TURKISH AIRLINES PROSEGUE LA SUA CRESCITA E RIPORTA OTTIMI RISULTATI FINANZIARI

Tempo di lettura: 2 minuti

Turkish Airlines è riuscita a incrementare in modo significativo sia il volume passeggeri sia quello cargo, raggiungendo un ricavo totale di circa 4 miliardi di dollari nel terzo trimestre dell’anno. Con una performance così notevole, gli introiti dalle vendite dei primi nove mesi sono saliti del 20%, a 9,9 miliardi di dollari USA, rispetto allo stesso periodo del 2017.

Proseguendo nella sua redditizia performance di crescita, Turkish Airlines ha triplicato i propri utili netti in questi primi 9 mesi dell’anno, registrando un utile netto di 755 milioni di dollari USA.

Commentando questo notevole successo, Ilker Ayci, Chairman of the Board and the Executive Committee di Turkish Airlines, ha dichiarato: “Siamo lieti e orgogliosi di annunciare i risultati del terzo trimestre di quest’anno, durante il quale abbiamo posto grande enfasi sul rafforzamento e miglioramento delle nostre condizioni infrastrutturali. Vorremmo ringraziare tutti i nostri passeggeri, dipendenti, partner d’affari e azionisti che hanno contribuito al raggiungimento di questo importante risultato”.

“Nonostante le varie condizioni regionali e settoriali affrontate, soprattutto negli ultimi anni, l’atteggiamento perseverante che abbiamo dimostrato è stato alla base della nostra ininterrotta crescita. Oggi, con i nostri significativi investimenti, i notevoli dati di crescita e i numerosi successi raggiunti, continuiamo a rafforzare la nostra prestigiosa posizione nel settore dell’aviazione globale. Poiché siamo motivo d’orgoglio della nostra nazione, siamo certi che questo grande slancio proseguirà anche quando ci saremo trasferiti nella nostra nuova casa, l’Istanbul Airport”.

Turkish Airlines, che con il suo ampio network ha consolidato il suo ruolo di leader globale tra le compagnie aeree, vola verso 49 destinazioni nazionali e 255 internazionali, per un totale di 304 destinazioni in 122 Paesi. Quest’anno il vettore ha inaugurato le nuove rotte verso Freetown (Sierra Leone), Samarcanda (Uzbekistan), Krasnodar (Russia) e Moroni (Isole Comore). La flotta di Turkish Airlines opera con un totale di 329 aeromobili, di cui 217 aerei narrow body e 92 aerei wide body, oltre a 20 aerei cargo. Turkish Airlines mira ad ampliare la sua flotta, che disporrà di 475 aerei entro il 2023.

Analizzando i volumi del traffico, durante i primi nove mesi dell’anno il coefficiente di riempimento totale è salito di 3,2 punti percentuali, fino a raggiungere l’82%. Durante lo stesso periodo, l’incremento del numero totale di passeggeri trasportati, della capacità (in ASK) e della domanda (in RPK) è stato rispettivamente del 12%, 6% e 10,3%, comparato ai primi nove mesi dello scorso anno. Da gennaio a settembre 2018 Turkish Airlines ha trasportato circa 58 milioni di passeggeri. Considerando i dati dei primi nove mesi dell’anno rilasciati dall’International Air Transport Association (IATA), il settore dell’aviazione globale ha registrato una crescita della capacità del 6% e un aumento della domanda del 7%.

Inaugurato in occasione del 95° anniversario dalla proclamazione della Repubblica di Turchia, l’Istanbul Airport sarà testimone di una delle più importanti pietre miliari nella storia dell’aviazione Turca e in quella di Turkish Airlines. La crescita di Turkish Airlines avrà un’accelerata con l’Istanbul Airport, il quale porterà nuovi stimoli a tutto il settore dell’aviazione. Con questo importante investimento, Turkish Airlines continuerà il proprio percorso di crescita, ottimizzando al tempo stesso l’esperienza dei propri passeggeri.

(Ufficio Stampa Turkish Airlines – Photo Credits: Turkish Airlines)

Ultima modifica: