OBIETTIVO INCOMING PER L’ AEROPORTO DI CUNEO

Tempo di lettura: 1 minuto

Nella giornata di mercoledì scorso 28 novembre, durante gli Stati generali del Turismo per il Piemonte, presso il Teatro Regio di Torino, è giunta l’ufficialità: nei prossimi tre anni, tra il 2019 e il 2021, la Regione Piemonte stanzierà sei milioni di euro per gli aeroporti di Cuneo Levaldigi e Pertini di Caselle. Altrettanti in arrivo dai due scali stessi, per un totale di 12 milioni di euro.

Antonella Parigi, Assessore al Turismo della Regione Piemonte, ha confermato che i fondi stanziati per i due aeroporti saranno destinati alla promozione turistica del Piemonte all’estero. La finalità è quella di attrarre quindi nuovi flussi turistici sul territorio, grazie anche all’attivazione di nuove rotte in entrata.

“Da sempre riteniamo fondamentale e strategico puntare sulla mobilità, come ben evidenziato dall’Assessore Parigi alla conferenza degli Stati Generali del Turismo”, dichiara il Presidente GEAC Giuseppe Virgilio. “Facilitare l’accessibilità alla nostra Regione è la sfida che tutti dobbiamo affrontare sinergicamente. Accolgo con soddisfazione la notizia della disponibilità della Regione a sostenere il nostro scalo per raggiungere questo obiettivo comune ed aumentare i flussi di incoming anche attraverso l’Aeroporto di Cuneo”.

E non è un caso che per Lonely Planet il Piemonte sarà la meta da visitare nel 2019.

Così come non è un caso che Cuneo Levaldigi è il primo scalo italiano partner di Sky Valet, il network internazionale di servizi premium per la business aviation.

“Stiamo lavorando per attirare nuove compagnie e per aumentare le tratte nazionali e internazionali”, spiega Anna Milanese, Direttore Generale di Cuneo Levaldigi. “Queste notizie favorevoli spero possano favorire un’accelerazione delle trattative in corso”.

(Ufficio Stampa Aeroporto di Cuneo)