B772 Malaysian scomparso: thread generico

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3881
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: B772 Malaysian scomparso: thread generico

Messaggio da danko156 » 29 maggio 2018, 18:34

Le ricerche dell'MH370, come già annunciato, sono terminate oggi 29 maggio.
http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/vo ... 802a.shtml
http://www.bbc.com/news/world-asia-44285241
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3881
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: B772 Malaysian scomparso: thread generico

Messaggio da danko156 » 25 settembre 2018, 13:52

DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
maxago
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 214
Iscritto il: 22 aprile 2008, 17:44
Località: Milano

Re: B772 Malaysian scomparso: thread generico

Messaggio da maxago » 15 marzo 2019, 16:06

Sono rimasto piuttosto colpito nel leggere questo articolo sul Fatto Quotidiano (nella ricorrenza dei 5 anni dalla sparizione del MH370) a firma di Vincenzo Fenili (Ex operatore dei servizi segreti e pilota Alitalia).

[/url]https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/0 ... a/5025279/[/url]

In particolare mi hanno stupito laddove afferma che
“La tecnologia dei moderni aerei di linea e quella sviluppata per il pilotaggio remoto dei droni può consentire in ogni momento ed in presenza di circostanze eccezionali di rimuovere virtualmente ma completamente i piloti dalle operazioni di volo: un sistema di back-up sul tipo del Boeing Honeywell Uninterruptible Autopilot installato a bordo degli aerei della nuova generazione sul tipo del 777 della Malaysia Airlines può molto plausibilmente avere consentito ad un operatore remoto di “isolare” il personale di condotta eliminando anche qualsiasi emissione radio e facendo contemporaneamente depressurizzare il velivolo al fine di provocare il decesso di tutti gli occupanti. Nessun intervento dall’interno dell’aereo avrebbe potuto cambiare il destino dei passeggeri e dell’equipaggio.”
In generale l’articolo che esordisce criticando “teorie ingenue e fantasiose” si concluda descrivendo uno scenario da “007” chiamando in causa i servizi segreti americani.
Volevo chiedere un riscontro sull’affermazione del pilotaggio remoto e un parere oggettivo agli esperti del forum.
Max

Rispondi