a proposito di ammaraggi..

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

alb1982
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 262
Iscritto il: 11 febbraio 2014, 14:17

a proposito di ammaraggi..

Messaggio da alb1982 » 23 dicembre 2014, 16:21

Leggevo, da assoluto ignorante, su Wikipedia (quindi non so nemmeno quanto attendibile) sugli ammaraggi nell'aviazione commerciale. A quanto pare ci sono stati pochissimi casi, e a parte il caso di un airbus 320 nel fiume Hudson, in tutti gli altri casi si sono sempre avute delle vittime. Ancora wiki dice che nessun grande aereo di linea ha mai effettuato un atterraggio di emergenza sull'acqua, mentre ci sono stati alcuni ammaraggi coronati da 'successo' (con superstiti) da parte di aerei relativamente piccoli e ad elica. Altra cosa da menzionare è che non è richiesto che i piloti di linea siano addestrati ad un ammaraggio in quanto si tratta di una eventualità estremamente remota. Quanto ai salvagenti, non hanno altro scopo se non quello di far star tranquilli i passeggeri...

PS ricordate anche voi il caso di un 747 che ebbe problemi ai motori a causa delle ceneri di un vulcano, e il comandate voleva tentare un ammaraggio ma poi i motori ripresero a funzionare?

Avatar utente
Alberto.c
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 379
Iscritto il: 28 maggio 2012, 10:22

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da Alberto.c » 23 dicembre 2014, 16:34

alb1982 ha scritto:Leggevo, da assoluto ignorante, su Wikipedia (quindi non so nemmeno quanto attendibile) sugli ammaraggi nell'aviazione commerciale. A quanto pare ci sono stati pochissimi casi, e a parte il caso di un airbus 320 nel fiume Hudson, in tutti gli altri casi si sono sempre avute delle vittime. Ancora wiki dice che nessun grande aereo di linea ha mai effettuato un atterraggio di emergenza sull'acqua,

Beh io il 767 lo ritengo un grande aereo di linea, e nel dramma ci sono stati pure superstiti.

http://it.wikipedia.org/wiki/Volo_Ethio ... rlines_961

alb1982 ha scritto: mentre ci sono stati alcuni ammaraggi coronati da 'successo' (con superstiti) da parte di aerei relativamente piccoli e ad elica.
La velocità minima di stallo è molto più bassa per questo l'impatto non può essere paragonato
ad i 200kh sull'acqua di un liner.
alb1982 ha scritto: Altra cosa da menzionare è che non è richiesto che i piloti di linea siano addestrati ad un ammaraggio in quanto si tratta di una eventualità estremamente remota. Quanto ai salvagenti, non hanno altro scopo se non quello di far star tranquilli i passeggeri...
Per l'addestramento non so per i salvagenti nel caso sopra hanno salvato 50 persone.
alb1982 ha scritto: PS ricordate anche voi il caso di un 747 che ebbe problemi ai motori a causa delle ceneri di un vulcano, e il comandate voleva tentare un ammaraggio ma poi i motori ripresero a funzionare?
Già !

http://it.wikipedia.org/wiki/Volo_Briti ... onseguenze

alb1982
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 262
Iscritto il: 11 febbraio 2014, 14:17

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da alb1982 » 23 dicembre 2014, 17:00

Alberto.c ha scritto:
alb1982 ha scritto: PS ricordate anche voi il caso di un 747 che ebbe problemi ai motori a causa delle ceneri di un vulcano, e il comandate voleva tentare un ammaraggio ma poi i motori ripresero a funzionare?
Già !

http://it.wikipedia.org/wiki/Volo_Briti ... onseguenze
"Signore e signori, qui è il Capitano che parla. Abbiamo un piccolo problema. Tutti i quattro motori si sono fermati. Stiamo facendo tutto il possibile per farli ripartire. Confido che non siate troppo angosciati"

Ma LOL!!! Il comandante stava fuori proprio!! :lol: :lol:

comunque il video del 767 è allucinante.. un ammaraggio deve essere davvero qualcosa di tremendo. La cosa più preoccupante, a mio modesto parere, è che l'ammaraggio è una tecnica che, ovviamente, non può essere provata nelle fasi di addestramento.

hawk-eyed
FL 150
FL 150
Messaggi: 1575
Iscritto il: 13 aprile 2010, 17:39

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da hawk-eyed » 23 dicembre 2014, 17:36

Mi viene in mente il caso di un Lockheed Super Constellation della VARIG che ha dovuto ammarare mi pare vicino alla costa di qualche paese del Centro America; volo partito dal Brasile che doveva arrivare negli USA...
"Google" vi può dire di più... :)
Immagine

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9834
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da tartan » 23 dicembre 2014, 18:47

Ogni aereo di linea è certificato per un ammaraggio dopo il quale deve galleggiare almeno per il tempo necessario per far uscire i pax sugli scivoli che sono anche battelli. In alcuni casi e per alcuni aerei devono essere montati sulle uscite posteriori battelli di tipo speciale per consentire il loro utilizzo proprio in caso di ammaraggio. Naturalmente non significa che un aereo di linea possa ammarare normalmente, per questo motivo sono nate le operazioni ETOPS, sia per consentire di attraversare grandi distese di acqua, ma anche di terre deserte, anche ai bimotori, che per evitare che si debba essere costretti ad ammarare o atterrare in posti non predisposti.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4731
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da sardinian aviator » 23 dicembre 2014, 19:35

hawk-eyed ha scritto:Mi viene in mente il caso di un Lockheed Super Constellation della VARIG che ha dovuto ammarare mi pare vicino alla costa di qualche paese del Centro America; volo partito dal Brasile che doveva arrivare negli USA...
"Google" vi può dire di più... :)
Ci fu anche un DC4 della Pan Am che ammarò a Puerto Rico e ci fu un'importante azione di recupero da parte della Guardia Costiera.
http://aviation-safety.net/database/rec ... 19520411-0
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

hawk-eyed
FL 150
FL 150
Messaggi: 1575
Iscritto il: 13 aprile 2010, 17:39

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da hawk-eyed » 23 dicembre 2014, 20:16

Interessante caro Sardinian! ;)
Immagine

Avatar utente
DenisJP
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 207
Iscritto il: 25 dicembre 2013, 11:33
Località: Roma

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da DenisJP » 23 dicembre 2014, 21:06

Vi immaginate un ammaraggio con un A380? :shock:

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9813
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da cabronte » 23 dicembre 2014, 22:08

DenisJP ha scritto:Vi immaginate un ammaraggio con un A380? :shock:
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Allegati
mobydick2.jpg
mobydick2.jpg (8.69 KiB) Visto 12276 volte
Ale

Avatar utente
ruotenelvento
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 91
Iscritto il: 2 maggio 2014, 9:25

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da ruotenelvento » 23 dicembre 2014, 23:11

Non è commerciale (se si esclude il C-87) ma era comunque grosso. Un bel fegato a fare prove così. Salta fuori e la prima cosa che fa è pettinarsi... troppo coatto :mrgreen:


Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6981
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da Lampo 13 » 24 dicembre 2014, 0:18

DenisJP ha scritto:Vi immaginate un ammaraggio con un A380? :shock:
Già somiglia ad una balena spiaggiata... :shock:

Avatar utente
Alberto.c
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 379
Iscritto il: 28 maggio 2012, 10:22

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da Alberto.c » 29 dicembre 2014, 8:26

Dico la mia stronzata di fine anno, ad occhio il problema più grosso per un aereo
durante l'ammaraggio sono i motori, sarebbe così assurdo fornirli di un sistema di
sgancio ?

Ciao Alberto

Avatar utente
bigshot
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1116
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 2:33
Località: VCE

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da bigshot » 29 dicembre 2014, 11:04

Alberto.c ha scritto:Dico la mia stronzata di fine anno, ad occhio il problema più grosso per un aereo
durante l'ammaraggio sono i motori, sarebbe così assurdo fornirli di un sistema di
sgancio ?

Ciao Alberto
https://en.wikipedia.org/wiki/El_Al_Flight_1862

Gli ammaraggio sono un evento così raro che forse è meglio non introdurre ulteriore complessità in un ambito così delicato.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6981
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da Lampo 13 » 29 dicembre 2014, 11:48

Non vedo i motori come un grosso problema, sono tenuti "su" da un bullone che, con l'urto che viene provocato dall'acqua si spezza come uno stecchino.
A 260 km/h, velocità media di finale e quindi, grossomodo, di ammaraggio, l'acqua (un liquido non è comprimibile) si comporta come il cemento: immagina un atterraggio su una pista in cemento fatta con "onde" di 1 o 2 metri...

Avatar utente
Alberto.c
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 379
Iscritto il: 28 maggio 2012, 10:22

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da Alberto.c » 29 dicembre 2014, 13:50

Lampo 13 ha scritto:Non vedo i motori come un grosso problema, sono tenuti "su" da un bullone che, con l'urto che viene provocato dall'acqua si spezza come uno stecchino.
A 260 km/h, velocità media di finale e quindi, grossomodo, di ammaraggio, l'acqua (un liquido non è comprimibile) si comporta come il cemento: immagina un atterraggio su una pista in cemento fatta con "onde" di 1 o 2 metri...
Si si spezzano ma con un urto così, di un oggetto per niente aerodinamico,
sicuramente destabilizza l'allineamento, chiaro che con onde da 2mt è impossibile ammarare
ma in caso di mare piatto, senza motori le possibilità secondo mè per quello che vale sarebbero molto superiori ...
Certo come dice bigshot è un caso talmente raro che la complicazione sarebbe più pericolosa
dei reali vantaggi ...

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da MatteF88 » 29 dicembre 2014, 15:01

Eh ma te li immagini se vengono sganciati per errore? Adieu... :|

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6981
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da Lampo 13 » 29 dicembre 2014, 16:24

Alberto.c ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Non vedo i motori come un grosso problema, sono tenuti "su" da un bullone che, con l'urto che viene provocato dall'acqua si spezza come uno stecchino.
A 260 km/h, velocità media di finale e quindi, grossomodo, di ammaraggio, l'acqua (un liquido non è comprimibile) si comporta come il cemento: immagina un atterraggio su una pista in cemento fatta con "onde" di 1 o 2 metri...
Si si spezzano ma con un urto così, di un oggetto per niente aerodinamico,
sicuramente destabilizza l'allineamento, chiaro che con onde da 2mt è impossibile ammarare
ma in caso di mare piatto, senza motori le possibilità secondo mè per quello che vale sarebbero molto superiori ...
Certo come dice bigshot è un caso talmente raro che la complicazione sarebbe più pericolosa
dei reali vantaggi ...
Il 320 ammarato senza problemi nel calmissimo Hudson, aveva i motori sotto le ali...

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5986
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da sigmet » 29 dicembre 2014, 18:51

Lampo 13 ha scritto:Il 320 ammarato senza problemi nel calmissimo Hudson, aveva i motori sotto le ali...
E mi pare che anche se un po malconci sono rimasti al loro posto..
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da tiziano79 » 29 dicembre 2014, 18:53

Bravissimo il comandante infatti.

Cio non toglie che quello che dice Alberto non sia sbagliatissimo a livello di touch down con l'acquA..
Occhio...

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6981
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da Lampo 13 » 29 dicembre 2014, 19:22

Non lo so. A prescindere da ogni cosa, continuo a non vedere il problema della presenza dei motori.
Se il mare è calmo e si riesce a toccare nel modo giusto sono due superfici di contatto che mantengono
le ali protette, se l'urto è troppo potente, si strappano via... meglio loro delle ali, ed è tutta energia
dispersa. Se guardate gli atterraggi su piste fatti senza carrello, le gondole dei motori fungono da pattini...

Fabio Airbus
FL 150
FL 150
Messaggi: 1519
Iscritto il: 26 ottobre 2012, 14:36
Località: Genova

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da Fabio Airbus » 29 dicembre 2014, 20:51

Bisogna anche considerare nell'eventualità dello sgancio del motore che questi possono colpire la fusoliera.

Comunque prima dell'ammaraggio esiste un apposito comando che li spegne per evitare che l'acqua ingerita venga pompata all'interno della fusiliera.
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia. (Arthur C. Clarke)

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6981
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da Lampo 13 » 29 dicembre 2014, 20:56

Fabio Airbus ha scritto:Bisogna anche considerare nell'eventualità dello sgancio del motore che questi possono colpire la fusoliera.

Comunque prima dell'ammaraggio esiste un apposito comando che li spegne per evitare che l'acqua ingerita venga pompata all'interno della fusiliera.
Magari esistesse un "comando"!
C'è una check list da spaccarsi i maroni...

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11544
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da flyingbrandon » 29 dicembre 2014, 20:58

Fabio Airbus ha scritto:Bisogna anche considerare nell'eventualità dello sgancio del motore che questi possono colpire la fusoliera.

Comunque prima dell'ammaraggio esiste un apposito comando che li spegne per evitare che l'acqua ingerita venga pompata all'interno della fusiliera.
No...i motori vengono spenti in modo "tradizionale"...forse ti confondi con il bottone "ditching" del 320 che, però, non spegne affatto i motori....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Fabio Airbus
FL 150
FL 150
Messaggi: 1519
Iscritto il: 26 ottobre 2012, 14:36
Località: Genova

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da Fabio Airbus » 29 dicembre 2014, 20:59

E' vero intendeco quel bottone... :oops:
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia. (Arthur C. Clarke)

Avatar utente
bigshot
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1116
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 2:33
Località: VCE

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da bigshot » 29 dicembre 2014, 21:07

Lampo 13 ha scritto:
Fabio Airbus ha scritto:Bisogna anche considerare nell'eventualità dello sgancio del motore che questi possono colpire la fusoliera.

Comunque prima dell'ammaraggio esiste un apposito comando che li spegne per evitare che l'acqua ingerita venga pompata all'interno della fusiliera.
Magari esistesse un "comando"!
C'è una check list da spaccarsi i maroni...
Dipende in quale oceano devi ammarare... :mrgreen:
Immagine

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11544
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da flyingbrandon » 29 dicembre 2014, 21:07

Fabio Airbus ha scritto:E' vero intendeco quel bottone... :oops:
Quello chiude la outflow valve, e altre aperture della fusoliera per non fare entrare l'acqua...va premuto poco prima ma poi i motori devi spegnerli con gli engine master switches.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6981
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da Lampo 13 » 29 dicembre 2014, 21:24

bigshot ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:
Fabio Airbus ha scritto:Bisogna anche considerare nell'eventualità dello sgancio del motore che questi possono colpire la fusoliera.

Comunque prima dell'ammaraggio esiste un apposito comando che li spegne per evitare che l'acqua ingerita venga pompata all'interno della fusiliera.
Magari esistesse un "comando"!
C'è una check list da spaccarsi i maroni...
Dipende in quale oceano devi ammarare... :mrgreen:
Immagine
Anche se cerchi di ammarare nel lago di Bracciano devi fare un sacco di cose, non solo premere un bottone...

Avatar utente
sinico.aeronauta
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 164
Iscritto il: 1 gennaio 2010, 16:48

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da sinico.aeronauta » 29 dicembre 2014, 22:31

sigmet ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Il 320 ammarato senza problemi nel calmissimo Hudson, aveva i motori sotto le ali...
E mi pare che anche se un po malconci sono rimasti al loro posto..
Uno di loro si è staccato e finito in fondo al fiume.
Keep it flying! Fly safe! Share safer skies!

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15874
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da JT8D » 30 dicembre 2014, 13:28

Non vedo nemmeno io tutto questo problema dei motori. Tra l'altro non è mica così semplice progettare e installare un dispositivo di sgancio dei motori, che oltre al supporto che li sostiene si interfacciano con l'ala tramite diverse linee (Hyd, fuel, connessioni elettriche, pneumatiche, ecc..). Quindi sarebbero complicazioni costruttive e peso in più per un evento statisticamente molto improbabile, che può risolversi bene anche con i motori attaccati.

Come già detto i propulsori vanno spenti in modo tradizionale, il ditching pushbutton sui velivoli 320F chiude outflow valve, emergency ram air inlet, avionics ventilation extract valve e pack flow control valves.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da tiziano79 » 30 dicembre 2014, 17:19

Be' se malauguratamente tocca prima un motore riapetto all'altro funge da perno per una disastrosa rotazione dell'aeromobile.
Ripeto per me come teoria non e' sel tutto sbagliata.
Occhio...

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11544
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da flyingbrandon » 30 dicembre 2014, 19:39

tiziano79 ha scritto:Be' se malauguratamente tocca prima un motore riapetto all'altro funge da perno per una disastrosa rotazione dell'aeromobile.
Ripeto per me come teoria non e' sel tutto sbagliata.
Può non essere del tutto sbagliata ma non è particolarmente conveniente e avresti comunque un sistema di sgancio dei motori che, come dici tu "malauguratamente", potrebbe metterti in guai ben peggiori. La fusoliera tocca prima del motore, se sei in acqua, quando il motore tocca prima dell'altro, dovrebbe avere un'energia molto elevata per fungere da perno e imprimere un momento tale da far emergere una rotazione di tutto l'aereomobile che sia disastrosa. Se ha tutta quell'energia, ti garantisco, si stacca lui e non riesce a ribaltarti l'aereo. Se non è così forte anche se l'aereo dovesse girare nonostante la resistenza dell'acqua...non succederebbe niente di disastroso. Inoltre, come ha detto Paolo, lo sgancio meccanico dovrebbe permetterti anche uno sgancio "sicuro" di tutto ciò che è attaccato, altrimenti ti troveresti un motore a "penzoloni" che sicuramente ti creerebbe qualcosa di inevitabilmente inaspettato, in quanto tutto dipenderebbe da come "penzola". Io, da pilota, preferisco avere un ammaraggio con l'aereo così com'è e non avere uno sistema di sgancio...ammarare è un evento estremamente raro...di solito, per qualsiasi avaria (tranne doppio piantata), riesci ad andare in un aeroporto e non sceglieresti l'ammaraggio come soluzione...al contrario avrei un sistema che potenzialmente può darmi problemi seri...molto seri.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5986
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da sigmet » 30 dicembre 2014, 19:45

tiziano79 ha scritto:Be' se malauguratamente tocca prima un motore riapetto all'altro funge da perno per una disastrosa rotazione dell'aeromobile.
.
Se togli i motori e tocchi con una tip l 'effetto e' lo stesso (pure peggio..) :roll:
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11544
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da flyingbrandon » 30 dicembre 2014, 20:08

sigmet ha scritto:
tiziano79 ha scritto:Be' se malauguratamente tocca prima un motore riapetto all'altro funge da perno per una disastrosa rotazione dell'aeromobile.
.
Se togli i motori e tocchi con una tip l 'effetto e' lo stesso (pure peggio..) :roll:
No è certamente peggio se consideri la distanza del fulcro dal centro e da come l'ala è attaccata all'aereo rispetto a motore/ala...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6981
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da Lampo 13 » 30 dicembre 2014, 20:17

La metto giù semplice: se nessuno ha mai pensato di farlo in 100 anni, ci sarà un motivo?

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: a proposito di ammaraggi..

Messaggio da tiziano79 » 30 dicembre 2014, 21:36

Sucuramente se non e' stato pensato in 100 anni avranno i loro buoni motivi.

Ma sono ancora convinto che per assurdo un corpo con pancia piatta impatti sull'acqua meglio di un corpo con due
Cosi appesi ai lati.
Occhio...

Rispondi