Come sono i proff. all'itaer de pinedo?

In quest’area si discute di Aeroclub, di brevetti commerciali / ATPL integrato, di ultraleggeri, di scuole e corsi relativi all'aviazione civile

Moderatore: Staff md80.it

Sammy
Banned user
Banned user
Messaggi: 127
Iscritto il: 26 giugno 2006, 10:09

Come sono i proff. all'itaer de pinedo?

Messaggio da Sammy » 11 settembre 2006, 17:45

Salve a tutti,
per me come per altri mille studenti oggi è stato il primo giorno di scuola nell'itaer di Roma Francesco De Pinedo..
Sono al 2 anno ma per me è come se fossi al primo siccome ho fatto gli esami integrativi per passare all'areonautico....
Volevo chiedere a tutti gli esperti in materia come sono i professori in generale al de pinedo...
Grazie per la vostra collaborazione!!!

Avatar utente
MarcoAER
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 578
Iscritto il: 11 aprile 2005, 21:03
Località: Rome or Dallas

Re: Come sono i proff. all'itaer de pinedo?

Messaggio da MarcoAER » 11 settembre 2006, 21:57

Sammy ha scritto:Salve a tutti,
per me come per altri mille studenti oggi è stato il primo giorno di scuola nell'itaer di Roma Francesco De Pinedo..
Sono al 2 anno ma per me è come se fossi al primo siccome ho fatto gli esami integrativi per passare all'areonautico....
Volevo chiedere a tutti gli esperti in materia come sono i professori in generale al de pinedo...
Grazie per la vostra collaborazione!!!
Eehhe, carissima Sammy, la strada e lunga e tortuosa, il DePinedo non e' piu' quello di prima ma puo' ancora regalarti tante soddisfazioni.
Io sono uscito quest'anno, diplomato con 95/100, e ti posso dire che la cosa da cui piu' ti devi guardare sono le distrazioni. Al 5 anno vi ritroverete al max in 10 persone della classe originaria.

Anyway, per quanto riguarda i professori, dovresti dirmi la sezione e la classe, poiche' purtroppo molti professori hanno bisogno di essere trattati in un certo modo e di porsi di conseguenza per ottenere il massimo :wink:
Marco Ferraro

- Mercenario sulla serie Citation.... (500/560xl/650/750) -

FAA Type Rating Instructor / Examiner
FAA GOLD SEAL Flight Instructor Single & Multi Engine Instrument - CFI/CFII/MEI
FAA Airline Transport Pilot AMEL
JAA fATPL - Commercial MEIR

Sammy
Banned user
Banned user
Messaggi: 127
Iscritto il: 26 giugno 2006, 10:09

Messaggio da Sammy » 12 settembre 2006, 14:25

Non sò perchè tu mi abbia scambiato per una femmina comunque ti ringrazio e ti aggiungo che appartengo alla 2B

pinetto
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 147
Iscritto il: 22 luglio 2006, 14:32
Località: Cagliari

Messaggio da pinetto » 12 settembre 2006, 15:29

avvolte chi è diplomato con 60/100 è più bravo di chi ha preso 100.........

Sammy
Banned user
Banned user
Messaggi: 127
Iscritto il: 26 giugno 2006, 10:09

Messaggio da Sammy » 12 settembre 2006, 17:53

Ma qualcuno di voi è stato al De Pinedo?

Avatar utente
MarcoAER
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 578
Iscritto il: 11 aprile 2005, 21:03
Località: Rome or Dallas

Re: Come sono i proff. all'itaer de pinedo?

Messaggio da MarcoAER » 12 settembre 2006, 19:05

Eretiko ha scritto:
MarcoAER ha scritto:
Sammy ha scritto:Salve a tutti,
per me come per altri mille studenti oggi è stato il primo giorno di scuola nell'itaer di Roma Francesco De Pinedo..
Sono al 2 anno ma per me è come se fossi al primo siccome ho fatto gli esami integrativi per passare all'areonautico....
Volevo chiedere a tutti gli esperti in materia come sono i professori in generale al de pinedo...
Grazie per la vostra collaborazione!!!
Eehhe, carissima Sammy, la strada e lunga e tortuosa, il DePinedo non e' piu' quello di prima ma puo' ancora regalarti tante soddisfazioni.
Io sono uscito quest'anno, diplomato con 95/100, e ti posso dire che la cosa da cui piu' ti devi guardare sono le distrazioni. Al 5 anno vi ritroverete al max in 10 persone della classe originaria.


X Sammy: Scusa per l'errore ma il nome mi sembrava essere femminile, mea culpa.


Anyway, per quanto riguarda i professori, dovresti dirmi la sezione e la classe, poiche' purtroppo molti professori hanno bisogno di essere trattati in un certo modo e di porsi di conseguenza per ottenere il massimo :wink:
E' questo il grosso problema degli Istituti Tecnici Aeronautici Italiani,
prof che non hanno mai visti un aereo da vicino, o che al massimo l'ultimo ricordo risale al Caravelle.
Aggiungo inoltre che buona parte di essi, credono di essere tenutari del sapere, ma tutto sanno tranne quello che servirebbe!!!!
8)
Con diplomati 100/100 abbiamo avuto un sacco di problemi, preparazione non idonea all'impiego in manutenzione!!

Ovviamente all'Estero è un'altra musica!!!
Ciao
Sono pienamente d'accordo con te: in effetti la situazione e' purtroppo questa per quanto riguarda i professori.

Il discorso studenti e' complesso e articolato comunque in linea di massima quello che dici e' vero...solitamente chi arriva a 100 pieno e' il classico raccomandato o il ragazzo che studia a memoria senza aver capito.

Ma per esperienza personale ti posso dire che ogni tanto esce gente valida e che ha maturato, anche approfondendo da se, un'ottima esperienza (come alcuni amici che stimo)
Marco Ferraro

- Mercenario sulla serie Citation.... (500/560xl/650/750) -

FAA Type Rating Instructor / Examiner
FAA GOLD SEAL Flight Instructor Single & Multi Engine Instrument - CFI/CFII/MEI
FAA Airline Transport Pilot AMEL
JAA fATPL - Commercial MEIR

Avatar utente
Silvy
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 68
Iscritto il: 12 settembre 2006, 17:48

Messaggio da Silvy » 13 settembre 2006, 22:19

Cosa ne pensate delle scuole private?
Mio figlio frequenta la 1° classe dell'Itaer c/o una scuola paritaria e a parte che per le materie "tradizioneli" il corpo docenti è composto da ingegneri aeronautici, e tecnici che hanno una grande esperienza nel campo...

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 14 settembre 2006, 8:26

Silvy ha scritto:Cosa ne pensate delle scuole private?
Mio figlio frequenta la 1° classe dell'Itaer c/o una scuola paritaria e a parte che per le materie "tradizioneli" il corpo docenti è composto da ingegneri aeronautici, e tecnici che hanno una grande esperienza nel campo...
Ciao Silvy, io conosco un professore di una scuola privata, ex controllore di volo. Ha una capacità didattica eccellente (tiene anche lezioni di teoria in aeroclub). Per contro conosco anche qualche professore di un ITAER pubblico..... :( Ovviamente è difficile fare un discorso generico, ma bisogna valutare di volta in volta. Direi che se è gente che ha esperienza diretta sul campo dovrebbe avere una buona preparazione. Deve anche essere capace di trasmetterla, comunque, ma questo è un problema di tutti gli insegnanti del mondo.

Benvenuta nel nostro forum!

Avatar utente
Silvy
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 68
Iscritto il: 12 settembre 2006, 17:48

Messaggio da Silvy » 14 settembre 2006, 16:03

pippo682 ha scritto:
Silvy ha scritto:Cosa ne pensate delle scuole private?
Mio figlio frequenta la 1° classe dell'Itaer c/o una scuola paritaria e a parte che per le materie "tradizioneli" il corpo docenti è composto da ingegneri aeronautici, e tecnici che hanno una grande esperienza nel campo...
Ciao Silvy, io conosco un professore di una scuola privata, ex controllore di volo. Ha una capacità didattica eccellente (tiene anche lezioni di teoria in aeroclub). Per contro conosco anche qualche professore di un ITAER pubblico..... :( Ovviamente è difficile fare un discorso generico, ma bisogna valutare di volta in volta. Direi che se è gente che ha esperienza diretta sul campo dovrebbe avere una buona preparazione. Deve anche essere capace di trasmetterla, comunque, ma questo è un problema di tutti gli insegnanti del mondo.

Benvenuta nel nostro forum!
:( :( Ciao a tutti e scusate se non mi sono presentata...
Ho sempre amato volare ma il mio interesse verso l'aeronautica è aumentato da quando mio figlio ha deciso che "da grande" vorrà fare il pilota di linea (coltiva questo sogno da quando frequentava la 3°elementare...).
Capirete i miei dubbi quando lo scorso anno abbiamo dovuto scegliere la scuola superiore, un dilemma... Spero di avere fatto la scelta giusta, mi sono orientata sul corpo insegnanti stabile ormai da molti anni e costituito da "professionisti".
Sono stata anche molto aiutata da persone che lavorano nel campo aeronautico e che mi hanno dato le "dritte" giuste...
Onestamente non ho mai simpatizzato molto per le scuole private ma questa mi è piaciuta da subito e molti ex alunni mi hanno dato ottimi pareri.
Ho sentito parlare del De Pinedo da amici romani e penso che abbia gli stessi grandi problemi di quasi tutte le scuole pubbliche. Qui da noi a Milano l'unico Itaer statale ha una pessima reputazione, ma i pareri sono sempre soggettivi...

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 14 settembre 2006, 17:23

Solo dalla 3° elementare?

La mia prima parola è stata ROGER, e la mia prima frase compiuta è stata READY FOR DEPARTURE...

Dire comunque che meglio di cos' non potevi fare, come confermano altri che hanno frequentato ITAER vari e che ora sono sono piloti di linea o avviati verso questa professione.

Sammy
Banned user
Banned user
Messaggi: 127
Iscritto il: 26 giugno 2006, 10:09

Messaggio da Sammy » 15 settembre 2006, 14:47

Eh già!!!
pienamente d'accordo con te pippo682...
Quando per la prima volta stavo per essere spinto spinto nel passeggino ho detto ai miei genitori: Ready for pushback!!!!!
AhAhhh!!!!! :roll:

Avatar utente
antonio77
Banned user
Banned user
Messaggi: 164
Iscritto il: 10 marzo 2005, 14:04
Località: Dallas

Messaggio da antonio77 » 18 gennaio 2007, 21:08

pinetto ha scritto:avvolte chi è diplomato con 60/100 è più bravo di chi ha preso 100.........
Certo! I voti non contano un c...! Io ho preso 38/60 al liceo scientifico e poi 105/110 in Ingegneria civile (corso del VECCHIO ordinamento)....tanti amici che presero 60/60 alla maturità già al primo anno di uni hanno alzato bandiera bianca....
FAA PPL in progress

Avatar utente
Jacopo
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1098
Iscritto il: 28 agosto 2006, 15:00
Località: Tra le nuvole (di Padova)

Messaggio da Jacopo » 18 gennaio 2007, 22:56

Per contro conosco anche qualche professore di un ITAER pubblico.....
Io sono in un ITAER pubblico e i professori sono quasi tutti piloti ed ex piloti con una preparazione eccellente..anche se qualche eccezione c'è.
Jacopo
JAA-FAA Pilot
Quando il volo supera la passione, per decollare basta chiudere gli occhi!!
Immagine

Avatar utente
antonio77
Banned user
Banned user
Messaggi: 164
Iscritto il: 10 marzo 2005, 14:04
Località: Dallas

Messaggio da antonio77 » 19 gennaio 2007, 4:05

Jacopo ha scritto:
Per contro conosco anche qualche professore di un ITAER pubblico.....
Io sono in un ITAER pubblico e i professori sono quasi tutti piloti ed ex piloti con una preparazione eccellente..anche se qualche eccezione c'è.
Tra l'altro da quest'anno mi pare che all'Istituto di Forlì si possa prendere il PPL, in quanto credo sia stato certificato come FTO e possiede due aerei o collabora con l'aeroclub di Lugo di Romagna...magari qualcuno ne sa di più!
FAA PPL in progress

Avatar utente
raoul80
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1272
Iscritto il: 17 maggio 2006, 12:27
Località: Milano - Bari

Messaggio da raoul80 » 19 gennaio 2007, 12:19

Silvy ha scritto:
pippo682 ha scritto:
Silvy ha scritto:Cosa ne pensate delle scuole private?
Mio figlio frequenta la 1° classe dell'Itaer c/o una scuola paritaria e a parte che per le materie "tradizioneli" il corpo docenti è composto da ingegneri aeronautici, e tecnici che hanno una grande esperienza nel campo...
Ciao Silvy, io conosco un professore di una scuola privata, ex controllore di volo. Ha una capacità didattica eccellente (tiene anche lezioni di teoria in aeroclub). Per contro conosco anche qualche professore di un ITAER pubblico..... :( Ovviamente è difficile fare un discorso generico, ma bisogna valutare di volta in volta. Direi che se è gente che ha esperienza diretta sul campo dovrebbe avere una buona preparazione. Deve anche essere capace di trasmetterla, comunque, ma questo è un problema di tutti gli insegnanti del mondo.

Benvenuta nel nostro forum!
:( :( Ciao a tutti e scusate se non mi sono presentata...
Ho sempre amato volare ma il mio interesse verso l'aeronautica è aumentato da quando mio figlio ha deciso che "da grande" vorrà fare il pilota di linea (coltiva questo sogno da quando frequentava la 3°elementare...).
Capirete i miei dubbi quando lo scorso anno abbiamo dovuto scegliere la scuola superiore, un dilemma... Spero di avere fatto la scelta giusta, mi sono orientata sul corpo insegnanti stabile ormai da molti anni e costituito da "professionisti".
Sono stata anche molto aiutata da persone che lavorano nel campo aeronautico e che mi hanno dato le "dritte" giuste...
Onestamente non ho mai simpatizzato molto per le scuole private ma questa mi è piaciuta da subito e molti ex alunni mi hanno dato ottimi pareri.
Ho sentito parlare del De Pinedo da amici romani e penso che abbia gli stessi grandi problemi di quasi tutte le scuole pubbliche. Qui da noi a Milano l'unico Itaer statale ha una pessima reputazione, ma i pareri sono sempre soggettivi...
Già sentito anch'io... quindi hai iscritto tuo figlio a quello paritario??

Avatar utente
Jacopo
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1098
Iscritto il: 28 agosto 2006, 15:00
Località: Tra le nuvole (di Padova)

Messaggio da Jacopo » 19 gennaio 2007, 13:01

Tra l'altro da quest'anno mi pare che all'Istituto di Forlì si possa prendere il PPL, in quanto credo sia stato certificato come FTO e possiede due aerei o collabora con l'aeroclub di Lugo di Romagna...magari qualcuno ne sa di più!
Infatti,da noi a Padova danno la possibilita di fare 13 ore di volo gratuitamente presso le locali scuole di volo,cosa che nell'stituto paritario non è possibile...tra le altre cose noi siamo dotati di numerosi laboratori(navigazione con 2 link trainer e 3 postazioni fs9,meteo,circolazione,ERRT ecc....).Novità di quest'anno :arriverà un simulatore certificato per aumentare le ore di volo ed un nuovo laboratorio...mi sembra che l'obbiettivo sia diventare FTO...
Jacopo
JAA-FAA Pilot
Quando il volo supera la passione, per decollare basta chiudere gli occhi!!
Immagine

Avatar utente
maverik78
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 16
Iscritto il: 16 novembre 2006, 11:20
Località: osimo

Messaggio da maverik78 » 19 gennaio 2007, 22:41

ciao a tutti,sono nuovo del forum e a quanto pare nemmeno bene iscritto...ma insegno navigazione in un itaer privato di Ancona e posso assicuravi che i programmi che svolgo durante l'anno,sono gli stessi degli itaer statali.

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 19 gennaio 2007, 22:46

Ciao, benvenuto. Grazie per il contributo.

Scusate il piccolo OT, ma devo proprio dirglielo. Anche se ora siamo a Padova, i miei sono di un paesino non molto distante da te, Angeli di Rosora.

Avatar utente
maverik78
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 16
Iscritto il: 16 novembre 2006, 11:20
Località: osimo

Messaggio da maverik78 » 19 gennaio 2007, 23:05

mi sono connesso adesso e ho letto il messaggio,infatti e' molto vicino!abito a osimo(AN)sicuramente i tuoi la conosceranno!

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 19 gennaio 2007, 23:08

Mica solo loro! Lo so che abiti a Osimo, sta scritto sotto il tuo avatar :lol: Vabbe', basta andare Off Topic... :oops:

Avatar utente
maverik78
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 16
Iscritto il: 16 novembre 2006, 11:20
Località: osimo

Messaggio da maverik78 » 19 gennaio 2007, 23:13

ok!comunque sono daccordo con roul80 la differenza non sta nel privato o statale,ma nella capacita' di appassionare i studenti!e se per primo l'insegnante non e' appassionato,i studenti lo percepisce.

Avatar utente
maverik78
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 16
Iscritto il: 16 novembre 2006, 11:20
Località: osimo

Messaggio da maverik78 » 19 gennaio 2007, 23:19

ps. :D gli studenti lo percepiscono. appassionero' pure ma scrivo peggio di loro!

Avatar utente
raoul80
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1272
Iscritto il: 17 maggio 2006, 12:27
Località: Milano - Bari

Messaggio da raoul80 » 20 gennaio 2007, 13:22

Chi sa se per caso è vero che l'Itaer statale di Milano è di pessima qualità??

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 21 gennaio 2007, 12:09

Non conosco praticamente nessun Itaer, o quasi, ma dire che è di pessima qualità mi sembra esagerato. Possiamo dire che qualche scuola, qualunque, può avere un valore medio superiore o inferiore, ma non me la sento proprio di dire che ne esista qualcuna "pessima".

Avatar utente
Silvy
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 68
Iscritto il: 12 settembre 2006, 17:48

Messaggio da Silvy » 21 gennaio 2007, 15:15

maverik78 ha scritto:ciao a tutti,sono nuovo del forum e a quanto pare nemmeno bene iscritto...ma insegno navigazione in un itaer privato di Ancona e posso assicuravi che i programmi che svolgo durante l'anno,sono gli stessi degli itaer statali.
Il problema non è tanto quello che viene insegnato, dato che il programma è uguale per entrambe le scuole, ma è COME viene fatto.
Personalmente sono contentissima della scelta fatta, non rimpiango assolutamente la scuola pubblica con la quale posso fare un confronto giornaliero avendo un'altra figlia alle superiori.
L'unica nota stonata è il costo che pesa moltissimo sul reddito di una famiglia "normale" come la mia, e pensare che questo è solo l'inizio...
Silvy

Avatar utente
maverik78
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 16
Iscritto il: 16 novembre 2006, 11:20
Località: osimo

Messaggio da maverik78 » 21 gennaio 2007, 17:09

Silvy ha ragione ma non tutti i ragazzi che sono ad un itaer privato sono figli di papa',personalmente conosco chi il pomeriggio lo passa a lavorare per permettersi la retta.il problema e' che solo in pochissime citta' ci sono istituti statali quindi preferiscono pagare il privato rispetto tutte le spese che si deve affrontare cambiando citta' e mi riferisco vitto,alloggio....

Avatar utente
Lesier
Banned user
Banned user
Messaggi: 679
Iscritto il: 1 maggio 2006, 19:22
Località: da verificare (ignota)

Messaggio da Lesier » 21 gennaio 2007, 18:54

C'è dai dire che dagli itaer escono anche studenti (moltissimi) che non sanno cosa sia una molecola oppure chi sia Lincoln........
[font=Comic Sans MS]olucnaf[/font]

Avatar utente
MarcoAER
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 578
Iscritto il: 11 aprile 2005, 21:03
Località: Rome or Dallas

Messaggio da MarcoAER » 21 gennaio 2007, 20:34

Lesier ha scritto:C'è dai dire che dagli itaer escono anche studenti (moltissimi) che non sanno cosa sia una molecola oppure chi sia Lincoln........
Se è per questo da tantissimi istituti esce gente così. La gente ignorante sta dappertutto.
Marco Ferraro

- Mercenario sulla serie Citation.... (500/560xl/650/750) -

FAA Type Rating Instructor / Examiner
FAA GOLD SEAL Flight Instructor Single & Multi Engine Instrument - CFI/CFII/MEI
FAA Airline Transport Pilot AMEL
JAA fATPL - Commercial MEIR

Avatar utente
Silvy
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 68
Iscritto il: 12 settembre 2006, 17:48

Messaggio da Silvy » 21 gennaio 2007, 20:44

non tutti i ragazzi che sono ad un itaer privato sono figli di papa',personalmente conosco chi il pomeriggio lo passa a lavorare per permettersi la retta
Parole sante...
Silvy

Avatar utente
Lesier
Banned user
Banned user
Messaggi: 679
Iscritto il: 1 maggio 2006, 19:22
Località: da verificare (ignota)

Messaggio da Lesier » 21 gennaio 2007, 21:28

MarcoAER ha scritto:
Lesier ha scritto:C'è dai dire che dagli itaer escono anche studenti (moltissimi) che non sanno cosa sia una molecola oppure chi sia Lincoln........
Se è per questo da tantissimi istituti esce gente così. La gente ignorante sta dappertutto.
Infatti di questi non ne ho visto nemmeno uno tentare la carriera in ambito aeronautico. Per fortuna. Diciamo che su di una classe di 20 persone 5 o 6 hanno PROVATO a fare qualcosa.

Avatar utente
antonio77
Banned user
Banned user
Messaggi: 164
Iscritto il: 10 marzo 2005, 14:04
Località: Dallas

Messaggio da antonio77 » 21 gennaio 2007, 22:14

Lesier ha scritto:
MarcoAER ha scritto:
Lesier ha scritto:C'è dai dire che dagli itaer escono anche studenti (moltissimi) che non sanno cosa sia una molecola oppure chi sia Lincoln........
Se è per questo da tantissimi istituti esce gente così. La gente ignorante sta dappertutto.
Infatti di questi non ne ho visto nemmeno uno tentare la carriera in ambito aeronautico. Per fortuna. Diciamo che su di una classe di 20 persone 5 o 6 hanno PROVATO a fare qualcosa.
Ragazzi fatevi un bel liceo classico o scientifico, al massimo un linguistico...le nozioni specifiche degli istituti tecnici si possono apprendere per conto proprio ed in ogni caso ormai con le lauree triennali in giro...cosa vale più un diploma?
FAA PPL in progress

Avatar utente
Lesier
Banned user
Banned user
Messaggi: 679
Iscritto il: 1 maggio 2006, 19:22
Località: da verificare (ignota)

Messaggio da Lesier » 21 gennaio 2007, 22:20

Ma è vera o no la storia che se conlcudi l'aeronautico ti dan metà dei punti all'ATPL???
[font=Comic Sans MS]olucnaf[/font]

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 22 gennaio 2007, 8:55

antonio77 ha scritto:
Ragazzi fatevi un bel liceo classico o scientifico, al massimo un linguistico...le nozioni specifiche degli istituti tecnici si possono apprendere per conto proprio ed in ogni caso ormai con le lauree triennali in giro...cosa vale più un diploma?
E' tutto relativo, direi. Se alla fine di un classico o di uno scentifico non hai più la voglia o la possibilità di continuare a studiare?

Avatar utente
antonio77
Banned user
Banned user
Messaggi: 164
Iscritto il: 10 marzo 2005, 14:04
Località: Dallas

Messaggio da antonio77 » 22 gennaio 2007, 9:08

pippo682 ha scritto:
antonio77 ha scritto:
Ragazzi fatevi un bel liceo classico o scientifico, al massimo un linguistico...le nozioni specifiche degli istituti tecnici si possono apprendere per conto proprio ed in ogni caso ormai con le lauree triennali in giro...cosa vale più un diploma?
E' tutto relativo, direi. Se alla fine di un classico o di uno scentifico non hai più la voglia o la possibilità di continuare a studiare?
Da un certo punto di vista è positivo perchè inizi subito a lavorare (se sei fortunato o ti adatti), da un altro è negativo perchè una laurea è sempre qualcosa che ti da una cultura personale, anche prima di un titolo in quanto ormai l'Italia è inflazionata di laureati.
E per questo motivo ripeto che a mio avviso c'è poca differenza fra le opportunità di lavoro per un diplomato in un istituto tecnico rispetto ad uno che proviene da un liceo. Quindi per la mia esperienza personale ritengo che un liceo ti dia una preparazione culturale che nella vita se non indispensabile, è sicuramente utile.
FAA PPL in progress

Avatar utente
maverik78
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 16
Iscritto il: 16 novembre 2006, 11:20
Località: osimo

Messaggio da maverik78 » 22 gennaio 2007, 9:51

e' tutto relativo!purtroppo le scuole sono obsolete come metodo di concezione,i programmi scientifici cambiano a seconda dell'indirizzo ma quelle umanitarie no!poi saranno anche piu' approfondite nei licei,ma conosco certi zucconi usciti con 100 dallo scientifico!

Rispondi