Un altro fifone in rotta verso la California!

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Funfra80
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 2
Iscritto il: 3 settembre 2011, 16:17

Un altro fifone in rotta verso la California!

Messaggio da Funfra80 » 4 settembre 2011, 16:01

Ciao a tutti,
finalmente, dopo avervi letto tanto, mi sono deciso a scrivervi dopo un brutta esperienza passata lo scorso maggio. Premetto di aver volato molto nelle tratte europee e una volta sulla tratta Madrid-New York. L'ultimo mio volo risale ad Agosto. Sono andato in Spagna e tutto è filato liscio apparte il mio continuo assillare gli FA ad ogni piccolo movimento in volo dovuto a qualche leggerissima turbolenza.
Le mie paure sono le più caratteristiche: paura delle turbolenze (soprattutto se sopra l'Altantico) e di improvvisi guasti all'aereo (motori che si spengono, depressurizzazione, ecc...).
So che sono paure molto comuni ma purtroppo prima di Agosto ho avuto una brutta esperienza ancor prima di salire a bordo dell'aereo. A Maggio sarei dovuto volare in California con la mia ragazza e un attacco di panico proprio a poche ore prima del volo, ero già a Fiumicino, mi ha costretto a rinunciare al viaggio. Nonostant sotto consiglio di uno specialista avessi preso dei farmaci apposta, non sono riuscito nemmeno a fare il check-in.
L'evento mi ha ovviamente toccato, tenevamo moltissimo a questo viaggio e poco dopo l'accaduto eravamo convinti che ci saremmo "riscattati".
Ecco dunque che dal 7 al 17 Ottobre trascorreremo 10 giorni tra Las Vegas, Death Valley, Gran Canyon e San Francisco. La scaletta dei voli è però intensa e questo contribuisce già ad agitarmi:
7 Ottobre
Volo LH Cityline FLR-FRA (1h 30m circa) su un Embraer 190
Volo LH FRA-ORD (8h 55m circa) su un B747-400
Volo UA ORD-LAS (3h 48m circa) su un B757-200
12 Ottobre
Volo Virgin America LAS-SFO (1h 30m circa) su un A319
16 Ottobre
Volo LH SFO-FRA (10.45 circa) su un A380
Volo LH FRA-FCO (1h 45m circa) su un A321
Come potrete immaginare io sono già molto agitato...digitando su google "turbolenze sull'atlantico" mi escono le più svariate opinioni e notizie di qualche volo che per turbolenze ha avuto feriti. A tal proposito sono così forti sull'Atlantico? Ho letto alcune cose sulla zona dell mar del Labrador dove tra l'altro i miei voli credo facciano rotta.
E poi c'è il volo UA su questi vecchi B757 che ha dovuto lasciare a terra lo scorso febbraio per aggiornamenti ai computer di bordo...tutte notizie che mi agitano! La United ha una buona manutenzione?
Insomma come leggete sono già in preda all'ansia ma questa volta non posso rinunciare al viaggio: primo perché amo troppo viaggiare, secondo per orgoglio e terzo perché non posso fare di nuovo una cosa del genere alla mia compagna.
Spero davvero che in questo mese possiate aiutarmi molto di più di quanto mi faccia leggere su FlightAware se i miei voli sono regalarmente decollati e atterrati ogni giorno!!!! :(
Grazie mille! Francesco.

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2298
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Un altro fifone in rotta verso la California!

Messaggio da la franci » 4 settembre 2011, 17:15

Ciao!!!!! Io sono una gran fifona esattamente come te che teme più gli attacchi di panico che tutto il resto... però ho volato spesso sopra l'atlantico... su svariate tratte... New York, Miami, Orlando, Houston, Los Angeles, Frisco... anche io avevo sentito parlare delle turbolenze sopra il mare ed ero abbastanza terrorizzata... ma fino ad agosto di quest anno non mi sono mai capitate... 2 settimane fa, invece, tornando da Orlando l'aereo ha tremolato tutto il viaggio... mi è sembrato impossibile che delle turbolenze ad alta quota durassero per così tanto, ma è stato esattamente così: almeno mezzora con le cinture allacciate e solo qualche minuto di tregua per poi risentire il capitano che chiedeva di poter tornare al posto e l'aereo tornava a tremare... Ecco... io sono una fifona teerribile... soffro anche quando l'acqua nel bicchiere fa un leggero movimento appena percettibile... Eppure ti assicuro che il fastidio peggiore dell'ultimo volo di cui ti ho appena parlato era la voce del capitano che irrompeva ogni 2 per 3 per chiedere di tornare al proprio posto... Il tremolio per la maggior parte del tempo conciliava i sonno... solo poche volte era tale da non permetterci di dormire... ma ti assicuro tutto assolutamente sopportabile! Non ho MAI avuto la sensazione che l'aereo non fosse sicuro o che stesse per succedere qualcosa!!! E' vero... durante le turbolenze più importanti ci possono essere dei feriti... ma soltanto perchè le persone non tengono le cinture allacciate e durante alcuni scossoni possono essere sballottate... Basta tenere allacciate le cinture tutto il tempo e vedrai che non ti succederà niente!!!!! Il tono del capitano con noi era sempre più forte, ma alcuni assolutamente se ne fregavano e si alzavano lo stesso anche quando anche gli assistenti di volo erano seduti... vabbè...
Vai in posti stupendi!!!!!!!!!!!!!!!! Poi facci il resoconto!!!!!!!!!!!!

Avatar utente
spaceodissey
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 608
Iscritto il: 17 ottobre 2006, 22:09
Località: Parma

Re: Un altro fifone in rotta verso la California!

Messaggio da spaceodissey » 5 settembre 2011, 9:11

Funfra80 ha scritto: Come potrete immaginare io sono già molto agitato...digitando su google "turbolenze sull'atlantico" mi escono le più svariate opinioni e notizie di qualche volo che per turbolenze ha avuto feriti. A tal proposito sono così forti sull'Atlantico? Ho letto alcune cose sulla zona dell mar del Labrador dove tra l'altro i miei voli credo facciano rotta.
Allora, chiariamo prima di tutto questa cosa delle turbolenze. Le "turbolenze" ci possono essere ovunque, in qualsiasi momento, se leggi tra i messaggi del forum vedrai che c'è chi le nomina sulle Alpi, sull'Atlantico, in atterraggio e in qualsiasi altro posto. Prima di tutto: le turbolenze non sono pericolose. Quelle più "importanti" vengono evitate, a quelle minori si passa tranquillamente in mezzo. Il fatto è che le turbolenze fanno muovere un po' l'aereo (nè più nè meno di una buca in auto) e quindi rischiano di far cadere cibo e bevande dai tavolinetti mentre la gente sta mangiando. Detta così ti sembrerà una stupidaggine però immagina cosa succederebbe su un 747 con 300 o più persone a bordo se una turbolenza facesse cadere addosso a tutti del tè bollente.
Quanto ai feriti, non devi certo immaginarti chissà cosa: immagina che uno stia andando in bagno, c'è una piccola turbolenza che lo sbilancia: se è bravo si afferra ad un sedile e non succede niente, se non è veloce cade addosso a qualcuno o batte la testa. Certo, non è una ferita grave, non è in pericolo di vita, ma è comunque una ferita il che significa che gli A/V devono intervenire e via dicendo, per cui meglio evitare tenendo le cinture allacciate.
Funfra80 ha scritto:E poi c'è il volo UA su questi vecchi B757 che ha dovuto lasciare a terra lo scorso febbraio per aggiornamenti ai computer di bordo...tutte notizie che mi agitano! La United ha una buona manutenzione?
La United, come tutte le compagnie che volano su Europa e Nord America è sicurissima. La manutenzione è più che ottima
Funfra80 ha scritto:Insomma come leggete sono già in preda all'ansia ma questa volta non posso rinunciare al viaggio: primo perché amo troppo viaggiare, secondo per orgoglio e terzo perché non posso fare di nuovo una cosa del genere alla mia compagna.
Sostanzialmente, allora sei già a metà strada per vincere la paura.
I voli del fifone:
Uno
Due
Tre
Quattro

Chuck Norris understands the ending of 2001: a space odyssey

Funfra80
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 2
Iscritto il: 3 settembre 2011, 16:17

Re: Un altro fifone in rotta verso la California!

Messaggio da Funfra80 » 5 settembre 2011, 21:16

Grazie ragazzi per i vostri interventi! Conoscere un pò di esperienze altrui e avere qualche info non mediata da chi con l'informazione ci guadagna è già un buon modo per combattere le mie paure!
Per altro ho sentito parlare sempre abbastanza bene di Lufthansa sia in termini di servizio che di qualità dei loro aerei. Io l'ho presa solo nei voli per la Germania e una volta sulla tratta Milano-Budapest e da questo punto di vista non posso che confermare.
Tuttavia qui si parla di un volo intercontinentale e non so cosa aspettarmi...sulla tratta FRA-ORD ho visto che usa un B747, che mi dicono tutti essere quasi un mostro sacro dell'aviazione, tuttavia mi pare che inizi a mostrare la sua età :-).
Voi che ne pensate di Lufthansa per le tratte intercontinentali?
Io viaggerò in Economy. Nella tratta intercontinentale che ho fatto lo scorso anno con Iberia per JFK devo ammettere che sono stato smentito da quanto avevo letto su Iberia. E' vero il servizio è essenziale in Economy... tuttavia completo. Certo non c'era IFE personale, niente mascherine e ciabattine...ma alla fine se so di essere in mano a una buona compagnia e trovo l'equipaggio professionale, disponibile ed educato è quanto mi basta, soprattutto se poi il volo è puntuale e i bagagli mi vengono regolarmente pervenuti.
Ecco su Lufthansa non so cosa aspettarmi... :-)
Per affrontare le turbolenze ho sempre trovato molto giovamento nel parlare con gli AV, quindi spero che in Lufthy abbiano pazienza a sufficienza :-) Anche se conto leggendovi di livellare molto le mie paure di essere sballotato incontrollabilmente per ore sopra l'Oceano o di perdere qualche motore durante la traversata :P
Grazie mille a tutti.

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9878
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Un altro fifone in rotta verso la California!

Messaggio da cabronte » 5 settembre 2011, 21:28

Non sono la persona adatta per darti sicurezza, comunque ti posso solo dire che non ho assolutamente paura dell' aereo e mi sento molto più sicuro a 10.000 metri di altezza rispetto che con i piedi per terra! :wink:
Ale

Avatar utente
Santa
FL 150
FL 150
Messaggi: 1826
Iscritto il: 7 marzo 2008, 19:46
Località: Orbetello
Contatta:

Re: Un altro fifone in rotta verso la California!

Messaggio da Santa » 5 settembre 2011, 22:43

cerca di goderti il viaggio alla faccia di chi non può permetterselo.
L'aereo è il posto più sicuro della terra, i piloti sono su con te e vogliono tornare a casa :mrgreen:
fattene una ragione :bigsmurf: :wink: :D

franklinn
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 30
Iscritto il: 3 agosto 2009, 10:14

Re: Un altro fifone in rotta verso la California!

Messaggio da franklinn » 8 settembre 2011, 16:31

certo che un aereo quadrimotore346 o 747 penso risenta meno delle turbolenze rispetto ad un bimotore tipo 767 o 330 ma chiedo consiglio agli esperti del settore in proposito.
io mi chiedo se li ho avvertite in maniera persistente su un 346 immagino che su un 767 il viaggio diventava un calvario

Avatar utente
Santa
FL 150
FL 150
Messaggi: 1826
Iscritto il: 7 marzo 2008, 19:46
Località: Orbetello
Contatta:

Re: Un altro fifone in rotta verso la California!

Messaggio da Santa » 8 settembre 2011, 19:28

ma il numero di motori non influisce minimamente sulla percezione delle turbolenze!


In una Fiat Tipo a 4 cilindri senti meno le buche rispetto ad una Yaris 1000 12 valvole che ha 3 cilindri?

No vero ? :mrgreen: :wink:

Avatar utente
Achille
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1114
Iscritto il: 1 gennaio 2010, 17:54
Località: Bolzano - Forlì

Re: Un altro fifone in rotta verso la California!

Messaggio da Achille » 10 settembre 2011, 15:59

franklinn ha scritto:certo che un aereo quadrimotore346 o 747 penso risenta meno delle turbolenze rispetto ad un bimotore tipo 767 o 330 ma chiedo consiglio agli esperti del settore in proposito.
io mi chiedo se li ho avvertite in maniera persistente su un 346 immagino che su un 767 il viaggio diventava un calvario

Sì e no: il numero di motori non è un dato significativo, mentre il peso (o le dimensioni) dell'aeromobile sì. Gli aerei da te citati (346 o 747) sono più grandi di un 767 e di conseguenza a parità di intensità della turbolenza le percezioni saranno diverse.

riprendo l'esempio di Santa: se una Range Rover o una Panda passano sopra la stessa buca alla stessa velocità, probabilmente il passeggero della RR percepirà appena una scorreggina, mentre quello della Panda un bel salto!

Sia chiaro che le automobili citate sono puramente casuali, anzi tra le due preferisco di gran lunga la Panda! :wink:

In bocca al lupo!
"Failure is not an option." (cit. Eugene F. Kranz)

Avatar utente
m.forna
FL 450
FL 450
Messaggi: 4608
Iscritto il: 6 luglio 2010, 1:07

Re: Un altro fifone in rotta verso la California!

Messaggio da m.forna » 10 settembre 2011, 16:11

Achille ha scritto:
franklinn ha scritto:certo che un aereo quadrimotore346 o 747 penso risenta meno delle turbolenze rispetto ad un bimotore tipo 767 o 330 ma chiedo consiglio agli esperti del settore in proposito.
io mi chiedo se li ho avvertite in maniera persistente su un 346 immagino che su un 767 il viaggio diventava un calvario

Sì e no: il numero di motori non è un dato significativo, mentre il peso (o le dimensioni) dell'aeromobile sì. Gli aerei da te citati (346 o 747) sono più grandi di un 767 e di conseguenza a parità di intensità della turbolenza le percezioni saranno diverse.

riprendo l'esempio di Santa: se una Range Rover o una Panda passano sopra la stessa buca alla stessa velocità, probabilmente il passeggero della RR percepirà appena una scorreggina, mentre quello della Panda un bel salto!

Sia chiaro che le automobili citate sono puramente casuali, anzi tra le due preferisco di gran lunga la Panda! :wink:

In bocca al lupo!
una bugatti veyron pesa circa 1900 kg, una citroen c3 ne pesa circa 1400.
quale sentirà di più la buca a parità di velocità?
Marco

Avatar utente
Achille
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1114
Iscritto il: 1 gennaio 2010, 17:54
Località: Bolzano - Forlì

Re: Un altro fifone in rotta verso la California!

Messaggio da Achille » 10 settembre 2011, 18:58

Dipende dagli ammortizzatori direi e non dal numero di ruote o dal numero di cilindri.
"Failure is not an option." (cit. Eugene F. Kranz)

Avatar utente
m.forna
FL 450
FL 450
Messaggi: 4608
Iscritto il: 6 luglio 2010, 1:07

Re: Un altro fifone in rotta verso la California!

Messaggio da m.forna » 10 settembre 2011, 18:59

Achille ha scritto:Dipende dagli ammortizzatori direi e non dal numero di ruote o dal numero di cilindri.
infatti!
Marco

Avatar utente
flyforever85
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1383
Iscritto il: 23 aprile 2006, 5:07
Località: Dayton, OH

Re: Un altro fifone in rotta verso la California!

Messaggio da flyforever85 » 12 settembre 2011, 20:02

Innanzitutto ti faccio i complimenti per il vaggio! E' molto simile a quello che prenotai nel 2008 e anche le compagnie sono identiche.
Ho volato 3 volte sull'atlantico, e personalmente mai una turbolenza strana e diversa da quelle che senti in Europa. Sono anche decollato in pieno temporale a Newark e ok si muoveva l'aereo ma meglio così!! E comunque movimenti molto piccoli. Io ho preso il treno per anni nella mia vita e ti posso assicurare che ti muovi molto di più in treno dove non riuscivo a scrivere che in aereo.
Inoltre le lunghe tratte, quelle atlantiche dove tutti hanno paura te le fai con quadrimotori quindi voglia mai sfortuna nera che se ne spenga uno...ne hai altri 3!!! E faccio notare che te le fai anche un A380 per terminare comodamente il viaggio :))
Mi raccomando goditi Frisco, goditi Las Vegas, fai tante foto e pensa già alla fatica che dovrai fare per prepare un bel trip report per veri affamati come noi :))))))
CIAUU
"Una volta che avrete conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perchè là siete stati e là desiderate tornare" di Leonardo da Vinci
Immagine

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Un altro fifone in rotta verso la California!

Messaggio da araial14 » 13 settembre 2011, 13:40

flyforever85 ha scritto:Inoltre le lunghe tratte, quelle atlantiche dove tutti hanno paura te le fai con quadrimotori
Beh, NO.
Boeing 767-777- Airbus 330.
Che sono altrettanto sicuri ed affidabili.
Immagine
Immagine

Avatar utente
flyforever85
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1383
Iscritto il: 23 aprile 2006, 5:07
Località: Dayton, OH

Re: Un altro fifone in rotta verso la California!

Messaggio da flyforever85 » 13 settembre 2011, 14:04

araial14 ha scritto:
flyforever85 ha scritto:Inoltre le lunghe tratte, quelle atlantiche dove tutti hanno paura te le fai con quadrimotori
Beh, NO.
Boeing 767-777- Airbus 330.
Che sono altrettanto sicuri ed affidabili.
Io mi riferivo a quello che ha scritto Funfra80
Funfra80 ha scritto: 7 Ottobre
Volo LH Cityline FLR-FRA (1h 30m circa) su un Embraer 190
Volo LH FRA-ORD (8h 55m circa) su un B747-400
Volo UA ORD-LAS (3h 48m circa) su un B757-200
12 Ottobre
Volo Virgin America LAS-SFO (1h 30m circa) su un A319
16 Ottobre
Volo LH SFO-FRA (10.45 circa) su un A380
Volo LH FRA-FCO (1h 45m circa) su un A321
Gli aerei che hai menzionato te sono assolutamente altrettanto affidabili e sicuri, su questo nulla da eccepire, dicevo solo che un quadrimotore da l'idea di essere ancora più affidabile (e sottolineo che da l'idea non che necessariamente lo sia.
"Una volta che avrete conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perchè là siete stati e là desiderate tornare" di Leonardo da Vinci
Immagine

Rispondi