BOEING MOSTRA IL FUTURO DELL’AEROSPAZIO AL FARNBOROUGH AIRSHOW 2018

Tempo di lettura: 2 minuti

Boeing ha annunciato oggi la sua intenzione di svelare l’entusiasmante futuro del volo aereo e spaziale durante il Farnborough Airshow 2018, che avrà luogo dal 16 al 22 luglio. Dal volo ipersonico al futuro del volo autonomo, fino al volo spaziale con equipaggio, Boeing presenterà visivamente le innovazioni che rivoluzioneranno il modo in cui gli esseri umani viaggiano intorno al mondo e nello spazio. Boeing inoltre metterà in risalto il portfolio relativo ai commercial and defense products e il suo ampio service business, che offre un valore senza precedenti durante il ciclo di vita del prodotto. Questo approccio “One Boeing” è servito a generare un quantitativo di ordini commerciali, di difesa e servizi forte e stabile, dato che l’azienda continua a competere in tutta la gamma delle sue capacità.

“Boeing è alla guida dell’innovazione con una vision chiara: ‘the future is built here’”, ha dichiarato Dennis Muilenburg, Chairman, President and CEO. “Siamo venuti a Farnborough forti di un anno eccezionale e lo facciamo così, nel primo anniversario del nostro services business. Siamo emozionati all’idea di dare risalto a queste tecnologie future e alle offerte dei nostri prodotti core, con una nuova mostra unica che sarà aperta durante tutto il salone”.

I visitatori potranno immergersi in un grande teatro a 360 gradi o salire a bordo degli aerei di ultima generazione attraverso dispositivi di realtà virtuale e mista. La mostra interattiva presenta la più recente famiglia Boeing di aerei e servizi e dà ai visitatori una prima visione di ciò che l’azienda sta sviluppando nel suo secondo secolo di innovazione aerospaziale. La mostra (P7) si svolgerà di fronte alla Hall 1.

Sulla pista, il 737 MAX 7, che entrerà in servizio nel 2019, farà il suo debutto al salone con voli dimostrativi dal 16 al 19 luglio. Gli avanzamenti tecnologici consentono al MAX 7 di volare 1.000 nm più lontano e di trasportare più passeggeri del suo predecessore, il 737-700, consentendo al contempo il 18% in meno di costo per posto a sedere.

I voli dimostrativi Boeing includeranno anche un 787-8 di Biman Bangladesh, che presenta le capacità che hanno reso il 787 estremamente popolare tra gli operatori e i passeggeri. Sin dal 2011, sono stati consegnati circa 700 Dreamliner agli operatori, che hanno trasportato oltre 250 milioni di persone risparmiando al contempo 25 miliardi di pound di carburante secondo le stime.

Tra gli altri aerei commerciali in mostra al salone: un 737 MAX 8 Air Italy, un 777-300ER di Qatar Airways, i 747-8 Freighter di CargoLogicAir e Qatar Airways e un 767 Boeing Converted Freighter di Royal Air Maroc, che resterà al Cargo Village dal 16 al 18 luglio. Boeing inoltre è presente al Cargo Village per mostrare la sua famiglia di freighter e l’impegno attraverso la divisione Services.

Il Dipartimento di Difesa americano esporrà diverse piattaforme Boeing: l’elicottero da attacco AH-64 Apache, l’elicottero CH-47 Chinook heavy-lift, l’F-15E Strike Eagle e l’aereo da trasporto militare C-17 Globemaster.

I senior leader Boeing presenti al Salone includeranno Dennis Muilenburg, Chairman, President and CEO, e Greg Smith, Chief Financial Officer and Executive Vice President of Enterprise Performance & Strategy. Saranno presenti anche i leader delle tre Business Units: Kevin McAllister, Boeing Commercial Airplanes President and CEO; Leanne Caret, Boeing Defense, Space & Security President and CEO; Stan Deal, Boeing Global Services President and CEO.

(Ufficio Stampa Boeing)

Last Updated on