AERONATICA MILITARE ED ENAV FIRMANO INTESA PER MIGLIORARE TECNOLOGIA E SERVIZI

Tempo di lettura: 2 minuti

L’Aeronautica Militare e l’ENAV hanno sottoscritto un Atto d’Intesa per indirizzare la realizzazione di sempre più elevati livelli di collaborazione e scambio di esperienze, al fine di supportare altissimi standard di sicurezza, efficienza, qualità e sostenibilità dei servizi alla navigazione aerea. L’accordo, sottoscritto dal Capo di Stato Maggiore dell’AMI Gen. S.A. Pasquale Preziosa e dall’Amministratore Unico di ENAV Massimo Garbini, prevede infatti uno sforzo sinergico su una serie di specifici progetti comuni in ambito tecnologico, operativo e normativo. L’Atto d’Intesa avrà la durata di 4 anni dalla data di sottoscrizione e, per garantire il continuo monitoraggio e l’attuazione delle attività, è stato costituito un “Comitato per la cooperazione AM-ENAV”.

Tra i punti principali dell’Atto d’Intesa si evidenziano: l’applicazione di progetti di comune interesse discendenti dall’implementazione del Cielo Unico Europeo; l’armonizzazione degli adeguamenti tecnologici; l’uso comune delle infrastrutture; la produzione di cartografia aeronautica; l’implementazione di sistemi e procedure per la sicurezza del volo (safety e security); l’applicazione sinergica di norme, procedure e addestramento per i servizi di navigazione aerea; l’implementazione di sistemi e procedure al fine di favorire l’interoperabilità dei sistemi e dei servizi; l’armonizzazione dei sistemi di calcolo delle tariffe di terminale e di rotta per il sinergico raggiungimento degli obiettivi di “performance” imposti dal Cielo Unico europeo.

“La firma di questo accordo – ha dichiarato il Capo di Stato Maggiore Gen. dell’AMI S.A. Pasquale Preziosa – costituisce un passo importante. Sancisce lo spirito di reciproca fiducia che da sempre anima l’attività di collaborazione fra l’Aeronautica Militare e l’ENAV nel fornire al Paese servizi di navigazione aerea sempre più sicuri ed efficienti e impegna i nostri successori al conseguimento di risultati sempre più ambiziosi nella gestione del traffico aereo civile e militare”. “Con questo documento – ha dichiarato l’AU di ENAV Massimo Garbini – siamo certi di creare ancora più sinergia per fare sistema e per rispondere al meglio alle esigenze di chi vola nel nostro spazio aereo. Il rapporto di stretta collaborazione tra l’ENAV e l’Aeronautica Militare costituisce, infatti, uno dei pilastri fondamentali per supportare un settore che sta attraversando un periodo molto complesso”.

(Ufficio Stampa ENAV)

Ultima modifica: