Tempo di lettura: 3 minuti

REVENUE RECORD E BUONI PROFITTI PER QANTAS GROUP NEL FY2019 – Qantas Group ha conseguito un Underlying Profit Before Tax di $1,30 miliardi e uno Statutory Profit Before tax di $1,27 miliardi per l’esercizio 2019, con revenue record per il Gruppo. L’Underlying result è stato del 17% inferiore rispetto all’utile record del Gruppo nel FY18, influenzato da un aumento di $614 milioni nei costi del carburante e da ulteriori $154 milioni derivanti dagli impatti dei cambi sulle spese nette non-fuel. Tutte le parti chiave del portfolio del Gruppo rimangono fortemente redditizie, generando un flusso di cassa significativo che consente investimenti continui e rendimenti per gli azionisti. Il CEO di Qantas Group, Alan Joyce, ha dichiarato che la performance FY19 è stata particolarmente positiva date le condizioni di mercato contrastanti: “Questo risultato mostra la forza delle nostre singole attività ma anche la forza del nostro portfolio nel suo insieme. Anche con venti contrari come i costi del carburante e i cambi, rimaniamo uno dei gruppi di compagnie aeree con le migliori performance al mondo. Le nostre performance sono il risultato di avere la giusta strategia e la capacità di realizzarla”.

BOMBARDIER: L.J. AVIATION AGGIUNGE DUE CHALLENGER 350 ALLA SUA FLOTTA – Bombardier annuncia che L.J. Aviation, aircraft flight management and charter aircraft company, ha ampliato la sua flotta con l’aggiunta di due Challenger 350. I business jet Challenger 350 si uniscono alla flotta esistente di 40 aeromobili della compagnia e sono disponibili per servizi charter negli Stati del Medio Atlantico. “Siamo orgogliosi del nostro rapporto di lunga data con L.J. Aviation e siamo estremamente lieti che abbiano aggiunto due aeromobili Challenger 350 alla loro flotta”, ha affermato Peter Likoray, Senior Vice President, Worldwide Sales and Marketing, Bombardier Business Aircraft. Estendendo la sua offerta con due nuovi Challenger 350, L.J. Aviation attualmente opera cinque Challenger 300 series business jet, un Challenger 604 e un Global 5000.

ROLLS-ROYCE: TOTALCARE FLEX AGREEMENT PER LA TRENT 700 FLEET DI AIR CANADA – Rolls-Royce ha firmato un nuovo TotalCare Flex agreement con Air Canada, che garantirà la disponibilità dei Trent 700 della compagnia aerea fino al ritiro della flotta. L’accordo segna una nuova pietra miliare per TotalCare Flex, progettato per i proprietari e gli operatori di mature engines. È il primo ad essere firmato per il Trent 700, entrato in servizio nel 1995, ed è in aggiunta agli accordi TotalCare Flex sui motori Trent 800 e Trent 500. Fino ad oggi, la flotta Air Canada di Airbus A330 con motori Trent 700 ha raggiunto oltre 700.000 ore di volo. Il primo aereo ha ormai raggiunto circa 20 anni di servizio, rimarcando l’affidabilità e la durata del Trent 700. TotalCare Flex si basa sul successo di Rolls-Royce TotalCare, in cui le esigenze dell’operatore e del produttore del motore sono pienamente allineate con l’obiettivo condiviso di massimizzare l’engine time on wing. TotalCare Flex adatta questo servizio specificamente per i clienti che cercano una gestione economica dei mature engines. Adair Swan, Rolls-Royce Programme Director – Mature Large Engines, ha dichiarato: “Questa è un’ulteriore prova del nostro impegno a trasformare i nostri servizi, fornendo la giusta assistenza al momento giusto per i motori dei nostri clienti. Il Trent 700 è il nostro engine programme di maggior successo e ha dato il via alla storia di successo della famiglia Trent. Quando raggiunge la maturità, possiamo fornire agli operatori questo servizio innovativo e flessibile per garantire le performance del motore, fino all’ultimo giorno di servizio dell’aeromobile”.