BOEING RICEVE CONTRATTO DA $2,4 MILIARDI PER IL P-8A POSEIDON

Tempo di lettura: 1 minuto

La U.S. Navy ha assegnato a Boeing un production contract di $2,4 miliardi per i prossimi 19 aerei P-8A Poseidon. Il contratto include 10 aeromobili da aggiungere all’inventario corrente dei P-8A nella flotta U.S. Navy, tutti e cinque i jet attualmente sotto contratto per la Norvegia e i quattro aeromobili rimasti per l’attuale contratto del Regno Unito, portando l’acquisizione totale del Regno Unito a nove velivoli.

Il Regno Unito e la Norvegia stanno acquisendo l’aereo Boeing attraverso il Foreign Military Sales process. Il Regno Unito riceverà il primo aereo nel 2019 e la Norvegia inizierà a ricevere gli aerei nel 2021.

Il P-8 è un long-range multi-mission maritime patrol aircraft in grado di effettuare operazioni su vasta area, marittime e lungo i litorali. Derivato militare del Boeing 737 Next-Generation commerciale, il P-8 combina performance e affidabilità superiori con un sistema di missione avanzato, che garantisce la massima interoperabilità nello spazio di battaglia.

Il P-8 è militarizzato con maritime weapons e con una moderna mission system architecture. L’aereo è stato modificato per includere una bomb bay e piloni per le armi – due weapons stations su ogni ala – e può contenere 129 sonobuoys. L’aereo inoltre è equipaggiato con un in-flight refueling system.

Con oltre 180.000 ore di volo fino ad oggi, le P-8 variants, il P-8A Poseidon e il P-8I, pattugliano il globo effettuando anti-submarine and anti-surface warfare; intelligence, surveillance and reconnaissance; humanitarian and search and rescue missions.

(Ufficio Stampa Boeing – Photo Credits: Boeing)