SWISS AGGIUNGE ALTRI DUE BOEING 777-300ER ALLA SUA FLOTTA A LUNGO RAGGIO

Tempo di lettura: 1 minuto

Swiss International Air Lines (SWISS) ha ordinato altri due 777-300ER. Le macchine aggiuntive saranno utilizzate per estendere il network di rotte e dovrebbero entrare in funzione all’inizio del 2020. La compagnia aerea svizzera opera già dieci Boeing 777-300ER, un velivolo tecnicamente maturo che, in servizio con SWISS, è apprezzato dai clienti e dal personale di volo allo stesso modo per la sua straordinaria affidabilità. Fornisce inoltre un range sufficiente per i voli più lunghi dalla Svizzera senza soste. Sarà presa una decisione sulle rotte che saranno servite dai due nuovi aeromobili entro il prossimo anno.

Rappresentando un volume di investimento totale di oltre 600 milioni di dollari, l’acquisizione dei due 777-300ER è un’ulteriore prova dell’impegno del Gruppo Lufthansa nei confronti di SWISS e, quindi, della Svizzera. I due velivoli aggiuntivi faciliteranno l’espansione della rete di rotte, rafforzando ulteriormente le connessioni globali del paese. L’entrata in servizio dei due Boeing 777-300ER creerà inoltre oltre 300 ulteriori posti di lavoro. “Sono lieto che la nostra redditività sostenibile ci consenta di effettuare un ulteriore investimento nella nostra flotta per una continua crescita organica. Ciò tuttavia non dovrebbe renderci ciechi al fatto che l’aeroporto di Zurigo raggiungerà il suo limite di capacità nei prossimi anni e non sarà quindi in grado di accogliere la crescita prevista”, afferma Thomas Klühr, CEO di SWISS.

Dopo la messa in servizio dei due nuovi velivoli, la flotta di lungo raggio SWISS comprenderà un totale di 12 Boeing 777-300ER, cinque Airbus A340-300 e 14 Airbus A330-300.

(Ufficio Stampa Swiss International Air Lines)

Ultima modifica: