INTERNATIONAL AIRLINES GROUP CHIUDE UN 2018 CON RISULTATI POSITIVI

Tempo di lettura: 2 minuti

International Consolidated Airlines Group (IAG) ha presentato i risultati consolidati del Gruppo per l’anno chiuso al 31 dicembre 2018.

Utile operativo del quarto trimestre pari a €655 milioni prima delle voci straordinarie (2017 restated: € 550 milioni). I ricavi delle unità passeggeri per il trimestre aumentano dell’1,6%, in crescita dell’1,5% a valuta costante

Utile operativo prima delle voci straordinarie per l’anno chiuso al 31 dicembre 2018 pari a €3,230 miliardi (2017 restated: €2,950 miliardi), in aumento del 9,5%. Ricavi delle unità passeggeri per l’anno in crescita dello 0,1% e in aumento del 2,4% a valuta costante

Profit after tax before exceptional items pari a €2,481 miliardi, in crescita dell’11,2%. Utile per azione rettificato in aumento del 15,1%. Dividendo finale proposto di 16,5 centesimi di euro per azione.

Willie Walsh, Chief Executive Officer di IAG, ha dichiarato: “Nel 2018 abbiamo registrato un utile operativo di €3,230 miliardi prima degli exceptional items, in aumento del 9,5% rispetto allo scorso anno. Ancora una volta abbiamo migliorato l’utile operativo quest’anno e il nostro utile rettificato per azione è cresciuto del 15,1%. Questa è stata un’ottima performance, nonostante tre sfide significative: i prezzi dei carburanti in aumento del 30%, considerevoli interruzioni del controllo del traffico aereo e un impatto negativo sui cambi di €129 milioni. A cambi costanti, le entrate delle unità passeggeri sono migliorate del 2,4%, mentre i non-fuel unit costs sono diminuiti dello 0,8%. Nel quarto trimestre abbiamo registrato un utile operativo di €655 milioni prima degli exceptional items, in aumento del 19,1% rispetto allo scorso anno. Nel 2018 abbiamo completato il nostro secondo riacquisto di azioni per un valore di €500 milioni. Stiamo inoltre restituendo oltre €1,3 miliardi ai nostri azionisti tramite dividendi ordinari per €615 milioni e un dividendo straordinario di circa €700 milioni. Si tratta di circa €260 milioni in più rispetto all’anno precedente”.

Ai prezzi attuali del carburante e ai tassi di cambio, IAG si aspetta che l’utile operativo del 2019 prima degli exceptional items e degli impatti dell’ IFRS16 siano in linea con i €3,230 miliardi registrati nel 2018. Le entrate delle unità passeggeri dovrebbero migliorare a cambi costanti e i non-fuel unit cost dovrebbero essere piatti a valuta costante.

(Ufficio Stampa International Airlines Group)