ATR ESPANDE GLI INTERVALLI TRA I TYPE ‘A’ MAINTENANCE CHECKS

Tempo di lettura: 1 minuto

ATR ha ricevuto la certificazione da EASA per estendere gli intervalli tra i Type A maintenance checks da 500 a 750 ore, per tutte le sue serie di aeromobili. Questo aumento del 50% degli intervalli consentirà ai clienti ATR una significativa riduzione dei costi di manutenzione e una maggiore disponibilità degli aeromobili di un giorno aggiuntivo ogni 1.500 ore di volo, generando ulteriori opportunità di guadagno.

Tom Anderson, ATR SVP Programs and Customer Services, ha commentato: “Questa certificazione riflette le solide maintenance policies e procedure che abbiamo messo in atto. ATR si impegna costantemente per innovare e sviluppare i suoi prodotti e offrire un supporto migliorato ai nostri operatori. Ogni compagnia aerea vuole che il proprio aeromobile voli il più possibile. Estendendo gli intervalli tra i controlli di manutenzione, ATR garantisce che il nostro velivolo impiegherà più tempo in aria e meno a terra, generando un maggiore potenziale di guadagno. Il prossimo passo è ora mirare a un’escalation dei C Checks, per fornire ancora più valore”.

La flotta globale ATR rappresenta oltre 1.200 aeromobili. Come parte della sua politica di porre il cliente al centro della propria attività, ATR è in grado di fornire supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ai propri operatori tramite il nuovissimo Customer Care Center con sede a Blagnac.

(Ufficio Stampa ATR)