AEROPORTI DI PUGLIA APPROVA IL BILANCIO DI ESERCIZIO 2017

Tempo di lettura: 4 minuti

L’Assemblea degli Azionisti di Aeroporti di Puglia ha approvato all’unanimità il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2017. All’Assemblea sono intervenuti, unitamente al Consiglio di Amministrazione e al Collegio Sindacale, i rappresentanti dei Soci Regione Puglia, Città Metropolitana di Bari, Comune di Bari, Provincia di Foggia.

Il Presidente di Aeroporti di Puglia, nell’illustrare i dati di bilancio, ha sottolineato come, a supporto della gestione un ruolo fondamentale sia stato assunto dalla qualità dei rapporti che la Società mantiene con tutti i soggetti interessati alle vicende aziendali. “Aeroporti di Puglia ha instaurato un dialogo costante ed efficace con i soggetti regolatori, di controllo, e con il Governo Centrale: Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Enac, Enav, Autorità di Regolazione dei Trasporti. Lo sviluppo di una infrastruttura così strategica non può essere perseguito senza il supporto e lo stimolo continuo degli Azionisti e, fra tutti, della Regione Puglia cui va il ringraziamento sentito di tutta la Società. Il Consiglio di Amministrazione e il management accolgono con grande favore gli stimoli che provengono dalle forze sociali, economiche e culturali della nostra terra, che dimostrano di ben comprendere che una ricchezza solida poggia le fondamenta sulla presenza di infrastrutture integrate, interconnesse e accessibili, tecnologicamente innovative, sicure. In questo percorso Aeroporti di Puglia garantirà il massimo impegno per la realizzazione degli obiettivi e fiera e fattiva partecipazione alla politica di sviluppo economico di questo territorio”.

Nel ribadire l’orgoglio per i risultati ottenuti, il Presidente Tiziano Onesti ha rivolto un particolare ringraziamento al personale di Aeroporti di Puglia, “insieme al quale potranno essere affrontate con determinazione le future sfide che attendono la società”.

Il risultato del 2017 evidenzia un utile di esercizio pari a Euro 2.446.821 (+31,83% rispetto al 2016). Complessivamente, il valore della produzione è risultato pari a euro 92.229.775 (+2,65 % rispetto al 2016). I Ricavi delle vendite e delle prestazioni sono aumentati grazie alla ripresa del traffico, nonostante il perdurare della congiuntura economica negativa che ha evidenziato i suoi effetti in particolare per il settore extra-aviation.

La differenza tra Valore e Costi della Produzione è pari a quasi 5,5 milioni di euro, in linea con il dato dello scorso esercizio, proseguendo nell’azione di efficientamento della gestione e di miglioramento della produttività. Gli investimenti contabilizzati nel 2017 ammontano a 12,2 milioni di euro. L’organizzazione conta 334 unità, al 31 dicembre 2017.

Di seguito i fatti salienti che hanno caratterizzato l’esercizio di riferimento del bilancio 2017.

Per gli aeroporti di Bari, Brindisi e Grottaglie è stata ottenuta la nuova certificazione rilasciata dall’ENAC in base al Regolamento Europeo 139/2014, confermando la rispondenza delle procedure operative, degli impianti e delle infrastrutture aeroportuali degli scali ai requisiti previsti dalle norme comunitarie.

Nel 2017 sono stati posti i passi fondamentali di attuazione della pianificazione strategica che ha definito le specifiche “vocazioni” dei singoli scali costituenti la “Rete aeroportuale pugliese”, così come definita dalla Direttiva UE 2009/12, per la quale, primo caso in Italia, è stato emanato il Decreto Interministeriale n. 6 del 18.01.2018, che si muove nel solco dello sviluppo integrato degli scali, nell’ottica di ottimizzazione complessiva del sistema.

Per l’aeroporto di Foggia, grazie anche agli indirizzi espressi dalla Regione Puglia, si è dato corso allo studio per l’insediamento della base logistica della Protezione Civile a servizio non solo del territorio regionale.

L’aeroporto di Grottaglie è stato individuato come spazio-porto per i voli suborbitali, in aggiunta alla precedente designazione di Test Bed per la ricerca e sperimentazione per aeromobili a pilotaggio remoto; ciò rende più evidente il valore innovativo e la grande potenzialità di sviluppo di nuovi business alternativi delle infrastrutture pugliesi.

Il valore reputazionale di AdP si è ulteriormente consolidato con la conferma, da parte dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, del Rating di Legalità massimo (“Tre Stelle”). A livello organizzativo interno, l’Organo amministrativo ha varato un nuovo assetto rafforzando funzioni aziendali strategiche e migliorando i presidi di controllo interno e di gestione dei rischi.

Sono stati sottoscritti Accordi Sindacali che hanno disciplinato le misure di flessibilità dell’orario di lavoro, a fronte dell’adeguamento delle tipologie contrattuali e della stabilizzazione dei lavoratori somministrati che hanno maturato adeguati requisiti professionali. Tutto ciò è stato accompagnato da un miglioramento della produttività della forza lavoro, anche grazie a criteri di incentivazione basati su obiettivi misurati da parametri condivisi con le Organizzazioni Sindacali e con i lavoratori, nell’ottica del costante miglioramento dei livelli di qualità del servizio all’utenza. Ciò è stato possibile per via del mantenimento di corrette relazioni sindacali, elementi questi che hanno favorito la riduzione dei contenziosi e migliorato il “clima” aziendale.

La Società, inoltre, ha adeguato, nei termini previsti dal Regolamento Generale Europeo sulla Protezione dei dati (GDPR), il proprio sistema di trattamento dei dati personali.

Nel 2017, con poco più di 7 milioni, si conferma la crescita dei passeggeri (+5,5% rispetto al 2016). Il traffico ha registrato valori in aumento soprattutto per quello internazionale di linea (+15,5%). Tutto ciò a dimostrazione del ruolo centrale di Aeroporti di Puglia nel favorire lo sviluppo economico dell’intera area geografica del sud est del nostro Paese, attraendo investimenti – nazionali e esteri – sul territorio, agevolando l’internazionalizzazione delle imprese e il rafforzamento delle politiche di incoming turistico.

(Ufficio Stampa Aeroporti di Puglia)

Last Updated on