BOEING: CONTRATTO DA 160 MILIONI DI DOLLARI PER CHINOOK ROTOR BLADE SUPPORT

Tempo di lettura: 2 minuti

Boeing continuerà il suo supporto all’U.S. Army’s inventory delle H-47 Chinook rotor blades, grazie a un nuovo contratto da 160 milioni di dollari.

Il five-year performance-based logistics agreement estende il lavoro già iniziato nel 2012 e prevede la gestione continuativa della disponibilità di magazzino e della revisione di tutte le pale dei Chinook per l’U.S. Army. Boeing è responsabile della manutenzione delle pale dei rotori, della riparazione e della revisione, nonché dello sviluppo di modi alternativi per salvare le pale che normalmente verrebbero rimosse dal servizio. Sono oltre 450 i Chinook dell’U.S. Army nel mondo.

“Il Chinook ha dimostrato di essere fondamentale per l’ampio spettro di missioni dell’U.S. Army e supportarne la disponibilità è fondamentale per garantire la prontezza operativa”, ha commentato Kathleen Jolivette, director of U.S. Army Services di Boeing Global Services. “Con la nostra comprovata performance ed esperienza, ci aspettiamo di collaborare con i nostri clienti nel ridurre i costi di proprietà e nell’estendere la vita delle pale per il successo delle missioni”.

Inoltre, nel campo UAS civili, Boeing ha informato che le sue sussidiarie Jeppesen e Aviall si sono unite a Robotic Skies, commercial unmanned aircraft system (UAS) support services provider, per sviluppare e fornire gestione e ottimizzazione della supply chain, analisi e maintenance, repair and overhaul (MRO) services per i commercial and civil UAS markets. Boeing e Robotic Skies perseguiranno congiuntamente opportunità per sfruttare al meglio la loro vasta esperienza combinata in manned aviation programs ed estenderli al mercato UAS. Mentre la loro relazione continua ad espandersi, le aziende forniranno servizi operativi unificati sia per gli operatori commerciali esistenti di UAS sia per le aziende che cercano di entrare nel campo degli UAS per la prima volta.

(Ufficio Stampa Boeing)

Ultima modifica: