AIR CARAIBES PRENDE IN CONSEGNA IL SUO PRIMO ATR 72-600

Tempo di lettura: 2 minuti

Air Caraïbes ha preso in consegna il suo primo ATR 72-600. Il velivolo, consegnato a Tolosa, è parte di un ordine effettuato nel 2014 per tre ATR 72-600, con le consegne che proseguiranno fino al 2019. I nuovi ATR 72-600 da 74 posti, più capienti rispetto agli attuali ATR 72-500 che la compagnia opera, consentiranno di aumentare la capacità in tutto il suo network regionale. Ad oggi, Air Caraïbes opera con velivoli ATR vari collegamenti tra Pointe-à-Pitre, Fort-de-France, Saint-Martin e Saint-Lucia, così come sulle rotte più lunghe verso Santo Domingo (Repubblica Dominicana). Grazie alle loro performance su piste corte, i turboprop ATR sono operati da numerose compagnie che offrono rotte nei Caraibi, Polinesia, Nuova Caledonia, Mayotte, Reunion, Filippine, Indonesia, Isole Canarie, Fiji, Maldive e Vanuatu. Commentando la consegna del loro primo ATR 72-600, Marc Rochet, CEO di Air Caraïbes, afferma: “Utilizziamo gli ATR da oltre quindici anni e siamo molto soddisfatti dei loro risultati operativi. Gli ATR sono una parte essenziale della nostra flotta e della nostra strategia di business e siamo lieti di offrire la versione più moderna e confortevole ai nostri passeggeri”. Christian Scherer, CEO di ATR, ha dichiarato: “Avere l’approvazione di una compagnia aerea altamente professionale come Air Caraïbes è una grande testimonianza. Si conferma che siamo il fornitore di scelta in una zona del mondo che si basa fortemente sui velivoli regionali turboelica”.

(Ufficio Stampa ATR)

Ultima modifica: