Dubbio operazione PRK

In quest’area si discute di Aeroclub, di brevetti commerciali / ATPL integrato, di ultraleggeri, di scuole e corsi relativi all'aviazione civile

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
I-SMEP
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 74
Iscritto il: 20 febbraio 2007, 13:05
Località: Firenze

Dubbio operazione PRK

Messaggio da I-SMEP » 29 giugno 2012, 11:34

Con le nuove normative EASA il limite pre-operatorio riguardante la miopia dovrebbe essere eliminato.
Sto dunque prendendo in considerazione la possibilita' di operarmi. Ho una miopia elevata: -11.50 (Dx) e -9.00(Sx).
Per la PRK sono proprio al limite e allora vorrei capire una cosa: cosa succede se l'operazione non e' in grado di corregere la vista totalmente? Intendo, sei considerato NON idoneo se dopo l'operazione ti sono rimaste un paio di diottrie (stabili ovviamente)?
IG_P2124

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2810
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Dubbio operazione PRK

Messaggio da Marco92 » 29 giugno 2012, 11:50

Sì può volare senza problemi per quel che so io, ma per le miopie elevate come le tue ti conviene proprio la LASIK in tutti i sensi. Meno dolore, più veloce, operazione forse un po' più invasiva ma indolore.

Comunque occhio, che se pure va a buon fine e recuperi tutte le diottrie, potresti averne bisogno di nuovo tra qualche anno, perché a 20 anni la vista raramente è stabile. E poi per sottoporsi all'operazione è consigliato avere una vista stabile da almeno un anno.

Avatar utente
77W
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 715
Iscritto il: 26 settembre 2011, 17:10

Re: Dubbio operazione PRK

Messaggio da 77W » 29 giugno 2012, 12:18

Ciao I-SMEP, come dice Marco è meglio evitare alla tua età ( e anche se è stabile da un anno, secondo me ): o attendi almeno i 24/25 anni con una stabilità di uno o due anni almeno, oppure puoi farla ora ma rischiare di dover intervenire nuovamente. Questo al di là di qualunque normativa, naturalmente: è un discorso di carattere generale per ottenere il massimo dall'operazione e non avere problemi in futuro.

Per rispondere alla tua domanda, comunque, da quanto ho capito la chirurgia è accettata e bisogna rientrare nei limiti previsti anche dopo l'operazione ( ovviamente ): per cui con due diottrie sulle sei limite non si dovrebbero avere problemi. Puoi sempre chiamare la CAA per averne la certezza, comunque :wink:
I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi.
Gli uomini sono incredibilmente lenti, inaccurati e intelligenti.
L'insieme dei due costituisce una forza incalcolabile.

If we all worked on the assumption that what is accepted as true is really true, there would be little hope of advance.

Avatar utente
I-SMEP
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 74
Iscritto il: 20 febbraio 2007, 13:05
Località: Firenze

Re: Dubbio operazione PRK

Messaggio da I-SMEP » 1 luglio 2012, 17:14

Prima di tutto, grazie per le vostre risposte.
L'oculista da cui sono andato fino ad oggi ha un'ottima reputazione. Conosce bene la mia situazione visiva e mi ha sempre sconsigliato la LASIK per via del fatto che e' piu' rischiosa (come possibili effetti post-operatori). La PRK e' un po' piu' noiosa come intervento, ma un po' piu' sicura.
Io pensavo di farla l'anno prossimo, intorno ai 22 anni. Non vorrei aspettare i 24 perche' probabilmente saro' gia' laureato da un anno a 24 (sto studiando in UK). Rientrare nei limiti delle normative europee mi permetterebbe di finire l'universita' e cominciare l'addestramento al volo immediatamente dopo aver finito ingegneria, evitando di andare in USA (e tutti i problemi che questo comporterebbe). Per quello ho un po' di "fretta".
Comunque se proprio comporta dei rischi anche io metto la salute al primo posto. Non voglio rischiare di avere problemi a vita solo perche' una banda di burocrati non capisce che utilizzando le lenti a contatto si e' perfettamente in grado vedere 10/10 (o meglio, pare rendersene conto solo ai renewals....che cosa ridicola!!).
IG_P2124

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 408
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: Dubbio operazione PRK

Messaggio da Astrid » 1 luglio 2012, 18:29

La decisione di quando fare l'operazione è limitatamente soggettiva. Ahimè decide madre natura ed il difetto visivo deve essere lo stessa da ALMENO due anni.

Rischi della PRK? Almeno tre pagine di consenso informato (l'ho firmato). Sicuramente è meno invasiva della LASIK. Ripeto: niente fretta e almeno due consulti da bravi medici.
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

Rispondi