All’Aeroporto di Cagliari arriva il Car Sharing

Tempo di lettura: 2 minuti

A partire da oggi sarà possibile utilizzare il car sharing anche dall’Aeroporto di Cagliari: grazie all’accordo tra SOGAER e Playcar, il gestore car sharing per la municipalità del capoluogo sardo, i cittadini e passeggeri che utilizzeranno l’auto condivisa ‘free floating’ avranno a disposizione due piazzole di sosta dedicate nell’area di fronte agli Arrivi del principale aeroporto dell’Isola.

La novità è un segno evidente della crescente attenzione dello scalo per la mobilità sostenibile e per la connessione con i mezzi di trasporto ecologici e condivisi come treni, bus, taxi e NCC.

Chi arriva o parte al ‘Mario Mameli’ potrà trovare le caratteristiche auto ‘a flusso libero’ a marchio Playcar nel parcheggio ‘Fronte Arrivi’. L’opzione ‘free floating’ consente di prendere le vetture o in aeroporto in città dai parcheggi dedicati bianchi o blu e rilasciarle in una qualsiasi altra zona del perimetro urbano o nei parcheggi aeroportuali riservati al car sharing.

Il sistema di trasporto condiviso gestito da Playcar offrirà così agli utenti che hanno scelto di rinunciare all’auto privata l’opzione più ecologica per muoversi tra la città e l’aeroporto. Il servizio, attivo a Cagliari già da 5 anni, consente attualmente la condivisione di un parco auto di 100 veicoli a basso impatto ambientale a tariffe vantaggiose. La flotta Playcar verrà presto ampliata per soddisfare una domanda in netta crescita: nei primi sei mesi del 2019 gli abbonati al servizio car sharing nel capoluogo hanno toccato quota 3.525, contro i 2.382 del 2018.

“Con l’apertura al car sharing – dichiara Alberto Scanu, amministratore delegato di SOGAER, società di gestione dello scalo cagliaritano – l’aeroporto si avvicina agli standard europei sulla mobilità sostenibile e sul trasporto condiviso e lo fa a grandi passi. L’obiettivo è quello di favorire collegamenti agili e a basso impatto ambientale con i principali punti di interesse in città e in tutto il Sud Sardegna”.

“L’attivazione del parcheggio dedicato in esclusiva al car sharing”, prosegue Scanu, “fa parte di un più ampio progetto ambientale che SOGAER sta portando avanti: abbiamo iniziato con l’acquisto di veicoli elettrici e prevediamo, a brevissimo, l’incremento degli stalli destinati alle auto condivise, l’implementazione dei sistemi di ricarica dei veicoli elettrici, il bike sharing e la micromobilità. Vogliamo così soddisfare anche le necessità di chi desidera muoversi con un mezzo proprio. In ogni caso, la nostra idea è molto ambiziosa: diventare un esempio a livello europeo per le buone pratiche sulla mobilità sostenibile e per il rispetto dell’ambiente. Possiamo dunque affermare che incentivare la crescita e l’utilizzo della molteplicità di trasporti ‘green’ e coordinati è ormai diventato un elemento imprescindibile anche per l’Aeroporto di Cagliari”.

(Ufficio Stampa SOGAER)