ROLLS-ROYCE CONSEGNA IL 100° MOTORE TRENT XWB ASSEMBLATO A DAHLEWITZ, GERMANIA

Tempo di lettura: 2 minuti

Rolls-Royce celebra un’altra pietra miliare nella storia di successo del Trent XWB, con la consegna del 100° Trent XWB engine assemblato presso la production line in Dahlewitz, Germania. Il motore verrà consegnato ad Airbus a Tolosa per equipaggiare l’ultimo A350-900 di Lufthansa. Lufthansa Group, uno dei più importanti clienti di Rolls-Royce, opera i motori Trent dal 2003 e ha in servizio più di 60 Rolls-Royce powered widebody aircraft.

Oltre 1.700 motori Trent XWB in servizio in tutto il mondo riflettono la forte domanda per l’Airbus A350 XWB. Rolls-Royce ha continuato a incrementare la produzione, assemblando i motori Trent XWB sia a Derby, Regno Unito, che a Dahlewitz, Germania. Insieme, entrambe le linee di produzione consegnano l’equivalente di un motore Trent XWB ogni giorno lavorativo della settimana.

Il Trent XWB è il motore widebody venduto più velocemente al mondo e il programma continua a maturare, raggiungendo di recente il traguardo delle tre milioni di engine flying hours, quattro anni dopo il primo volo passeggeri.

Warren East, Chief Executive Officer, Rolls-Royce, ha partecipato alla cerimonia e ha dichiarato: “Con oltre 450 motori già consegnati e tre volte questo numero in ordine, il Trent XWB è una parte fondamentale del nostro Civil Aerospace product portfolio. Siamo orgogliosi dei nostri team in Germania e nel Regno Unito e della loro collaborazione di successo, offrendo ogni giorno motori eccezionali e supportando la linea di assemblaggio dell’Airbus A350 e le compagnie aeree di tutto il mondo”.

Il Trent XWB è il motore più grande della famiglia Trent. Dal suo primo volo, il Trent XWB ha percorso più di 1,5 miliardi di miglia – l’equivalente del volo al sole e ritorno per otto volte. Aiuta a connettere 99 città in tutto il mondo con oltre 450 percorsi diversi e, da quando è entrato in servizio, il motore ha dimostrato un’eccellente affidabilità, tra cui, ad esempio, essere pronto a decollare all’orario di partenza programmato per oltre il 99,9% delle volte.

(Ufficio Stampa Rolls-Royce)