ENAC PUBBLICA I DATI DEL TRAFFICO AEREO DEL 2017: I PASSEGGERI TRANSITATI NEGLI SCALI ITALIANI SONO 174.628.241, IL 6,2% IN PIÙ RISPETTO ALL’ANNO PRECEDENTE

Tempo di lettura: 3 minuti

Sono 174.628.241 i passeggeri che sono transitati negli aeroporti nazionali nel 2017, con un aumento del 6,2% rispetto al 2016; l’aeroporto principale si conferma quello di Roma Fiumicino con quasi 41 milioni e gestisce oltre il 23% del totale del traffico, seguito da Milano Malpensa e Bergamo. I “Dati di Traffico 2017” dell’ENAC sono pubblicati sul portale www.enac.gov.it, a questo link: per la prima volta anche in inglese. Il Vice Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini, ha evidenziato: “L’Italia riparte. Il forte aumento del traffico aereo che registriamo nell’ultimo anno è la dimostrazione del buon lavoro fatto per rendere più forti e competitive le nostre infrastrutture. Un risultato che va oltre le più rosee aspettative”, ha aggiunto il Vice Ministro. “Siamo in linea con gli altri Paesi europei”, ha proseguito. “Non era scontato. I nostri scali offrono una qualità e un servizio evidentemente apprezzati dai passeggeri. La sfida futura e già messa in campo – ha concluso – è quella di connettere e integrare le nostre reti infrastrutturali”.

“Nel 2017, come avvenuto negli anni precedenti – ha commentato il Direttore Generale dell’ENAC, Alessio Quaranta – si consolidano ulteriormente i dati di crescita del trasporto aereo in Italia, con un aumento del 6,2% sul 2016, in linea con gli altri Paesi dell’Unione Europea. La maggior richiesta di movimento deve andare di pari passo con le necessità dei passeggeri, che sono il motore del sistema, e quindi con la qualità dei servizi offerti sia dalle compagnie aeree, sia dagli aeroporti. È una sfida che deve essere perseguita e vinta affinché il trasporto aereo nazionale continui a rappresentare un volano per la nostra economia e a competere a livelli elevati nel panorama internazionale”.

Nella pubblicazione dell’ENAC sono stati analizzati 41 aeroporti commerciali. In aumento anche il numero dei movimenti aerei commerciali (decollo o atterraggio di un aeromobile su un aeroporto) del 2,4% rispetto al 2016, per un totale di 1.364.564 movimenti.

Più rilevante, invece, l’aumento del trasporto cargo (merce + posta) con un totale di 1.090.923 tonnellate, il 9,2% in più del 2016. Per il trasporto cargo, Milano Malpensa si conferma l’aeroporto maggiormente utilizzato, con un’incidenza del 54,1% sul totale e con un aumento del 7,5%, seguito dagli scali di Roma Fiumicino e di Bergamo.

Per il traffico di Aviazione Generale (che comprende sostanzialmente le attività degli Aeroclub, delle scuole di volo, dei piccoli aerei privati e i servizi di lavoro aereo pubblicitari, aerofotografici, di rilevazione, spargimento di sostanze a altro), tra i dati pervenuti all’ENAC, il primo aeroporto per numero di movimenti risulta Roma Urbe, con 26.298 movimenti, mentre al secondo posto troviamo Milano Linate (21.263 movimenti) e al terzo Torino Aeritalia (21.123 movimenti).

Tra le varie tavole riepilogative vi è anche quella con la ripartizione mensile del traffico passeggeri dalla quale emerge che, come lo scorso anno, il mese che ha registrato il maggior numero di passeggeri è stato luglio, mentre febbraio è stato il mese con il minor traffico.

Un’altra tabella con elementi di interesse è quella che riporta la graduatoria dei primi 100 vettori operanti in Italia in base al numero totale dei passeggeri (nazionali e internazionali). Per il 2017 la graduatoria totale di collegamenti nazionali e internazionali vede al primo posto la compagnia irlandese Ryanair, con Alitalia al secondo posto che si conferma comunque primo vettore per i collegamenti nazionali. La pubblicazione riporta anche un confronto tra i dati del 2016 e quelli del 2017, rilevando la variazione tra i periodi considerati. Ai fini di una corretta graduatoria, si precisa che i passeggeri nazionali sono stati conteggiati solo in partenza.

La pubblicazione contiene anche una tavola (la VET 4) che riporta per ogni singolo aeroporto il vettore principale per numero di passeggeri trasportati.

(Ufficio Stampa ENAC)

Ultima modifica: