KLM Cargo tra i protagonisti della Sustainable Business Challenge 2019

Tempo di lettura: 2 minuti

In che modo KLM Cargo può trattare legno ed altri rifiuti in modo efficiente ed efficace riducendo al minimo l’impatto ambientale? Quali soluzioni ecologiche e dal basso impatto economico sono già in atto per prevenire o trattare in modo diverso i flussi di rifiuti residui? Studenti, start-up e giovani professionisti del settore lavoreranno per rispondere a queste domande durante la Sustainable Business Challenge 2019.

Team multidisciplinari lavoreranno per sviluppare soluzioni innovative adatte all’implementazione pratica per KLM Cargo. Per raggiungere l’obiettivo, e dare quindi un contributo concreto nell’ambito delle problematiche legate alla sostenibilità nel breve termine, i gruppi di lavoro riceveranno sostegno da esperti del settore attraverso seminari e servizi di consulenza. La fase finale della Challenge si terrà il 13 dicembre.

KLM Cargo lavora da anni per limitare il proprio impatto ambientale riducendo, ad esempio, gli sprechi. Le soluzioni che verranno proposte dalla Sustainable Business Challenge mirano a garantire che l’hub di KLM Cargo ad Amsterdam possa raggiungere entro il 2030 l’obiettivo di ridurre del 50% la quantità di rifiuti prodotta rispetto al 2011.

La partecipazione di KLM Cargo alla Sustainable Business Challenge 2019 si inserisce perfettamente nell’iniziativa Fly Responsibly di KLM. Con il progetto Fly Responsibly, KLM conferma il proprio impegno nel creare un futuro più sostenibile per il segmento dell’aviazione civile. Comprende tutto ciò che KLM sta facendo ora e in futuro per migliorare la sostenibilità delle proprie attività. Tuttavia, solo quando l’intero settore collaborerà insieme si potranno vedere i veri progressi. Nell’ambito della campagna Fly Responsibly, KLM invita i propri clienti a utilizzare il programma di compensazione delle emissioni di anidride carbonica e chiede alle aziende di compensare gli spostamenti di lavoro.

KLM Cargo fa parte della selezione di aziende che forniranno casi aziendali oggetto di studio durante la Challenge insieme a ProRail, Waternet, ForFarmers ed ENGIE. Al sito web dedicato, entro il 25 ottobre 2019, sarà possibile effettuare la registrazione online.

(Ufficio Stampa Air France-KLM – Photo Credits: Air France-KLM)