Tempo di lettura: 3 minuti

QANTAS GROUP ANNUNCIA LA LISTA DELLE CITTA’ IN CORSA PER DIVENTARE LA SEDE DELLA QANTAS GROUP PILOT ACADEMY – Qantas Group ha pubblicato oggi una lista delle nove regional cities in corsa per essere la sede della nuova Qantas Group Pilot Academy. L’Accademia, che aprirà le sue porte nel 2019, fa parte dei piani di Qantas Group per costruire un long-term talent pipeline per le proprie compagnie aeree e soddisfare la crescente necessità di piloti in uno dei settori in più rapida crescita del mondo. Le stime suggeriscono che l’industria aeronautica mondiale avrà bisogno di oltre 640.000 nuovi piloti nei prossimi 20 anni, il 40 per cento nella regione Asia-Pacifico. Il mese scorso, le città regionali e i governi statali sono stati invitati a coordinare le loro domande. I criteri includevano l’accesso allo spazio aereo non congestionato, un certo numero di giorni di bel tempo all’anno e infrastrutture per sostenere e ospitare fino a 100 studenti nel primo anno di attività. Più di 60 città regionali hanno avanzato una proposta e nove regional cities in Australia, fortemente sostenute dai governi statali e territoriali, sono state selezionate per passare alla fase successiva del processo: Alice Springs, Bendigo, Busselton, Dubbo, Launceston, Mackay, Tamworth, Toowoomba e Wagga Wagga. La decisione finale sulla posizione dell’Accademia dovrebbe essere presa nel terzo trimestre di quest’anno.

LUFTHANSA INNOVATION HUB NOMINATO “BEST INNOVATION-LAB 2018” – Lufthansa Innovation Hub è la central digitization unit di Lufthansa Group. Dal 2014 collabora con un team di imprenditori, venture capitalist e esperti di aviazione su nuovi modelli di business digitali, partnership e investimenti strategici lungo l’intera catena riguardante viaggi e mobilità. Nell’ultimo numero di luglio 2018, la rivista economica Capital, insieme alla società di consulenza Infront Consulting, ha esaminato circa 60 di questi incubatori e li ha classificati. Lufthansa Innovation Hub si è aggiudicato il primo posto per la seconda volta, diventando così “Best Innovation-Lab 2018”. “Come nell’anno precedente, non potremmo essere più contenti di ricevere il premio per il miglior laboratorio digitale. Siamo orgogliosi di aver ottenuto punteggi ancora migliori nella maggior parte dei criteri di valutazione e, a conti fatti, il punteggio più alto del sondaggio”, osserva Gleb Tritus, Managing Director Lufthansa Innovation Hub.

EASYJET SI ESPANDE A BELFAST CON UN SESTO AROMOBILE BASATO E NUOVE ROTTE, TRA CUI VENEZIA E NAPOLI – easyJet celebra oggi una pietra miliare per l’espansione nella sua base di Belfast, accogliendo un terzo aeromobile A320, il sesto aeromobile che sarà posizionato nella Northern Ireland base della compagnia aerea. L’aereo da 186 posti rimarrà con base a Belfast durante tutto l’anno e si unirà a tre Airbus A319 da 156 posti e due A320 da 186 posti. Oggi segna anche il lancio delle ultime rotte entrate a far parte del network a Belfast di easyJet, con i primi voli per l’Isola di Man e Venezia che decollano oggi, seguiti dai voli per Napoli e Valencia che verranno lanciati domani, 23 giugno. La compagnia aerea ora opera fino a 624 voli settimanali su 32 rotte, l’8% in più di voli rispetto all’estate 2017.

I voli per l’Isola di Man operano due volte a settimana durante tutto l’anno; i voli per Venezia operano due volte a settimana durante tutto l’anno; i voli per Napoli operano due volte a settimana durante la stagione estiva; i voli per Valencia operano due volte a settimana durante la stagione estiva.

Graham Keddie, Managing Director at Belfast International Airport, ha dichiarato: “L’aeroporto internazionale di Belfast accoglie le nuove rotte easyJet per Napoli, Venezia, Valencia e l’isola di Man. L’aggiunta di un sesto velivolo easyJet ai cinque già presenti nell’aeroporto è una grande spinta. In un anno che ci aspettiamo record per l’aeroporto, questo migliora la nostra offerta di rotte per i passeggeri e mostra anche il valore che easyJet attribuisce all’aeroporto internazionale di Belfast e all’importanza del mercato dell’Irlanda del Nord”.

 

Last Updated on