NOVITA’ LOUNGE AIR FRANCE E KLM, PER MIGLIORARE L’ESPERIENZA DEI CLIENTI

Tempo di lettura: 4 minuti

KLM Royal Dutch Airlines annuncia l’inaugurazione della prima parte della nuova KLM Crown Lounge non Schengen di Schiphol che vanta, ora, un ambiente completamente rinnovato. Lo scorso 11 dicembre 2018, Air France ha inaugurato la rinnovata area ristorazione presso la propria lounge all’aeroporto di JFK a New York.

Il punto di partenza principale della nuova Crown Lounge di KLM è l’esperienza del cliente: la lounge offre tutto quanto è tecnologia e innovazione di ultima generazione, insieme a servizi per una ristorazione altamente raffinata. I passeggeri possono già beneficiare di tutto ciò in questa prima fase di apertura. La ristrutturazione della seconda parte della lounge prosegue fino a quando ci sarà la completa inaugurazione nell’estate 2019, anno in cui KLM celebrerà il suo 100° anniversario.

L’International KLM Crown Lounge si trova tra i terminal E e F di Schiphol. La lounge si rivolge ai passeggeri di KLM che viaggiano su voli intercontinentali ed è facile da individuare grazie al suo nuovo imponente ingresso dall’Holland Boulevard. I clienti possono accedere alla sala tramite scala mobile o ascensore, sono accolti individualmente dal personale di assistenza della lounge e possono accedere facilmente scansionando le loro carte d’imbarco sui dispositivi self-service. La lounge si trova al secondo piano e al terzo piano che, per l’occasione, è stato completamente rinnovato.

“KLM mira a offrire la lounge più attraente al mondo rendendola una vera e propria destinazione in sé. Il nuovo concetto di lounge si integra perfettamente con la strategia di KLM, incentrata sul fornire la massima esperienza di ospitalità, innovazione e servizio personalizzato ai clienti. La rinnovata lounge offre a KLM un’opportunità unica per dare nuova vita alle relazioni con i clienti già fidelizzati e per attrarne e accoglierne di nuovi. Abbiamo anche iniziato a rinnovare la seconda parte della lounge. Dopo la sua apertura completa nell’estate 2019, la KLM Crown Lounge non-Schengen sarà completamente allestita a offrire ai clienti un’esperienza eccezionale e memorabile”, afferma Boet Kreiken, EVP Customer

Considerando l’insieme, i nuovi concept di food & beverage, il layout della cucina, la logistica, le innovazioni digitali, incluso l’accesso self-service tramite scansione della carta d’imbarco, e l’attenta assistenza dello staff del lounge, contribuiscono a un’esperienza del tutto personalizzata: KLM ha creato la lounge del futuro.

I nuovi arredi della Crown Lounge di KLM sono stati studiati per fornire ai clienti un’esperienza completamente nuova. KLM ha creato, infatti, diverse zone per soddisfare i diversi desideri e le esigenze dei propri clienti: lavoro, relax, snack, intrattenimento e cucina raffinata. Anche la capacità di accoglienza è stata ampliata al fine di ospitare il prevedibile incremento del numero di visitatori della lounge in futuro. Una volta completamente rinnovata, la Crown Lounge di KLM offrirà circa 1.500 posti a sedere (rispetto agli 800 precedenti) e avrà una superficie di 6.800 m2 (rispetto ai 3.600 m2 attuali). La zona “Polder” è stata inaugurata la scorsa settimana: ad oggi i passeggeri possono già beneficiare dell’intrattenimento della Dutch Mountain e della nuova zona Sky Bar ubicata al terzo piano.

Inoltre, lo scorso 11 dicembre 2018, Air France ha inaugurato la rinnovata area ristorazione presso la propria lounge all’aeroporto di JFK a New York. I passeggeri possono, così, usufruire del servizio anche notturno in un ambiente completamente rinnovato, con un’atmosfera più conviviale e contemporanea. A partire da febbraio 2019, la lounge Air France a JFK introdurrà anche una serie di nuove accortezze dedicate al benessere dei propri clienti. Situata nel terminal 1 dell’aeroporto di New York, la lounge Air France è accessibile ai passeggeri La Première, Business e ai soci Flying Blue Platinum e Gold.

Dopo aver inaugurato la lounge a JFK nel 2014, Air France continua a offrire ai propri clienti il miglior servizio possibile, rinnovando l’area di ristorazione caratterizzata, ora, dai toni del bianco e del legno. In questa nuova area, situata sul soppalco, i nuovi divani in pelle e in similpelle ispirati a una tipica brasserie parigina, sono stati progettati su misura per offrire un’atmosfera conviviale. Sono stati inseriti anche i toni del blu e del grigio e ottimizzata l’illuminazione per creare un’atmosfera più intima. Anche il piano mezzanino è stato ridisegnato, incorporando tonalità del grigio chiaro e dell’antracite. In totale, l’area offre 34 tavoli per 2 persone, un tavolo alto con 6 posti per gustare le pietanze di fronte alle piste e un tavolo rotondo con 6 posti a sedere.

La nuova area di ristorazione è stata progettata per offrire ai passeggeri anche il servizio notturno per rispondere alla necessità dei clienti Business di godersi il sonno sui voli notturni tra New York e Parigi. Possono così gustare, senza alcun costo aggiuntivo, lo stesso pasto gourmet francese come quello servito a bordo, con la comodità del servizio al tavolo. Ogni cliente può, così, assaporare la cena completa che comprende un antipasto, un piatto caldo, un formaggio, un dessert e una lista di vini e champagne. Durante il volo, i clienti possono godersi una buona notte di sonno nel comfort della cabina della Business Class grazie al sedile che si trasforma in un vero e proprio letto. I passeggeri che sentono appetito anche in volo, hanno comunque la possibilità di consumare la cena a bordo. Al loro risveglio, quando la costa francese incombe all’orizzonte, la colazione viene servita prima di atterrare a Parigi-Charles de Gaulle. Dal lancio del servizio di ristorazione notturno nel 2016, quasi il 50% dei clienti che viaggiano in business class durante i voli notturni sceglie di cenare nella lounge di JFK.

(Ufficio Stampa Air France-KLM – Photo Credits: Air France-KLM)