Il BEA francese ha comunicato che, dopo le operazioni di apertura, pulizia e asciugatura dei moduli di memoria dei registratori di volo, gli investigatori sono stati in grado di scaricare i dati. Le operazioni sono state filmate e registrate nella loro interezza, e sono state eseguite con la presenza di due investigatori tedeschi della BFU, di un ricercatore americano diLEGGI TUTTO…

Il BEA (Bureau d’Enquêtes et d’Analyses) Francese, in un proprio comunicato, riporta che le suqadre impegnate nella ricerca hanno rilevato i segnali provenienti dai registratori di volo del’Airbus A310, precipitato nelle acque delle isole Comore. (Fonte: BEA – Bureau d’Enquêtes et d’Analyses ) Condividi su: FacebookTwitterGoogle+StumbleUponLinkedinemailPrintLEGGI TUTTO…