Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
Ivan82
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 553
Iscritto il: 4 maggio 2010, 18:02
Località: Cagliari

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Ivan82 » 17 giugno 2014, 16:19

willy73 ha scritto:
danko156 ha scritto:
tomy56 ha scritto:Dopo anni che non volavo AZ ho fatto un MIL-AMS-MIL e devo dire che non mi sono trovato malaccio. A320 piuttosto ben messi, A/V gentili e professionali, e credo che invece di licenziare il personale dovrebbero sbattere fuori i vari dirigenti e capoccia. Solo una piccola nota: all'andata check-in online sul sito AZ mentre per il ritorno mi ha indirizzato verso il sito KL e non capisco perchè dato che biglietto emesso da AZ e volo operato da AZ.
Il problema infatti sono i dirigenti e non i lavoratori, che hanno una grandissima professionalità.
Purtroppo però nel gioco delle parti vince il più forte :(
c'è chi ha GRANDISSIMA professionalità e chi invece proprio non ne ha, non facciamo sempre di tutta un'erba un fascio.
Domenica scorsa avevo un volo Sof-Fco-Lin e a causa della bomba d'acqua su Roma il mio volo da Sofia è arrivato con 3 ore di ritardo facendomi perdere la coincidenza. Oggi mi scrive AZ per dirmi che si scusano per il ritardo ma che era dovuto a maltempo e pertanto non ho diritto a compensazioni (che io infatti non ho chiesto, immagino fosse una email preventiva), io allora rispondo dicendo cosa mi è successo a FCO. Vi incollo la mia risposta per farvi capire la differenza che c'è nella professionalità.
Spett.le Relazioni Clientela Alitalia,
approfitto della vostra email per segnalarvi quanto accaduto a Roma Fiumicino al mio arrivo da Sofia.
Avendo perso il volo in coincidenza delle 21.00 per Linate mi sono recato di corsa (e non è un modo di dire) al banco transiti nell’area B sperando di poter essere riprotetto su uno dei voli successivi ormai imminenti alla partenza. In particolare al banco transiti area B ero nella fila denominata “Milano” di fianco alla fila Sky priority. Dopo aver atteso il mio turno il vostro dipendente che si occupava di quella fila mi accoglieva dicendomi “mi dispiace ma devo chiudere, dovevo smontare già 10 minuti fa” (erano circa le 22.10 del 15/6/2014): io protestavo in maniera educata facendogli presente che mi aveva visto in fila, che avrebbe perso solo pochi istanti a vedere se e dove ero riprotetto, che gli ultimi voli per Linate, stavano per partire e che ero anche un freccia alata. A quel punto controllava il computer dicendomi “Mi dispiace sono saltate tutte le riprotezioni, deve andare agli arrivi e farsi fare il voucher per l’hotel e la riprotezione per domattina.
Credendo a quella che ho poi scoperto essere una falsa informazione mi sono recato alla lounge dolce vita per ottenere voucher e riprotezione. Lì alle 22.20 circa (sempre del 15/6/2014) erano presenti due vostre dipendenti, di cui purtroppo non ho annotato il nome, gentilissime, le quali dopo aver sentito il mio racconto si prodigavano subito per aiutarmi, riproteggendomi sul primo volo utile per il giorno dopo e controllando se vi fosse già stata una riprotezione. Così con grande stupore scoprivano che in realtà ero riprotetto su un volo in partenza dal gate B10 e in chiusura dove mi stavano aspettando. Sconcertate dal fatto che tali informazioni non mi fossero state comunicate al banco transiti, in pochi secondi una delle due dipendenti contattava il gate, spiegava la situazione e le false informazioni datemi, pregandoli di aspettarmi e l’altra mi accompagnava al gate facendomi passare senza file ai controlli di sicurezza e così riuscivo a partire.
Non ho parole per descrivere, da un lato, l’incompetenza se non la malafede del vostro dipendente in servizio al banco transiti, e dall’altro, la cortesia, e l’estrema gentilezza e abnegazione delle due dipendenti in servizio alla lounge dolce vita. Forse non avrei scritto per lamentarmi del primo se non avessi visto il contrasto, non solo nel modo di lavorare ma anche di rapportarsi, delle seconde.
Vi pregherei, qualora poteste risalire ai loro nomi tramite le informazioni di orario che ho volutamente indicato nella email, di ringraziarle da parte mia, sperando di poterle rincontrare una prossima volta e di poterlo fare nuovamente di persona.
Grazie per l’attenzione,
Cordiali saluti.
Spero vivamente che tengano conto di lettere come questa per decidere chi licenziare.
Immagine

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da willy73 » 17 giugno 2014, 16:25

Ivan82 ha scritto: Spero vivamente che tengano conto di lettere come questa per decidere chi licenziare.
anche io

Fabio Airbus
FL 150
FL 150
Messaggi: 1519
Iscritto il: 26 ottobre 2012, 14:36
Località: Genova

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Fabio Airbus » 17 giugno 2014, 16:32

Per me la lettera è già stata cestinata.
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia. (Arthur C. Clarke)

CravattaNera
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 16 novembre 2013, 21:54

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da CravattaNera » 17 giugno 2014, 16:55

Fabio Airbus ha scritto:Per me la lettera è già stata cestinata.
la rude verità :mrgreen:

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da willy73 » 17 giugno 2014, 17:17

CravattaNera ha scritto:
Fabio Airbus ha scritto:Per me la lettera è già stata cestinata.
la rude verità :mrgreen:
Molto probabile :mrgreen:
Però guarda che questa è proprio la mentalità che dovremmo cambiare in Italia. A fine agni 90 ero in Inghilterra per l'Erasmus e vivevo in un appartamento dell'Università. mi arriva una lettera in cui mi si dice che se possiedo un televisore devo pagare il canone (ce l'hanno/avevano anche loro), ma io non avendo in casa tv non rispondo; dopo 2 settimane ne arriva un'altra e dopo altre 3 settimane un'altra ancora. Mi incavolo e rispondo scrivendo una frase del tipo "non ho televisori e non capisco perché continuate a tempestarmi di lettere tipo questa allegata e perché debba perdere tempo a rispondervi!"; dopo 2 settimane mi arriva una lettera educatissima e non prestampata (si capisce dal testo) in cui si scusano dei avermi disturbato, mi spiegano con dovizia di particolari perché agiscono così e sulla base di quali norme e regole, perché era necessaria una mia risposta anche se negativa e mi assicurano che non riceverò altre lettere perché hanno registrato la mia dichiarazione di non possedere televisori. Mi sono sentito un verme.
In Italia quando ho cambiato casa a mia moglie arrivavano lettere per il pagamento del canone italiano (lei era titolare dell'abbonamento al satellite), io rispondevo nella sezione della lettera in cui comunicavo che lei viveva con me ed io ero abbonato, numero abbonamento, indirizzo, ecc. ma continuavano ad arrivare le stesse lettere. A quel punto chiamai il numero verde per spiegare la situazione e l'operatore mi rispose che accadeva spesso per problemi tecnici non meglio precisati (la tipica scusa italiana) e dissi "a questo punto faccio fare l'abbonamento a mia moglie e io non rinnovo il mio", risposta: "temo che in questo caso le lettere allora arriveranno a lei" :|

Avatar utente
bigshot
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1116
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 2:33
Località: VCE

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da bigshot » 17 giugno 2014, 18:14

Ivan82 ha scritto:Spero vivamente che tengano conto di lettere come questa per decidere chi licenziare.
Fabio Airbus ha scritto:Per me la lettera è già stata cestinata.
Prima che quello al banco, quello che l'ha cestinata.

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da bulldog89 » 17 giugno 2014, 19:26

Le segnalazioni non vengono mai cestinate direttamente.
Ci sono dipendenti pagati apposta per occuparsi della customer satisfaction (a volte interi dipartimenti); magari non ricevete risposta (è inpensabile contattare tutte le persone che presentano lamentele), ma se il caso è grave (come in questo caso) verrà come minimo approfondito dal manager di competenza.

Quindi fino a prova contraria le "cestinature" lasciatele stare.

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3838
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 17 giugno 2014, 22:01

DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9749
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 18 giugno 2014, 13:45

bulldog89 ha scritto:Le segnalazioni non vengono mai cestinate direttamente.
Ci sono dipendenti pagati apposta per occuparsi della customer satisfaction (a volte interi dipartimenti); magari non ricevete risposta (è inpensabile contattare tutte le persone che presentano lamentele), ma se il caso è grave (come in questo caso) verrà come minimo approfondito dal manager di competenza.

Quindi fino a prova contraria le "cestinature" lasciatele stare.
Ho dei forti dubbi sull'approfondimento. Forse avverrà ma solo per ricattare meglio lo str**zo, mai per premiare l'efficiente. Più di 40 anni di esperienza AZ.
Il mio consiglio: protestate sempre finchè non vi rispondono, però anche ringraziate sempre, con lettere separate dalla protesta, quando ritenete di poter testimoniare professionalità, fino ad avere risposta. Questo non solo quando volate, ma anche alle poste, tanto per fare una facile citazione. Solo stando sul pezzo si cambiano le cose.
Il tutto sempre con estrema ferma educazione.
Io sono convinto che nel personale preposto alla customer satisfaction, specialmente fra i "capetti", ci sia il pienone di serpi.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da bulldog89 » 18 giugno 2014, 14:01

tartan ha scritto:Ho dei forti dubbi sull'approfondimento. Forse avverrà ma solo per ricattare meglio lo str**zo, mai per premiare l'efficiente. Più di 40 anni di esperienza AZ.
Dove ho lavorato io è così, evidentemente in CAI funziona diversamente.

Sul secondo punto non ti seguo: non si tratta di "ricattare" il "povero addetto" ma di intraprendere azioni disciplinari (che possono andare dal richiamo verbale al licenziamento) verso un dipendente che ha danneggiato l'immagine della compagnia per motivi non validi (in questo caso addirittura ha mentito sulla riprotezione per poter andare a casa. Il tempo per una prenotazione al desk è di 30 secondi).
E sinceramente mi sembra giusto che in casi del genere prima mi preoccuperei di eliminare le mele marce, poi passerei a premiare i migliori (che in questo caso comunque avrebbero solo fatto quello per cui sono pagati). Tengo a precisare che in easyJet ho visto accadere entrambe le cose (più volte)...ripeto, evidentemente in CAI c'è una filosofia diversa (sempre che ci sia una filosofia).

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9749
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 18 giugno 2014, 14:25

bulldog89 ha scritto:
tartan ha scritto:Ho dei forti dubbi sull'approfondimento. Forse avverrà ma solo per ricattare meglio lo str**zo, mai per premiare l'efficiente. Più di 40 anni di esperienza AZ.
Dove ho lavorato io è così, evidentemente in CAI funziona diversamente.

Sul secondo punto non ti seguo: non si tratta di "ricattare" il "povero addetto" ma di intraprendere azioni disciplinari (che possono andare dal richiamo verbale al licenziamento) verso un dipendente che ha danneggiato l'immagine della compagnia per motivi non validi (in questo caso addirittura ha mentito sulla riprotezione per poter andare a casa. Il tempo per una prenotazione al desk è di 30 secondi).
E sinceramente mi sembra giusto che in casi del genere prima mi preoccuperei di eliminare le mele marce, poi passerei a premiare i migliori (che in questo caso comunque avrebbero solo fatto quello per cui sono pagati). Tengo a precisare che in easyJet ho visto accadere entrambe le cose (più volte)...ripeto, evidentemente in CAI c'è una filosofia diversa (sempre che ci sia una filosofia).
La teoria è la stessa anche in CAI, di sicuro.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air4you » 18 giugno 2014, 21:33

i sindacati non accettano esuberi..... fanno scena o sul serio....dopo af anche ethiad ricevera ben servito dai sindacati


http://www.lastampa.it/2014/06/18/econo ... agina.html

Avatar utente
Oz!
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 67
Iscritto il: 6 maggio 2013, 20:14

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Oz! » 18 giugno 2014, 22:39

air4you ha scritto:i sindacati non accettano esuberi..... fanno scena o sul serio....dopo af anche ethiad ricevera ben servito dai sindacati


http://www.lastampa.it/2014/06/18/econo ... agina.html
Ah ah ah...come se decidessero loro...

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3838
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 19 giugno 2014, 0:06

Sono davvero curioso di come andrà a finire.
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da bulldog89 » 19 giugno 2014, 8:51

Buono, allora tra un anno tutti a casa!

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4795
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 19 giugno 2014, 9:07

Penso che quella dei sindacalisti sia solo una sceneggiata per ridurre l'intensità potenziale dei singoli calci nel sedere che a bocce ferme un giorno si prenderanno. Certi scioperi (non "gli scioperi", certi scioperi) hanno dato una mano non piccola all'immagine globale della compagnia.

Mi son reso conto da tempo che esiste una sorta di pregiudizio di fondo molto marcato di una parte della gente comune CONTRO Alitalia, di cui si dice "in molti bar" (bar nel senso più lato, ossia "ambiente non realmente informato e competente" tutto il male possibile di Alitalia.
Accade anche con la Fiat: per tutta una serie di ragioni, il disprezzo consolidato da parte di quota parte dei consumatori italiani verso quel marchio non è in alcun modo collegato alle doti intrinseche o ai difetti intrinseci di singoli modelli né di specifici episodi di motivatissima insoddisfazione connessa alla rete di assistenza.
C'è gente che per principio "parla male della Fiat", così come dichiara di preferire anche la Vattelapeskistan Good Luck Airways all'Alitalia.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4795
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 19 giugno 2014, 9:12

danko156 ha scritto:Sono davvero curioso di come andrà a finire.
Che se davvero i sindacati si metteranno di traverso in senso assoluto, col retrogusto di contare zitti zitti sull'ennesimo paracadute statale, dopo aver dato un assist mirabolante a Berlusconi per far fallire l'acquisizione (pagata) da parte di AF, FORSE riusciranno a far fallire anche questa trattativa, e fra un anno-un anno e mezzo la compagnia dichiarerà fallimento e ci saranno su eBay anche le sedie a rotelle degli uffici.

Poi, si tratterà di vedere anche i tesserati dei suddetti sindacati sino a che punto saranno lemmings o elettori di Beppe Grillo, e sino a che punto si fermeranno un attimo ad osservare la realtà mentre qualcuno griderà in un gracchiante megafono "il lavoratore non si tocca, lotta dura senza paura!".
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

tomy56
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 290
Iscritto il: 28 febbraio 2012, 15:13
Località: milano

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da tomy56 » 19 giugno 2014, 9:45

Praticamente...meglio tutti a casa che 2000? :shock: :shock:

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da willy73 » 19 giugno 2014, 11:30

air4you ha scritto:i sindacati non accettano esuberi..... fanno scena o sul serio....dopo af anche ethiad ricevera ben servito dai sindacati


http://www.lastampa.it/2014/06/18/econo ... agina.html
gioco delle parti, sanno benissimo che non c'è scelta, ma non possono tirare subito giù le braghe, un minimo di "resistenza" la devono fare

Avatar utente
TheClubber
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 959
Iscritto il: 3 giugno 2009, 23:13
Località: 40km da BGY

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da TheClubber » 19 giugno 2014, 12:56

Non so in Alitalia, ma ultimamente i sindacati contano meno di niente...

CravattaNera
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 16 novembre 2013, 21:54

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da CravattaNera » 19 giugno 2014, 13:54

willy73 ha scritto:
air4you ha scritto:i sindacati non accettano esuberi..... fanno scena o sul serio....dopo af anche ethiad ricevera ben servito dai sindacati


http://www.lastampa.it/2014/06/18/econo ... agina.html
gioco delle parti, sanno benissimo che non c'è scelta, ma non possono tirare subito giù le braghe, un minimo di "resistenza" la devono fare
già

Ivan82
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 553
Iscritto il: 4 maggio 2010, 18:02
Località: Cagliari

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Ivan82 » 19 giugno 2014, 14:13

C'è una differenza fondamentale: Air France esigeva l'accordo dei sindacati per procedere all'acquisto per non fare la figura del macellaio sociale nel Paese di Liberté Egalité Fraternité, ma allo stesso momento non voleva trattare più di tanto per non ringalluzzire i sindacati francesi. Ad Etihad non importa nulla né di apparire macellaia né di ringalluzzare ciò che negli Emirati non esiste.
Immagine

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4795
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 19 giugno 2014, 15:16

Osservazione assolutamente pertinente.
E comunque la "fine" che farà il personale Alitalia sarebbe stata a mio avviso migliore - a prescindere dal numero - sotto una proprietà d'oltralpe ma di mentalità europea, in cui sia pure per ragioni molto anche di immagine comunque una qualche concertazione non la si esclude in ogni caso, piuttosto che proveniente da ambienti in cui basta leggere i report su come vengon trattati gli operai indiani e pakistani nell'edilizia per capire di che si stia parlando.
Le fondamenta dei grattacieli degli Emirati son ben allettate sulle ossa degli operai morti in cantiere.

E' la favola del "re travicello" che si ripete. Come quelle ragazze "troppo carine" che a vent'anni snobbano tutti i bravi ragazzi che all'università fan loro la corte perché inadeguati al loro modello che non può andar sotto George Clooney ma col cervello di Quirino Majorana e i soldi di Kashoggi, e poi a trentotto vanno a convivere con un separato con la panzetta e la pelata ma col posto in banca, pur di non invecchiare da sole.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da bulldog89 » 19 giugno 2014, 15:39

Se vogliamo paragonare le condizioni di lavoro in Etihad con quelle dei pakistani negli UAE (che sono come i "marocchini" in Italia) allora va bene...

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1858
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fabrizio66 » 19 giugno 2014, 16:09

Valerio Ricciardi ha scritto:Osservazione assolutamente pertinente.
poi a trentotto vanno a convivere con un separato con la panzetta e la pelata ma col posto in banca, pur di non invecchiare da sole.
scusa valerio se mi intrometto ma che cianno quelli con la panzetta ed il lavoro in banca di cosi negativo? :mrgreen:

occhio che faccio leggere il post a mia moglie!!!!

CravattaNera
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 16 novembre 2013, 21:54

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da CravattaNera » 19 giugno 2014, 16:59

Valerio Ricciardi ha scritto:Osservazione assolutamente pertinente.
E comunque la "fine" che farà il personale Alitalia sarebbe stata a mio avviso migliore - a prescindere dal numero - sotto una proprietà d'oltralpe ma di mentalità europea, in cui sia pure per ragioni molto anche di immagine comunque una qualche concertazione non la si esclude in ogni caso, piuttosto che proveniente da ambienti in cui basta leggere i report su come vengon trattati gli operai indiani e pakistani nell'edilizia per capire di che si stia parlando.
Le fondamenta dei grattacieli degli Emirati son ben allettate sulle ossa degli operai morti in cantiere.

E' la favola del "re travicello" che si ripete. Come quelle ragazze "troppo carine" che a vent'anni snobbano tutti i bravi ragazzi che all'università fan loro la corte perché inadeguati al loro modello che non può andar sotto George Clooney ma col cervello di Quirino Majorana e i soldi di Kashoggi, e poi a trentotto vanno a convivere con un separato con la panzetta e la pelata ma col posto in banca, pur di non invecchiare da sole.
una drammatizzazione "un tantino" esagerata, trovo...

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3838
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 19 giugno 2014, 17:40

Hogan, «Etihad sta ancora aspettando risposta da Alitalia»
http://www.ilsole24ore.com/art/finanza- ... d=ABy3QrSB
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Ivan82
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 553
Iscritto il: 4 maggio 2010, 18:02
Località: Cagliari

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Ivan82 » 19 giugno 2014, 17:49

Non credo che con Air France sarebbe andata meglio, sono sicuro che con lo scoppiare della crisi del 2009 (che li ha duramente colpiti) avrebbero annullato ogni piano di rilancio e avviato un bel piano di licenziamenti, anzi ne avrebbero approfittato per tagliare personale qui anziché oltralpe.
Immagine

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9749
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 19 giugno 2014, 21:23

CravattaNera ha scritto:
Valerio Ricciardi ha scritto:Osservazione assolutamente pertinente.
E comunque la "fine" che farà il personale Alitalia sarebbe stata a mio avviso migliore - a prescindere dal numero - sotto una proprietà d'oltralpe ma di mentalità europea, in cui sia pure per ragioni molto anche di immagine comunque una qualche concertazione non la si esclude in ogni caso, piuttosto che proveniente da ambienti in cui basta leggere i report su come vengon trattati gli operai indiani e pakistani nell'edilizia per capire di che si stia parlando.
Le fondamenta dei grattacieli degli Emirati son ben allettate sulle ossa degli operai morti in cantiere.

E' la favola del "re travicello" che si ripete. Come quelle ragazze "troppo carine" che a vent'anni snobbano tutti i bravi ragazzi che all'università fan loro la corte perché inadeguati al loro modello che non può andar sotto George Clooney ma col cervello di Quirino Majorana e i soldi di Kashoggi, e poi a trentotto vanno a convivere con un separato con la panzetta e la pelata ma col posto in banca, pur di non invecchiare da sole.
una drammatizzazione "un tantino" esagerata, trovo...
A me è sembrata molto soft, invece, diciamo una telenovela. Io è meglio che sto zitto.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4795
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 19 giugno 2014, 23:02

Ivan82 ha scritto:Non credo che con Air France sarebbe andata meglio, sono sicuro che con lo scoppiare della crisi del 2009 (che li ha duramente colpiti) avrebbero annullato ogni piano di rilancio e avviato un bel piano di licenziamenti, anzi ne avrebbero approfittato per tagliare personale qui anziché oltralpe.
L'idea di AF era quella di iniziare con una riduzione del personale, non mantenibile coi volumi di traffico al momento della mancata acquisizione, con la prospettiva di riassumerlo entro qualche anno una volta risanati i conti e riconsolidata se non incrementata la presenza sul mercato. L'operazione venne gestita esattamente in quei termini con KLM, che dopo la fase di risanamento via via arrivò ad avere più dipendenti di prima della fusione.
La crisi del 2009, non prevedibile e basata su fondamentali su cui AF non aveva possibilità di controllo, avrebbe a mio avviso dilazionato nel tempo le riassunzioni, ma la tendenza di progetto era quella, se lo avevan fatto con KLM perché non avrebbero dovuto ripetere una strategia vincente con AZ?

L'impostazione degli stati "nuovi ricchi" degli Emirati e zone contermini è invece, in generale, quella di un mercatismo molto rozzo e aggressivo. Il datore di lavoro è proprio "il padrone". Io ti do tanto lavoro, ti pago anche relativamente bene, ma tu non hai diritti connessi alle condizioni di lavoro, fai quel che ti dico io nel modo in cui te lo dico e zitto, se no sei fuori. E se provi a organizzare una forma di civile protesta quando esagero nelle pretese, nei turni o nella richiesta di produttività, te faccio menà (reale, non figurato).
Ho più di un amico che in ruoli diversi da quello aeronautico ha lavorato o lavora in quegli ambienti, con buon livello di qualificazione. Mi dice che son delle controparti efficienti, per carità, capaci di un ottima organizzazione del lavoro, ma durissime nella trattativa. Il texano cinico col sigaro è una mammoletta socialdemocratica scandinava al confronto.

Posso immaginare che quanto a fringe benefits e trattamento economico i piloti ex Az ci guadagneranno anche, magari non di poco. Ma non ci sono solo i piloti.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3838
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 19 giugno 2014, 23:29

Alitalia Increases Abu Dhabi Service from late-Oct 2014
Alitalia from 25OCT14 is increasing Rome – Abu Dhabi operations, where it’ll add 6th weekly flight (daily from 25OCT14 to 05NOV14). The Skyteam member will operate daily service from 12DEC14.

25OCT14 – 11DEC14
AZ852 FCO2145 – 0625+1AUH 330 x3
AZ853 AUH0835 – 1215FCO 330 x4

12DEC14 – 29MAR15
AZ854 FCO1500 – 2340AUH 330 5
AZ852 FCO2145 – 0625+1AUH 330 x5

AZ855 AUH0315 – 0655FCO 330 6
AZ853 AUH0835 – 1215FCO 330 x246
AZ853 AUH0900 – 1240FCO 330 24

http://airlineroute.net/2014/06/19/az-auh-w14/
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
Oz!
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 67
Iscritto il: 6 maggio 2013, 20:14

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Oz! » 20 giugno 2014, 0:23

Scusate qualcuno sa aiutarmi?
Devo prenotare Roma Cairo Roma, l'andata però deve essere per forza via CDG. Sul sito az mostra solo i voli diretti e su quello af anche! Per forza agenzia di viaggi per risolvere?

Avatar utente
TheClubber
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 959
Iscritto il: 3 giugno 2009, 23:13
Località: 40km da BGY

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da TheClubber » 20 giugno 2014, 1:03

Vuoi fare FCO-CDG-CAI-FCO?

Presumo tu debba prenotare un volo FCO-CDG (Alitalia? AirFrance? Quello che ti pare...) e poi un CDG-CAI e infine un CAI-FCO.

Sbaglio?

CravattaNera
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 16 novembre 2013, 21:54

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da CravattaNera » 20 giugno 2014, 1:18

Valerio Ricciardi ha scritto:
Ivan82 ha scritto:Non credo che con Air France sarebbe andata meglio, sono sicuro che con lo scoppiare della crisi del 2009 (che li ha duramente colpiti) avrebbero annullato ogni piano di rilancio e avviato un bel piano di licenziamenti, anzi ne avrebbero approfittato per tagliare personale qui anziché oltralpe.
L'idea di AF era quella di iniziare con una riduzione del personale, non mantenibile coi volumi di traffico al momento della mancata acquisizione, con la prospettiva di riassumerlo entro qualche anno una volta risanati i conti e riconsolidata se non incrementata la presenza sul mercato. L'operazione venne gestita esattamente in quei termini con KLM, che dopo la fase di risanamento via via arrivò ad avere più dipendenti di prima della fusione.
La crisi del 2009, non prevedibile e basata su fondamentali su cui AF non aveva possibilità di controllo, avrebbe a mio avviso dilazionato nel tempo le riassunzioni, ma la tendenza di progetto era quella, se lo avevan fatto con KLM perché non avrebbero dovuto ripetere una strategia vincente con AZ?

L'impostazione degli stati "nuovi ricchi" degli Emirati e zone contermini è invece, in generale, quella di un mercatismo molto rozzo e aggressivo. Il datore di lavoro è proprio "il padrone". Io ti do tanto lavoro, ti pago anche relativamente bene, ma tu non hai diritti connessi alle condizioni di lavoro, fai quel che ti dico io nel modo in cui te lo dico e zitto, se no sei fuori. E se provi a organizzare una forma di civile protesta quando esagero nelle pretese, nei turni o nella richiesta di produttività, te faccio menà (reale, non figurato).
Ho più di un amico che in ruoli diversi da quello aeronautico ha lavorato o lavora in quegli ambienti, con buon livello di qualificazione. Mi dice che son delle controparti efficienti, per carità, capaci di un ottima organizzazione del lavoro, ma durissime nella trattativa. Il texano cinico col sigaro è una mammoletta socialdemocratica scandinava al confronto.

Posso immaginare che quanto a fringe benefits e trattamento economico i piloti ex Az ci guadagneranno anche, magari non di poco. Ma non ci sono solo i piloti.
Non dimentichiamoci che gli arabi stanno prendendo solo la metà della baracca. E non dimentichiamoci che i dipendenti che restano in Italia (a parte i piloti che saranno spostati sugli a/m EY) continueranno ad essere soggetti alle leggi e alle condizioni di lavoro italiane.
è per questo che tutto questo catastrofismo mi sembra un tantino, come dicevo, melodrammatico.

Ivan82
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 553
Iscritto il: 4 maggio 2010, 18:02
Località: Cagliari

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Ivan82 » 20 giugno 2014, 8:18

CravattaNera ha scritto:Non dimentichiamoci che gli arabi stanno prendendo solo la metà della baracca. E non dimentichiamoci che i dipendenti che restano in Italia (a parte i piloti che saranno spostati sugli a/m EY) continueranno ad essere soggetti alle leggi e alle condizioni di lavoro italiane.
è per questo che tutto questo catastrofismo mi sembra un tantino, come dicevo, melodrammatico.
Oltre al fatto che Etihad è talmente sana e ha un tale potenziale di crescita che difficilmente vedremo altri licenziamenti.
Immagine

Bloccato