Tempo di lettura: 3 minuti

IL CIMON TORNA SULLA TERRA DOPO 14 MESI SULLA ISS – CIMON è tornato sulla Terra: il Crew Interactive Mobile CompanioN (CIMON), l’assistente astronauta dotato di intelligenza artificiale, è tornato sul suo pianeta natale a bordo di un Dragon spacecraft della US company SpaceX. Lo SpaceX-18 si è sganciato dalla International Space Station (ISS) il 27 agosto 2019 alle 16:59 Central Summer Summer Time (CEST). La capsula è ammarata nell’Oceano Pacifico a circa 480 chilometri a sud-ovest di Los Angeles ed è stata recuperata alle 22:21 CEST. “Prevediamo di avere il primo CIMON in Germania entro la fine di ottobre”, afferma il dott. Christian Karrasch, CIMON Project Manager at the DLR Space Administration. “L’esperimento tecnologico CIMON ha soddisfatto tutte le nostre aspettative e ha dimostrato la sua capacità di lavorare bene in condizioni di microgravità e di interagire con successo con gli astronauti. Siamo ancora incredibilmente felici dell’unica missione di intelligenza artificiale che si è svolta sulla stazione spaziale fino ad oggi e abbiamo lavorato su un nuovo modello potenziato per diversi mesi. Il primo CIMON ci ha permesso di gettare le basi per l’utilizzo dei social assistance systems nello spazio”. Proprio come il suo predecessore, il secondo CIMON è costruito da Airbus a Friedrichshafen e Brema per conto della DLR Space Administration ed è finanziato dal German Federal Ministry for Economic Affairs and Energy. Airbus a Friedrichshafen ha assemblato e testato l’hardware per il nuovo CIMON, mentre Airbus a Brema sta lavorando per migliorare il software for flight and attitude control. IBM sta implementando nuove funzionalità AI. Il primo CIMON è arrivato sulla ISS come esperimento tecnologico il 2 luglio 2018. DLR Space Administration, che è responsabile per i contributi tedeschi all’European Space Agency (ESA), sta lavorando per inviare la nuova versione di CIMON all’ISS a dicembre 2019.

IL CEO DI QATAR AIRWAYS INCONTRA IL PRIMO MINISTRO DELLA MALESIA – Akbar Al Baker, Qatar Airways Group Chief Executive, ha incontrato il Primo Ministro della Malesia e altri alti funzionari governativi a seguito dell’apertura della UNWTO World Tourism Conference in Kuala Lumpur. Al Baker ha colto l’occasione per discutere di diverse questioni di reciproco interesse, tra cui gli sviluppi nel settore dell’aviazione globale e l’imminente lancio dei voli di Qatar Airways per Langkawi. Akbar Al Baker ha dichiarato: “È stato un piacere e un onore incontrare il Primo Ministro. La Malesia è un mercato importante e in crescita per Qatar Airways, come dimostra la nostra nuova rotta per Langkawi, che sarà operativa dal 15 ottobre. Siamo stati in grado di discutere una vasta gamma di questioni reciprocamente vantaggiose e non vedo l’ora di continuare il dialogo con lui e il suo governo”. Il nuovo servizio per Langkawi, a partire dal 15 ottobre 2019, fa parte dei piani di espansione della compagnia aerea nel sud-est asiatico e segna la terza destinazione di Qatar Airways in Malesia dopo Kuala Lumpur e Penang. Qatar Airways inizierà con un servizio quattro volte alla settimana verso Langkawi via Penang, passando a un servizio cinque volte alla settimana dal 27 ottobre 2019.

AIRBUS HELICOPTERS ED ELBE FLUGZEUGWERKE INSIEME PER LA MANUTENZIONE DELLA BUNDESWEHR NH90 FLEET – Airbus Helicopters, in qualità di prime contractor, lavorerà insieme ad Elbe Flugzeugwerke di Dresda per mantenere la German Armed Forces (Bundeswehr) NH90 fleet. Airbus e il Federal Office of Bundeswehr Equipment, Information Technology and In-Service Support (BAAINBw) hanno firmato il corrispondente 10-year support contract. I servizi, prestati come package price nell’ambito di questo contratto, comprendono scheduled maintenance, 1,200 flight-hour inspections, on-demand repairs. I lavori inizieranno presso Airbus Helicopters a Donauwörth nel primo trimestre del 2020 e presso Elbe Flugzeugwerke a Dresda all’inizio del 2021. L’aggiunta di questa struttura amplierà notevolmente le capacità del Bundeswehr di mantenere i suoi elicotteri. La German Army ha attualmente 74 elicotteri NH90 TTH; tutti gli 82 previsti saranno stati consegnati entro il 2021. La German Navy inizierà a ricevere i suoi 18 elicotteri nell’ottobre 2019, anche la manutenzione di questi è coperta dal contratto. Gli NH90 dell’esercito tedesco saranno usati come tactical transport helicopters (TTH), mentre gli NH90 della marina saranno usati come naval transport helicopters (NTH). Questo tipo di elicottero sarà anche conosciuto come Sea Lion.