Boeing avvia la T-7A Red Hawk Advanced Trainer Production

Boeing comunica: “Una nuova era nella progettazione e costruzione di aeromobili è iniziata poiché la prima U.S. portion del T-7A Red Hawk advanced trainer è ufficialmente entrata nella production line all’avanguardia di Boeing.

Il training jet, designato eT-7A Red Hawk dalla U.S. Air Force a causa della sua eredità digitale, è stato completamente progettato utilizzando 3D model-based definition and data management systems sviluppati da Boeing negli ultimi due decenni. Il T-7A Red Hawk ha impiegato digital engineering e design del velivolo Boeing T-X che è passato dall’idea di base al primo volo in soli 36 mesi”.

“Il futuro del dominio aereo risiede nella capacità di muoversi rapidamente, correre rischi intelligenti e collaborare in nuovi modi per portare a termine il lavoro”, ha affermato Shelley Lavender, Boeing senior vice president of Strike, Surveillance and Mobility. “Creando aerei e sistemi lungo un filo digitale, possiamo accelerare i tempi di costruzione e aumentare la qualità e l’accessibilità per i nostri clienti in un modo che non è mai stato fatto prima”.

L’Advanced Pilot Training System incorpora anche ground-based live and virtual simulators all’avanguardia, per offrire a studenti e istruttori una “real as it gets” experience.

Nel settembre 2018 la U.S. Air Force ha assegnato a Boeing un contratto da 9,2 miliardi di dollari per fornire 351 trainer aircraft e 46 associati ground-based training simulators. Saab è in coppia con Boeing sul trainer e fornisce la aft fuselage del jet.

“Questo è un momento storico per il programma e l’industria”, ha affermato Chuck Dabundo, Boeing vice president of T-7 Programs. “Il processo di costruzione sfrutta la full-size determinant assembly, che consente ai tecnici di costruire l’aereo con un minimo di utensili e perforazioni durante il processo di assemblaggio. Il processo digitale rappresenta un aumento del 75% della first-time quality”.

(Ufficio Stampa Boeing)

2021-02-23