AERONAUTICA MILITARE: VOLO SANITARIO DA TRIESTE A ROMA – Un Falcon 900 del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare ha concluso ieri una missione di trasporto sanitario d’urgenza a favore di una piccola paziente di soli 3 mesi che necessitava del trasferimento dall’ospedale “Burlo Garofolo” di Trieste all’ospedale pediatrico “Bambino Gesù” di Roma. Il Falcon 900, decollato dall’aeroporto di Roma Ciampino poco dopo le 12.00, è giunto all’aeroporto di Ronchi dei Legionari dove, nel rispetto delle misure precauzionali connesse all’emergenza sanitaria Covid-19, ha effettuato l’imbarco della bimba che ha viaggiato con la mamma e con un’equipe medica che ne ha curato l’assistenza sanitaria durante il volo. Il velivolo militare è atterrato a Roma Ciampino intorno le 15.00 dove ha ripreso il suo servizio di prontezza operativa. Il volo salva vita, richiesto dalla Prefettura di Trieste, è stato immediatamente coordinato dalla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti anche quello di disporre e gestire questo tipo di missioni attraverso l’attivazione di uno dei velivoli che la Forza Armata tiene pronti, 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno, per questo genere di necessità. Attraverso i suoi reparti di volo, l’Aeronautica Militare mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti a decollare in qualunque momento ed in grado di operare anche in condizioni meteorologiche marginali per assicurare il trasporto urgente non solo di persone in imminente pericolo di vita, ma anche di organi ed equipe mediche per trapianti. Sono centinaia ogni anno le ore di volo effettuate per questo genere di interventi dagli aerei del 31° Stormo di Ciampino, del 14° Stormo di Pratica di Mare e della 46^ Brigata Aerea di Pisa (Ufficio Stampa Aeronautica Militare).

DELTA: PROSEGUONO LE CANCELLAZIONI PER IL METEO INVERNALE E LA VARIANTE OMICRON – Il clima invernale, in particolare negli hub di Delta a Minneapolis-St. Paul (MSP), Seattle (SEA), Salt Lake City (SLC), nonchè in altre aree degli Stati Uniti e la variante omicron continuano a ostacolare le operazioni di Delta. Delta ha previsto la cancellazione di oltre 200 dei 4.166 scheduled mainline and Delta Connection flights di ieri. Delta ha cancellato 374 dei 4.155 scheduled mainline and connection flights domenica, a causa degli stessi fattori. “Ci scusiamo con i clienti per il ritardo nei loro piani di viaggio. Il personale Delta sta continuando a lavorare insieme 24 ore su 24 per reindirizzare e sostituire aeromobili ed equipaggi per portare i clienti dove devono essere nel modo più rapido e sicuro possibile. Quando ciò non è possibile, gli specialisti delle prenotazioni Delta si stanno coordinando con il nostro Centro operativo e assistenza clienti per ottenere l’imbarco sul prossimo volo disponibile”, afferma Delta. “La cancellazione di un volo è sempre l’ultima risorsa di Delta. Il risultato non è solo difficile per i clienti, ma per le nostre persone che non vogliono altro che prendersi cura di loro, soprattutto durante le vacanze. Ci scusiamo sinceramente con tutti coloro che sono stati colpiti”, ha affermato John Laughter, E.V.P. and Chief of Operations. “Dai team del nostro Operations and Customer Center che rielaborano il nostro schedule ai membri del nostro team in prima linea che interagiscono con i clienti a terra, in volo e al telefono, sono orgoglioso che le persone Delta lavorino 24 ore su 24 per salvare il maggior numero di voli possibile, mentre la riprenotazione proattiva ha avuto un impatto sui clienti, tutto a causa di una tempesta perfetta che include sistemi meteorologici implacabili accoppiati con l’aumento della variante omicron”. I clienti sono incoraggiati a controllare lo stato del proprio volo e a gestire la nuova prenotazione su Delta.com o sull’app Fly Delta. Gli aggiornamenti possono anche essere inviati direttamente a un dispositivo mobile o tramite e-mail.

DELTA LAVORA PER IMPLEMENTARE LE NUOVE COVID-19 ISOLATION GUIDANCE – Delta sta lavorando per implementare le nuove COVID-19 isolation guidance emesse lunedì dagli U.S. Centers for Disease Control and Prevention. Tali raccomandazioni riducono il tempo consigliato per l’isolamento da 10 giorni per le persone con COVID-19 a cinque giorni, se asintomatiche, seguite da cinque giorni in cui si indossa una maschera quando si è intorno ad altri. “Le linee guida aggiornate consentono a Delta una maggiore flessibilità nella pianificazione di equipaggi e dipendenti, per supportare un’intensa stagione dei viaggi di vacanza e un ritorno prolungato al viaggio da parte dei clienti”, afferma la compagnia. “Questo è un approccio sicuro, science-based e più pratico, basato su ciò che ora sappiamo sulla variante omicron”, ha affermato il dott. Henry Ting, Chief Health Officer di Delta. “Questa nuova variante ha rapidamente sostituito B.1.617.2 come variante dominante negli Stati Uniti. Stiamo imparando che, mentre omicron è altamente contagiosa, comporta anche una durata più breve della malattia e un periodo di contagio più breve rispetto ai ceppi precedenti”. Il CEO di Delta, Ed Bastian, il dottor Ting e il consulente medico della compagnia aerea, il Dr. Carlos Del Rio della Emory University School of Medicine, hanno firmato martedì scorso una lettera al CDC chiedendo all’agenzia di riconsiderare la sua attuale COVID-19 isolation guidance, accorciando il periodo di isolamento a cinque giorni.

AIRBUS: SHARE BUYBACK TRANSACTIONS – Airbus SE segnala alcune share buyback transactions dal 20 al 22 dicembre 2021 ai sensi del Regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo. Le operazioni fanno parte di uno share buyback programme avviato il 6 dicembre 2021 con l’unico scopo di coprire il long-term incentive plan di Airbus in azioni. Le azioni riacquistate saranno ridistribuite ai beneficiari di long-term incentive plans secondo le regole del relativo piano. Lo share buyback programme è stato completato il 22 dicembre 2021. Lo share buyback è effettuato ai sensi dell’autorità generale conferita all’Airbus SE Board of Directors dalla 12a risoluzione di riacquistare fino al 10% del capitale azionario emesso da Airbus SE dall’Annual General Meeting of shareholders of Airbus SE il 14 aprile 2021.

DELTA EMETTE UN TRAVEL WAIVER A SEATTLE – A causa delle previsioni del tempo a Seattle, Delta ha emesso un travel waiver per coloro che potrebbero essere interessati, in vigore dal 25 al 31 dicembre 2021. Con questo, la differenza tariffaria per i clienti verrà annullata quando il rebooked travel si verifica entro o prima del 2 gennaio 2022, nella stessa cabina di servizio originariamente prenotata. L’eventuale differenza di tariffa tra il biglietto originale e il nuovo biglietto sarà riscossa al momento della prenotazione. Il team meteorologico di Delta nell’Operation and Customer Center della compagnia continuerà a monitorare il clima invernale e ad apportare modifiche tattiche secondo necessità. I clienti sono incoraggiati a controllare lo stato del volo su Delta.com o sull’app mobile Fly Delta. I clienti possono anche ricevere gli aggiornamenti inviati direttamente al proprio dispositivo mobile o tramite e-mail.