Emirates sigla accordo codeshare con SpiceJet

Emirates ha siglato un codeshare and interline agreement con SpiceJet, per offrire ai viaggiatori da e verso l’India accesso continuo a una rete di rotte più ampia. Questo è il primo accordo di codeshare mai firmato da SpiceJet.

Dall’inizio del 2020, i clienti che viaggiano in India potranno usufruire di molte più opzioni di volo su rotte comuni ad entrambe le compagnie aeree – Ahmedabad, Mumbai, Cochin e Delhi. I clienti Emirates potranno prenotare voli da Dubai senza soluzione di continuità che li metteranno in collegamento con città come Amritsar, Calicut, Mangalore, Madurai, Jaipur e Pune – rotte servite da SpiceJet.

L’accordo di codeshare significa che i viaggiatori possono prenotare un biglietto unico per una qualsiasi delle nove destinazioni Emirates in tutta l’India e collegarsi a 172 rotte nazionali che fanno parte del network SpiceJet. La rete domestica di SpiceJet include destinazioni popolari come Goa, Dehradun, Dharamshala, Jaisalmer, Jammu, Srinagar, Leh, Guwahati, Pondicherry, Port Blair, Shirdi, Tirupati, Udaipur e Varanasi.

In questa prima fase dell’accordo interline, i clienti possono iniziare a prenotare voli dal 25 novembre, per viaggi a partire dal 15 dicembre 2019.

Adnan Kazim, Emirates Chief Commercial Officer, ha dichiarato: “Emirates ha storicamente condiviso un legame stretto e collaborativo con l’India. Nell’ultimo decennio abbiamo trasportato oltre 50 milioni di clienti sulle nostre rotte indiane, che ora serviamo con 170 servizi settimanali da Dubai. La nostra collaborazione ci aiuterà a sfruttare la vasta rete di rotte di SpiceJet, in modo che i nostri clienti che visitano amici e parenti possano volare più vicino alle loro città, mentre i turisti potranno accedere più facilmente a molti dei luoghi che l’India ha da offrire. Ciò avrà anche un impatto positivo sulle imprese in entrambi i paesi e nel mondo. Cercheremo di rafforzare ulteriormente la nostra partnership con SpiceJet nei prossimi mesi”.

Ajay Singh, Chairman and Managing Director, SpiceJet, ha dichiarato: “Siamo molto lieti di collaborare con Emirates per questo nuovo accordo in codeshare che offrirà opzioni di viaggio più ampie ai nostri passeggeri che viaggiano da e verso Europa, America, Africa e Medio Oriente. Questa condivisione del codice rafforzerà ulteriormente la nostra posizione nella regione e completerà la nostra strategia di espansione internazionale”.

L’accordo di codeshare fa seguito alla firma di un protocollo d’intesa tra le compagnie aeree nell’aprile 2019.

Emirates inoltre sta aggiungendo un quarto servizio giornaliero verso Dhaka dal 1° giugno 2020. Il nuovo servizio sarà operato da un Boeing 777-300ER in una configurazione a due classi, con 42 posti in Business Class e 310 in Economy Class e una capacità di carico in stiva fino a 20 tonnellate. Adnan Kazim, Chief Commercial Officer di Emirates, ha dichiarato: “Emirates condivide un legame speciale con il Bangladesh che risale a 33 anni fa e il nostro nuovo servizio testimonia il significato del paese nel network Emirates”.

Emirates ha gradualmente aumentato i suoi servizi a Dhaka nel corso degli anni, da due servizi settimanali nel 1986 a tre servizi giornalieri nel 2013, per tenere il passo con la domanda dei clienti.

(Ufficio Stampa Emirates)