Lufthansa Group: partnership con Google Cloud per ottimizare le performance operative

Ritardi dei voli, riprenotazioni dovute a voli mancati e condizioni meteorologiche estreme sono alcuni dei molti fattori che possono interrompere un flight schedule. Nell’interesse dei propri clienti, le compagnie aeree di Lufthansa Group desiderano sempre tornare ad un flight plan stabile il più rapidamente possibile.

Lufthansa Group ha quindi scelto Google Cloud come partner strategico per migliorare ulteriormente le sue performance operative e ridurre al minimo l’impatto delle irregolarità sui suoi passeggeri. L’obiettivo è quello di costruire una piattaforma che suggerisca scenari per tornare a uno stable flight plan in caso di irregolarità, in modo che i passeggeri possano arrivare a destinazione nel modo più puntuale e confortevole possibile. Ciò avverrà unendo i dati di vari processi rilevanti per le stable operations (ad esempio aircraft replacement and maintenance, così come il crew scheduling).

“Combinando la tecnologia di Google Cloud con la competenza operativa di Lufthansa Group, stiamo guidando ulteriormente la digitalizzazione delle nostre operazioni”, ha affermato Detlef Kayser, Member of the Executive Board of the Lufthansa Group. “Questo ci consentirà di identificare prima possibili irregolarità di volo e attuare le contromisure in una fase iniziale”.

Ad esempio, i voli a volte sono ritardati a causa di condizioni meteorologiche come le nevicate e i passeggeri potrebbero perdere i loro voli in coincidenza. In futuro, sarà possibile offrire maggiori possibilità di riprenotazione in tutti e quattro gli hub per i passeggeri di Lufthansa Group grazie a sistemi basati sull’intelligenza artificiale.

“Grazie a questa collaborazione, abbiamo una significativa opportunità di rivoluzionare il futuro delle operazioni delle compagnie aeree”, ha affermato Thomas Kurian, CEO di Google Cloud. “Stiamo riunendo il meglio di Lufthansa Group e Google Cloud per risolvere le maggiori sfide delle compagnie aeree e avere un impatto positivo sull’esperienza di viaggio degli oltre 145 milioni di passeggeri che volano ogni anno con loro”.

Un team congiunto di esperti operativi, sviluppatori e ingegneri di Lufthansa Group e software engineers di Google Cloud svilupperanno e testeranno la piattaforma appropriata. Il lancio del test avrà luogo a Zurigo con SWISS.

(Ufficio Stampa Deutshce Lufthansa AG)