Emirates ripristinerà i collegamenti per Clark dal primo agosto

Emirates annuncia la ripresa dei servizi passeggeri verso Clark (Filippine) con sei voli settimanali da Dubai dal 1° agosto, portando così la sua rete globale a 68 destinazioni in agosto e collegando i clienti con il Medio Oriente, l’Asia Pacifico e l’Africa. Attualmente Emirates effettua collegamenti tra l’Italia e Dubai dalle città di Roma e Milano.

Con la ripresa dei voli per Clark, Emirates opererà servizi di linea per due destinazioni nelle Filippine, dato che i collegamenti con Manila attivi sono attivi dall’11 giugno. Inoltre, le destinazioni attive nell’Asia del sud-est e orientale sono ora 13, dislocate in 10 Paesi.

Tutti i voli per Clark saranno operati con un Boeing 777-300ER e sono programmati con due orari convenienti a settimana per soddisfare le esigenze di viaggio dei clienti.

I voli tra Clark e Dubai saranno attivi il lunedì, mercoledì e sabato come EK2520, che parte da Dubai alle 02:55 e arriva all’aeroporto internazionale di Clark alle 15:45, mentre il volo EK338 parte da Clark alle 17:15 ed è programmato per arrivare a Dubai alle 21:40. I voli per Clark di martedì, giovedì e venerdì opereranno come EK2572 e partiranno da Dubai alle 04:50 e arriveranno a Clark alle 17:40. Negli stessi giorni, i voli di ritorno per Dubai, operanti come EK338, partiranno da Clark alle 19:10 per arrivare a Dubai alle 23:35.

I clienti di tutto il network di Emirates possono ora viaggiare tranquillamente a Dubai, poiché la città è stata riaperta per i visitatori business e leisure con nuovi protocolli di viaggio aereo che salvaguardano la salute e la sicurezza dei visitatori e della comunità. I turisti provenienti da alcuni Paesi, tra cui l’Italia, possono facilmente richiedere i visti in anticipo o ottenere il visto timbrato all’arrivo, secondo le norme di ingresso e di immigrazione in vigore prima della pandemia.

Dubai ha anche aggiornato i requisiti di ingresso per i viaggiatori in entrata. Dal 1° agosto 2020, saranno richiesti i test PCR COVID-19 per tutti i viaggiatori che arrivano a Dubai o che transitano a Dubai. Anche i viaggiatori che da Dubai si recheranno nel Regno Unito e in Europa dovranno inoltre essere in possesso di un test PCR negativo. Per ulteriori informazioni sui requisiti di accesso per i visitatori internazionali a Dubai, visitare: www.emirates.com/flytoDubai.

I clienti Emirates possono viaggiare in tutta sicurezza, poiché la compagnia aerea coprirà le spese mediche fino a 150.000 Euro e le spese di quarantena per 100 Euro al giorno per 14 giorni, nel caso in cui venga loro diagnosticato il COVID-19 durante il viaggio, mentre sono lontani da casa. La copertura gratuita è valida per qualsiasi classe di viaggio.

Con la graduale riapertura delle frontiere durante l’estate, Emirates ha rivisto le proprie politiche di prenotazione per offrire ai clienti flessibilità e sicurezza. I clienti che abbiano necessità di cambiare il proprio piano di volo a causa dell’emergenza Covid-19 o di restrizioni di viaggio, hanno varie opzioni a disposizione: conservare il biglietto, valido per 24 mesi, ed effettuare una nuova prenotazione in un secondo momento; richiedere un voucher di viaggio grazie al quale poter effettuare futuri acquisti con Emirates; richiedere un rimborso tramite l’apposito modulo online sul sito di Emirates, o tramite agenzia di viaggi.

Emirates ha adottato una serie di misure che riguardano ogni singola fase di viaggio (a terra e in volo), che includono anche la distribuzione di kit igienici gratuiti contenenti mascherine, guanti, salviette disinfettanti antibatteriche per mani.

(Ufficio Stampa Emirates – Photo Credits: Emirates)