RIDUZIONE TEMPORANEA DELLA CAPACITA’ OPERATIVA DELL’AEROPORTO DI ROMA FIUMICINO

RIDUZIONE TEMPORANEA DELLA CAPACITA' OPERATIVA DELL'AEROPORTO DI ROMA FIUMICINOL’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che, in coordinamento con tutti gli Enti e le Istituzioni presenti sullo scalo di Fiumicino, il gestore aeroportuale ADR – Aeroporti di Roma, l’ENAV, le compagnie aeree interessate e gli operatori, ha disposto una riduzione temporanea della capacità operativa dell’Aeroporto di Roma Fiumicino, a seguito del provvedimento di sequestro preventivo del Molo D dello scalo da parte della Procura della Repubblica di Civitavecchia. A partire dalla mezzanotte di oggi l’operatività dello scalo sarà all’80% rispetto alla normale capacità operativa del periodo, che nei giorni scorsi era tornata al 100%. I passeggeri con voli in programma da e per l’Aeroporto di Roma Fiumicino sono invitati a contattare le compagnie aeree di riferimento per verificare l’effettiva operatività e l’orario del proprio volo. L’ENAC si augura che il traffico aereo possa tornare al più presto a una situazione di normalità senza più disagi e disservizi per i passeggeri. L’interesse primario e istituzionale dell’ENAC, infatti, è quello di tutelare il diritto alla mobilità dei cittadini e di salvaguardare la fruizione delle strutture aeroportuali in sicurezza, sempre nel rispetto e in applicazione dalle normative vigenti, in quanto il trasporto aereo rappresenta un servizio pubblico essenziale.

(Comunicato Stampa ENAC)