Paura di volare

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9552
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Paura di volare

Messaggio da tartan » 31 gennaio 2016, 18:55

E tu veramente sei convinto che queste previsioni le stai seguendo solo tu? E tu veramente credi che chi costruisce quelle macchine non sappia cosa significhino 30 o 40 nodi a terra come in quota? E tu veramente pensi che l'addestramento dei piloti non tenga conto di queste normali condizioni di vento? Oppure pensi o credi veramente che solo quando voli tu ci possono essere quelle condizioni?
Darebbe fastidio pure a me che proprio quando volo io, guarda csao, il vento sia sfavorevole, però non è detto che sia per me, magari è per qualcun'altro più sfigato di me e se poi è per me. che gli altri stiano in campana, sto arrivando! Scherzo, cerca di capirlo senza che metto 'ste c***o di faccette!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 31 gennaio 2016, 20:42

Sì hai ragione. Su flightradar continuo a vedere centinaia di aerei che comunque volano in zona. Continuo a pensare a quello che mi ha detto Brandon e tutti voi. Che devo stare tranquillo che non sono in balia di pazzi suicidi e che anche se con vento sono in completa sicurezza. Tuttavia l'ansia a tratti esce. E tuttavia sentirlo ripetere da addetti ai lavori come voi rinfranca parecchio....

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4667
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Paura di volare

Messaggio da sardinian aviator » 1 febbraio 2016, 12:07

Krill83 ha scritto:Sì hai ragione. Su flightradar continuo a vedere centinaia di aerei che comunque volano in zona. Continuo a pensare a quello che mi ha detto Brandon e tutti voi. Che devo stare tranquillo che non sono in balia di pazzi suicidi e che anche se con vento sono in completa sicurezza. Tuttavia l'ansia a tratti esce. E tuttavia sentirlo ripetere da addetti ai lavori come voi rinfranca parecchio....
E comunque le uniche informazioni meteo attendibili e da prendere in considerazione sono quelle che ti dà la TWR quando contatti l'aeroporto di arrivo, mentre le info sul vento vengono date, se necessario, di continuo durante l'avvicinamento finale. Vuoi sapere anche dove sono ubicati gli anemometri, come si calcola la media della velocità del vento, i limiti delle raffiche, come si contrasta il wind shear o ti basta sapere che già ci pensa gente con le palle fumanti, che lo fa da una vita per mestiere e quindi ti fidi di loro?
Ma quando vai dal medico gli chiedi mica quanto ha preso di voto di laurea e se l'hanno bocciato a qualche esame?
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9552
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Paura di volare

Messaggio da tartan » 1 febbraio 2016, 12:32

Non sarebbe mica sbagliato fare quelle domande! :mrgreen:
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 1 febbraio 2016, 12:57

Ciao sardinian, certo che mi fido. Assolutamente io non metto in dubbio la professionalità di nessuno, ci mancherebbe! So bene che la gente che fa questo lavoro ha due palle così :-) mi rendo anche conto che il sito "il meteo" è piuttosto inaffidabile e che produce un prodotto di cui diffidare. Ma quando mi dice per giorni che il vento sarà intorno ai 30 knts da ovest comincio a pensare che non sia una ca***ta e comincio a vedermi li sull'aereo in difficoltà durante l'atterraggio o durante turbolenza in quota. Cioè per renderti l'idea, io sono qui e a tratti spero di non stare facendo la scelta sbagliata andando. Capisco che per voi è magari una ca***ta ma ti posso assicurare che è uno star male, mettiti nei miei panni...è dura fare certi pensieri sapendo che a casa hai moglie con figlio in arrivo. È una specie di blocco psicologico...

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9552
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Paura di volare

Messaggio da tartan » 1 febbraio 2016, 13:03

Stavo aggiungendo una appendice al mio commento precedente ma sono stato preceduto, però ormai l'ho scritto e mi scoccia eliminarlo. Lo posto qui. considerate che sarebbe il seguito del mio commento riguardo alle referenze del medico.
Volevo aggiungere un raccontino che mi è tornato alla memoria. Se è troppo OT potete anche toglierlo, però non credo che valga la pena di aprire un nuovo argomento. Tanti e tanti anni fa mi accorsi durante una riunione alla Dougla a Long Beach, in un ambiente particolarmente insonorizzato, che avevo un fastidioso ronzio nelle orecchie, continuo e che non riuscivo a togliere. Il ronzio mi rimase per molti giorni, anche quando tornai a casa, così decisi di indagare. Avevo sentito in Tv un programma di medicina a cui partecipò un luminare degli acufeni. Rintracciai il suo studio e, visto che era a Roma a due passi dalla nostra cassa mutua, presi appuntamento. Mi ricevette il figlio del luminare, medico anche lui. Mi spiegò che lui si occupava delle accettazioni e faceva le previsite. Mi fece accomodare su un lettino e mi chiese delucidazioni. Gli raccontai tutto e lui mi disse che ero stato fortunato perché ero capitato nel migliore centro per acufeni della nazione. Non disse proprio così, ma io capii del mondo e non voglio riportare che disse proprio questo. Mentre mi visitava mi parlava e mi diceva che non avevo idea di quanti tumori al cervello erano riusciti a scoprire partendo solo da un semplice acufene. Mi disse anche che non dovevo preoccuparmi per la spesa perché avevano un eccellente piano di rateazione. Mentre mi dava queste informazioni mi stava misurando la pressione e ad un certo punto esclamò, tutto impaurito: Eh ma lei ha una pressione altissima! E' impressionate il valore della sua pressione!
Avrei voluto dirgli: ma che c***o pretendi brutto str**zo? Con tutte queste c***o di indormazioni che mi stai propinando perché ti stupisci della mia pressione? E invece dissi gentilmente: Sa, dottore, ci ho ripensato. Mi sono ricordato di un impegno urgente e magari ritorno!
Certo, mi rispose, siamo a sua disposizione.
Pagai la visita e poi prima di andarmene gli dissi: mi scusi dottore, ma lei mi ha trovato con una pressione altissima e mi manda via senza alcuna cura?
HA ragione, prenda queste pillole che le prescrivo.
Le avete prese voi?
Ps L'acufene sparì da solo. Ogni tanto riappare ma riesco a dominarlo senza problemi, sicuramente si tratta di un fattore nervoso e se poi così non fosse il mio tumore al cervello deve essere nato stanco visti i decenni che sono passati.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2550
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: Paura di volare

Messaggio da MartaP » 1 febbraio 2016, 13:11

Krill83 ha scritto:Sì hai ragione. Su flightradar continuo a vedere centinaia di aerei che comunque volano in zona. Continuo a pensare a quello che mi ha detto Brandon e tutti voi. Che devo stare tranquillo che non sono in balia di pazzi suicidi e che anche se con vento sono in completa sicurezza. Tuttavia l'ansia a tratti esce. E tuttavia sentirlo ripetere da addetti ai lavori come voi rinfranca parecchio....
senti ... :) devi trovare una via di mezzo tra "calma glaciale" e " terrore estremo"..... :mrgreen:

Voglio dire: io non penso che se percorri l'autostrada tu sia assolutamente e glacialmente tranquillo; però, allo stesso tempo, non stai attaccato al volante in preda al terrore....giusto?

Sei, diciamo, un pelino ansioso, ma vigile: è uno stato d'animo accettabile anche per volare, non credi? :wink:

Senza contare che, per aria, non devi certo preoccuparti dei TIR... :mrgreen:
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 1 febbraio 2016, 13:37

tartan ha scritto:Stavo aggiungendo una appendice al mio commento precedente ma sono stato preceduto, però ormai l'ho scritto e mi scoccia eliminarlo. Lo posto qui. considerate che sarebbe il seguito del mio commento riguardo alle referenze del medico.
Volevo aggiungere un raccontino che mi è tornato alla memoria. Se è troppo OT potete anche toglierlo, però non credo che valga la pena di aprire un nuovo argomento. Tanti e tanti anni fa mi accorsi durante una riunione alla Dougla a Long Beach, in un ambiente particolarmente insonorizzato, che avevo un fastidioso ronzio nelle orecchie, continuo e che non riuscivo a togliere. Il ronzio mi rimase per molti giorni, anche quando tornai a casa, così decisi di indagare. Avevo sentito in Tv un programma di medicina a cui partecipò un luminare degli acufeni. Rintracciai il suo studio e, visto che era a Roma a due passi dalla nostra cassa mutua, presi appuntamento. Mi ricevette il figlio del luminare, medico anche lui. Mi spiegò che lui si occupava delle accettazioni e faceva le previsite. Mi fece accomodare su un lettino e mi chiese delucidazioni. Gli raccontai tutto e lui mi disse che ero stato fortunato perché ero capitato nel migliore centro per acufeni della nazione. Non disse proprio così, ma io capii del mondo e non voglio riportare che disse proprio questo. Mentre mi visitava mi parlava e mi diceva che non avevo idea di quanti tumori al cervello erano riusciti a scoprire partendo solo da un semplice acufene. Mi disse anche che non dovevo preoccuparmi per la spesa perché avevano un eccellente piano di rateazione. Mentre mi dava queste informazioni mi stava misurando la pressione e ad un certo punto esclamò, tutto impaurito: Eh ma lei ha una pressione altissima! E' impressionate il valore della sua pressione!
Avrei voluto dirgli: ma che c***o pretendi brutto str**zo? Con tutte queste c***o di indormazioni che mi stai propinando perché ti stupisci della mia pressione? E invece dissi gentilmente: Sa, dottore, ci ho ripensato. Mi sono ricordato di un impegno urgente e magari ritorno!
Certo, mi rispose, siamo a sua disposizione.
Pagai la visita e poi prima di andarmene gli dissi: mi scusi dottore, ma lei mi ha trovato con una pressione altissima e mi manda via senza alcuna cura?
HA ragione, prenda queste pillole che le prescrivo.
Le avete prese voi?
Ps L'acufene sparì da solo. Ogni tanto riappare ma riesco a dominarlo senza problemi, sicuramente si tratta di un fattore nervoso e se poi così non fosse il mio tumore al cervello deve essere nato stanco visti i decenni che sono passati.
Quindi, mi consigli di lasciare e non andare? Come tu con quel dottore?

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6669
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Paura di volare

Messaggio da Lampo 13 » 1 febbraio 2016, 13:42

Krill83 ha scritto:Ciao sardinian, certo che mi fido. Assolutamente io non metto in dubbio la professionalità di nessuno, ci mancherebbe! So bene che la gente che fa questo lavoro ha due palle così :-) mi rendo anche conto che il sito "il meteo" è piuttosto inaffidabile e che produce un prodotto di cui diffidare. Ma quando mi dice per giorni che il vento sarà intorno ai 30 knts da ovest comincio a pensare che non sia una ca***ta e comincio a vedermi li sull'aereo in difficoltà durante l'atterraggio o durante turbolenza in quota. Cioè per renderti l'idea, io sono qui e a tratti spero di non stare facendo la scelta sbagliata andando. Capisco che per voi è magari una ca***ta ma ti posso assicurare che è uno star male, mettiti nei miei panni...è dura fare certi pensieri sapendo che a casa hai moglie con figlio in arrivo. È una specie di blocco psicologico...
Se non ti ci metti tu nei tuoi veri panni, ma ne crei di finti, perché dovremmo metterci noi nei tuoi?
Qui non si discute sulla affidabilità del sito meteo... che certamente spara fesserie a go-go, qui si parla del fatto che se anche quel sito, per una botta di fortuna, ci azzeccasse, un vento di 30 o 40 o più kts NON SONO UN PROBLEMA, così come la turbolenza.
Io non so che lavoro tu faccia, ma se qualcuno che non ne capisce nulla ti dicesse che è preoccupato per qualche balla che ha letto in rete, come la prenderesti?
La rete, purtroppo, è un enorme serbatoio che contiene almeno all'80% delle solenni castronerie!
Scie chimiche, cure anticancro a base di bicarbonato, alieni che ci controllano, e chi più ne ha più ne metta; ci sono anche un cumulo di stupidaggini a proposito del volo.
Gli vuoi dare retta? Accomodati, ma non cercare consolazione dove si parla di cose serie!
Io non perderò mai tempo a spiegare che le scie di condensazione non sono emissioni chimiche per il controllo delle condizioni meteo/della mente degli umani/ecc. Sono solo fesserie indegne di una risposta seria.
Tanto quanto pensare che 30 kts di vento siano un problema... se li hai frontali atterri più lento e ti "aiutano", se li hai al traverso ti puoi divertire, finalmente, a pilotare un poco.
P.S.
Secondo me faresti bene a non volare, prendi il treno/l'automobile/la moto/l'autobus... almeno non ti stressi,
vorrei tanto che il volo aereo tornasse ad essere elitario, come negli anni '60... Meno clienti che pagano di più, meno traffico, meno dipendenti ma meglio pagati... bei tempi; anche se allora era molto più pericoloso volare!

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9552
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Paura di volare

Messaggio da tartan » 1 febbraio 2016, 13:53

Krill83 ha scritto:Quindi, mi consigli di lasciare e non andare? Come tu con quel dottore?
Ti consiglio di non chiedere a dottori o esperti, ma di andare senza farti troppi problemi, tanto non saprai mai se i consigli sono o meno autorevoli! :mrgreen:
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Febbraio2015
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 16 febbraio 2015, 17:16

Re: Paura di volare

Messaggio da Febbraio2015 » 1 febbraio 2016, 14:55

Ciao Krill, ti confido un segreto. Qualche giorno fa volevo scriverti perché, sapendo cosa stai provando, volevo dirti che la tua sicurezza mi sembrava eccessiva, forzata. Poi ci ho ripensato perché mi sembrava una sorta di cattiveria gratuita farlo, farti “tana” aveva poco senso. Oggi sono rientrato nel forum e ho letto gli ultimi post. Anche io come te vado a momenti, alcuni in cui farei il giro del mondo anche domani, altri in cui invece il solo vedere un aereo in cielo mi fa gelare il sangue. Purtroppo, o per fortuna, tutti coloro che qui ti hanno risposto hanno ragione: volare è sicuro e le tue sono “pippe”. Me la sento di dirtelo perché le tue sono le mie: tu lo chiami vento, io lo chiamo turbolenza. Domani ci sarà X che parlerà della paura che i portelloni si possano aprire in volo. Purtroppo, o per fortuna, hanno ragione loro: volare è sicuro, come è sicuro che quando abbiamo timore che qualcuno ci porti via quello che amiamo, ci fissiamo su paure esterne. L’anno scorso mi sono sposato e dopo 3 mesi sono dovuto andare in Brasile per lavoro: non ti dico all’inizio cosa mi è passato per la testa. Poi ho provato a “liberarla”, a fare il punto e.. eccomi qui.
Non mi crederai, specie ora, ma queste paure se usate bene possono essere catartiche. Puoi non volare, farlo impasticcandoti o seguendo i consigli che qui hai raccolto. Dipende da te, fidati però che se davvero farai il punto della situazione, la tua vita ne trarrà beneficio, anche se non dovessi mai più prendere un aereo.
Se siamo arrivati fino a qui, se abbiamo sviluppato una tale fobia, è perché abbiamo iniziato tanto tempo fa a nasconderci, a non voler vedere le cose, a non volerle affrontare e, se necessario, sistermarle. Il primo enorme passo è rendersene conto, poi i successivi dipendono – anche – dalla voglia e dalla costanza. Io ci sto provando.
Buon viaggio, qualunque esso sia

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4667
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Paura di volare

Messaggio da sardinian aviator » 1 febbraio 2016, 15:05

Krill83 ha scritto:Ciao sardinian, certo che mi fido. Assolutamente io non metto in dubbio la professionalità di nessuno, ci mancherebbe! So bene che la gente che fa questo lavoro ha due palle così :-) mi rendo anche conto che il sito "il meteo" è piuttosto inaffidabile e che produce un prodotto di cui diffidare. Ma quando mi dice per giorni che il vento sarà intorno ai 30 knts da ovest comincio a pensare che non sia una ca***ta e comincio a vedermi li sull'aereo in difficoltà durante l'atterraggio o durante turbolenza in quota. Cioè per renderti l'idea, io sono qui e a tratti spero di non stare facendo la scelta sbagliata andando. Capisco che per voi è magari una ca***ta ma ti posso assicurare che è uno star male, mettiti nei miei panni...è dura fare certi pensieri sapendo che a casa hai moglie con figlio in arrivo. È una specie di blocco psicologico...
Senti, mi sono preso la briga di andare a guardare le AD Chart di Tegel e Schoenefeld (non so proprio perché poi). Entrambe hanno le piste orientate Est-Ovest, Tegel ha due 08/26 e l'altro 07/25.Il che significa che se il vento viene da Ovest come dici tu (termine generico, diciamo da 250° a 280°) a 30 kts ti trovi nelle condizioni ideali per un noioso e piacevole (per te) atterraggio strumentale, che forse verrà fatto fare ad una hostess, così tanto per cambiare un po' :mrgreen: L'aereo si poserà dolcemente con un filino di gas (non bannatemi per favore) e la preoccupazione maggiore sarà quella di trovare un taxi o in alternativa prendere il bus TLX Express. Capisco che stai male, ma non puoi rovinarti la vita per delle caxxxte iperuraniche. Ma io non penso nemmeno che il tuo problema sia il meteo, se ci fosse calma piatta cercheresti "conforto" alle tue fobie nei bulloni di attacco dei motori ai piloni alari (lo sai che possono rompersi se il motore per qualche ragione inizia a vibrare :twisted: ) o nel funzionamento asimmetrico dei flap (immagino tu sappia cosa sono) o, perché no, in un'erronea compilazione del load sheet da parte di un addetto di scalo precario. L'ultimo grido è l'operaio addetto al carico con un cugino che ha un amico che guarda i siti dell'ISIS. Buon viaggio! :D
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 1 febbraio 2016, 16:52

Io veramente vi sono grato. Ma seriamente. Capisco benissimo che la maggior parte di voi lavora in quest'ambito e vede giustamente i nostri (dico nostri perché non credo proprio di essere il solo in questa condizione) dubbi come "ca**ate iperuraniche". D'altronde posso anche pensare di essermela cercata, in parte. Vi sono grato del tempo, lo sbattimento, i consigli e le opinioni anche quelle un po' più ruvide, nello stile di chi le scrive. Però se mi mandate a quel paese bonariamente perché vado un po' fuori dagli schemi, vi chiedo di non fare altrettanto. Anche perché non sono venuto nel forum di giardinaggio a scrivere del problema "paura del volo" ma in un forum che, credo, sia stato creato appositamente per scrivere di queste cose. La mia storia, un po', l'ho raccontata per descrivere un po' chi sono. Chi ha avuto la voglia di leggermi avrà certamente capito che, seppur con le dovute proporzioni, un po' di navigazione ci capisco (non aerea nello specifico ovviamente) quanto basta per sapere che W significa 270°...semplicemente non voglio fare lo sborone e per brevità mi esprimo il più semplicemente possibile. So bene quanto siano 30 knts, certo non ne posso conoscere gli effetti su un aereo di linea, non è il.mio lavoro o la.mia passione. Per questo spacco i maroni a voi. Tutto ciò per dire che vi ringrazio molto per la vostra disponibilità e mi scuso se a volte sono pesante o esagero e risulto noioso ma se mi prendo la briga di scrivere qui è perché ho la ferma intenzione di risolvere questa situazione, perché mi sento alla portata di risolverla, e mi sono voluto avvalere dell'appoggio di questo forum che, mi sembra, creato appositamente. Tutto ciò per dire che non state scrivendo ad uno scemo. Ripeto: ringrazio anche se non leggo volentieri chi mi butta li risposte alla "non rompere il ca...o".

Molto gradito il post di Febbraio2015, grazie. Non ho mai ostentato sicurezza forzata. Sto semplicemente lavorando su me stesso. Ognuno di noi ha i suoi tempi. A volte ti sembra di essere arrivato e invece hai ancora da fare. Oppure a volte il contrario. Non credo di aver risolto alcunché ma credo di aver raggiunto dei risultati. Magari lentamente per carità ma credo che ognuno di noi che legge abbia dei dubbi, delle paure. Tutti, nessuno escluso. Ora mi banner anno sicuro ma ho voluto rispondere educatamente ad un atteggiamento che personalmente non mi è piaciuto.

Grazie.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 1 febbraio 2016, 17:09

Krill83 ha scritto: @ brandon
Non è vero, io mi metto in discussione. Volare con 30/35 knts di vento e pioggia mi provoca ansia. Sto cercando di tranquillizzarmi cercando di pensare che mi devo fidare, ma è dura immaginare di volare in queste condizioni.
No non è vero che ti metti in discussione. Bene o male ti hanno già risposto gli altri...ma il punto è proprio che non ti accorgi dei tuoi meccanismi. Scatta quella tipica "presunzione"....quella che si manifesta nel "mettetevi mei miei panni"..."sto cercando di pensare che mi devo fidare"...."è dura immaginare di volare in queste condizioni"...dove è evidente, a tutti tranne che a te, che ciò che pensi tu abbia un valore maggiore della realtà e di ciò che gli altri ti stanno dicendo a riguardo. Il vento non ti provoca ansia...il vento non può provocare ansia. L'ansia è solo il frutto DI UN TUO PENSIERO riguardo a quello che ti aspetti possa succedere o di quello che tu reputi come pericoloso o meno. Il vento soffia e basta. Questo significa "giustificarsi"...cercare di aggrapparsi a qualcosa di reale al posto di capire i meccanismi del proprio pensiero....e tutto ciò si riassume con "non mettersi in discussione". Poco conta, nei fatti, dire o pensare "si mi fido dei piloti"..."si so che sono io"...ma continuare ad agire (e reagire) secondo le proprie convinzioni. A questo punto è meglio smascherare il proprio ego e dire "non volo...di volo e dei suoi pericoli non capite un c***o so io come va"....ciò, a livello emotivo, sarebbe senza dubbio più funzionale. Quando vorrai cambiare....e ti metterai in discussione...queste "pippe" crolleranno....fino ad allora vivrai solo sforzandoti. Ah...la perla, a mio avviso, è quando ci metti al corrente che non è facile partire in queste condizioni con una moglie a casa e un figlio in arrivo (che rappresenta l'ennesima scusa per te)... :mrgreen: secondo te ogni volta che atterrò con 30Kts mio figlio rischia di rimanere orfano? Io volo in una settimana quello che tu, se inizierai a divertirti, volerai in anni, in numero di decolli e atterraggi...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 1 febbraio 2016, 17:23

Krill83 ha scritto: Tutto ciò per dire che non state scrivendo ad uno scemo.

Grazie.
Io non avevo dubbi a riguardo...l'unico che ha detto in un post di "sentirsi scemo" sei stato proprio tu. È proprio l'alternarsi del "sentirsi scemo e sapere tutto" quindi avere ottimi motivi per avere paura, che ti mette in difficoltà...a seconda dei momenti. Ovviamente quando hai tempo trovi di essere scemo a spaventarti così...quando il volo si avvicina prevale la "presunzione" e l'ultimo dei tuoi problemi è il sentirsi scemo. Mentalmente agisci nello stesso modo...con lo stesso autopilota...solo con due funzioni diverse...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 1 febbraio 2016, 17:29

Krill83 ha scritto:Ognuno di noi ha i suoi tempi. A volte ti sembra di essere arrivato e invece hai ancora da fare. Oppure a volte il contrario. Non credo di aver risolto alcunché ma credo di aver raggiunto dei risultati. Magari lentamente per carità ma credo che ognuno di noi che legge abbia dei dubbi, delle paure. Tutti, nessuno escluso. Ora mi banner anno sicuro ma ho voluto rispondere educatamente ad un atteggiamento che personalmente non mi è piaciuto.

Grazie.
Scusa...volevo risponderti anche a questo. Ognuno di noi ha i suoi tempi è un altro paracadute temporale. Dipende da quanto vuoi buttare alle ortiche le tue convinzioni...su TUTTO...quanto tieni alla tua immagine...quanto sei "disposto a". Puoi metterci tempi infiniti...se decidi di tenerti tutto così com'è. Detto questo...avere dubbi e paure non solo è utile...ma anche salutare. Ma qua non stiamo parlando di avere dubbi...o paure funzionali a qualcosa...anzi sì lo sono...ma non nei confronti dell'aereo ma di te. L'ansia poi non ha niente a che vedere con una "paura"...perché tu sudi pensando al vento a 30 nodi mentre hai il c**o sul divano e vento calmo...non so se cogli la differenza?
Quindi non portare gli altri ad un livello "più simile al tuo"...o confrontarti con chi è perfino peggio di te per poter tenere quella bella immagine che ti sei fatto della tua persona...perché è proprio ciò che ti tiene legato al tuo modo di pensare....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 1 febbraio 2016, 17:30

flyingbrandon ha scritto:
Krill83 ha scritto: @ brandon
Non è vero, io mi metto in discussione. Volare con 30/35 knts di vento e pioggia mi provoca ansia. Sto cercando di tranquillizzarmi cercando di pensare che mi devo fidare, ma è dura immaginare di volare in queste condizioni.
No non è vero che ti metti in discussione. Bene o male ti hanno già risposto gli altri...ma il punto è proprio che non ti accorgi dei tuoi meccanismi. Scatta quella tipica "presunzione"....quella che si manifesta nel "mettetevi mei miei panni"..."sto cercando di pensare che mi devo fidare"...."è dura immaginare di volare in queste condizioni"...dove è evidente, a tutti tranne che a te, che ciò che pensi tu abbia un valore maggiore della realtà e di ciò che gli altri ti stanno dicendo a riguardo. Il vento non ti provoca ansia...il vento non può provocare ansia. L'ansia è solo il frutto DI UN TUO PENSIERO riguardo a quello che ti aspetti possa succedere o di quello che tu reputi come pericoloso o meno. Il vento soffia e basta. Questo significa "giustificarsi"...cercare di aggrapparsi a qualcosa di reale al posto di capire i meccanismi del proprio pensiero....e tutto ciò si riassume con "non mettersi in discussione". Poco conta, nei fatti, dire o pensare "si mi fido dei piloti"..."si so che sono io"...ma continuare ad agire (e reagire) secondo le proprie convinzioni. A questo punto è meglio smascherare il proprio ego e dire "non volo...di volo e dei suoi pericoli non capite un c***o so io come va"....ciò, a livello emotivo, sarebbe senza dubbio più funzionale. Quando vorrai cambiare....e ti metterai in discussione...queste "pippe" crolleranno....fino ad allora vivrai solo sforzandoti. Ah...la perla, a mio avviso, è quando ci metti al corrente che non è facile partire in queste condizioni con una moglie a casa e un figlio in arrivo (che rappresenta l'ennesima scusa per te)... :mrgreen: secondo te ogni volta che atterrò con 30Kts mio figlio rischia di rimanere orfano? Io volo in una settimana quello che tu, se inizierai a divertirti, volerai in anni, in numero di decolli e atterraggi...
Ciao!
Messaggio ricevuto brandon.

Non sono d'accordo e probabilmente mi sono espresso male io, ma ho capito. Mi descrivi diversamente da come sono e da come penso e ripeto probabilmente mi sono espresso male io.

Certo non ho idea di come si piloti un aereo. Per quello lo chiedo a te. O meglio chiedo a te cosa succede in certi casi. Ma io andrei anche oltre. Tu atterrerai e decollerai più di quanto io possa farlo in tutta la.mia vita. Senz'altro. E allora? Posso chiederti e posso esprimere un dubbio riguardante una situazione o no? Io credo di si. Posso nutrire dei dubbi (non nel senso del.mettere in dubbio) su alcune cose? Voglio dire: io ti chiedo a tu che sai, tu mi rispondi se vuoi e te ne sono grato dopodiché sono parole che mi confortano senz'altro. Ma le cose poi vengono vissute e quando uno non le ha vissute ancora ci sta che si caga sotto. Magari esagerando. Ma esageriamo tutti nelle cose a volte.

Altra cosa: si magari io credo che ogni volta rischi la vita. Questo fa di te uno con ancora più palle, se possibile. Mica il contrario! :-)

Comunque mi sa che il discorso prende una deriva diversa e non credo interessante per nessuno

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 1 febbraio 2016, 17:38

Krill83 ha scritto:
Non sono d'accordo e probabilmente mi sono espresso male io, ma ho capito. Mi descrivi diversamente da come sono e da come penso e ripeto probabilmente mi sono espresso male io.
Evidentemente non sei esattamente come credi di essere...altrimenti non saresti "un ansioso"...
Krill83 ha scritto: Certo non ho idea di come si piloti un aereo. Per quello lo chiedo a te. O meglio chiedo a te cosa succede in certi casi. Ma io andrei anche oltre. Tu atterrerai e decollerai più di quanto io possa farlo in tutta la.mia vita. Senz'altro. E allora? Posso chiederti e posso esprimere un dubbio riguardante una situazione o no? Io credo di si. Posso nutrire dei dubbi (non nel senso del.mettere in dubbio) su alcune cose? Voglio dire: io ti chiedo a tu che sai, tu mi rispondi se vuoi e te ne sono grato dopodiché sono parole che mi confortano senz'altro. Ma le cose poi vengono vissute e quando uno non le ha vissute ancora ci sta che si caga sotto. Magari esagerando. Ma esageriamo tutti nelle cose a volte.
Certo che puoi esprimere un dubbio. Esprimere dubbi permette di crescere...ma c'è un MA...ed è quello che evidentemente ti sfugge...e cioè che i tuoi NON SONO DUBBI...sono CERTEZZE CHE TU MASCHERI COME DUBBI. È evidente che tu non ti renda conto di questo...ed è evidente che nessuna risposta, nostra, risolva il tuo dubbio perché...il tuo DUBBIO...non è un dubbio....e non riguarda per niente la tecnica di atterraggio o qualcosa di affine...
Krill83 ha scritto: Altra cosa: si magari io credo che ogni volta rischi la vita. Questo fa di te uno con ancora più palle, se possibile. Mica il contrario! :-)

Comunque mi sa che il discorso prende una deriva diversa e non credo interessante per nessuno
Non reputo nessuno dei tuoi post offensivi nei miei confronti...quindi non mi rassicurare...non sono mica offeso o arrabbiato.
Io penso che la piega che prende possa essere interessante proprio per te...perché è la piega...più dei 30Kts...
Se non interessa a te per me non c'è problema...se non interessa ad altri...eviteranno di leggere...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9552
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Paura di volare

Messaggio da tartan » 1 febbraio 2016, 17:44

flyingbrandon ha scritto: Io penso che la piega che prende possa essere interessante proprio per te...perché è la piega...più dei 30Kts...
Se non interessa a te per me non c'è problema...se non interessa ad altri...eviteranno di leggere...
Ciao!
E soprattutto di scrivere, per quello che possono! Ciao anche da parte mia!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6669
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Paura di volare

Messaggio da Lampo 13 » 1 febbraio 2016, 17:51

Krill83 ha scritto:Certo non ho idea di come si piloti un aereo. Per quello lo chiedo a te. O meglio chiedo a te cosa succede in certi casi. Ma io andrei anche oltre. Tu atterrerai e decollerai più di quanto io possa farlo in tutta la.mia vita. Senz'altro. E allora? Posso chiederti e posso esprimere un dubbio riguardante una situazione o no? Io credo di si. Posso nutrire dei dubbi (non nel senso del.mettere in dubbio) su alcune cose? Voglio dire: io ti chiedo a tu che sai, tu mi rispondi se vuoi e te ne sono grato dopodiché sono parole che mi confortano senz'altro. Ma le cose poi vengono vissute e quando uno non le ha vissute ancora ci sta che si caga sotto. Magari esagerando. Ma esageriamo tutti nelle cose a volte.

Altra cosa: si magari io credo che ogni volta rischi la vita. Questo fa di te uno con ancora più palle, se possibile. Mica il contrario! :-)
Come puoi credere che in un post ti possa essere spiegata una cosa che chi la fa ha dovuto studiarla per anni?
Nei particolari intendo.
Quello che ti si può rispondere è che 30 kts di vento non sono un problema. Punto.
TI DEVI FIDARE.
Quando vai da un neurologo, ti fai spiegare l'anatomia del cervello, le patologie che lo possono colpire, il metodo operatorio? No, ti dicono cosa hai, che ti opereranno e che prognosi si aspettano, praticamente nulla!
Col volo è lo stesso, FORSE ci sarà vento, non è un problema ed arriverai a destinazione senza problemi.
Prendilo per buono e sii contento, tanto non puoi capire come funziona nella pratica, non sei un Pilota...

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9552
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Paura di volare

Messaggio da Maxx » 1 febbraio 2016, 17:57

Lampo 13 ha scritto: Prendilo per buono e sii contento, tanto non puoi capire come funziona nella pratica, non sei un Pilota...
Però puoi chiedere e imparare, no? Almeno i principi di massima. Qualche versetto, non tutto il Corano.

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6669
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Paura di volare

Messaggio da Lampo 13 » 1 febbraio 2016, 18:07

Maxx ha scritto:
Lampo 13 ha scritto: Prendilo per buono e sii contento, tanto non puoi capire come funziona nella pratica, non sei un Pilota...
Però puoi chiedere e imparare, no? Almeno i principi di massima. Qualche versetto, non tutto il Corano.
Perché no? Provaci tu a spiegargli tutto in un modo corretto e convincente...

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 1 febbraio 2016, 18:15

Maxx ha scritto:
Lampo 13 ha scritto: Prendilo per buono e sii contento, tanto non puoi capire come funziona nella pratica, non sei un Pilota...
Però puoi chiedere e imparare, no? Almeno i principi di massima. Qualche versetto, non tutto il Corano.
Max...non farti ingannare da un dubbio che non è un dubbio. Se vuoi ti faccio un esempio su questo suo stesso esempio.
DUBBIO: ehi...ma ci sono problemi ad atterrare con un vento a 30 Kts? Come fate?
Dubbio a cui si può rispondere...come ho risposto...dipende dalla direzione dal vento bla bla bla...io, come Lampo, mi diverto ...mi piace...puoi spiegare cosa provi, cosa fai, che gate ti dai...cosa succede...un sacco di cose.

FALSO DUBBIO: c***o che sfiga...proprio ora che devo andare 30 Kts...ma porca p****na...proprio ora che avevo tutto sotto controllo...ma c***o.
Risposte...guarda che non sono un problema...bla bla bla...
"eh no che sfiga...mettiti nei miei panni...con moglie e figlio in attesa e 30 Kts".

Noti qualche analogia e differenza? Non sono sfumature...sono macigni... :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 1 febbraio 2016, 18:48

Krill83 ha scritto: Voglio dire: io ti chiedo a tu che sai, tu mi rispondi se vuoi e te ne sono grato dopodiché sono parole che mi confortano senz'altro.
Un'altra cosa...se tu fossi a conoscenza di ciò che ti utile per non avere paura...non avresti piu paura...
Prova a pensare che proprio ciò che "ti rompe un po' le palle sentire"...o proprio ciò che non pensi sia possibile...racchiudono la risposta/le risposte ai tuoi quesiti "intimi"...cioè il conforto "momentaneo"...non ha davvero alcun significato particolare...e la "storia" dei tuoi post qua, anche solo in questi ultimi giorni, ne ha lasciato traccia evidente...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 1 febbraio 2016, 19:21

Non sono certezze, brandon, e non sono falsi dubbi. Sono frasi di uno che non cerca istruzioni. Cerca rassicurazioni attraverso spiegazioni.

Io non so voi, magari sono malato nella testa, ma non funziono in modo binario: Non so e mi ansio. Mi spiegano e automaticamente tutto tranquillo.

Non so, mi spavento di fronte al non sapere. Chiedo e mi viene spiegato, dopodiché non avendo vissuto le situazioni la testa va comunque e uno si immagina li sopra nella m...a. Per questo uno prima ha paura. Poi è soggettivo. C'è anche quello che piglia e va non sa un c***o non gliene frega niente di nulla e va. Magari gli bastano 4 parole e bon. Magari è migliore. Magari sono un coniglio io e non me ne sono mai accorto. Boh. Tutto qui. Non è un falso dubbio o che. È l'immaginarsi scenari e perdere in parte il controllo della situazione.
Io stesso mi sono trovato dall'altra parte della barricata. Poi sono d'accordo con voi che è sbagliato e infatti son qui a scrivere. Da li a dire che son co****ni tutti quelli che hanno paura ce ne passa parecchia di acqua o almeno io non lo farei.

Detto questo, sono parzialmente d'accordo con chi dice: non scrivo altro. Io stesso volevo cancellarmi dal forum prima di scrivere queste parole perché ho pensato che probabilmente sono diventato molesto.

Lampo. Tu LO SAI che non è un problema. Lo sai. Lo hai vissuto. Ti ci sei trovato. È o è stato il tuo lavoro, la tua professione per anni, magari decenni. Probabilmente porti un aereo come io il motorino. Per te è semplice.

Io penso a questo aereo che 9 volte su 10 vedo nei film fra un po'. E dove 9 volte su 10 viene giù tra casini vari (nei film intendo). Non ho una idea precisa della sua risposta e dei limiti che può avere macchina e pilota etc. Penso a quest'affare a 450 knts a 10000 metri da terra che devi portarlo giù sotto raffiche e pioggia. Dove non arriva il sapere (che per uno normale è poco visto che io faccio dell'altro) arriva spesso la fantasia. Non è una questione di elite. O sei scemo o ci sta che ti spaventi di fronte a certi pensieri. Ieri oggi e credo anche domani. Dopodiché credo che allenando la mente a capire che quest'attivita' è sicura, svolta in maniera sicura, da gente preparata credo che uno ne possa uscire.

Che ci crediate o no, la scorsa volta io ero mooooolto più sotto pressione. Un passetto in avanti l'ho fatto. E che ci crediate o no grazie a questo forum. Ma mica per diventare un Pilota, che non mi interessa più :-) , ma per prendere un aereo e fare 1 h 30 min di volo.

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 1 febbraio 2016, 19:26

flyingbrandon ha scritto:
Krill83 ha scritto: Voglio dire: io ti chiedo a tu che sai, tu mi rispondi se vuoi e te ne sono grato dopodiché sono parole che mi confortano senz'altro.
Un'altra cosa...se tu fossi a conoscenza di ciò che ti utile per non avere paura...non avresti piu paura...
Prova a pensare che proprio ciò che "ti rompe un po' le palle sentire"...o proprio ciò che non pensi sia possibile...racchiudono la risposta/le risposte ai tuoi quesiti "intimi"...cioè il conforto "momentaneo"...non ha davvero alcun significato particolare...e la "storia" dei tuoi post qua, anche solo in questi ultimi giorni, ne ha lasciato traccia evidente...
Ciao!
Scusami brandon, aiutami a capire.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 1 febbraio 2016, 19:38

Krill83 ha scritto:Non sono certezze, brandon, e non sono falsi dubbi. Sono frasi di uno che non cerca istruzioni. Cerca rassicurazioni attraverso spiegazioni.
Invece ti dico che sono certezze...e sono piu certezze di quello che pensi proprio perchè scaturiscono da uno schema e non da un pensiero "conscio" e logico. E ribadisco che A TE non sembrano certezze ma dubbi...e proprio per quello non riesci a farci nulla o poco. Tu vuoi, e pensi, che applicare un pensiero logico, una spiegazione , ti risolva il problema perchè è cosi che si fa. Il punto che il "problema" non è logico e non ha la sua risposta nel campo o nell'insieme della logica. Rassicurazioni ne hai avute. Ora sei piu che tranquillo? No. Perchè? PERCHÈ non rappresentano la risposta. E questa è logica. Se avessi trovato il mattoncino che coincide che il tuo buco il buco non ci sarebbe più. Tu infili un quadrato nella formina del cerchio....si è vero...parzialmemte copre il buco...ma è un attimo che salti via...la copertura non è mai totale...è solo un palliativo. Non so di che altre prove hai bisogno per vederlo.
Krill83 ha scritto: Io non so voi, magari sono malato nella testa, ma non funziono in modo binario: Non so e mi ansio. Mi spiegano e automaticamente tutto tranquillo.
Ti ripeto anche in questo caso che il non sapere può generare curiosità, di sapere, o indifferenza...l'ansia NON è frutto di non conoscenza...e frutto di un meccanismo che ti ho già spiegato....dove l'ignoranza permette di abbondare di fantasia rendendo il tutto un frutto perfetto (in negativo) ma NON scaturisce dalla non conoscenza...quindi la non conoscenza NON è la causa. E il tuo esempio di funzionamento è la cosa più vicina al binario che abbia visto...non so...mi ansio....so....tutto tranquillo. Ed è proprio perchè non è cosi...e lo vedi tu stesso...che non comprendi...

Poi continuo eh....
Ultima modifica di flyingbrandon il 1 febbraio 2016, 20:21, modificato 1 volta in totale.
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9552
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Paura di volare

Messaggio da tartan » 1 febbraio 2016, 19:43

Personalmente ho sempre sostenuto che tutti hanno paura di volare nessuno escluso. Qualcuno con la paura ci gioca e ci si diverte, qualcun altro si rifiuta di volare. Fra i due estremi c'è tutto l'universo. Ci sarà pure un motivo per cui ti danno da mangiare, ti fanno vedere dei film, di mettono la musica ecc ecc. La risposta è semplice: la gente ha paura di volare e se non la distrai non vola e non ti porta i soldi. Il resto, tutti i margini che ci si prende, tutti gli addestramenti che si fanno, tutte le menate che ci si racconta tutti insieme, sono solo i contorni di un piatto non facile da gustare.
Premesso questo, il volo serve per vivere meglio, quindi si tratta solo di accettare il concetto che, siccome il volo mette paura, si fa del tutto affinché sia tranquillo e sicuro, anche quando ci sono condizioni meteo avverse, nel qual caso o non si parte o si prendono particolari precauzioni. Quindi:
- avere paura è normale
- farsela sotto lo è meno
- non volare per paura non conviene.
Ariciao!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4667
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Paura di volare

Messaggio da sardinian aviator » 1 febbraio 2016, 19:45

Mi sento chiamato in causa per un mio post precedente nel quale, volutamente, ho esagerato in ironia, forse na nticchia di sarcasmo, che evidentemente hanno prodotto l'effetto contrario. L'idea era quella di stimolare, non offendere. Pertanto me ne scuso e vado oltre.
Però il concetto resta. Ti è stato detto che il problema NON è il vento ma tu a quello ti attacchi basandoti su un bollettino tra l'altro diventato vecchio.
Io ho solo ipotizzato che se per ipotesi ci fosse una tempesta di calma il motivo dell'ansia sarebbe un altro, legato, a tuo dire, alle millanta cose che non sai di un aeroplano, che se te le spiegano l'ansia finisce.
Ebbene anche io credo che non sia così, così non finiranno mai, perché il problema non sta nell'ignoranza del mezzo.
Il resto lo lascio a Brandon che ne sa molto di più di me.
E comunque qui nessuno pensa che hai rotto il cxxxx con questi post. Non io comunque, se no non mi prendevo la briga di scriverti.
Ciao!
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 1 febbraio 2016, 20:41

Krill83 ha scritto: Non so, mi spavento di fronte al non sapere.
Non penso che tu sappia di ogni cosa...ma non per questo vivi tutto come pericoloso. Non so di cosa ti occupi nella vita ma penso che tu non conosca tutto il conoscibile umano...forse ne conosci una minima frazione. Sai costruire una casa? Se non la sai costruire...dormi tranquillo in casa tua? Sai come funziona tutto ciò che usi quotidianamente? Se non conosci tutto...non ne hai paura? Conosci la vita? Sai Cosa farai tra 10 anni? Stai in casa a piangere perchè non lo sai? Questo forse sì perchè è proprio il meccanismo dell'ansia...quindi non ti soffermare a pensare cosa farai tra 10 anni... :mrgreen:
Krill83 ha scritto: Chiedo e mi viene spiegato, dopodiché non avendo vissuto le situazioni la testa va comunque
Allora il sapere e la rassicurazione non servono ad un c***o....tanto la testa va perchè non hai vissuto la situazione no?

Krill83 ha scritto:
e uno si immagina li sopra nella m...a. Per questo uno prima ha paura. Poi è soggettivo. C'è anche quello che piglia e va non sa un c***o non gliene frega niente di nulla e va. Magari gli bastano 4 parole e bon. Magari è migliore. Magari sono un coniglio io e non me ne sono mai accorto. Boh. Tutto qui. Non è un falso dubbio o che. È l'immaginarsi scenari e perdere in parte il controllo della situazione.
Appunto il controllo. Il controllo non esiste...è una illusione. E tu non controlli te e vuoi controllare il resto? Se anche esistesse...dovrebbe passare da te...non trovi? Quindi come puoi fare? La tua salvezza è che non esista...altrimenti saresti spacciato in partenza...e per fortuna non esiste!
E sì...sono falsi dubbi...
Krill83 ha scritto: Io stesso mi sono trovato dall'altra parte della barricata. Poi sono d'accordo con voi che è sbagliato e infatti son qui a scrivere. Da li a dire che son co****ni tutti quelli che hanno paura ce ne passa parecchia di acqua o almeno io non lo farei.
Chi l'ha detto?
Krill83 ha scritto:
Detto questo, sono parzialmente d'accordo con chi dice: non scrivo altro. Io stesso volevo cancellarmi dal forum prima di scrivere queste parole perché ho pensato che probabilmente sono diventato molesto.
No...se ti fossi cancellato sarebbe stato perchè , per il tuo Ego, è meglio andare che rimanere. Molesto non lo puoi essere...cioè nessuno ti risponderebbe ed il problema sarebbe già risolto. Ti sei quasi "stizzito" con qualcuno e te ne frega qualcosa di diventare molesto? Vedi...il tuo cercare rassicurazioni e comprensioni servono solo nell'ottica dell' "essere compreso"...ma tu sei qua per crearti un alibi per le tue paure o per non averne più? Di questo tipo di paure intendo...
Krill83 ha scritto:
Lampo. Tu LO SAI che non è un problema. Lo sai. Lo hai vissuto. Ti ci sei trovato. È o è stato il tuo lavoro, la tua professione per anni, magari decenni. Probabilmente porti un aereo come io il motorino. Per te è semplice.
Per te ancora di più perchè devi solo metterti seduto e fare quello che ti pare....dov'è la difficoltà? In treno , pur ammettendo che tu conosca il suo perfetto funzionamento altrimenti dovresti essere in ansia, leggi , ascolti la musica oppure mimi gli spostamenti delle leve e ti concentri sugli scambi?
Krill83 ha scritto:
Io penso a questo aereo che 9 volte su 10 vedo nei film fra un po'. E dove 9 volte su 10 viene giù tra casini vari (nei film intendo). Non ho una idea precisa della sua risposta e dei limiti che può avere macchina e pilota etc. Penso a quest'affare a 450 knts a 10000 metri da terra che devi portarlo giù sotto raffiche e pioggia. Dove non arriva il sapere (che per uno normale è poco visto che io faccio dell'altro) arriva spesso la fantasia. Non è una questione di elite. O sei scemo o ci sta che ti spaventi di fronte a certi pensieri. Ieri oggi e credo anche domani. Dopodiché credo che allenando la mente a capire che quest'attivita' è sicura, svolta in maniera sicura, da gente preparata credo che uno ne possa uscire.
Non ne esci se il punto non è quello. Hai detto bene...non hai idea...allora non fartela...inizia con fare quello che devi fare...cioè il passeggero.
Certo ci sta che uno si spaventi di certi pensieri...ma lo fa perchè li ritiene reali. Quando quelli che ci lavorano ti dicono che non sono reali allora i pensieri , quei pensieri, non dovrebbero più in nessun modo ostacolarti. Lo fanno? Allora il problema è il tuo modo di pensare...non i pensieri....torniamo sempre lì Krill....e sei sempre tu che ci riporti a questa conclusione...
Krill83 ha scritto: Che ci crediate o no, la scorsa volta io ero mooooolto più sotto pressione. Un passetto in avanti l'ho fatto. E che ci crediate o no grazie a questo forum. Ma mica per diventare un Pilota, che non mi interessa più :-) , ma per prendere un aereo e fare 1 h 30 min di volo.
Peccato....perchè sai Krill....qui si parla di vivere molto meglio...e non di volare....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6669
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Paura di volare

Messaggio da Lampo 13 » 1 febbraio 2016, 21:58

Krill83 ha scritto:Non sono certezze, brandon, e non sono falsi dubbi. Sono frasi di uno che non cerca istruzioni. Cerca rassicurazioni attraverso spiegazioni.

Io non so voi, magari sono malato nella testa, ma non funziono in modo binario: Non so e mi ansio. Mi spiegano e automaticamente tutto tranquillo.

Non so, mi spavento di fronte al non sapere. Chiedo e mi viene spiegato, dopodiché non avendo vissuto le situazioni la testa va comunque e uno si immagina li sopra nella m...a. Per questo uno prima ha paura. Poi è soggettivo. C'è anche quello che piglia e va non sa un c***o non gliene frega niente di nulla e va. Magari gli bastano 4 parole e bon. Magari è migliore. Magari sono un coniglio io e non me ne sono mai accorto. Boh. Tutto qui. Non è un falso dubbio o che. È l'immaginarsi scenari e perdere in parte il controllo della situazione.
Io stesso mi sono trovato dall'altra parte della barricata. Poi sono d'accordo con voi che è sbagliato e infatti son qui a scrivere. Da li a dire che son co****ni tutti quelli che hanno paura ce ne passa parecchia di acqua o almeno io non lo farei.

Detto questo, sono parzialmente d'accordo con chi dice: non scrivo altro. Io stesso volevo cancellarmi dal forum prima di scrivere queste parole perché ho pensato che probabilmente sono diventato molesto.

Lampo. Tu LO SAI che non è un problema. Lo sai. Lo hai vissuto. Ti ci sei trovato. È o è stato il tuo lavoro, la tua professione per anni, magari decenni. Probabilmente porti un aereo come io il motorino. Per te è semplice.

Io penso a questo aereo che 9 volte su 10 vedo nei film fra un po'. E dove 9 volte su 10 viene giù tra casini vari (nei film intendo). Non ho una idea precisa della sua risposta e dei limiti che può avere macchina e pilota etc. Penso a quest'affare a 450 knts a 10000 metri da terra che devi portarlo giù sotto raffiche e pioggia. Dove non arriva il sapere (che per uno normale è poco visto che io faccio dell'altro) arriva spesso la fantasia. Non è una questione di elite. O sei scemo o ci sta che ti spaventi di fronte a certi pensieri. Ieri oggi e credo anche domani. Dopodiché credo che allenando la mente a capire che quest'attivita' è sicura, svolta in maniera sicura, da gente preparata credo che uno ne possa uscire.

Che ci crediate o no, la scorsa volta io ero mooooolto più sotto pressione. Un passetto in avanti l'ho fatto. E che ci crediate o no grazie a questo forum. Ma mica per diventare un Pilota, che non mi interessa più :-) , ma per prendere un aereo e fare 1 h 30 min di volo.
Il problema è che non è possibile spiegare compiutamente ciò che vuoi sapere in quattro parole, o in otto, o sedici, o trentadue e così via. E' come se chiedessi ad un ingegnere strutturista perché puoi passare tranquillo su un ponte... se anche ti rispondesse lo dovrebbe fare a "patate e cipolle", altrimenti ti devi prendere una laurea in ingegneria civile e specializzarti in strutture in cemento armato.
Perché credi che i Piloti siano pagati tanto, per simpatia? TI DEVI FIDARE!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 1 febbraio 2016, 22:07

Lampo 13 ha scritto:
Perché credi che i Piloti siano pagati tanto, per simpatia? TI DEVI FIDARE!
Beh a volte siamo anche simpatici. E diciamocelo...a volte va un po' di sfiga...ad esempio mentre Krill si tirava pippe spaziali pensando al vento io, ieri, atterravo con vento a raffiche, sui 26/30 Kts a Cagliari...e mi stavo ovviamente divertendo...ma una volta a terra...invece di una bella figliuola ad aspettarmi...c'era AirGek....va beh... :roll: :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 1 febbraio 2016, 22:50

Ok. Una cosa l'ho capita: piloti ci si nasce :-D

Mi sono quasi stizzito prima perché mi è sembrato di essere preso per il sedere, anche se bonariamente ovvio. In quel momento non mi ci stava.

Comunque domani vi farò sapere. Così giusto un saluto...c***o mi sembra di essere in partenza per la Luna :-D quando dovrò fare un migliaio di km!!!

Ne approfitto per pensare un po' - non alle ca**ate eh...

Grazie

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 1 febbraio 2016, 22:51

Aggiungo per sardinian: nessuna scusa. Nessun problema. Grazie

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 2 febbraio 2016, 8:07

Krill83 ha scritto:
Mi sono quasi stizzito prima perché mi è sembrato di essere preso per il sedere, anche se bonariamente ovvio. In quel momento non mi ci stava.
Infatti...ma è proprio il momento in cui ci sta... :mrgreen: non dovresti mai smettere di prenderti per il c**o...e mai offenderti di una presa per il c**o...questo ti aiuta a vedere i problemi ad una certa distanza...forse vedi anche che la paura dell'aereo la puoi raccontare in modo leggero...forse non è proprio l'equivalente di una diagnosi di tumore al pancreas (che comunque gode lo stesso di un atteggiamento più leggero anche se spesso risulta più difficile)...vivere con piu leggerezza (che non significa superficialità)...godere di più entusiasmo...ridimensionare i nostri pensieri e ciò che crediamo....sono tutti ingredienti per una vita serena e felice...anche quando ti trovi a vivere dei disagi....
Buon divertimento...


P.S. Al momento Berlino è parzialmente nuvoloso con un vento di 13 nodi. Non sono previste piogge e temporaneamente il vento può essere a raffiche fino a 30 Nodi...tutte perfettamente frontali....quindi Krill...mavacagare!! :mrgreen:
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Rispondi