AIRBUS HELICOPTERS E NAVAL GROUP STUDIANO IL PRIMO ROTARY-WING DRONE PER LA MARINA FRANCESE

AIRBUS HELICOPTERS E NAVAL GROUP STUDIANO IL PRIMO ROTARY-WING DRONE PER LA MARINA FRANCESE

La DGA (Direction Générale de l’Armement) ha appena assegnato un contratto per lo sviluppo tecnologico nel campo dei droni ad ala rotante al consorzio Naval Group e Airbus Helicopters. Il contratto copre i de-risking studies prima della costruzione di un futuro tactical helicopter drone demonstrator a bordo di navi da guerra. Il progetto dimostrativo condurrà a prove riguardanti drone launch system, mission system and airborne vehicle, condotte da una nave della Marina francese. Lo scopo del contratto assegnato dalla DGA è quello di identificare, distribuire e testare le tecnologie necessarie per l’integrazione di una tactical drone-system capacity all’interno di una nave armata. Fa parte della preparazione dell’SDAM (Navy Airborne Drone System), la cui entrata in servizio è prevista per la metà del prossimo decennio su nuove fregate di dimensioni intermedie (FTI) e altre navi della Marina francese. Lo studio aiuterà a selezionare le principali tecnologie per l’SDAM e a identificare i rischi tecnici necessari per avviare e realizzare il programma. Il livello di maturità tecnologica ricercato è quello di un dimostratore completo in un ambiente rappresentativo.

Naval Group e Airbus Helicopters uniranno quindi le loro competenze e know-how nei settori navale e aeronautico per preparare il futuro rotary-wing drone system della Marina francese.

L’integrazione navale di droni aerei richiede una vasta esperienza riguardo gli ostacoli tecnici e operativi, per definire architetture di sistema robuste ed evolutive che soddisfino ogni esigenza.

Naval Group ed Airbus Helicopters sono responsabili congiuntamente della gestione del progetto industriale e coordinano un più ampio contributo dell’industria francese. A tal fine, Naval Group ed Airbus Helicopters fungono da programme design authority e hanno Hélicoptères GUIMBAL, Thales Systèmes Aéroportés, Safran E&S e ONERA come princilapi subcontractors.

(Ufficio Stampa Airbus)

Last Updated on