ENAV apre le porte della Torre di controllo di Brindisi per gli studenti delle scuole medie

Tempo di lettura: 1 minuto

Oggi la Torre di controllo dell’aeroporto di Brindisi ha ospitato 22 studenti della seconda media dell’Istituto Comprensivo Giovanni Calò di Ginosa (TA) vincitori del concorso “La mia scuola sulla Luna”, indetto dal Distretto Tecnologico Aerospaziale, in collaborazione con ENAV.

L’iniziativa si inserisce tra le attività di ENAV sempre più orientate verso principi di sostenibilità e si pone il fine di divulgare una nuova cultura fatta di comportamenti sempre più socialmente responsabili.

L’evento “La mia scuola sulla luna” ha avuto l’obiettivo principale di avvicinare i ragazzi delle scuole medie alle materie STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), e rientra tra le iniziative mirate alla Corporate Social Responsability di ENAV, in particolare dal punto di vista della qualità dell’istruzione.

La classe di studenti vincitrice del concorso ha potuto vivere una giornata da “guardiani del cielo” presso una delle strutture operative dell’ENAV. Accompagnati e seguiti dalla Responsabile della Torre di controllo dell’aeroporto di Brindisi, Laura Delvecchio, i ragazzi hanno potuto osservare da vicino il lavoro dei Controllori del Traffico Aereo, in tutte le sue fasi.

Gli alunni, interessati e incuriositi dalle tecnologie e dal fascino del mondo aeronautico, hanno potuto comprendere e apprezzare la complessità e la strategicità di un mestiere fondamentale per garantire la sicurezza dei voli.

ENAV, dalla Torre di Controllo dell’aeroporto di Brindisi, è responsabile del traffico in decollo e atterraggio sullo scalo pugliese e gestisce circa 21 mila movimenti l’anno con 30 addetti tra controllori e tecnici.

(Ufficio Stampa ENAV)