Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Area dedicata alla discussione sugli incidenti e degli inconvenienti aerei e le loro cause. Prima di intervenire in quest'area leggete con attenzione il regolamento specifico riportato nel thread iniziale

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Incidente tra aerei della pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da bulldog89 » 31 maggio 2015, 17:31

Ma Luigi Wilmo non doveva mica esibirsi prima della PAN???? :shock:

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5831
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Incidente tra aerei della pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da albert » 31 maggio 2015, 17:38

bulldog89 ha scritto:Ma Luigi Wilmo non doveva mica esibirsi prima della PAN???? :shock:
Si.
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4689
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Incidente tra aerei della pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Valerio Ricciardi » 31 maggio 2015, 18:12

Si sa ora il modello, salvo errori, che pilotava il pilota che si è salvato tentando un ammaraggio conclusosi con un cappottamento in acqua apparentemente non drammatico (per via del carrello fisso che ha fatto leva, presumo).
Un Van'S RV7 con marche I-AMEL.
Andando sul sito del QBR Team, I-AMEL risulterebbe essere il velivolo personale proprio di Luigi Wilmo, e corrisponde il modello. Nel qual caso, verosimilmente lui dovrebbe essere il ferito (non grave) ricoverato a Teramo.

Quello precipitato in modo letale dovrebbe essere un RV8 con marche I-LOVI.
Se è vero, e se come di norma accade ciascuno dovrebbe pilotare sempre il proprio velivolo, la vittima potrebbe - potrebbe - essere il leader del Team, Marco Ricci.

Ora verifico le immagini dell'aereo in spiaggia.
Ultima modifica di Valerio Ricciardi il 31 maggio 2015, 18:26, modificato 2 volte in totale.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

erase_c
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 3
Iscritto il: 17 febbraio 2010, 13:14

Re: Incidente tra aerei della pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da erase_c » 31 maggio 2015, 18:19

Buongiorno a tutti

Uno degli aerei coinvolti I-AMEL dovrebbe essere quello di Luigi Wilmo.
Secondo notizie prese da altro forum Luigi dovrebbe essere il pilota che si è salvato, ancora nessuna notizia a riguardo dell'altro pilota coinvolto

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5831
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Incidente tra aerei della pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da albert » 31 maggio 2015, 18:20

L'aereo di Luigi è l' I-AMEL, dal sito della pattuglia.

http://www.qbrteam.it/
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4689
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Incidente tra aerei della pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Valerio Ricciardi » 31 maggio 2015, 18:41

La notizia buona è che il velivolo sostanzialmente integro (cappottato per il braccio di leva del carrello biciclo al contatto con l'acqua) è che è proprio I-AMEL.
Sul sito di Repubblica la prima delle foto postate a corredo dell'articolo fa leggere la marca senza alcuna incertezza, e la si legge meno bene anche nella foto 11.

La meno buona è che il pilota che lo conduceva, che possiamo ragionevolmente presumere fosse proprio Luigi Wilmo, è ricoverato in condizioni piuttosto serie all'ospedale Civile "Giuseppe Mazzini" di Teramo.
Peraltro attrezzato sia da un punto di vista traumatologico che di chirurgia toracica che di terapia intensiva.

La pessima è che l'altro pilota sarebbe certamente morto ed ancora intrappolato nel suo velivolo, che starebbero cercando di portare a galla da un basso fondale (sui 4 m) con palloni idrostatici, a circa un miglio dalla riva
(NB questo dato mi pare errato per eccesso).

Quanto alla dinamica, potrebbe sembrarmi che l'aereo che volava a quota più alta (in volo rovesciato) abbia avuto una perdita di potenza repentina e vistosa, perdendo subito qualche metro di quota ed andando ad incrociarsi perciò coll'altro velivolo. I filmati non son nitidissimi.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Incidente tra aerei della pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da bulldog89 » 31 maggio 2015, 18:44

Beh, in bocca al lupo Luigi.

Per l'altro pilota vista la dinamica penso si potesse fare ben poco purtroppo... :(

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5831
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Incidente tra aerei della pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da albert » 31 maggio 2015, 19:21

Sono in corso le operazioni di recupero dell' aereo inabissato.... :(
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
RaganellaImpazzita
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 378
Iscritto il: 4 aprile 2011, 19:35

Re: Incidente tra aerei della pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da RaganellaImpazzita » 31 maggio 2015, 19:27

albert ha scritto:Sono in corso le operazioni di recupero dell' aereo inabissato.... :(
Confermato il decesso del pilota, rimasto nell'abitacolo.
Su rainews hanno mostrato un filmato dell'ammaraggio, si può dire che grazie al tempestivo intervento dei bagnanti si sia evitata una duplice tragedia :(
"E' ricercando l'impossibile che l'uomo ha sempre realizzato il possibile.
Coloro che si sono saggiamente limitati a ciò che appariva loro come possibile, non hanno mai avanzato di un solo passo" M.B.

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5831
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Incidente tra aerei della pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da albert » 31 maggio 2015, 19:50

Ho visto il filmato su uno schermo troppo piccolo, e non mi è chiaro, ma l'aereo che perde improvvisamente quota è quello di Luigi Wilmo? :roll:
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5831
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Incidente tra aerei della pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da albert » 31 maggio 2015, 20:06

ANSV ha aperto un'inchiesta:

http://www.ansv.it/It/Detail_relazioni.asp?ID=1932
"Incidente ad Alba Adriatica. Investigatore ANSV si reca sul luogo dell’evento

L’Agenzia informa di aver aperto l’inchiesta di sicurezza di competenza per appurare le cause dell’incidente occorso nel pomeriggio di oggi 31 maggio ad Alba Adriatica (Teramo), che ha coinvolto i due aeromobili RV-7 marche I-AMEL e RV-8 marche I-LOVI.
Un investigatore ANSV sta raggiungendo il luogo dell’incidente per lo svolgimento di un primo sopralluogo operativo teso alla raccolta delle evidenze utili all’attività di indagine."
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4689
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Incidente tra aerei della pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Valerio Ricciardi » 31 maggio 2015, 20:22

albert ha scritto:Ho visto il filmato su uno schermo troppo piccolo, e non mi è chiaro, ma l'aereo che perde improvvisamente quota è quello di Luigi Wilmo? :roll:
No, di certo I-AMEL (riconoscibile dalla colorazione nelle foto in volo) era in assetto normale, e I-LOVI ha apparentemente perso quota impattando su I-AMEL.
Non si ha la sensazione - sensazione - che il pilota di I-LOVI abbia lievemente richiamato per disorientamento spaziale valutando male la distanza dall'altro velivolo, sembrerebbe piuttosto a prima vista un calo di potenza.

I due velivoli son precipitati assieme per alcune decine di metri, poi pare che I-AMEL "riesca a svincolarsi" e a riprendere rapidissimamente un assetto che gli permettesse di cercar di atterrare.
Dal filmato è chiarissimo che l'elica era ferma nelle ultime fasi di planata.

Il fatto che abbia cercato di posarlo a pochi metri dalla battigia ma comunque in acqua, cosa che con carrello fisso biciclo era certamente inevitabile garanzia di ribaltamento, è - a mio avviso, ci saprà dire abbastanza presto lui - legato alla decisione lodevole di non rischiare di investire bagnanti che assistevano all'esibizione.

Dal sito de Il Corriere:

« Un pilota, il bresciano Luigi Wilmo Franceschetti, ha effettuato l’ammaraggio con il suo Van’s RV-7, che si è rovesciato, e si è salvato: è ricoverato in buone condizioni; l’altro, Marco Ricci di Siena, capitano della squadra, ha invece perso la vita circa un miglio al largo della spiaggia. Il suo aereo, che si è ritrovato con un ala spezzata dopo l’impatto, è stato infatti rinvenuto parecchi minuti dopo lo schianto a quattro metri di profondità, capovolto e ancora chiuso. Il corpo è stato filmato dai Vigili del Fuoco all’ interno della carlinga, e recuperato solo poco prima delle 20. La manifestazione è stata sospesa. L’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo (Ansv) ha aperto un’inchiesta.

«Mi è entrato dentro», ha spiegato Franceschetti ai soccorritori, arrivati immediatamente per estrarlo dal suo aereo, rovesciato vicino alla spiaggia. Al momento dell’impatto i due aerei stavano effettuando una figura chiamata «volo a specchio» (un mezzo in assetto normale e uno rovesciato sotto).

Lo scontro in volo - I due RV7, che facevano parte di una squadra di quattro aerei, si sono urtati mentre sorvolavano il mare. Un testimone, Marco Valenti, ha raccontato all’agenzia Ansa: «Stavamo passeggiando sul lungomare di Tortoreto, abbiamo visto i due aerei volare a bassa quota e non molto velocemente. Quando si sono scontrati abbiamo sentito il botto. C’è da dire che i soccorsi sono arrivati istantaneamente, sia via mare sia via terra». »
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Achille
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1116
Iscritto il: 1 gennaio 2010, 17:54
Località: Bolzano - Forlì

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Achille » 31 maggio 2015, 21:33

In bocca al lupo Luigi! Riprenditi presto...
"Failure is not an option." (cit. Eugene F. Kranz)

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9635
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da cabronte » 31 maggio 2015, 21:59

In bocca al lupo anche da parte mia, sono scosso! :shock:
Ale

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4689
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Valerio Ricciardi » 1 giugno 2015, 7:46

Riporto un aggiornamento dal sito di Tiscali rassicurante:

« Pilota superstite forse domani a casa - Il pilota rimasto miracolosamente illeso nello scontro sarà dimesso probabilmente lunedì. Ricoverato in pronto soccorso a Teramo, l'uomo è stato sottoposto a tutti gli accertamenti del caso, compresa una Tac Total body, che hanno escluso fratture ed emorragie. Il pilota passerà la notte in osservazione breve al pronto soccorso. Franceschetti, che ha già saputo della morte del compagno di squadra, non ha voluto rilasciare dichiarazioni. L'uomo, fortemente provato, come confermato da fonti ufficiali della Asl, è assistito dalla fidanzata, che al momento dell'impatto era in spiaggia ad assistere all'esibizione. »

Ma che è preceduto da uno che lascia di primo acchito perplessi, conto sul fatto che sia un dovuto atto preliminare richiesto dalla procedura prima di avere qualsivoglia evidenza tecnica o testimoniale circa i ruoli assunti dai due aeromobili nell'impatto:

« Aperta inchiesta, avviso per pilota salvo - Il sostituto procuratore di Teramo, Stefano Giovagnoni, ha aperto un' inchiesta. Il pilota che si è salvato, Luigi Wilmo Franceschetti, è stato iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo. Il corpo della vittima verrà trasferito all'ospedale di Giulianova per l'autopsia. Incaricato il medico legale Antonio Tombolini di Macerata. In arrivo un funzionario Enac. »

Rilevo con neutralità che avendo I-AMEL colorazione bianco-rossa e I-LOVi bianco-blu, come si evince anche da una rapida visita al sito di QBR Team, per quanto poco nitidi siano i filmati a meno di plateali errori di prospettiva si evincerebbe che Wilmo era in volo orizzontale quando I-LOVI ha perso quota in volo rovesciato;

non so se si possa ipotizzare un inizio di manovra di raddrizzamento congiunto dei due a/m avvenuto senza l'indispensabile sincronia, unica eventualità che potrebbe configurare una qualche forma di corresponsabilità di ambedue i piloti, ma la vedo difficile: posso presumere che il contatto radio fra i due fosse costante in una situazione simile in cui precisione e sincronia son tutto.

Fonte:
http://notizie.tiscali.it/articoli/cron ... ml?cronaca
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6685
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Lampo 13 » 1 giugno 2015, 8:43

Se stai conducendo un treno ed un disperato si butta sotto le ruote, viene aperta una inchiesta e ricevi un avviso di garanzia per omicidio colposo. Poi verrai prosciolto e non rinviato a giudizio quando sarà evidente che si tratta di suicidio. Se nelle indagini viene rilevato che stavi andando a 150 km/h dove il limite era di 100 km/h, passeresti comunque qualche guaio.

Nel caso di Wilmo, a cui vanno i miei auguri e le condoglianze per la perdita del suo amico, dando per scontato che avessero tutte le autorizzazioni per effettuare quel tipo di manifestazione, essendo evidente dai filmati che è stato l'aereo sopra e rovescio che ha perso di colpo l'assetto, non dovrebbero esserci conseguenze penali.

I dubbi, tecnici, che ho me li tengo per me e ne parleremo in seguito con Wilmo stesso, se vorrà.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9567
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Maxx » 1 giugno 2015, 9:18

Valerio Ricciardi ha scritto: Il fatto che abbia cercato di posarlo a pochi metri dalla battigia ma comunque in acqua, cosa che con carrello fisso biciclo era certamente inevitabile garanzia di ribaltamento, è - a mio avviso, ci saprà dire abbastanza presto lui - legato alla decisione lodevole di non rischiare di investire bagnanti che assistevano all'esibizione.
Questa è una decisione eroica da parte di una persona con la testa sulle spalle, prescindendo da tutto ciò che ha sostenuto sul forum in un'altra discussione.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4689
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Valerio Ricciardi » 1 giugno 2015, 11:03

Rivedendo i filmati, si nota che

1) Luigi aveva l'elica bipala ferma, e peraltro ne ho visto bene solo una di pala, orientata a ore 2
2) Non poteva decidere di posarlo cento metri dopo, perché era in planata senza trazione e si aiutava (molto opportunamente) con l'effetto suolo, ha anche delicatamente richiamato nella flare per rallentare quanto possibile al momento di posarlo
3) poco prima del punto in cui è ammarato in spiaggia c'era un pattino rosso del bagnino, messo di traverso e con le due punte anteriori quasi al punto di battigia, ostacolo ben più solido dell'acqua
4) sulla sabbia bagnata compatta della battigia, punto ideale su cui posare le ruote, avrebbe potuto trovarsi all'improvviso davanti un bimbetto colla paletta che riempiva il secchiello per fare i castelli di sabbia, e secondo me lo ha intuito subito ed ha preferito "andare a cappottarsi in acqua bassa", con quei due bracci di leva tanto avanzati ed il peso del motore davanti lo sapeva meglio di noi che sarebbe successo per forza.

Perciò da quel che si vede, quanto all'atterraggio di emergenza mi pare si sia gestito con saggezza e controllo.

Da ignorante come una zappa (tecnicamente) ho dei dubbi sulle garanzie di alimentazione continua del propulsore per un tratto tanto lungo eseguito in volo rovesciato; magari che ne so, l'aereo è certificato in pieno per tutto ciò.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
lucaberta
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 15 dicembre 2014, 14:14
Località: Lausanne, Switzerland

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da lucaberta » 1 giugno 2015, 11:11

Trovo molto corretta la tua analisi Valerio.

Io aggiungerei anche che avere aperto il canopy prima del ribaltamento ha reso molto piu' semplice l'evacuazione dal mezzo che si sarebbe certamente ribaltato, e Luigi lo sapeva bene. E per fortuna che molti volontari sono schizzati subito verso I-AMEL per liberare Luigi, riuscendoci ben prima che arrivassero i soccorsi "ufficiali".

Triste per Marco, ma sollevato per Luigi. Il ferro si sistema, la pelle no. Gli e' andata bene, e da suo amico da tanti anni non posso che esserne felice.

Ciao, Luca

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9567
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Maxx » 1 giugno 2015, 11:14

A me è parso che la toccata ci sia stata mentre il velivolo superiore stava iniziando a manovrare per recuperare la posizione originaria, ma come molti hanno notato i filmati non sono chiarissimi. Cioè mi è parso di vedere il rollio delle ali e poi la toccata. Sarebbe interessante capire se Luigi ha comunicato a qualcuno a terra le sue intenzioni, in modo da sgomberare in qualche modo quel tratto di spiaggia e di mare.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4689
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Valerio Ricciardi » 1 giugno 2015, 11:39

Ma uscire da una formazione del genere non andrebbe fatto aumentando un momento prima la clearance fra i due velivoli? Ossia che I-AMEL picchiasse un poco abbassandosi, e anche I-LOVE picchiasse un poco (dal suo punto di vista, quindi in volo rovesciato = salendo di quota) e solo poi eseguendo un tounneau?
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4689
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Valerio Ricciardi » 1 giugno 2015, 11:42

Maxx ha scritto: Sarebbe interessante capire se Luigi ha comunicato a qualcuno a terra le sue intenzioni, in modo da sgomberare in qualche modo quel tratto di spiaggia e di mare.
1) a chi?

2) con quanto tempo a disposizione per ottenere una reazione efficace non avendo propulsione e dovendo metterlo giù in qualche modo purchessia?

Secondo me doveva seguire il principio

1) aviate
2) etc
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
b747-8
FL 150
FL 150
Messaggi: 1882
Iscritto il: 24 settembre 2008, 21:25

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da b747-8 » 1 giugno 2015, 12:23

Io stamattina su un giornale ho visto una foto fatta al momento dell'impatto (ed ero alla ricerca del link sui portali dei giornali abruzzesi per farvela vedere, ma finora nisba!!!); il velivolo superiore ha impattato contro il bordo d'attacco della semiala sinistra del velivolo inferiore, praticamente era alla sua sinistra perpendicolarmente ad esso al momento dell'impatto. Se l'aereo inferiore è quello del pilota che si è salvato, allora gli è andata veramente bene; da ignorante un pò istruito (da voi ovviamente), non credo che volare col bordo d'attacco di una semiala danneggiato da un urto così violento sia una gran bella cosa!!! :shock:
Se riesco a trovare il link ove c'è questa foto, sicuramente lo posterò!!!
Acquistiamo il diritto di criticare severamente una persona solo quando siamo riusciti a convincerla del nostro affetto e della lealtà del nostro giudizio, e quando siamo sicuri di non rimanere assolutamente irritati se il nostro giudizio non viene accettato o rispettato. In altre parole, per poter criticare, si dovrebbe avere un'amorevole capacità, una chiara intuizione ed un'assoluta tolleranza. MOHANDAS KARAMCHAND GANDHI

Immagine
BIRRA POINT
Ministro rapporti CULturali

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9567
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Maxx » 1 giugno 2015, 12:47

Valerio Ricciardi ha scritto:
Maxx ha scritto: Sarebbe interessante capire se Luigi ha comunicato a qualcuno a terra le sue intenzioni, in modo da sgomberare in qualche modo quel tratto di spiaggia e di mare.
1) a chi?

2) con quanto tempo a disposizione per ottenere una reazione efficace non avendo propulsione e dovendo metterlo giù in qualche modo purchessia?

Secondo me doveva seguire il principio

1) aviate
2) etc
Non metto in dubbio questo, infatti la manovra ha avuto buon esito. Peraltro non è manco chiaro quanto tempo sia passato dal botto all'ammaraggio, se Luigi sia andato dritto per dritto dopo aver ripreso in qualche modo il controllo dell'aereo o se abbia manovrato. Da quello che mi pare di capire, l'ammaraggio è avvenuto a Tortoreto e, visto che l'air show era ad Alba, quello che dicevo poco fa è plausibile.

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5818
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da sigmet » 1 giugno 2015, 13:44

Maxx ha scritto: Questa è una decisione eroica da parte di una persona con la testa sulle spalle, prescindendo da tutto ciò che ha sostenuto sul forum in un'altra discussione.
Non credo avesse a disposizione una soluzione B...
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1201
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da aetio57 » 1 giugno 2015, 14:00

quando ho visto il filmato al tg e ho letto le marche dell'aereo mi è venuto un tuffo al cuore... "Cribbio.... è Luigi!!"
Mi spiace assai per Marco :(
Complimenti Luigi, per come hai gestito TUTTA l'emergenza... e IN BECCO ALL'AQUILA!!
Spero di rivederti presto a Cremona. ;)
Per non dimenticare:

I-REMS - "Falco" [22.08.2009]

Mattia TORRUSIO [14.05.2008]

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9567
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Maxx » 1 giugno 2015, 14:10

sigmet ha scritto:
Maxx ha scritto: Questa è una decisione eroica da parte di una persona con la testa sulle spalle, prescindendo da tutto ciò che ha sostenuto sul forum in un'altra discussione.
Non credo avesse a disposizione una soluzione B...
No, però ha messo insieme diverse cose. La sicurezza del pubblico, ammarando e non atterrando; la sua, ammarando a tre metri dalla riva per farsi soccorrere prima possibile. Certo che a Tortoreto non penso che i bagnanti fossero stati avvertiti che stava arrivando un aeroplano in avaria, quindi il fatto che non ci fosse nessuno in acqua in quel punto è pura buona sorte.

Avatar utente
bigshot
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1116
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 2:33
Località: VCE

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da bigshot » 1 giugno 2015, 14:34

Maxx ha scritto:
sigmet ha scritto:
Maxx ha scritto: Questa è una decisione eroica da parte di una persona con la testa sulle spalle, prescindendo da tutto ciò che ha sostenuto sul forum in un'altra discussione.
Non credo avesse a disposizione una soluzione B...
No, però ha messo insieme diverse cose. La sicurezza del pubblico, ammarando e non atterrando; la sua, ammarando a tre metri dalla riva per farsi soccorrere prima possibile. Certo che a Tortoreto non penso che i bagnanti fossero stati avvertiti che stava arrivando un aeroplano in avaria, quindi il fatto che non ci fosse nessuno in acqua in quel punto è pura buona sorte.
a me dal video sembrano chiaramente tutti fuori dall'acqua proprio per l'airshow, come giusto...

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5818
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da sigmet » 1 giugno 2015, 14:34

Maxx ha scritto:
sigmet ha scritto: No, però ha messo insieme diverse cose. La sicurezza del pubblico, ammarando e non atterrando; la sua, ammarando a tre metri dalla riva per farsi soccorrere prima possibile. Certo che a Tortoreto non penso che i bagnanti fossero stati avvertiti che stava arrivando un aeroplano in avaria, quindi il fatto che non ci fosse nessuno in acqua in quel punto è pura buona sorte.
Non penso ci sia molta differenza dal punto di vista della sopravvivenza tra ribaltarsi sulla sabbia o in 20 cm di acqua. Come dici tu se ci fosse stato qualcuno in acqua la conclusione poteva essere diversa.
Impressionante comunque la sequenza dell'incidente:
Immagine
Immagine

A Luigi auguro sinceramente di riprendersi presto ma ancor piu' gli auguro di appassionarsi ad un altro passatempo.
Con gli aerei potrebbe aver finito i bonus a sua disposizione..
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9567
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Maxx » 1 giugno 2015, 15:01

Cavoli. 19 è l'aereo che colpisce o è quello colpito?

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9567
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Maxx » 1 giugno 2015, 15:07

b747-8 ha scritto:Io stamattina su un giornale ho visto una foto fatta al momento dell'impatto (ed ero alla ricerca del link sui portali dei giornali abruzzesi per farvela vedere, ma finora nisba!!!); il velivolo superiore ha impattato contro il bordo d'attacco della semiala sinistra del velivolo inferiore, praticamente era alla sua sinistra perpendicolarmente ad esso al momento dell'impatto. Se l'aereo inferiore è quello del pilota che si è salvato, allora gli è andata veramente bene; da ignorante un pò istruito (da voi ovviamente), non credo che volare col bordo d'attacco di una semiala danneggiato da un urto così violento sia una gran bella cosa!!! :shock:
Se riesco a trovare il link ove c'è questa foto, sicuramente lo posterò!!!
Mi confermi che è giusto quello che ho capito, cioè che l'impatto è avvenuto ad Alba (sede dell'air show) e che Luigi è ammarato a Tortoreto, che è subito a nord?

Avatar utente
MarcoGT
Software Integration Engineer
Software Integration Engineer
Messaggi: 3987
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 9:28

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da MarcoGT » 1 giugno 2015, 15:10

sigmet ha scritto: Con gli aerei potrebbe aver finito i bonus a sua disposizione..
per motivi diciamo..."legali"?

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4689
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Valerio Ricciardi » 1 giugno 2015, 15:21

Maxx ha scritto:Cavoli. 19 è l'aereo che colpisce o è quello colpito?
19 parrebbe essere l'aereo di Luigi, che colpisce col bordo d'attacco dell'ala sinistra quella destra di I-LOVI, che è in un assetto "strano" e, aggiungerei, potrebbe essere stato "messo di traverso" dall'urto in modo da esporre al vento l'ala di piatto (cosa che ne poteva provocare evidentemente un sovraccarico capace di troncarla in quel modo).

Mi verrebbe da credere che oltre ad essergli "finito davanti" all'improvviso stesse anche perdendo repentinamente velocità. Come quando all'improvviso manca di botto la potenza di trazione.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4689
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Incidente tra aerei di una pattuglia acrobatica a Tortoreto

Messaggio da Valerio Ricciardi » 1 giugno 2015, 15:23

MarcoGT ha scritto:
sigmet ha scritto: Con gli aerei potrebbe aver finito i bonus a sua disposizione...
per motivi diciamo..."legali"?
Mah, se l'ho interpretato in modo corretto,
forse Sigmet faceva riferimento ...diciamo alle "vite a disposizione del gatto".

E' stato secondo me dopo l'impatto davvero "giusto", ma nello scontro ha avuto anche dalla sua tanta fortuna
...è capitato come dinamica in un punto molto molto favorevole della gaussiana.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Rispondi