Boeing estende la sospensione delle production operations a Puget Sound

Boeing sta prolungando la sospensione temporanea delle operazioni di produzione in tutta l’area di Puget Sound e nei Moses Lake sites fino a nuovo avviso. Queste azioni sono state intraprese alla luce della costante attenzione della società alla salute e alla sicurezza dei dipendenti, dell’attuale valutazione riguardo la diffusione di COVID-19 nello stato di Washington e di raccomandazioni aggiuntive da parte delle autorità sanitarie.

Durante la sospensione, l’azienda continuerà ad attuare ulteriori misure presso le proprie strutture per proteggere i dipendenti. Queste misure includono nuovi segnali visivi per incoraggiare l’allontanamento fisico, una pulizia più frequente e approfondita delle aree e tempi di spostamento studiati per ridurre il flusso di dipendenti che arrivano e partono dal lavoro, tra molti altri miglioramenti.

“La salute e la sicurezza dei nostri dipendenti, delle loro famiglie e delle nostre comunità è la nostra priorità condivisa”, ha dichiarato Stan Deal, Presidente e CEO di Boeing Commercial Airplanes. “Utilizzeremo questo tempo per continuare ad ascoltare il nostro team e valutare la direzione applicabile, per garantire che saremo pronti per un ritorno sicuro e ordinato alle operazioni”.

I volontari che hanno supportato il lavoro essenziale di siti e servizi dovrebbero continuare a riferire ai turni assegnati. I Puget Sound area and Moses Lake employees che possono lavorare da casa continueranno a farlo.

Mentre la sospensione delle operazioni continua, Boeing monitorerà le linee guida e le azioni del governo su COVID-19 e il relativo impatto su tutte le operazioni dell’azienda. I siti Boeing che rimangono aperti vengono monitorati e valutati su base giornaliera.

(Ufficio Stampa Boeing)