NUOVI TRAGUARDI PER LA PARTNERSHIP STRATEGICA TRA EMIRATES E FLYDUBAI

Tempo di lettura: 2 minuti

La partnership strategica tra Emirates e flydubai nel 2019 è destinata a crescere ulteriormente con nuove destinazioni in codeshare. La partnership, che è entrata in vigore alla fine di ottobre 2017, ha apportato una serie di vantaggi ai clienti di entrambe le compagnie aeree, offrendo una maggiore connettività globale attraverso più scelte di destinazione, flessibilità nella pianificazione dei viaggi, un programma di fidelizzazione integrato e la comodità di viaggiare con un biglietto unico e una gestione del bagaglio da punto a punto senza interruzioni.

Tra gennaio e dicembre 2018 le due compagnie aeree hanno trasportato congiuntamente 3,29 milioni di clienti su voli in codeshare verso 84 destinazioni. Attraverso la partnership in codeshare, i clienti Emirates possono accedere a 67 destinazioni aggiuntive attraverso la rete flydubai, mentre i clienti flydubai hanno 115 destinazioni aggiuntive sulla rete Emirates.

“La partnership tra Emirates e flydubai è davvero decollata e siamo molto soddisfatti di ciò che è stato raggiunto. Non solo ha portato benefici tangibili ai nostri clienti collettivi, ma anche a entrambe le compagnie aeree in termini di sinergie che derivano dal lavorare a stretto contatto, ad esempio riducendo le sovrapposizioni delle rotte e con il riallineamento degli orari verso destinazioni comuni”, ha detto Ahmed bin Saeed Al Maktoum, Chairman e Chief Executive di Emirates Group e Chairman di flydubai.

“Inoltre, la partnership ha anche contribuito a rafforzare ulteriormente la posizione di Dubai come principale hub mondiale dell’aviazione, con l’aumento dei flussi di traffico derivanti dalla rete codeshare delle due compagnie aeree, consentendo connessioni fluide e continue per i clienti”, ha aggiunto.

La partnership è iniziata con voli in codeshare verso sole 29 città e da allora si è estesa a 84, incluse nuove destinazioni flydubai come Catania, Cracovia, Dubrovnik e Helsinki.

Nel corso del 2019 la rete di voli in codeshare sarà ulteriormente ampliata, con il lancio di nuove destinazioni flydubai, Napoli e Budapest, oltre a diverse altre che saranno annunciate a tempo debito. Anche i voli flydubai per Chittagong riprenderanno dal 20 gennaio, mentre i voli per Kozhikode, Kerala, partiranno dal 1° febbraio.

Dal 2 dicembre dell’anno scorso, 11 voli flydubai hanno iniziato a operare dal Terminal 3 dell’aeroporto internazionale di Dubai per contribuire a migliorare i collegamenti tra Emirates e flydubai. Questi sono Belgrado, Bishkek, Bucarest, Catania, Helsinki, Cracovia, Mineralnye Vody, Praga, Rostov-on-Don, Salalah e Zagabria. Durante quest’anno, altri voli, tra cui Napoli e Budapest, partiranno dal Terminal 3, migliorando ulteriormente l’esperienza di connessione per i clienti.

Per fornire ai clienti un modo semplice per accumulare e riscattare miglia, flydubai ha adottato Emirates Skywards nell’agosto dello scorso anno. L’allineamento del programma fedeltà consente ai membri di Emirates Skywards di accumulare miglia e godere di vantaggi di viaggio condivisi volando attraverso le reti combinate.

Dall’agosto 2018, oltre 125.000 membri Skywards hanno guadagnato quasi 300 milioni di miglia Skywards su flydubai. I membri di Skywards sono anche stati attivi nell’utilizzare le loro Miglia per pagare parzialmente o totalmente oltre 10.000 biglietti flydubai.

Il network combinato entro il 2022 dovrebbe raggiungere 240 destinazioni, offrendo ai clienti di tutto il mondo una connettività globale di grande portata via Dubai.

(Ufficio Stampa Emirates – Photo Credits: Emirates)