IBAR: CON LA DELIBERA CIPE UN PASSO AVANTI; ORA ATTENDIAMO ENAC PER MODERNIZZARE I RAPPORTI VETTORI-AEROPORTI

Tempo di lettura: 1 minuto

IBAR, l’associazione delle compagnie aeree operanti in Italia esprime la sua soddisfazione per l’approvazione da parte del CIPE  della delibera relativa alle tariffe dei servizi aeroportuali e ora richiede un’accelerazione da parte dell’ENAC.
“Dopo estenuanti ritardi e una lunghissima gestazione, il CIPE (Comitato interministeriale programmazione economica) ha finalmente approvato una delibera che è il primo passo verso l’ammodernamento dei rapporti fra compagnie aeree e aeroporti. Ora attendiamo da parte dell’ENAC un colpo sull’acceleratore nella stesura degli atti attuativi della delibera” commenta Daniele Negro, Presidente dell’IBAR;  “IBAR intende collaborare fattivamente con ENAC allo scopo di arrivare in tempi rapidi ad un sistema di regolamentazione moderno, orientato all’efficienza e convenienza dei servizi aeroportuali, nell’ottica della soddisfazione dei passeggeri e delle aziende che usano il trasporto aereo per le merci.
“I contratti di programma, previsti dalla delibera, sono strumenti moderni di regolamentazione, purché tengono corretto conto delle esigenze di tutte le parti direttamente interessate.  I vettori sono pronti a fare la loro parte, non appena avranno modo di visionare la delibera e poi le prime proposte attuative dell’ENAC” conclude Negro.

 

(POSITIVE CLIMB)

Last Updated on