GE AVIATION ARRIVA A FARNBOROUGH CON UN BACKLOG E UNA PRODUZIONE RECORD

Tempo di lettura: 2 minuti

Con un industrial backlog riguardo engines and services contracts di $200 miliardi, GE Aviation arriva al Farnborough Air Show incentrata sui crescenti impegni verso una vivace industria aeronautica. Alla fiera, GE Aviation e le sue società partner svilupperanno il backlog di oltre 15.000 ordini e impegni per motori commerciali, tra cui il motore GE9X sviluppato per il Boeing 777X e la famiglia di motori LEAP di CFM International (50/50 joint company tra GE e Safran Aircraft Engines) che equipaggia tre modelli di aeromobili a corridoio singolo.

Il CFM LEAP alimenta la flotta più grande e più utilizzata di Airbus A320neo, entrata in servizio nel 2016, così come il Boeing 737 MAX, entrato in servizio l’anno scorso. Sono i jetliner più venduti del settore. Nella più aggressiva produzione di motori nella storia delle compagnie aeree, le strutture di GE Aviation e Safran hanno già consegnato 1.000 motori LEAP CFM.

GE Aviation e le sue aziende partner prevedono di consegnare fino a 2.900 commercial jet engines nel 2018, aggiungendosi ai 35.000 motori commerciali già in servizio. Entro il 2020, GE e le sue società partner si aspettano di avere 39.000 motori nella commercial engine installed base, la maggior parte monitorati e diagnosticati 24 ore su 24 dalla piattaforma basata su cloud Predix sviluppata da GE, che riduce la manutenzione del motore.

La base installata in crescita guida il business dei servizi di GE Aviation, con engine shop visits che dovrebbero passare da 5.500 quest’anno a circa 6.700 entro la fine del decennio.

“L’industria aeronautica ha affidato a GE Aviation la fornitura di uno straordinario ambito tecnologico nei prossimi anni”, ha dichiarato David Joyce, presidente e CEO di GE Aviation e vicepresidente di General Electric Company. GE Aviation ha aperto otto nuovi siti negli Stati Uniti per gestire la crescita del business. “Siamo sempre attenti e concentrati sul focus durante questa fase”.

Mentre i motori commerciali di GE tipicamente attirano l’attenzione, il suo dinamico military portfolio sarà un punto focale nello show di Farnborough. L’aumento dell’U.S. defense science and technology budgets ha spinto GE Aviation negli ultimi due anni a trasferire più di 750 ingegneri in un portafoglio crescente di programmi di sviluppo militare, compresi i next-generation fighter and turboshaft engines. Allo stesso modo in cui GE Aviation ha sviluppato diversi nuovi motori per jet commerciali all’inizio di questo decennio, l’azienda sta definendo la sua roadmap riguardo i motori militari per il futuro.

I nuovi motori commerciali e militari di GE stanno portando avanti innovazioni nei nuovi material systems, come i ceramic matrix composite (CMC) components e la additive manufacturing. GE ha aperto la prima fully integrated supply chain in America per produrre CMC, compresa l’apertura all’inizio di quest’anno del nuovo stabilimento di Huntsville, in Alabama, che produce materie prime per CMC. Lo stabilimento GE Auburn, in Alabama, produrrà 34.000 componenti per il motore LEAP nel 2018 da oltre 40 additive machines.

(Ufficio Stampa GE Aviation)

Last Updated on