Russian Jet Fighter Cabrios

Area dedicata alla discussione sull’Aviazione Militare, gli Aerei, i Reparti e le Basi, le Pattuglie acrobatiche

Moderatore: Staff md80.it

Friggy84
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 22
Iscritto il: 27 ottobre 2007, 17:29

Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Friggy84 » 24 luglio 2009, 11:39

Interessante addestramento per i piloti russi

http://englishrussia.com/?p=3524

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9567
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Maxx » 24 luglio 2009, 11:45

Fatico a credere che si possa andare a mach 2 senza il canopy: fin quando uno dei nostri piloti non lo confermerà non ci crederò. Ma non credo assolutamente (e non c'è bisogno di conferme!!) che a mach 2 si possano mettere due dita fuori e sentirle solo scaldare!!!! Se poi per scaldare si intende "sentire volare via staccate dal resto del corpo" allora ci credo.

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Almost Blue » 24 luglio 2009, 12:11

Ma sarà vero? Io mi ricordo foto simili scattate nell'ambito delle riprese di un film russo tipo il nostro 007, dove uno dei due uomini si eiettava (o veniva eiettato). Il film era "Mirror wars". L'aereo un Su-35.
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9567
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Maxx » 24 luglio 2009, 12:23

Scusatemi l'ignoranza, ma la pressurizzazione? Senza il canopy come si pressurizza l'abitacolo? Immagino che per evitare problemi debba volare bassino, diciamo fino a 15.000 piedi senza problemi enormi (a meno che non ci sia Reinhold Messner ai comandi). E a 15.000 piedi a mach 2 si fa un discreto botto, ammesso che il Su35 ci arrivi a mach 2 a 15.000 piedi.

Avatar utente
Paternostro
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 211
Iscritto il: 29 maggio 2008, 20:09

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Paternostro » 24 luglio 2009, 14:22

tralasciando il fatto che credo sia impossibile mettere 2 dita all'aria a mach 2,che scopo avrebbe questo "addestramento"?
Immagine
Immagine
Immagine


AMVI - Aeronautica Militare Virtuale Italiana
S.Ten. Antonio "Croxxus" Paternostro

Avatar utente
Peretola
FL 500
FL 500
Messaggi: 8103
Iscritto il: 17 maggio 2008, 12:52
Località: Berlin

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Peretola » 24 luglio 2009, 14:31

Paternostro ha scritto:tralasciando il fatto che credo sia impossibile mettere 2 dita all'aria a mach 2,che scopo avrebbe questo "addestramento"?
Secondo me testano la concentrazione e il sangue freddo dei piloti in caso di rottura ( :shock: ) del canopy...è l'unica cosa che mi viene in mente :roll: ...e comunque i russi fanno tutto!
A chiederglielo portano un jet a mach2 anche spingendolo a braccia :mrgreen:
"...One equal temper of heroic hearts - Made weak by time and fate, but strong in will - to strive, to seek, to find and not to yield"- Lord Alfred Tennyson

Avatar utente
i-daxi
FL 500
FL 500
Messaggi: 9824
Iscritto il: 26 maggio 2009, 16:24
Località: milano

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da i-daxi » 24 luglio 2009, 14:42

Povere orecchie e poveri timpani. :shock:

Che coraggio sti russi.

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10188
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da richelieu » 24 luglio 2009, 14:57

Aspetto con ansia il commento che farà il nostro "Atr72" quando s'imbatterà in questo thread ..... :shock:

Avatar utente
Atr72
FL 400
FL 400
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 maggio 2007, 12:22
Località: 7,69 nm 356° OutBound LIN VOR, Monza

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Atr72 » 24 luglio 2009, 15:38

Sono Russi, possono.
BSc in Aerospace Eng. (PoliMi)
Student at MSc in Aeronautical Eng. - Flight Mechanics (PoliMi)
Erasmus+ Experience at ENAC, in Toulouse.


---

O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.

(Ernesto Che Guevara)

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10188
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da richelieu » 24 luglio 2009, 15:47

Atr72 ha scritto:Sono Russi, possono.
E ti pareva .....

Dopo che Popov, di sovietica memoria, aveva inventato TUTTO ..... questi ora hanno inventato i Superuomini Volanti .....

Non sarà per caso tutta un'abile montatura realizzata con effetti grafici computerizzati ?

Oppure, più verosimilmente, si è trattato di una serie di voli con un qualche fine sperimentale e non di una routine .....
Si ricordino, ad esempio, le prove con le slitte-razzo effettuate negli USA con a bordo il dottor col. John Stapp nella seconda metà degli anni '40 .....
..... guardate il video .....


:shock: :shock: :shock: :shock: :shock: Immagine
Ultima modifica di richelieu il 24 luglio 2009, 16:10, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
i-daxi
FL 500
FL 500
Messaggi: 9824
Iscritto il: 26 maggio 2009, 16:24
Località: milano

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da i-daxi » 24 luglio 2009, 15:55

richelieu ha scritto:
Atr72 ha scritto:Sono Russi, possono.
E ti pareva .....

Dopo che Popov, di sovietica memoria, aveva inventato TUTTO ..... questi ora hanno inventato i Superuomini Volanti .....

Non sarà per caso tutta un'abile montatura realizzata con effetti grafici computerizzati ?

Oppure, più verosimilmente, si è trattato di una serie di voli con un qualche fine sperimentale e non di una routine .....
Si ricordino, ad esempio, le prove con le slitte-razzo effettuate negli USA con a bordo il dottor Stapp negli anni '50 .....
Ciao!

Propendo per l'ipotesi nella busta numero 2.

Però comunque hanno un gran coraggio. :)

Avatar utente
87Nemesis87
FL 150
FL 150
Messaggi: 1960
Iscritto il: 9 maggio 2008, 14:51
Località: Somewhere over the rainbow...

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da 87Nemesis87 » 24 luglio 2009, 16:46

richelieu ha scritto:
Atr72 ha scritto:Sono Russi, possono.
E ti pareva .....

Dopo che Popov, di sovietica memoria, aveva inventato TUTTO ..... questi ora hanno inventato i Superuomini Volanti .....

Non sarà per caso tutta un'abile montatura realizzata con effetti grafici computerizzati ?

Oppure, più verosimilmente, si è trattato di una serie di voli con un qualche fine sperimentale e non di una routine .....
Si ricordino, ad esempio, le prove con le slitte-razzo effettuate negli USA con a bordo il dottor col. John Stapp nella seconda metà degli anni '40 .....
..... guardate il video .....


:shock: :shock: :shock: :shock: :shock: Immagine
ma questo è pazzo!!! :shock: :shock:
...finalmente laureato!!!

...ATPL: Completato!!
-- MEP, SEP, IR, CPL, MCC --
-- CRJ-100/900 Type Rated --
-- B737-300/900/MAX Type Rated --

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Paolo_61 » 24 luglio 2009, 16:54

No, è un "eroe" che con il suo lavoro ha permesso che decine di piloti militari portassero a casa la pelle nonostante tutto.

Avatar utente
i-daxi
FL 500
FL 500
Messaggi: 9824
Iscritto il: 26 maggio 2009, 16:24
Località: milano

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da i-daxi » 24 luglio 2009, 16:57

Che sollecitazioni! :shock:

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Almost Blue » 24 luglio 2009, 18:04

Dev'essere uno a cui piace farsi male. Di sicuro l'avranno ben pagato, almeno questo! HiHiHiHiHiHi..... :mrgreen:
(Pechè senno ha ragione 87Nemesis87: è un pazzo completo: per questo esistono i cadaveri, o i manichini).

E comunque mi ripeto: mi sembrano scene dal film "Mirror Wars". Me lo ricordo perchè c'era un thread in cui se ne parlava perchè ad un certo punto compaiono pure le Freccie Tricolori.
Notare al minuto 1,56 del video: un bel Su-35 senza canopy. Il numero di reparto in blù corrisponde: 801.

http://www.youtube.com/watch?v=cMSPhG_YXjE

E a proposito di "aperture" e di Cabrios, sono tornato a casa è ci sono 40 gradi...........ma porc......
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
innox
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 257
Iscritto il: 25 marzo 2008, 22:49
Località: Lucca (lirq) & LIRP

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da innox » 24 luglio 2009, 19:33

Non so è come dire...manteniamo le foto e sostituiamo con delle bufale le didascalie...
In originale era: miticissimo Su-35 viene ripreso e fotografato duante i test di eiezione di un solo pilota (manichino, anche se il coraggio dei russi è altrettanto mitico :D , specie dopo litrate di alcool), per dimostrare come vola anche senza in canopy in caso di necessità.
In seguito: quello che si puo' leggere sul link.
La prima cosa che mi viene in mente è: ma come c'arriva a 2.0 M senza il tettuccio...farà (almeno inzialmente) una resistenza enorme! Altro che le dita fuori! :roll:

"dis is picciar namber uàn: And that’s one more test - the second pilot tests the ejecting system while on the flight with no canopy installed. The first pilot remains in the plane."

Il resto a seguire.
It's always better to be down here wishing you were up there than up there wishing you were down here.

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6872
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da **F@b!0** » 24 luglio 2009, 19:49

la prima foto sembra esattamente il fotogramma a 1 minuto e 56 del video postato da Almost Blue.....
Almost Blue ha scritto:Notare al minuto 1,56 del video: un bel Su-35 senza canopy. Il numero di reparto in blù corrisponde: 801.
http://www.youtube.com/watch?v=cMSPhG_YXjE
oppure se le immagini si somigliano per pura coincidenza (non credo) potrebbe essere che stessero qualche addestramento all'eiezione risparmiando facendo eietare solo il secondo, senza spaccare canopy e senza perdere un'aereo (o più)

ma comunque opto per la prima opzione....il film russo!!!!
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Almost Blue » 24 luglio 2009, 20:04

Io credo che sia come dice Innox: sono immagini di tests di eiezione del secondo seggiolino su un biposto.
Non credo che usino uomini (manco donne ). A che scopo rischiare di spaccare la schena a un pilota il cui addestramento costa non so quanti milioni di euro? E' possibile che si tratti di manichini o cadaveri. (A fine anni 50, inizio 60 usavano gli orsi, sic....). Le immagini poi le hanno usate per "cose" varie, un film, o un articolo in odore di bufalona. Nella prima foto di Friggy84, lo sfondo è desertico, nel film il Su-35 appare sull'acqua. In entrambe credo che l'aereo sia lo stesso. Perfino la scritta in nero sul casco del pilota è la stessa del film: KEAPOB.
Ho trovato una vecchia prova con un Mig-25: stessa cosa.
Allegati
mig25ruB.jpg
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
IVWP
FL 200
FL 200
Messaggi: 2205
Iscritto il: 4 novembre 2008, 22:20
Località: Varese

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da IVWP » 24 luglio 2009, 23:16

Maxx ha scritto:Scusatemi l'ignoranza, ma la pressurizzazione? Senza il canopy come si pressurizza l'abitacolo? Immagino che per evitare problemi debba volare bassino, diciamo fino a 15.000 piedi senza problemi enormi (a meno che non ci sia Reinhold Messner ai comandi). E a 15.000 piedi a mach 2 si fa un discreto botto, ammesso che il Su35 ci arrivi a mach 2 a 15.000 piedi.
perché appena 15.000 ft ? :shock:

sono solo 4.500 metri: la pressione anche se bassa non crea problemi all' organismo (il volume dei gas nell' organismo certo aumenta, ma questo crea problemi attorno ai 5.500 m con crampi e fastidio all' udito)...l' unico problema è l' ossigeno, che sopra i 12.000 ft scarseggia, ma i piloti di aerei militari hanno la maschera :wink:

per farti un paragone il record italiano di quota in delta motore è di 6.220 m

il record di quota in aliante stabilito con partenza da Calcinate è anche superiore (non ricoro di preciso, ma mi pare attorno agli 8.000 m)

per questi record si è impiegato ossigeno ed abbigliamento pesante, ma nessun sistema di pressurizzazione


per il botto, ricordati che a mach 2 non c' è un gran fracasso :)

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10188
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da richelieu » 24 luglio 2009, 23:52

Nelle prove dei seggiolini eiettabili sono stati usati anche uomini .....
Ho già raccontato in un altro thread di come Doddy Hay, collaudatore della Martin-Baker, si sia lanciato, con uno dei prototipi del sedile zero-zero, dalla piattaforma di un camion sabato 3 Giugno 1961 durante la manifestazione aerea del Salone di Parigi davanti ad almeno duecentomila persone.
Gli andò male perchè un colpo di vento lo portò proprio ad atterrare a bordo pista e si fratturò una caviglia.
Non sto raccontando frottole ..... c'ero e l'ho visto coi miei occhi .....

http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.ph ... 2&start=35

Quanto a Stapp, che era un medico, ..... non credo fosse pazzo nè uno superpagato ..... forse era, più semplicemente, un patriota o uno che credeva nel proprio lavoro e ne faceva una missione .....

http://en.wikipedia.org/wiki/John_Stapp

http://www.ejectionsite.com/stapp.htm

Avatar utente
noone
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1159
Iscritto il: 18 luglio 2008, 12:46
Località: Leman Lake

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da noone » 25 luglio 2009, 1:37

Maxx ha scritto:Scusatemi l'ignoranza, ma la pressurizzazione?
Scusate la mia di ignoranza, ma i caccia militari sono pressurizzati?
Vanni

Avatar utente
Flyfree
FL 150
FL 150
Messaggi: 1799
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 18:41

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Flyfree » 25 luglio 2009, 7:05

IVWP ha scritto: per il botto, ricordati che a mach 2 non c' è un gran fracasso :)
Il pilota a bordo non sentirebbe comunque nessun botto.
Lascerebbe dietro anche il rumore dei motore dopo mach 1.

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10188
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da richelieu » 25 luglio 2009, 9:23

Occhio a questo articolo .....
http://www.kinokultura.com/2006/13r-mirrorwar.shtml
..... ove si parla del film "Mirror Wars" .....

Immagine

..... che è anche reperibile in Italia in DVD .....

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10188
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da richelieu » 25 luglio 2009, 9:58

noone ha scritto:
Maxx ha scritto:Scusatemi l'ignoranza, ma la pressurizzazione?
Scusate la mia di ignoranza, ma i caccia militari sono pressurizzati?
Vanni
Direi proprio di si .....
Altrimenti il pilota, nel caso durante una missione gli si presentasse la necessità di salire ad alta quota, dovrebbe indossare una combinazione di volo pressurizzata ..... cosa che non mi sembra normalmente avvenga .....

Immagine
Immagine

Il pilota dello X-1E è Joe Walker, mentre quello dello U-2 è Francis Gary Powers ..... nomi celebri ..... entrambi indossano una combinazione MC-3 .....

Una curiosità ..... qualcuno è in grado di dirmi se l'Aeronautica Militare ha mai avuto in dotazione tute di questo tipo per l'impiego su quei grandi "arrampicatori" che erano gli Starfighters? .....
Non mi pare di aver mai visto foto di nostri piloti che ne indossassero una .....
I Norvegesi, ad esempio, le avevano .....
http://www.starfighter.no/web/hi-alt.html
:wohow:

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Almost Blue » 25 luglio 2009, 10:27

Flyfree ha scritto:
IVWP ha scritto: per il botto, ricordati che a mach 2 non c' è un gran fracasso :)
Il pilota a bordo non sentirebbe comunque nessun botto.
Lascerebbe dietro anche il rumore dei motore dopo mach 1.
Ma non era che più un mezzo è compatto, meglio ci viaggia attraverso il suono?
Quindi le onde sonore dovrebbero viaggiare bene anche attraverso la tutta la struttura dell'aereo oltre che nell'aria. Anzi, meglio che nell'aria. Quindi forse a bordo di un aereo che vola supersonico, si sente ancora rumaore.
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
Paternostro
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 211
Iscritto il: 29 maggio 2008, 20:09

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Paternostro » 25 luglio 2009, 11:33

Atr72 ha scritto:Sono Russi, possono.
:lol:
Immagine
Immagine
Immagine


AMVI - Aeronautica Militare Virtuale Italiana
S.Ten. Antonio "Croxxus" Paternostro

Avatar utente
IVWP
FL 200
FL 200
Messaggi: 2205
Iscritto il: 4 novembre 2008, 22:20
Località: Varese

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da IVWP » 26 luglio 2009, 15:07

Flyfree ha scritto:
IVWP ha scritto: per il botto, ricordati che a mach 2 non c' è un gran fracasso :)
Il pilota a bordo non sentirebbe comunque nessun botto.
Lascerebbe dietro anche il rumore dei motore dopo mach 1.


flyfree, è proprio quello che intendevo :) :wink:

Avatar utente
Paternostro
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 211
Iscritto il: 29 maggio 2008, 20:09

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Paternostro » 26 luglio 2009, 16:10

Vorrei sapere,da chi ne sa più di me,quali sarebbero le conseguenze ai danni di un pilota una volta eiettatosi col seggiolino.A molte persone viene negata l'entrata in AM per una schiena non propriamente adatta sopportare queste sollecitazioni.Ma c'è davvero bisogno? a quali e a quanto gravi danni va incontro un pilota?
Immagine
Immagine
Immagine


AMVI - Aeronautica Militare Virtuale Italiana
S.Ten. Antonio "Croxxus" Paternostro

Avatar utente
IVWP
FL 200
FL 200
Messaggi: 2205
Iscritto il: 4 novembre 2008, 22:20
Località: Varese

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da IVWP » 26 luglio 2009, 16:56

Paternostro ha scritto:Vorrei sapere,da chi ne sa più di me,quali sarebbero le conseguenze ai danni di un pilota una volta eiettatosi col seggiolino.A molte persone viene negata l'entrata in AM per una schiena non propriamente adatta sopportare queste sollecitazioni.Ma c'è davvero bisogno? a quali e a quanto gravi danni va incontro un pilota?
le sollecitazioni al momento dell' eiezione, specialmente con seggiolini non di ultima generazione, sono intensissime ed il pilota arriva a subire un accelerazione pari a 12 G: molti piloti perdono i sensi e non sono rari traumi alle vertebre o altre fratture

il contatto con il suolo poi è spesso causa di traumi, anche perché il pilota spesso arriva a terra privo di sensi

Avatar utente
Paternostro
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 211
Iscritto il: 29 maggio 2008, 20:09

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Paternostro » 26 luglio 2009, 17:13

12g??? :shock: credevo che il massimo tollerabile fosse 9g.Perchè non li fanno da 9?
Immagine
Immagine
Immagine


AMVI - Aeronautica Militare Virtuale Italiana
S.Ten. Antonio "Croxxus" Paternostro

Avatar utente
IVWP
FL 200
FL 200
Messaggi: 2205
Iscritto il: 4 novembre 2008, 22:20
Località: Varese

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da IVWP » 26 luglio 2009, 18:17

Paternostro ha scritto:12g??? :shock: credevo che il massimo tollerabile fosse 9g.Perchè non li fanno da 9?
non è del tutto vero che il massimo tollerabile è per tutti e sempre pari 9 G, questo dipende molto dall' allenamento del soggetto e da altri fattori

i piloti di air race raggiungono spesso punte superiori ai 10 G: oltre al soggetto conta molto anche il tempo, infatti negli air race si raggiungono punte di anche 13 G ma solo per pochissime frazioni di secondo


comunque nell’ eiezione l' accelerazione G elevata non è l' effetto voluto, è solo la conseguenza: per far uscire velocemente il pilota dall' aereo si devono patire 12 G....se li facessero da 9 G tutta la manovra sarebbe più lenta

resta il fatto che 12 G sono si tanti (infatti il pilota sviene), ed è per questo che i sedili più recenti sono dotati di sistemi particolari in modo da tener conto del peso del pilota, dell' assetto e della velocità e di variare i parametri di lancio in base alle reali necessità

Avatar utente
Flyfree
FL 150
FL 150
Messaggi: 1799
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 18:41

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Flyfree » 26 luglio 2009, 19:34

IVWP ha scritto:
Flyfree ha scritto:
IVWP ha scritto: per il botto, ricordati che a mach 2 non c' è un gran fracasso :)
Il pilota a bordo non sentirebbe comunque nessun botto.
Lascerebbe dietro anche il rumore dei motore dopo mach 1.


flyfree, è proprio quello che intendevo :) :wink:
:shock: E' il caldo di questi giorni :D
Ciao

Avatar utente
Flyfree
FL 150
FL 150
Messaggi: 1799
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 18:41

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Flyfree » 26 luglio 2009, 19:42

noone ha scritto:
Maxx ha scritto:Scusatemi l'ignoranza, ma la pressurizzazione?
Scusate la mia di ignoranza, ma i caccia militari sono pressurizzati?
Vanni
Sono pressurizzati il meno possibile per evvitare depressurizzazioni esplosive se colpiti da proiettili.

Avatar utente
Flyfree
FL 150
FL 150
Messaggi: 1799
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 18:41

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Flyfree » 26 luglio 2009, 19:54

Almost Blue ha scritto:
Flyfree ha scritto:
IVWP ha scritto: per il botto, ricordati che a mach 2 non c' è un gran fracasso :)
Il pilota a bordo non sentirebbe comunque nessun botto.
Lascerebbe dietro anche il rumore dei motore dopo mach 1.
Ma non era che più un mezzo è compatto, meglio ci viaggia attraverso il suono?
Quindi le onde sonore dovrebbero viaggiare bene anche attraverso la tutta la struttura dell'aereo oltre che nell'aria. Anzi, meglio che nell'aria. Quindi forse a bordo di un aereo che vola supersonico, si sente ancora rumaore.
Ci vorrebbe un fisico, magari il suono si propaga a velocità maggiore ma l'attenuazione dei materiali non permette di sentirli, o comunque la velocità rimane sempre inferiore a quella di avanzamento. :dontknow:

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: Russian Jet Fighter Cabrios

Messaggio da Almost Blue » 26 luglio 2009, 20:02

Chiedo scusa per l'ortografia del messaggio precedente: troppo prosecco tutto insieme la sera prima e comunque sono tornato a piedi e il messaggio si capiva lo stesso (più o meno).
Paternostro ha scritto:Vorrei sapere,da chi ne sa più di me,quali sarebbero le conseguenze ai danni di un pilota una volta eiettatosi col seggiolino.A molte persone viene negata l'entrata in AM per una schiena non propriamente adatta sopportare queste sollecitazioni.Ma c'è davvero bisogno? a quali e a quanto gravi danni va incontro un pilota?
Io ne so quanto te, però una volta parlai con uno che si era eiettato, con la sorella di mezzo: lui parlava solo tedesco.
Il seggiolino non è che un bel razzo che esplode sotto e ti spara via dall'aereo manco tu fossi un proiettile. L'accelerazione è uno dei problemi principali. Un altro problema è, sul più bello, andare a sbattere contro qualcosa.
Per questo, c'è tutto un sistema di briglie che si pretensiona, fissando spalle e gambe al seggiolino. Collo e lombi dovrebbero essere le zone più a rischio. Il collo perchè si piega in avanti, le vertebre lombari perchè sopportano tutto il peso e le G di accelerazione, anche se solo per una frazione di secondo. Il cuore inoltre si trova in un attimo a dover pompare contro resistenza un peso 10-12 volte il normale. Le persone più basse sono teoricamente avvantaggiate dal fatto che il cuore è più vicino al cervello e deve pompare una colonnina di sangue più "corta" e quindi meno pesante, ma è un vantaggio relativo. Sull' F-16 il seggiolino è più reclinato proprio per facilitare il lavoro del cuore e della schiena che non trovandosi proprio in verticale sopportano meglio tutto quanto.
Credo che buttare fuori tutta l'aria espirando con forza aiuti a non svenire nel momento in cui sei sparato fuori, ma non ne sono sicuro.
L'eiezione in volo supersonico deve essere un bel problema. Non ne ho la più pallida idea. Sapevo di seggiolini che avevano una paratia a guscio che al momento della botta calava davanti al pilota per coprirlo dall'impatto con il vento a 1.000 o 2.000 Km/h, cosa che basta ad uccidere chiunque. (Motivo per cui credo che manco i russi se ne vadano in volo supersonico senza il tettuccio).
Alcuni aerei avevano intere capsule di eiezione che sparavano via una "navicella" comprendente tutta la carlinga, come i primi F-111, il B-1 e il B-70, ma non ebbero molto successo:troppo complesso.
Una volta conobbi il fratello di una amica svizzera che si era dovuto eiettare da un F-5. Urtò di sicuro qualcosa perchè si spappolò il braccio sinistro e dovettero tagliarglielo un 10 cm sopra il gomito, ma era comunque contento: meglio monchi che morti.
Perchè non fanno seggilini da meno G? Non saprei: dipende da quanta fretta hai al momento di uscire dall'aereo. Se vuoi puoi anche decidere di restare al tuo posto per vedere come va.
Sui biposto, mi pare che i seggiolini siano orientati in traiettorie divergenti e che quello dietro esca per primo.
Su alcuni aerei devi bucare un particolare punto del tettuccio con un'apposita sezione metallica situata in cima al seggiolino, su altri il tettuccio salta via. Io preferirei la prima: non ho alcuna intenzione di andare a incontrarmi con il canopy mentre volo per aria.
Se hai problemi alla schiena tipo scoliosi, mettiti in piscina e nuota, alla tua età sei perfettamente in tempo: il nuoto scarica la schiena dalla forza di gravità (perchè galleggi) e la stira e quindi magari cresci anche di qualche cm.
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Rispondi