EMIRATES ENGINEERING EFFETTUA LA PRIMA SOSTITUZIONE COMPLETA DEL LANDING GEAR PER A380 EMIRATES

Tempo di lettura: 2 minuti

Emirates Engineering ha completato con successo la prima sostituzione completa del carrello di atterraggio su A6-EDF, il primo aeromobile Airbus A380 di Emirates, su cui è stato sostituito l’intero landing gear system in una sola volta.

Esso è composto da cinque set, due sotto le ali, due sotto la fusoliera e un carrello di atterraggio anteriore, e il lavoro è stato pianificato ed eseguito internamente negli hangar di Emirates Engineering a Dubai.

Ogni aeromobile Airbus A380 di Emirates ha un landing gear system con un totale di 22 ruote. Oltre alle ruote, include gear extension and retraction systems, braking and steering controls, oltre a vari monitoring systems. Il carrello di atterraggio del più grande aereo commerciale del mondo può sopportare un peso di quasi 570 tonnellate al decollo e oltre 390 tonnellate all’atterraggio.

Il processo è stato completato in 14 giorni con il team Emirates Engineering che ha registrato migliaia di ore di lavoro durante questo periodo. Per tutta la durata del lavoro, l’intero aereo è stato sollevato su martinetti.

“La prima sostituzione completa dei landing gears sui nostri aerei Airbus A380 rappresenta per noi un’importante pietra miliare. Questo e altri risultati simili da parte dell’Emirates Engineering team riflettono il grado di pianificazione, preparazione e competenza dietro all’esecuzione di successo di progetti complessi come questo”, ha dichiarato affar Nasser, Emirates Senior Vice President, Engineering Maintenance. “Estendendo i nostri servizi a compagnie aeree terze, condividiamo la nostra esperienza e miglioriamo le procedure di ingegneria a livello globale”, ha aggiunto.

Due ulteriori aeromobili Airbus A380 della flotta di Emirates saranno sottoposti a una sostituzione completa dei landing gear systems nel 2018. Oltre agli investimenti in infrastrutture e strutture, inclusi strumenti specializzati, il team di Emirates Engineering ha lavorato a stretto contatto con un team di fornitori – Airbus, Field International, UTAS e Safran – per pianificare ed eseguire la sostituzione del carrello di atterraggio.

Emirates Engineering gestisce moderne ed estese strutture a Dubai, tra cui sei hangar di manutenzione pesante in grado di condurre C-Check sull’Airbus A380 e il più grande impianto di verniciatura per aerei dedicato al mondo, per mantenere la flotta di oltre 260 aeromobili Airbus A380 e Boeing 777. Emirates Engineering offre inoltre Maintenance, Repair and Overhaul (MRO) a parti esterne sfruttando la propria esperienza come più grande operatore al mondo dell’Airbus A380 e del Boeing 777.

(Ufficio Stampa Emirates)

Last Updated on