RYANAIR: RECORD DI PRENOTAZIONI SULLE 71 ROTTE DA MILANO PER L’ESTATE 2016

Tempo di lettura: 2 minuti

Ryanair ha confermato oggi di aver registrato un record di prenotazioni anticipate per la sua programmazione estiva 2016 da Milano, che include 6 nuove rotte per Bucarest (sia da Bergamo sia da Malpensa), Colonia, Comiso, Londra e Siviglia, e che permetterà di trasportare oltre 10 milioni di clienti all’anno. La programmazione estiva 2016 di Ryanair a Milano Bergamo conterà 15 aeromobili basati, 67 rotte in totale, 2 nuove rotte (Bucarest e Colonia), 9,3 milioni di clienti all’anno. A Milano Malpensa conterà 1 aeromobile basato, 4 rotte (Bucarest, Comiso, Londra e Siviglia), 1,3 milioni di clienti all’anno.

A Milano, Michael O’Leary di Ryanair, ha dichiarato: “Siamo felici delle forti prenotazioni anticipate sulle nostre 71 rotte da Milano Bergamo e Milano Malpensa nella nostra programmazione estiva 2016. Siamo particolarmente entusiasti delle nostre 6 nuove rotte per Bucarest, Colonia, Comiso, Londra e Siviglia, che crediamo ci aiuteranno a trasportare oltre 10 milioni di clienti all’anno presso i 2 aeroporti di Milano, Bergamo e Malpensa. Voglio anche dare il benvenuto alla tempestiva decisione del Ministro Del Rio della scorsa settimana di fare retromarcia sull’aumento della Tassa Municipale e di ridisegnare le linee guida aeroportuali, che ristabiliranno le possibilità degli aeroporti italiani regionali e delle Isole di competere per nuove rotte e nuovi posti di lavoro con aeroporti simili in Grecia, Spagna e Portogallo. In un momento in cui l’Italia sta soffrendo un’alta disoccupazione giovanile in particolare al Sud, il turismo è uno dei settori vitali che può creare posti di lavoro per i giovani. Tassare i visitatori in Italia per creare un fondo che vada a pagare le pensioni e la riqualificazione professionale degli ex piloti Alitalia creerà un danno incalcolabile al turismo e al lavoro italiani. Sosteniamo la convinzione del Ministro Del Rio secondo cui, abbassando la Tassa Municipale e ridisegnando le linee guida per permettere agli aeroporti regionali e delle Isole di competere con i rivali delle grandi città, si apra la via per sbloccare ulteriori investimenti di Ryanair in aeromobili, nuove rotte, nuovi posti di lavoro e nuovi visitatori. Siamo pronti e disponibili ad aprire trattative di crescita con questi aeroporti una volta che la Tassa Municipale e le linee guida saranno riviste”.

Ryanair ha confermato che aprirebbe immediatamente le negoziazioni con alcuni degli aeroporti regionali e delle Isole qualora questi cambiamenti arrivassero entro giugno 2016, valutando di annullare i tagli di rotte e traffico precedentemente annunciati per le programmazioni invernali 2016.

(Ufficio Stampa Ryanair)

Ultima modifica: