabio il tuo intervento è da urlo,puoi venirlo a postare anche di là?
scusa se te lo chiedo quì,ma mi hanno detto che hai i pvt bloccati
Ah, ma io ho molto altro da dire... lo faro' pero' a giochi chiusi.
Non solito a vendermi la pelle dell'orso prima di averlo ucciso.
Per quanto riguarda gli altri forum, io scrivo solo su md80.it. Se qualcuno ha piacere di leggermi, puo' iscriversi benissimo qui da noi.

peterfly 65

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da peterfly 65 » 26 settembre 2008, 22:53

janmnastami ha scritto:
air.surfer ha scritto: Chissà perchè mi ritorna in mente Sacconi che con la sua faccia di plastica a PortaaPorta qualche sera fa diceva che nessuno era interessato ad AZ.
Ehm... guarda che Sacconi diceva che nessuno era interessato ad acquistare "TUTTA" AZ (cioè a presentare un'offerta alternativa a quella di CAI per lo stesso perimetro aziendale) e ciò che ha detto Sacconi è dimostrato dai fatti (a meno che tu non sia in grado di citare chi ha fatto un'offerta per tutta AZ); sono invece molte le offerte per i singoli assets (come è ovvio che sia).
Hai ragione sacconi ha detto questo.......ma sei il figlio di sacconi???????

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 26 settembre 2008, 22:56

peterfly 65 ha scritto: Hai ragione sacconi ha detto questo.......ma sei il figlio di sacconi???????
No, semplicemente ci sento bene... LH e AF-KLM vogliono entrare in CAI, non fare un'offerta per rilevare tutta AZ. Sei in grado di confutare nei fatti?

Bloccato