L’EASA e il CAAC cinese iniziano una nuova era di cooperazione

L’EU-China Bilateral Aviation Safety Agreement (BASA) è entrato in vigore questa settimana, dando una spinta agli aviation manufacturers delle regioni, semplificando il processo di ottenimento delle approvazioni dei prodotti dall’European Union Aviation Safety Agency (EASA) e dalla Civil Aviation Administration of China (CAAC), pur garantendo che continueranno ad essere rispettati elevati standard di sicurezza e ambientali.

L’accordo è il risultato di diversi anni di sforzi proficui da parte di esperti della Commissione europea, dell’EASA e del CAAC.

“Sono fiducioso che, grazie a questo accordo bilaterale, le relazioni tra Europa e Cina nel settore dell’aviazione saranno portate al livello successivo”, ha affermato l’EASA Executive Director, Patrick Ky. “Questo rafforza ulteriormente l’impegno di EASA a lavorare a stretto contatto con i partner internazionali per la costruzione un’industria sicura ed ecologicamente sostenibile”.

Con l’entrata in vigore del BASA, EASA e CAAC hanno tenuto oggi il primo joint Certification Oversight Board (COB). Durante la riunione, le parti hanno adottato le Technical Implementation Procedures (TIP) che supporteranno il BASA e il suo Annex on Airworthiness. Queste procedure amministrative e tecniche descrivono in dettaglio come l’EASA e il CAAC condurranno la convalida e l’accettazione reciproca delle civil aeronautical product approvals.

L’entrata in vigore del BASA richiederà la revisione di alcuni accordi precedenti e le due parti hanno concordato di rendere questa transizione il più agevole possibile.

(Ufficio Stampa EASA)