Brussels Airlines: il pacchetto di stabilizzazione del governo federale belga e di Lufthansa garantisce il futuro del vettore e il suo sviluppo

Il governo federale belga, Lufthansa e Brussels Airlines hanno raggiunto un accordo per garantire il futuro del vettore aereo belga e con ciò lo sviluppo a lungo termine della compagnia aerea.

Il pacchetto di stabilizzazione di 290 milioni di euro del governo federale belga e il sostegno finanziario di 170 milioni di euro di Lufthansa coprono parte delle perdite subite da Brussels Airlines a seguito della crisi Coronavirus e assicurano allo stesso tempo decine di migliaia di posti di lavoro diretti e indiretti che sono collegati alle attività della compagnia.

“Grazie a Lufthansa, la compagnia aerea può finanziare il suo piano di ristrutturazione e offrire un futuro a lungo termine e strutturalmente redditizio. Il supporto finanziario di Lufthansa dimostra che la compagnia aerea tedesca ha piena fiducia nelle capacità di Brussels Airlines di raggiungere il suo turnaround”, afferma Brussels Airlines.

Le misure di stabilizzazione consentono a Brussels Airlines di superare l’attuale crisi e di continuare a operare i suoi voli per generare fondi sufficienti per rimborsare il prestito.

“Proprio come in passato, Brussels Airlines può contare anche sul supporto della sua compagnia madre Lufthansa. Negli ultimi anni Lufthansa ha investito oltre 600 milioni di euro nella nostra compagnia, permettendoci di ringiovanire la nostra flotta e investire in nuovi cabin interiors, aumentando la nostra competitività e riducendo la nostra CO2 footprint”, spiega Dieter Vranckx, CEO di Brussels Airlines. “Oggi Lufthansa ci fornisce i mezzi per realizzare il nostro turnaround plan e offre a Brussels Airlines un futuro con prospettive a lungo termine”.

Il governo federale belga e Lufthansa non sono le uniche parti interessate a sostenere la compagnia aerea in tempi molto difficili. I dipendenti di Brussels Airlines stanno contribuendo enormemente alla creazione di una compagnia finanziariamente sana e solida.

“Sono molto grato per il sostegno e la fiducia che riceviamo dal governo belga e dalla nostra compagnia madre Lufthansa. Ma sono anche estremamente grato per il forte impegno dei dipendenti di Brussels Airlines. In una crisi senza precedenti che ha messo molta pressione sulla nostra compagnia, il nostro personale rimane pienamente coinvolto e sostiene gli sforzi che dobbiamo compiere congiuntamente per superare questa crisi e creare un vettore forte. Non sarà facile, ma non vedo l’ora di costruire un futuro promettente per Brussels Airlines insieme ai nostri dipendenti, per i nostri clienti, partner e fornitori di servizi. Ora abbiamo l’opportunità unica di farlo nel modo giusto e diventare la compagnia aerea più affidabile, facendo sentire tutti a casa”, conclude Dieter Vranckx, CEO di Brussels Airlines.

L’intero pacchetto finanziario è soggetto all’approvazione dell’Economic Stabilisation Fund (WSF) of the Federal Republic of Germany e al consenso della Commissione europea.

(Ufficio Stampa Brussels Airlines – Photo Credits: Brussels Airlines)