AEROPORTO DI BERGAMO: CAMPAGNA INFORMATIVA SU SPECIE ALLOCTONE E INVASIVE

Tempo di lettura: 1 minuto

Logo SACBOA partire dal 3 gennaio 2018 il Gruppo Carabinieri Forestali di Bergamo, in collaborazione con personale del Servizio Fitosanitario di ERSAF Lombardia, avvierà una campagna informativa rivolta ai passeggeri all’interno del terminal partenze dell’Aeroporto di Milano Bergamo, con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza rispetto ai rischi connessi all’introduzione delle specie alloctone e invasive sul territorio locale trasportate nel bagaglio aereo. L’azione rientra nel Progetto LIFE IP GESTIRE 2020, che vede capoprogetto la Regione Lombardia e la collaborazione degli Enti aeroportuali, ed è basata sulla compilazione assistita di un questionario, redatto in forma anonima, sulle conoscenze della biodiversità e sui rischi di introduzione di specie alloctone. La prima fase della campagna informativa è stata programmata dalle ore 9 alle 12 di mercoledì 3 gennaio 2018. La Regione Lombardia, capofila dell’azione sperimentale per la conservazione della biodiversità in Lombardia realizzata nell’ambito del progetto integrato LIFE GESTIRE 2020, ha scelto volutamente l’Aeroporto di Milano Bergamo per avviare il processo di sensibilizzazione nei confronti dei viaggiatori circa l’impatto generato dall’eventuale trasporto di specie esotiche invasive. Lo svolgimento della fase pilota del progetto riconosce l’importanza assunta dallo scalo bergamasco nel panorama trasporto aereo, con gli oltre 12 milioni di passeggeri annui, oltre che come frontiera e aerostazione di transito.

(Ufficio Stampa SACBO)

Ultima modifica: