Scalette Boeing 737

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Eurostar
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 70
Iscritto il: 3 novembre 2018, 21:30

Scalette Boeing 737

Messaggio da Eurostar » 15 settembre 2019, 22:25

Ciao a tutti,
durante il mio ultimo viaggio ho notato che alcuni aerei (o forse tutti ma io non l'ho mai notato?) hanno una scaletta posta sotto la porta anteriore che viene usata per le operazioni di imbarco e sbarco. Nella fattispecie, quello che ho visto era un Boeing 737 di Ryanair.

Mi chiedo a cosa serve questa scaletta, visto che immagino porti un po' di peso a bordo e in aeroporto sono comunque dotati delle apposite scale mobili da affiancare alle uscite per lo sbarco dei passeggeri? Esistono forse aeroporti non dotati di questo servizio? O forse siccome le scale di aeroporto si pagano si risparmia usando questo accessorio?
Fabrizio

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1811
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da fabrizio66 » 15 settembre 2019, 22:41

Le scalette nell aereo sono una "eredità" degli anni passati. Ne avevano il dc-9, l md-80, il cv-440, il 737, credo anche il 727 ed altri.
Specialmente i dc-9 ed il 737 negli anni 70 frequentavano molti aeroporti minori dove l assistenza a terra era a volte scarsa.
La possibilità di far sbarcare i passeggeri senza dover aspettare scalette sottobordo permetteva uno sbarco veloce dei passeggeri, la possibilità di essere autonomi e minori costi di Handling.
Considera inoltre che il dc-9, il caravelle il 727 avevano oltre la scala anteriore anche quella posteriore.
Attualmente credo sia rimasto solo il 737 ad avere ancora tale scala, gli aerei della famiglia airbus (a320 etc) sono troppo alti, credo, per poter inglobare una scala.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6686
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da Lampo 13 » 16 settembre 2019, 6:43

Quando si parcheggia in "remoto" si usano delle scale motorizzate che vengono accostate all'aereo e spesso comportano dei ritardi,
l'MD80 aveva sia la scaletta anteriore, sotto la porta, che quella posteriore ed era molto utile.
Allegati
2set24.jpg

Avatar utente
Tiennetti
A320 Family Captain
A320 Family Captain
Messaggi: 2156
Iscritto il: 24 maggio 2006, 13:04
Località: Hangar89
Contatta:

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da Tiennetti » 16 settembre 2019, 11:07

fabrizio66 ha scritto:
15 settembre 2019, 22:41
Attualmente credo sia rimasto solo il 737 ad avere ancora tale scala, gli aerei della famiglia airbus (a320 etc) sono troppo alti, credo, per poter inglobare una scala.
In realtà potrebbero averla (la versione ACJ ha questa possibilità) ma al giorno d'oggi non ha molto senso, considerando che ormai in tutti gli aeroporti (dove puoi atterrare commercialmente) c'è una scala e il peso che questa comporta (intorno ai 500kg, per utilizzarla in contate occasioni)

Immagine
David

brigidino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 301
Iscritto il: 3 ottobre 2011, 21:43

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da brigidino » 16 settembre 2019, 11:25

A 70 o 80 euro a scala (prezzo di mia immaginazione quindi trattatemi pure male) moltiplicandolo per i voli che fa Ryanair in un anno si parla di diversi milioni di euro risparmiati.

Purtroppo per loro sono obbligati a noleggiare la scala posteriore. In ogni caso spendono in scale la metà del loro maggior concorrente easyjet.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9561
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da tartan » 16 settembre 2019, 11:52

La scala anteriore sposta il baricentro in avanti. L'a/m è più stabile ma consuma di più, quindi meglio un baricentro arretrato. Inoltre la scala è peso morto che ti fa aumentare, anche lui, i consumi. Alla fine, visto che le scale ormai ci sono dappertutto, conviene eliminare le scale autonome convertendo il peso risparmiato in possibile carico commerciale a pagamento.
Discorso generico tanto per far capire che le problematiche dei voli sono molteplici. Poi, se mi va, vi racconto la parabola del B727 AZ nato con la scala anteriore, poi acquistato senza di essa ecc ecc. :mrgreen:
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6686
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da Lampo 13 » 16 settembre 2019, 12:32

tartan ha scritto:
16 settembre 2019, 11:52
La scala anteriore sposta il baricentro in avanti. L'a/m è più stabile ma consuma di più, quindi meglio un baricentro arretrato. Inoltre la scala è peso morto che ti fa aumentare, anche lui, i consumi. Alla fine, visto che le scale ormai ci sono dappertutto, conviene eliminare le scale autonome convertendo il peso risparmiato in possibile carico commerciale a pagamento.
Discorso generico tanto per far capire che le problematiche dei voli sono molteplici. Poi, se mi va, vi racconto la parabola del B727 AZ nato con la scala anteriore, poi acquistato senza di essa ecc ecc. :mrgreen:
Magari parlaci anche della scelta del dash 7 sui 727 per avere ricambi in comune con il DC9 a cui invece furono subito montati i dash 9 ritrovandosi con il 727 sottomotorizzato e nessuna economia di scala! Devo dire che alcune delle peggiori scelte fatte in AZ vedono alcuni Piloti come responsabili: la scelta degli MD80 senza glass cockpit, poi montato a caro prezzo, per mantenere una "uniformità col 747... come la scelta per lo stesso motivo di non adottare i booklet della Douglas ma di farne uno "nuovo" ed assolutamente folle; montare il pulsante "TURB" e il sincronizzatore dei motori, entrambi costantemente tenuti su "OFF", invece dell'auto spoiler (e forse dell'autobrake) in aborto decollo, l'inversione della posizione ON/OFF delle luci di atterraggio del B777 per farli essere uguali a quelli del 321, e potrei continuare a lungo!
C'era la pressante necessità per qualche DOV di lasciare la sua "impronta" a tutti i costi...

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9561
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da tartan » 16 settembre 2019, 20:23

Allora: quando qualcuno decise che dovevamo avere Embraer 145 fui incaricato di valutarlo dal punto di vista operativo così ebbi in dotazione il flight manual e il W/B manual e iniziai i miei studi. Alla fine la conclusione fu che se volevamo volare con l'a/m centrato dovevamo scarrozzare un bel tot di Kg di zavorra nel bagagliaio posteriore. Tutti lì a dirmi che non poteva essere, che altre compagnie lo avevano e volavano tranquillamente ecc ecc. Poi mi chiesero: come mai gli altri volano e noi avremmo bisogno di zavorra? La mia risposta fu semplice: eccheccazzonesoio? Perchè non vi fate qualche volo con una o due di quelle compagnie e con domandine e ficcanasi magari riuscite a sapere come fanno! Giusto, mi risposero e si fecero qualche voletto. Risultato: quelle compagnie usavano un vano posteriore in cabina pax come bagagliaio e come deposito di catering A/R ed in questo modo avevano riportato il baricentro in limiti decenti.
Però noi non volevamo usare quel vano per catering o par bagagli e allora? Si decise tutto sommato che la scaletta anteriore non sarebbe stata così indispensabile e mi chiesero di valutare l'effetto della sua eliminazione. Risposta: meglio, molto meglio anche se comunque il centraggio, con a/m pieno, rimane avanzato anche se nei limiti di certificazione.
La scaletta fu eliminata e l'embraer comprato.
Ora, è abitudine in AZ di seguire da vicino le operazioni dei suoi aeromobili, specialmente se nuovi. Così mi arrivavano le documentazioni di diversi voli, a campionatura, che spulciavo in tutti i dettagli. Mi accorsi che in alcuni scali esisteva un costante e cospicuo last minute change. Il last minute change non veniva contabilizzato dalla rampa ai fini del centraggio e siccome in quei casi il baricentro del piano di carico era sempre molto vicino ai limiti anteriori certificati, mi insospettii. Cominciai a verificare e il risultato fu che venne introdotto da AZ, per quelle macchine, un limite di accettazione di last minute change senza verifica e quindi, quando veniva superato quel limite imposto, il piano di carico doveva essere rielaborato dalla rampa.
Guarda caso, dopo alcuni anni, uscì una direttiva internazionale che obbligava a determinare la quantità massima di last minute change ammessa senza rifare il bilanciamento. Questa norma non era solo per gli ambraer, ma per ogni tipo di macchina.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Eurostar
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 70
Iscritto il: 3 novembre 2018, 21:30

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da Eurostar » 16 settembre 2019, 20:47

Grazie a tutti per le risposte, argomento molto interessante.
Fabrizio

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9561
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da tartan » 16 settembre 2019, 20:56

tartan ha scritto:
16 settembre 2019, 11:52
La scala anteriore sposta il baricentro in avanti. L'a/m è più stabile ma consuma di più, quindi meglio un baricentro arretrato. Inoltre la scala è peso morto che ti fa aumentare, anche lui, i consumi. Alla fine, visto che le scale ormai ci sono dappertutto, conviene eliminare le scale autonome convertendo il peso risparmiato in possibile carico commerciale a pagamento.
Discorso generico tanto per far capire che le problematiche dei voli sono molteplici. Poi, se mi va, vi racconto la parabola del B727 AZ nato con la scala anteriore, poi acquistato senza di essa ecc ecc. :mrgreen:
Volevo correggere un errore marchiano, non si tratta del B727 ma dell'Embraer 145, come ormai avrete già scoperto! :oops:
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Gianni62
FL 250
FL 250
Messaggi: 2624
Iscritto il: 23 luglio 2008, 11:55
Località: Firenze

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da Gianni62 » 17 settembre 2019, 14:22

tartan ha scritto:
16 settembre 2019, 11:52
La scala anteriore sposta il baricentro in avanti. L'a/m è più stabile ma consuma di più, quindi meglio un baricentro arretrato. Inoltre la scala è peso morto che ti fa aumentare, anche lui, i consumi. Alla fine, visto che le scale ormai ci sono dappertutto, conviene eliminare le scale autonome convertendo il peso risparmiato in possibile carico commerciale a pagamento.
Discorso generico tanto per far capire che le problematiche dei voli sono molteplici. Poi, se mi va, vi racconto la parabola del B727 AZ nato con la scala anteriore, poi acquistato senza di essa ecc ecc. :mrgreen:
Quindi Ryanair ha forse calcolato che il costo del noleggio della scala è maggiore del carburante consumato in più?
L'assolo più bello della tua vita è quello che fai quando ti dimentichi di schiacciare REC"

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4679
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da sardinian aviator » 17 settembre 2019, 15:24

Che io ricordi, l'ATI utilizzava i DC9 30 con la scaletta anche su scali dove operava l'handling in autoproduzione (quindi non pagava nulla) e dove aveva anche le scale che utilizzava per assistere i voli degli altri senza scalette.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9561
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da tartan » 17 settembre 2019, 15:50

Perdonami Gianni, ma l'età gioca brutti scherzi! Ho parlato di B727 anzichè di embraer 145. La scala è un peso che sposta il baricentro in avanti, ma lo spostamento varia rispetto al peso totale dell'aereo, quini su aerei più grandi è meno sensibile, mentre su aerei più piccoli potrebbe essere determinante rispetto all'aumento del consumo.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9561
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da tartan » 17 settembre 2019, 15:57

sardinian aviator ha scritto:
17 settembre 2019, 15:24
Che io ricordi, l'ATI utilizzava i DC9 30 con la scaletta anche su scali dove operava l'handling in autoproduzione (quindi non pagava nulla) e dove aveva anche le scale che utilizzava per assistere i voli degli altri senza scalette.
Infatti, se non esistono altre contro indicazioni la scaletta davanti rimane una opportunità in più. Il mio intervento sarebbe dovuto servire solo ad evidenziare che le problematiche che determinano alcune scelte sono plurime. Fra le quali ci sono anche i costi di manutenzione di una cosa che c'è rispetto ad una cosa che non c'è!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6686
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da Lampo 13 » 17 settembre 2019, 16:14

tartan ha scritto:
17 settembre 2019, 15:57
sardinian aviator ha scritto:
17 settembre 2019, 15:24
Che io ricordi, l'ATI utilizzava i DC9 30 con la scaletta anche su scali dove operava l'handling in autoproduzione (quindi non pagava nulla) e dove aveva anche le scale che utilizzava per assistere i voli degli altri senza scalette.
Infatti, se non esistono altre contro indicazioni la scaletta davanti rimane una opportunità in più. Il mio intervento sarebbe dovuto servire solo ad evidenziare che le problematiche che determinano alcune scelte sono plurime. Fra le quali ci sono anche i costi di manutenzione di una cosa che c'è rispetto ad una cosa che non c'è!
... e spesso la scaletta era inoperativa...

brigidino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 301
Iscritto il: 3 ottobre 2011, 21:43

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da brigidino » 17 settembre 2019, 16:36

Gianni62 ha scritto:
17 settembre 2019, 14:22
tartan ha scritto:
16 settembre 2019, 11:52
La scala anteriore sposta il baricentro in avanti. L'a/m è più stabile ma consuma di più, quindi meglio un baricentro arretrato. Inoltre la scala è peso morto che ti fa aumentare, anche lui, i consumi. Alla fine, visto che le scale ormai ci sono dappertutto, conviene eliminare le scale autonome convertendo il peso risparmiato in possibile carico commerciale a pagamento.
Discorso generico tanto per far capire che le problematiche dei voli sono molteplici. Poi, se mi va, vi racconto la parabola del B727 AZ nato con la scala anteriore, poi acquistato senza di essa ecc ecc. :mrgreen:
Quindi Ryanair ha forse calcolato che il costo del noleggio della scala è maggiore del carburante consumato in più?


Io penso che sia una conseguenza ovvia, come ribadito in un altro post sicuramente ryanair spende la metà in scale rispetto ad easyjet.

Ogni aereo si fa almeno 4 voli al giorno per 300 giorni, quindi ogni macchina si fa 1200 scalette in un anno, moltiplichiamolo almenno per 15 e arriviamo a 20.000 scale da noleggiare, se consideriamo la porta dietro siamo a 40.000 nella vita operativa.

Sono numeri buttati lì e spero di venire perdonato, ma in ryanair sanno benissimo come rastrellare i centesimi e nei loro conti la voce della scaletta anteriore è inferiore alla voce noleggio scala anteriore.

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 515
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da willy73 » 17 settembre 2019, 17:29

magari dico una cavolata, ma avere la scaletta non riduce anche i tempi di turn around, specialmente per compagnie come Ryan che sfruttano i tempi limitati di turn around per operare più voli?

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4679
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da sardinian aviator » 18 settembre 2019, 8:20

Lampo 13 ha scritto:
17 settembre 2019, 16:14
tartan ha scritto:
17 settembre 2019, 15:57
sardinian aviator ha scritto:
17 settembre 2019, 15:24
Che io ricordi, l'ATI utilizzava i DC9 30 con la scaletta anche su scali dove operava l'handling in autoproduzione (quindi non pagava nulla) e dove aveva anche le scale che utilizzava per assistere i voli degli altri senza scalette.
Infatti, se non esistono altre contro indicazioni la scaletta davanti rimane una opportunità in più. Il mio intervento sarebbe dovuto servire solo ad evidenziare che le problematiche che determinano alcune scelte sono plurime. Fra le quali ci sono anche i costi di manutenzione di una cosa che c'è rispetto ad una cosa che non c'è!
... e spesso la scaletta era inoperativa...
... e spesso veniva ri-infilata dentro a forza con l'ausilio di qualche martellata :mrgreen:
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
Gianni62
FL 250
FL 250
Messaggi: 2624
Iscritto il: 23 luglio 2008, 11:55
Località: Firenze

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da Gianni62 » 18 settembre 2019, 17:13

tartan ha scritto:
17 settembre 2019, 15:57
sardinian aviator ha scritto:
17 settembre 2019, 15:24
Che io ricordi, l'ATI utilizzava i DC9 30 con la scaletta anche su scali dove operava l'handling in autoproduzione (quindi non pagava nulla) e dove aveva anche le scale che utilizzava per assistere i voli degli altri senza scalette.
Infatti, se non esistono altre contro indicazioni la scaletta davanti rimane una opportunità in più. Il mio intervento sarebbe dovuto servire solo ad evidenziare che le problematiche che determinano alcune scelte sono plurime. Fra le quali ci sono anche i costi di manutenzione di una cosa che c'è rispetto ad una cosa che non c'è!
OK
L'assolo più bello della tua vita è quello che fai quando ti dimentichi di schiacciare REC"

Avatar utente
noone
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1159
Iscritto il: 18 luglio 2008, 12:46
Località: Leman Lake

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da noone » 19 settembre 2019, 7:35

Ciao!
Come scriveva Willy 73 credo che il vantaggio per ryan non dal risparmio del noleggio, ma dalla indipendenza dai servizi di terra. Le scalette richiedono tempo per essere installatee rimosse, poasono mancare (specialmente in aetoporti piccoli) e possono rompersi facendoti perdere un sacco di tempo..
Ciaooo

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4679
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da sardinian aviator » 19 settembre 2019, 9:10

noone ha scritto:
19 settembre 2019, 7:35
Le scalette richiedono tempo per essere installatee rimosse, poasono mancare (specialmente in aetoporti piccoli)
Almeno in Italia un operatore di servizi a terra che non possieda un certo numero di scale (oltre a svariate altre attrezzature) non avrà mai la certificazione ENAC.
In UE lo stesso, visto che abbiamo una legislazione comune.
Credo si tratti essenzialmente di risparmi sia di denaro che di tempo. Del resto RYR in genere rifiuta anche i loading bridges.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6686
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da Lampo 13 » 19 settembre 2019, 9:56

Da quello che so il costo di Handling è diverso se si parcheggia ai finger oppure nelle piazzole...

dave91
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 189
Iscritto il: 11 giugno 2014, 22:19

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da dave91 » 23 settembre 2019, 22:16

sardinian aviator ha scritto:
19 settembre 2019, 9:10
noone ha scritto:
19 settembre 2019, 7:35
Le scalette richiedono tempo per essere installatee rimosse, poasono mancare (specialmente in aetoporti piccoli)
Almeno in Italia un operatore di servizi a terra che non possieda un certo numero di scale (oltre a svariate altre attrezzature) non avrà mai la certificazione ENAC.
In UE lo stesso, visto che abbiamo una legislazione comune.
Credo si tratti essenzialmente di risparmi sia di denaro che di tempo. Del resto RYR in genere rifiuta anche i loading bridges.
Questa è una cosa che penso spesso: davvero muovere 2 pullman e 2 scale, quindi 4 persone, magari 5/6 se c'è l'assistenza a persone invalide, costa meno che avvicinare il finger all'aereo?

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4679
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da sardinian aviator » 24 settembre 2019, 8:22

dave91 ha scritto:
23 settembre 2019, 22:16
sardinian aviator ha scritto:
19 settembre 2019, 9:10
noone ha scritto:
19 settembre 2019, 7:35
Le scalette richiedono tempo per essere installatee rimosse, poasono mancare (specialmente in aetoporti piccoli)
Almeno in Italia un operatore di servizi a terra che non possieda un certo numero di scale (oltre a svariate altre attrezzature) non avrà mai la certificazione ENAC.
In UE lo stesso, visto che abbiamo una legislazione comune.
Credo si tratti essenzialmente di risparmi sia di denaro che di tempo. Del resto RYR in genere rifiuta anche i loading bridges.
Questa è una cosa che penso spesso: davvero muovere 2 pullman e 2 scale, quindi 4 persone, magari 5/6 se c'è l'assistenza a persone invalide, costa meno che avvicinare il finger all'aereo?
Il discorso sarebbe lungo, contratti stipulati con piccoli gestori, assistenza a terra praticamente gratuita, personale sovrabbondante per motivi clientelari...finger esistenti solo nei grandi aeroporti dove le low cost hanno poco potere contrattuale.... Una logica comunque c'è.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 515
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da willy73 » 24 settembre 2019, 9:41

dave91 ha scritto:
23 settembre 2019, 22:16
Questa è una cosa che penso spesso: davvero muovere 2 pullman e 2 scale, quindi 4 persone, magari 5/6 se c'è l'assistenza a persone invalide, costa meno che avvicinare il finger all'aereo?
credo che il costo maggiore sia dovuto anche al fatto che il finger oltre ad essere più comodo per i pax consente un turn around molto più veloce e poiché non ci sono finger per tutti chi lo vuole deve pagare di più

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6686
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da Lampo 13 » 24 settembre 2019, 10:17

willy73 ha scritto:
24 settembre 2019, 9:41
dave91 ha scritto:
23 settembre 2019, 22:16
Questa è una cosa che penso spesso: davvero muovere 2 pullman e 2 scale, quindi 4 persone, magari 5/6 se c'è l'assistenza a persone invalide, costa meno che avvicinare il finger all'aereo?
credo che il costo maggiore sia dovuto anche al fatto che il finger oltre ad essere più comodo per i pax consente un turn around molto più veloce e poiché non ci sono finger per tutti chi lo vuole deve pagare di più
Non esserne certo, dipende dal tipo di finger e dall'organizzazione. Come comodità non c'è paragone, pioggia, freddo, afa col finger si evitano, ma con due scalette e i passeggeri sottobordo quando ancora c'è il rifornimento, l'imbarco in remoto può essere molto più rapido.

brigidino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 301
Iscritto il: 3 ottobre 2011, 21:43

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da brigidino » 24 settembre 2019, 12:16

Lampo 13 ha scritto:
24 settembre 2019, 10:17
willy73 ha scritto:
24 settembre 2019, 9:41
dave91 ha scritto:
23 settembre 2019, 22:16
Questa è una cosa che penso spesso: davvero muovere 2 pullman e 2 scale, quindi 4 persone, magari 5/6 se c'è l'assistenza a persone invalide, costa meno che avvicinare il finger all'aereo?
credo che il costo maggiore sia dovuto anche al fatto che il finger oltre ad essere più comodo per i pax consente un turn around molto più veloce e poiché non ci sono finger per tutti chi lo vuole deve pagare di più
Non esserne certo, dipende dal tipo di finger e dall'organizzazione. Come comodità non c'è paragone, pioggia, freddo, afa col finger si evitano, ma con due scalette e i passeggeri sottobordo quando ancora c'è il rifornimento, l'imbarco in remoto può essere molto più rapido.
Non sarò un grande esperto , ma quello che hanno fatto a Orio è qualcosa di eccezionale.

Praticamente gran parte dello scalo è raggiungibile a piedi in più nei parcheggi i 737 riescono a fare inversione con i propri motori piuttosto che fare un push back.

Ergo sono tutti servizi che ryanair non deve pagare , in questo caso è l'aeroporto che si trasforma in lowcost.

Io non ci vedo grossi tecnicismi in questo o problemi di bilanciamento dell'aereo, a ryanair questo non interessa, tolgono tutto il superfluo (giustamente), vedi sedili reclinabili, braccioli, riviste , tasca portaoggetti e anche il manualetto di sicurezza che attaccano al sedile per non doverlo controllare a tutti gli scali.

I servizi di handling si pagano, secondo voi per quale motivo hanno introdotto il bagaglio a mano? Vi dice niente la voce tasse aeroportuali? Ecco Ryanair se ne intasca una buona parte perchè hanno reinventato il trasporto a corto raggio, se tu non movimenti il bagaglio, il trattore, la scaletta sono soldi risparmiati. Bravi

Avatar utente
Yavapai
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 234
Iscritto il: 19 novembre 2008, 21:58

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da Yavapai » 24 settembre 2019, 15:14

Questo però non accade…non è consentito dai regolamenti e nemmeno autorizzato dai costruttori dei moderni turbofan.
brigidino ha scritto:
24 settembre 2019, 12:16
... in più nei parcheggi i 737 riescono a fare inversione con i propri motori piuttosto che fare un push back.
M.C.
FAA Aircraft Dispatcher

brigidino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 301
Iscritto il: 3 ottobre 2011, 21:43

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da brigidino » 24 settembre 2019, 15:22

Yavapai ha scritto:
24 settembre 2019, 15:14
Questo però non accade…non è consentito dai regolamenti e nemmeno autorizzato dai costruttori dei moderni turbofan.
brigidino ha scritto:
24 settembre 2019, 12:16
... in più nei parcheggi i 737 riescono a fare inversione con i propri motori piuttosto che fare un push back.
Io mi ricordo che girano su se stessi, certo non è la retromarcia degli ATR , ma mi ricordo che non fanno pushback

Questo a supporto dei miei ricordi

https://www.ecodibergamo.it/stories/Hin ... 184270_11/

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12037
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da AirGek » 24 settembre 2019, 15:46

Sono stands self-maneuvering. A Orio saranno 1/3 del totale, quelli oltre il terminal per intenderci.

Nastri bagagli e cose così ci sono sempre quindi direi si tratta di un costo fisso, così come la GPU. La scaletta posteriore pure e avvolte quella anteriore quando quella integrata non funziona. Fingers dipende dall’aeroporto e dalla giornata. Preferibilmente no ma se ti assegnano quello stand ci vai punto e il boarding è più lento del solito.

Non so se le compagnia paghino ogni singolo servizio. Penserei piuttosto ad un pacchetto preventivato che consiste in questo questo e quest’altro. Paghi alla bisogna il carburante o il de-ice questo sì perché ti viene rilasciata la in ricevuta.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
Yavapai
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 234
Iscritto il: 19 novembre 2008, 21:58

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da Yavapai » 24 settembre 2019, 16:06

Da un FCTM del B737 NG:

Backing with reverse Thrust

Backing with Reverse Thrust is not recommended

Direi che seppur permesso in certe aree dell'APRON, non è conveniente farlo e ( AirGek potrà confermarlo) non credo sia autorizzato dalle SOP di Compagnia. Del resto "not recommended" su un manuale di volo ha già un suono piuttosto sinistro… :mrgreen: :mrgreen:

Però ai tempi dei DC9 lo facevano eccome :D


brigidino ha scritto:
24 settembre 2019, 15:22

Io mi ricordo che girano su se stessi, certo non è la retromarcia degli ATR , ma mi ricordo che non fanno pushback

Questo a supporto dei miei ricordi

https://www.ecodibergamo.it/stories/Hin ... 184270_11/
M.C.
FAA Aircraft Dispatcher

brigidino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 301
Iscritto il: 3 ottobre 2011, 21:43

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da brigidino » 24 settembre 2019, 16:15

Yavapai ha scritto:
24 settembre 2019, 16:06
Da un FCTM del B737 NG:

Backing with reverse Thrust

Backing with Reverse Thrust is not recommended

Direi che seppur permesso in certe aree dell'APRON, non è conveniente farlo e ( AirGek potrà confermarlo) non credo sia autorizzato dalle SOP di Compagnia. Del resto "not recommended" su un manuale di volo ha già un suono piuttosto sinistro… :mrgreen: :mrgreen:

Però ai tempi dei DC9 lo facevano eccome :D


brigidino ha scritto:
24 settembre 2019, 15:22

Io mi ricordo che girano su se stessi, certo non è la retromarcia degli ATR , ma mi ricordo che non fanno pushback

Questo a supporto dei miei ricordi

https://www.ecodibergamo.it/stories/Hin ... 184270_11/
Scusa ma chi ha parlato di reverse?

Avatar utente
Yavapai
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 234
Iscritto il: 19 novembre 2008, 21:58

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da Yavapai » 24 settembre 2019, 16:56

Quando dicevi "fanno inversione con i propri motori" avevo inteso ti riferissi alla manovra di Power back con i reverse, mentre il discorso era un altro.
brigidino ha scritto:
24 settembre 2019, 16:15
Scusa ma chi ha parlato di reverse?
M.C.
FAA Aircraft Dispatcher

brigidino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 301
Iscritto il: 3 ottobre 2011, 21:43

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da brigidino » 24 settembre 2019, 17:21

Yavapai ha scritto:
24 settembre 2019, 16:56
Quando dicevi "fanno inversione con i propri motori" avevo inteso ti riferissi alla manovra di Power back con i reverse, mentre il discorso era un altro.
brigidino ha scritto:
24 settembre 2019, 16:15
Scusa ma chi ha parlato di reverse?
Hai ragione mi sono espesso male anche io e non me ne sono accorto.

Certo che in aviazione, dove un bullone te lo fanno pagare 500 dollari, mi sembra inverosimile far pagare i servizi di handling facendo "un taccio".

Più utilizzi i servizi che uno scalo ti offre e più li devi pagare , anche solo per un discorso statistico deve essere tutto consuntivato, altrimenti andrebbero a farsi fottere decine e decine di calcoli , di analisi e di previsioni di mercato.

Le signorine al nastro bagagli , il nastro bagagli stesso hanno un costo come tutto il resto e non sono dipendenti e attrezzature della compagnia ma delle varie swissport ....

Solo in India ho visto che ogni compagnia ha i propri servizi di terra con le proprie scale, i propri pullman e addirittura i facchini che ti prendono il bagaglio già fuori dall'aeroporto. Loro Magari riescono a fare un servizio tutto incluso.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6686
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Scalette Boeing 737

Messaggio da Lampo 13 » 24 settembre 2019, 19:16

brigidino ha scritto:
24 settembre 2019, 17:21
Solo in India ho visto che ogni compagnia ha i propri servizi di terra con le proprie scale, i propri pullman e addirittura i facchini che ti prendono il bagaglio già fuori dall'aeroporto. Loro Magari riescono a fare un servizio tutto incluso.
Un tempo anche Alitalia lavorava così. Le cose cambiano.
Comunque non credere che sia tutto pagato come da un menù al ristorante, si fanno dei contratti specificando chi, cosa e come e poi si tratta, in alcuni aeroporti, per esempio, Ryanair non pagava nulla, faceva tutto parte di un accordo Ryanair/Comune/Provincia/Regione/Aeroporto.

Rispondi